iOS 9 con Siri e Spotlight più smart, nuove app e feature...

[In Ag]iOS 9 con Siri e Spotlight più smart, nuove app e feature per tablet: quello che c è da sapere

Come anticipato uno dei protagonisti del Keynote del WWDC 2015 che ieri 8 Giugno si è aperto è stata la nuova versione del suo sistema operativo mobile, iOS 9 che Apple ha ufficialmente annunciato. L’aggiornamento non solo porterà a una maggiore ottimizzazione ma Proactive per rendere iPhone e iPad più vicini alle esigenze dell’utente, una nuova App, nuove feature per quelle installate, e nuove funzionalità per meglio sfruttare i grandi schermi dei iPad.
Di seguito passiamo in rassegna tutte le novità annunciate (aggiorneremo l’articolo per inserire dettagli sulle novità annunciate e per aggiungere quelle non mostrate durante il keynote).

ios-9

Proactive: Siri e Spotlight diventano più intelligenti

La nuova tecnologia Proactive serve per rendere Siri e Spotlight più vicini alla realtà, tempo e posizione, e alle abitudini e ai comportamenti dell’utente, aiutandolo come si suol dire in base al contesto.

Il nuovo sistema può anche cercare automaticamente numeri sconosciuti attraverso la vostra email per capire chi sta chiamando, e visualizzare le informazioni sullo schermo di blocco che si inserisce nella vostra routine quotidiana. Può anche mostrare automaticamente lo schermo In riproduzione sullo schermo di blocco quando si collega la cuffia.

Apple ha rassicurato comunque dicendo che queste nuove funzionalità sono anonime e fanno rifermento alle informazioni contenute sul dispositivo, nulla viene inviato a un server. I dati non sono condivisi con terze parti e tale funzionalità può essere disattivata in Impostazioni.

Spotlight

Spotlight ha ora due tipi di visualizzazione, quella di iOS 7 e 8 raggiungibile raggiungibile in qualsiasi schermata con uno swiape verso il basso e un raggiungibile arrivando alla sinistra della prima schermata iniziale che mostra una pagina dove sotto la barra di ricerca, attraverso la quale ora si possono fare anche calcoli e conversioni, troviamo una serie di sezioni/widget per aiutare gli utenti a tenere traccia delle informazioni chiave, come i contatti recenti, prossimi eventi del calendario, e Passbook pass.

Questi widget saranno spesso popolati da informazioni “costruite” attraverso l’analisi intelligente appuntamenti degli utenti e altri dati. Ad esempio, se un utente ha avuto un biglietto del cinema memorizzato in Passbook, Spotlight potrebbe aggiungere una sezione per fornire un facile accesso a quel biglietto prima del film iniziato.

Spotlight può anche imparare abitudini di utilizzo degli utenti e contribuire a rendere più efficienti, fornendo loro le informazioni che di solito cercano in certi momenti automaticamente, approfittando anche della posizione per fornire informazioni sui punti di interesse intorno a loro. Se un utente utilizza una determinata applicazione ogni giorno allo stesso tempo, riflettore può salire su questa abitudine e iniziare a dare all’utente l’accesso a tale applicazione in quel momento.

Al centro della nuova Spotlight c’è una funzione di ricerca web che Apple spera contribuirà a ridurre la dipendenza degli utenti da Google. Apple ha utilizzato la propria crawler Web per costruire un database di siti web e le informazioni da utilizzare in Safari e Spotlight, e che i dati la forza di volontà di questo nuovo software.

Se la precedente iterazione è stata in grado di cercare su Wikipedia e termini aperti nel motore di ricerca predefinito di Safari, Spotlight vuole essere ora un approccio più completo che presenta i risultati direttamente nell’interfaccia nativa. Apple ha messo un focus su come aiutare gli utenti a trovare rapidamente notizie rilevanti.

È stata inoltre aggiunta la ricerca dei video.
Questo aumenterà la funzione di ricerca esistente, che consente agli utenti di cercare le applicazioni, i nomi, i luoghi, e altre informazioni attraverso le applicazioni incorporate su iOS.

Apple ha anche annunciato che come parte del nuovo software Spotlight, applicazioni di terze parti avranno ora accesso limitato a Siri. Gli sviluppatori saranno in grado di consentire a Spotlight di indicizzare alcune informazioni all’interno delle loro applicazioni per rendere ricercabili, quindi fornire le query Siri che possono portare fino a tali dati. Siri sarà anche in grado di utilizzare queste informazioni per aprire parti specifiche delle app.

Nuovo Siri

La nuova versione di Siri che ora è il 40% più veloce e più accurato arriva con una nuova interfaccia utente ispirata all’Apple Watch ma anche con funzionalità aggiuntive. Come ad esempio le ricerche fotografiche, ricordi anche quando si arriva dentro e fuori di voi auto, i promemoria contestuali circa contenuto corrente app.

