La batteria di HONOR Magic5 Lite si aggiudica il primo posto nella classifica globale di DXOMARK

AAAAAElFTkSuQmCC

HONOR, brand tecnologico globale, continua a spingersi oltre i confini dell’innovazione grazie allo smartphone HONOR Magic5 Lite. Grazie alle prestazioni della sua batteria, il dispositivo si è classificato al primo posto, a livello globale, nel ranking di DXOMARK, il laboratorio di valutazione della qualità leader mondiale, consolidando così la sua posizione come la scelta migliore per i consumatori che cercano un dispositivo affidabile e dalle prestazioni performanti.

L’attenzione di HONOR per l’innovazione dell’hardware nel nuovo HONOR Magic5 Lite è più evidente che mai: l’azienda ha sviluppato una nuova lega di alluminio leggera e ad alta resistenza per le piastre della cornice centrale. Questa componente è stata sottoposta a decine di migliaia di test, tra cui quelli di flessione, caduta, resistenza, impatto e utilizzo. Il peso delle cornici centrali è stato ridotto di 4 grammi e lo spessore è diminuito del 15%. Ciò consente di ottenere un dispositivo estremamente leggero, resistente e compatto.

Anche la densità energetica di Magic5 Lite è assolutamente impareggiabile: nonostante la presenza di una batteria più sottile del 3% rispetto alle normali batterie a densità energetica, il telefono performa in modo eccellente. Il layout ad alta densità del PCB del dispositivo aumenta il tasso di utilizzo complessivo del 5%. Inoltre, la disposizione della batteria è stata ottimizzata per massimizzare lo spazio e ridurre lo spessore. HONOR ha trovato un equilibrio perfetto tra prestazioni e utilizzo dello spazio ottimizzando il layout dell’antenna. In un dispositivo piccolo e sottile, HONOR è riuscita a incorporare una batteria da 5100 mAh, a riprova dell’abilità ingegneristica dell’azienda.

Oltre all’ottimizzazione dell’hardware, HONOR ha fatto notevoli passi avanti anche nel software, implementando funzioni che lavorano insieme per preservare la durata della batteria. Tra queste, l’Intelligent Chip Scheduling, l’Application Process-Level Control, la Smart Network Selection e l’Abnormal Power Consumption Management: funzioni che contribuiscono a ridurre il consumo della batteria anche quando l’utente non utilizza attivamente il telefono, offrendo un’esperienza unica e ineguagliabile.

Nello specifico, DXOMARK ha riconosciuto le eccezionali prestazioni della batteria di HONOR Magic5 Lite. Il laboratorio ha assegnato allo smartphone un punteggio totale di 152, posizionandolo al primo posto della classifica globale. I rigorosi test condotti da DXOMARK hanno confermato le eccezionali prestazioni della batteria di HONOR Magic5 Lite. Il laboratorio ha condotto quattro test, tra cui uno scenario di utilizzo tipico, un test all’aperto in movimento, un test di calibrazione e un test di ricarica. I test sono stati eseguiti utilizzando robot che imitano i gesti umani e sono stati progettati per simulare l’uso reale, individuando le modalità di utilizzo di un utente medio. I risultati hanno confermato l’eccezionale autonomia di HONOR Magic5 Lite, con oltre 3 giorni completi di utilizzo moderato, e l’eccezionale efficienza durante i momenti in cui la batteria è in fase di esaurimento, rendendolo la scelta migliore per i consumatori che cercano un dispositivo affidabile e dalle prestazioni elevate.

“La batteria di HONOR Magic5 Lite si è comportata molto bene durante i nostri test: in un utilizzo moderato è durata fino a 74 ore. Inoltre, i flussi di scarica del dispositivo sono stati molto bassi in tutti i casi d’uso, il che dimostra l’impegno ingegneristico notevole che ha ottimizzato le prestazioni”, ha dichiarato Olivier SIMON, Deputy CTO – Battery department Director di DXOMARK.

HONOR Magic5 Lite fa parte della serie di smartphone HONOR Magic5 che sarà presentata al MWC 2023 di Barcellona.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

ASUS Republic of Gamers annuncia la disponibilità in Italia del nuovo ROG Strix Scar 18

Next Post

Malware 2022: l’Italia è il Paese più colpito in Europa

Related Posts