inVRsion introduce una nuova tecnica di Eye-Tracking per il retail con ShelfZone

inVRsion introduce una nuova tecnica di Eye-Tracking per il retail con ShelfZone

0 1542

inVRsion, azienda italiana specializzata in realtà virtuale in ambito business, presenta una nuova funzionalità di eye-tracking integrata al suo simulatore di shopping experience ShelfZone.

Research, la versione del nuovo simulatore di spazi retail finalizzata al market/consumer research, include una nuova funzionalità di eye-tracking per analizzare in tempo reale i movimenti pupillari proiettandoli con un unico strumento su molteplici elementi dello spazio retail simulato (scaffali, segnaletica, materiale pop, prodotti, persino durante la manipolazione di una referenza). La nuova funzionalità, sviluppata in collaborazione con SensoMotoric Instruments (SMI) – azienda tedesca specializzata in Eye-Tracking – consente a ShelfZone di tracciare con estrema precisione ciò che il consumatore sta guardando, validando progetti retail sotto molteplici aspetti in un’unica sessione di ricerca capace di aggregare in tempi brevissimi innumerevoli fonti di dati.

Lo studio del comportamento degli utenti in realtà virtuale non è solo uno strumento per migliorare i punti vendita o i prodotti reali. Può infatti rappresentare un asset strategico per studiare un nuovo tipo di consumatore: il futuro cliente di VR-commerce inVRsion sta investendo molto in ricerca per creare un nuovo paradigma dell’e-commerce: una soluzione che, unendo i vantaggi razionali del commercio elettronico a quelli emozionali della shopping experience simulata e ripensata per la VR, si ripromette di diventare in futuro il nuovo standard delle vendite online. Secondo diverse ricerche (es. Forrester, Nomura, Goldman Sachs) la VR sarà infatti una tecnologia di massa entro tre anni, con oltre 52 milioni di device di fascia alta distribuiti negli Stati Uniti entro il 2020.

“La realtà virtuale è una tecnologia che come nessun’altra è in grado di restituire in un contesto digitale ‘misurabile’, sensazioni proprie di un contesto reale. La mission di inVRsion è quella di spingere al massimo – attraverso costanti investimenti in ricerca – la qualità della simulazione e degli strumenti di misurazione dei comportamenti del consumatore nella realtà virtuale”, afferma Matteo Esposito, CEO di inVRsion, che aggiunge: “a breve, anche grazie a progetti come Google Daydream, centinaia di milioni di smartphone saranno VR ready e sarà per tutti noi normale frequentare negozi, musei e spazi pubblici attraverso la realtà virtuale”.

ShelfZone è uno dei tre campi applicativi di ShelfZoneTM che insieme a ShelfZone – pensato per lo showrooming di spazi retail – e ShelfZone  Commerce – pensato per rivoluzionare l’e-commerce in VR  – offre incredibili potenzialità a supporto delle attività di store design, space allocation, category management, branding, consumer/market research e VR-commerce.

Research sarà disponibile entro la fine del 2016.