iPhone 6s: scocche, schede, schemi e documenti svelano alcune novità, e rumor...

iPhone 6s: scocche, schede, schemi e documenti svelano alcune novità, e rumor su data del lancio

0 3427

Se fino ad ora abbiamo riportato indiscrezioni e valutazioni sul prossimo iPhone 6S dell’analista di KGI Securities Ming-Chi Kuo, che ha un track record abbastanza preciso quando si tratta di prevedere le varie caratteristiche dei prossimi prodotti Apple, possiamo ora iniziare a basarci con qualcosa di fisicamente concreto ovvero scocce e scheda logica che come da tradizione trapelano più o meno in questo periodo.
Ma non possiamo comunque fare a meno di riportare anche le interessanti informazioni derivanti da alcuni documenti interni e alcuni rumor sulla data del Keynote e di quella di lancio.

Significative novità all’interno

Le immagini della scheda logica rivelano innanziutto che il prossimo iPhone sarà caratterizzato dal Chip LTE Qualcomm MDM9635M. Indicato anche come ‘9X35’, offre in teoria il doppio delle velocità di trasmissione dati, 300 Mbps, rispetto ai 150 Mbps garantiti dal 9X25 degli iPhone 6 e 6 Plus. Secondo Mark Gurman di 9to5Mac gli utenti di iPhone 6S probabilmente non vedranno velocità sopra i 225 Mbps, a seconda della rete.

Sarà presente anche un nuovo chip NFC; fatto da NXP e con numero di modello 66VP2, si dice sarà un aggiornamento sul modulo NFC NXP 65V10 dell’iPhone 6. Uno dei suoi vantaggi viene riferito essere che ha un Chip di sicurezza integrato proprio in quello principale, cancellando la necessità di un chip di sicurezza separati necessaria nell’attuale iPhone 6.

Un vantaggio conseguente dell’eliminare un chip dove è possibile permetterebbe ad Apple di avere una maggiore semplicità e, si spera, una gestione dell’alimentazione più efficiente. L’immagine di un chip di storage interno con una capacità di 16 GB che è un forte indizio verso il nuovo iPhone 6s trasporto della famiglia con 16 GB di memoria per il modello base.

Viene mostrato poi un chip flash Toshiba con capacità da 16 GB, che dovrebbe quindi rimanee la capacità base, realizzato con processo produttivo a 19nm, per un minore consumo energetico, e si spera più veloce. Verranno mantenuti Cirrus Logic per chip audio, Murata per il modulo Wi-Fi, RFMD, Triquint, Avago e Skyworks per gli amplificatori di potenza wireless e Bosch e InvenSense per accelerometro e giroscopio.

A fianco delle immagini della componentistica sono trapelati anche due documenti interni provenienti da un dipendente di Foxconn, il principale iPhone OEM di Apple, che addirittura elencherebbero tutte le specifiche de due nuovi iPhone. I documenti citano il numero di modello interno N66 per l’iPhone 6s e N71 per l’iPhone 6s Plus e afferma che entrambi monteranno un nuovo sensore per la fotocamera posteriore da 12 megapixel con registrazione video 4K e capacità slow-motion a 240fps.

Entrambi i nuovi iPhone potrebbero ottenere finalmente i lungamente aspettati 2GB di RAM, a vantaggio di navigazione web, multitasking. È interessante notare che questa voce elenca anche una fotocamera frontale da 5 megapixel su entrambi, e che sarebbe un significativo salto dagli attuali 1,2 megapixel.

Trascurabili modifiche all’esterno

Se le immagini della scocca non permettono di apprezzare le vociferate differenze dimensionali degli schemi rivelano che in effetti che iPhone 6s potrebbe essere 0,13 mm più spesso, per il sensore Force Touch, 0,16 mm più alto e 0,13 mm più largo dell’attuale iPhone 6. Queste differenze sono talmente piccole che non solo gli utenti non saranno in grado di vederle e sentirle nell’uso reale ma rientrando nelle tolleranze date ai produttori di cover quelle attuali saranno utilizzabili anche con il nuovo iPhone 6S.

Esteticamente nessuna novità e rimangono le discusse linee per le antenne e non è presente una fotocamera dual-lens a cui si dice Apple stia lavorando.
Sempre a atal riguardo entrando per un attimo nel campo dei rumor si parla dell’arrivo oltre che della colorazione Rose Gold, introdotta su Apple Watch, anche di una Rosa.

Possibile data Keynote e di lancio

Da MIC Gadget arriva un interessante report che citando fonti di Foxconn suggerisce data del Keynote e di lancio.

Apple inizierebbe la commercializzaione di iPhone 6S e 6S Plus Venerdì 18 settembre, giorno della settimana in linea con i precedenti lanci di Settembre per la società, mentre il keynote avrebbe luogo esattamente una settimana prima ovvero l’11 settembre, data che appare invece decisamente improbabile essendo giorno di lutto nazionale.

Tenendo conto che Venerdì 19 Settembre 2014 sono stati commercializzati sia iPhone 6 che iPhone 6 Plus, mentre il Keynote sui dispositivi, che ha dato anche una prima sbirciatina all’Apple Watch, ha avuto luogo dieci giorni prima, Martedì 9 Settembre, appare quindi molto più probabile che il Keynlote si svolga piuttosto Martedì 8 Settembre.