M è l’assistente vocale di Facebook in Messanger

M è l’assistente vocale di Facebook in Messanger

0 2407

Dopo Apple, Google, Microsoft, e pochi altre aziende più piccole, anche Facebook sbarca nel mondo degli assistenti virtuale. Recentemente ha infatti rivelato che il concorrente del social network per attori del calibro di Siri, Google Now, o Cortana si chiama “M” e sarà integrato all’interno di Facebook Messenger.

M sarà per ora distribuito in modo molto limitata, con solo poche centinaia di persone nella zona della Bay Area di San Francisco ad avere la “fortuna” di utilizzarlo da subito. Trascorrerà un periodo piuttosto lungo prima che ognuno dei 700 milioni di utenti mensili di Facebook Messenger avrà M come opzione in App, in particolare a causa di come M si dice metta in relazione l’AI con l’imput umano reale.

Facebook pensa che sarà la sua più grande caratteristica differenziante. A un certo livello, M funziona come i suoi concorrenti – si può chiedere roba, e risponderà. Si può anche pianificare le cose per voi, ma è in grado di tirare fuori anche cose da lì ‘nella vita reale’.

Ad esempio, può completare alcuni compiti, da organizzare cene a acquistare degli oggetti, o ridipingere il vostro ufficio o roba del genere. Sarà anche chiamare la compagnnia telefonica e sopportare i tempi di attesa e vari messaggi automatici che si sentono prima di poter effettivamente parlare con un rappresentante del cliente.

Tutto questo è possibile grazie agli “M trainer”, Facebook farà in modo che a ogni richiesta fatta a M si risponderà. Non si sa però se ciò le risposte di M derivano dalla sua AI o da esseri umani reali che lavorano dietro le quinte.

Al momento, M sta usando i dati contenuti in Messenger per le proprie risposte e suggerimenti, non quelli nella principale applicazione Facebook. Questo potrebbe cambiare in futuro, però.