La batteria dell’iPhone 6 non impressionerà, il display forse sì | Video

La batteria dell’iPhone 6 non impressionerà, il display forse sì | Video

0 2664

Quest’anno sarà un anno molto interessante, specialmente per i fan del marchio Apple, visto che in pochi mesi il colosso americano si sta preparando a rilasciare un paio di nuovissimi smartphone che avranno il compito di introdurre un nuovo “linguaggio di design”; a differenza invece dell’iPhone 5S che è stato solo un aggiornamento del 5, come sappiamo l’iPhone 6 (nostri articoli al riguardo) avrà un display più grande e un nuovo look. Per coloro che hanno seguito il “mondo mobile” in questi ultimi mesi sicuramente si saranno fatti una vaga idea su come dovrà essere questo nuovo device, per gli altri, non vi preoccupate, avete scelto il momento giusto per leggere questo articolo visto che di seguito andremo ad esporvi le nuove e interessanti fughe di notizie che ci sono giunte in questi ultimi giorni.

Autonomia non al top ma …

Tutti i media del mobile cinese hanno iniziato già da qualche tempo la “battaglia dei rumor”, in cui si fanno supposizioni soprattutto sulla nuova batteria che dovrà alimentare iPhone 6. Nuovi rapporti suggeriscono che il modello base, quello da 4,7″ avrà una batteria che potrebbe andare dai 1800 ai 1900 mAh che rispetto ai 1500 di iPhone 5S e 5C è comunque un passo in avanti verso il raggiungimento della giornata completa di utilizzo. Tuttavia, a causa dei nuovi display più ampi ( maggiori di 5″), ogni fan si aspetta una batteria con una potenza maggiore perchè 1800 mAh potrebbero non essere sufficienti.

iphone-battery-life

A tal proposito gli stessi report cinesi hanno indicato la possibilità di vedere una batteria da 2300 mAh nel modello più grande, ovvero quello da 5.5″. Prima di gridare al miracolo però, soffermiamoci un attimo e facciamo un confronto con i due terminali Android usciti da poco sul mercato, ovvero LG G3 e Note3. Il primo monda una batteria da 3000 mAh per uno schermo da 5.5″ e il secondo addirittura una da 3200 mAh per uno da 5.7″ (non suona più così tanto bene ora quella di 2300 di iPhone 6 vero?), infatti se dobbiamo basarci su questi ragionamenti la batteria di Iphone non sembra assolutamente abbastanza.

Certo, confrontare un ipotetico iPhone non ancora uscito con dei dispositivi di punta Android è sicuramente una lotta impari, ma ad ogni modo non possiamo fare a meno di chiederci se 1800 e 2500 mAh siano sufficienti per l’utilizzo giornaliero del nuovo prodotto di punta Apple. Inoltre da non dimenticare che “il robottino verde” con il suo nuovo aggiornamento ad L porterà nuove implementazioni soprattutto a livello di ottimizzazione della batteria, riuscirà quindi iPhone 6 a reggere i ritmi di Android?

… resistenza schermo forse sì

Se c’è una cosa su cui poi si è molto rumoreggiato è l’adozione del vetro zaffiro per i display, e i video fatti trapelare mostrerebbero le doti della nuova soluzione adottiva, e in questo caso sembra che l’iPhone 6 abbia decisamente più possibilità di stupire.

I primi due video vengono dal famoso leaker Apple Sonny Dickson; nel primo il presunto pannello frontale dell’iPhone 6, viene sottoposto a un test di sforzo a flessione; il pannello sopravvive alla prova, ma non è sottoposto a una flessione estrema.
Il titolo del video di Dickson menziona il vetro zaffiro, ma non sembra esserci qualsiasi conferma che la parte è effettivamente fatto in tale materiale.

Nel secondo che sempre Dickson ha pubblicato è un hands-on in cui vengono mostrate le dimensioni del pezzo rispetto a quelle dell’iPhone 5S.

L’ultimo video proviene dal famoso YouTuber Marques Brownlee e mostra lo schermo sottoposto a un test di durata più completa. Nel video, Brownlee piega non solo il pannello flessibile, ma utilizza un insieme di chiavi e anche un coltello nel tentativo di lasciare un graffio.
L’inizio del video presenta uno sguardo al vetro zaffiro che, come dimostrato nel video, è estremamente trasparente, motivo per cui Apple attualmente lo usa per l’obiettivo della fotocamera e il sensore Touch ID di iPhone 5S.

Nella seconda metà del video, Brownlee mette alla prova il display iPhone attraverso un test di graffiatura utilizzando un coltello da tasca e un set di chiavi.
Verificato che lui non è in grado di lasciare nemmeno un piccolo graffio sulla superficie del pannello, si passa a una prova di flessione con risultati simili.
Alla fine del test, Brownlee ha concluso che non sarebbe in grado di lasciare effettivamente un segno sul pannello senza assistenza meccanica.

Apple attualmente utilizza Gorilla Glass di Corning per il display degli iPhone, e Corning ha sostenuto che Gorilla Glass offre una serie di vantaggi rispetto allo zaffiro, tra cui una migliore resistenza alla rottura. Alcune voci hanno suggerito che lo zaffiro potrebbe essere utilizzato solo su iPhone 5.5 pollici 6, quindi il modello da 4,7 pollici più piccolo possono comprendere ancora un display Gorilla Glass.

CoAutore fbstyle

Fonti: G4Games 12, MacRumors, 9to5Mac
Copertina: Behance