Se si è in una conversazione tramite messaggi, dicendo ‘Ricorda riguardo a questo’ capisce il contesto attuale e aggiunge un collegamento alla conversazione come parte del promemoria. Siri può ora mostrare foto recenti, creare promemoria su pagine web e altri contenuti in-app, rilevare quando si arriva in auto.

UI e UX

Nuovo tipo di carattere

iOS 9 comprende un nuovo font di sistema, molto simile a San Francisco che ha debuttato su WatchOS di Apple Watch.

Multifinestra sugli iPad

C’è un nuovo task switcher quando si fa doppio clic sul pulsante Home e Apple ha finalmente ampliato il multitasking su iPad per permettere la visualizzazione di più applicazioni in modi diversi.
Slide Over permette agli utenti di iPad mini 2, iPad mini 3, iPad Air e iPad Air 2 di eseguire un app lungo il lato dell’interfaccia (‘slideover’ mini-app), durante l’esecuzione dell’applicazione principale a tutto schermo iPad.

Solo su iPad Air 2 invece è presente anche Fullscreen Side-by-side grazie al quale le finestre delle due applicazioni possono essere espanse fino a riempire metà dello schermo. Si può comunque in qualsiasi momento espandere un app affinche riempa tutto lo schermo.

Il processo è relativamente semplice. Dall’interno di un app, è sufficiente scorrere dal bordo destro del display verso il centro e apparirà un elenco di applicazioni. Una volta scelto un app, apparirà in una finestra sul lato destro del display. Se avete un iPad Air 2, tuttavia, si può tirare il bordo interno della finestra della app ulteriormente verso il centro per fargli occupare metà dello schermo, riducendo l’altra applicazione aperta all’altra metà.

Apple ha osservato durante il keynote prima di oggi che le applicazioni sviluppate utilizzando Layout automatico e classi di dimensione per iOS 8 sono già compatibili con queste caratteristiche, anche se le applicazioni solo le first-party sembrano funzionare nella prima beta di iOS 9. Se si esce da un’applicazione in cui si sta utilizzando scorrere sopra o side-by-side e rientrare in un secondo momento, iOS ricorda e imposta il backup dell’interfaccia.

C’è anche una nuova modalità picture-in-picture che permetterà di continuare a guardare i video, anche dopo aver lasciato l’applicazione. Il video comparirà in una piccola finestra che può essere spostata sullo schermo e si può avviarlo, metterlo in pausa, ingrandire o chiudere il video dai comandi disponibili.

Tastiera

La tastiera QuickType utilizza ora lettere minuscole sui pulsanti quando si digita in minuscolo. Questo mostra agli utenti più chiaramente quando hanno tasto Shift acceso o spento.
Per selezionare il testo all’interno di un app su iPad e iPhone, basterà ora toccare e trascinare con due dita per spostare il cursore o tappare, tenere e trascinare con le dita per selezionare il testo.
Su iPad poi è disponibile una barra delle scorciatoie per tagliare, copiare, incollare, e formattare il testo.

App di Sistema

Mappe

Mappe aggiunge Transit, il supporto ai percorsi dei mezzi pubblici in alcune città, autobus, treni e metropolitane. Toccando una singola stazione mostra tutti i prossimi punti di chiamata. Il supporto a Transit è anche integrato in Siri. Transit per iOS 9 partirà con Baltimora, Berlino, Chicago, Londra, Città del Messico, New York, Philadelphia, San Francisco, Toronto, Washington e la Cina.

News

L’applicazione Edicola è stata sostituita dall’App News. Questa raccoglie storie da molte fonti, in un’interfaccia utente ricca ed interattiva, apparendo in parte simile a Flipboard e in parte a Play Edicola. Agli utenti viene richiesto di scegliere temi specifici in cui sono interessati e quindi l’applicazione propaga contenuti relativi a questi argomenti selezionati.

Ci si può iscrivere a molti feed diversi, tra cui alcuni costruiti in un formato ‘Apple notizie’, che offre una ricca tipografia, piacevoli animazioni e un layout fluido. Anche l’applicazione News è attenta alla privacy, non condivide i dati. I contenuti arriveranno da molte fonti: giornali locali, blog o pubblicazione di particolare interesse.

Apple dice che ha lavorato con una manciata di pubblicazioni notevoli Notizie. Il New York Times, per esempio, fornirà notizie ai lettori con 30 articoli gratuiti al mese, progettati per l’applicazione News. Non manca ESPN Conde Nast e la suite di fonti che pubblica, tra cui Vanity Fair, Vogue, GQ, e Wired. Al lancio News sarà supportato negli Stati Uniti, Regno Unito e Australia.

Wallet

Wallet sostituisce Passbook come un nuovo hub centrale per passaggi e carte bancarie. Portafoglio comprenderà carte di credito e carte di debito per il supporto ad Apple Pay. Apple Pay è in arrivo anche a livello internazionale, con il supporto per Apple Pay nel Regno Unito nel mese di Luglio. Apple Pay funziona anche come una Oyster card per il trasporto di Londra.

L’app Wallet vi permetterà anche di aggiungere negozi, carte fedeltà e premio. Tutte queste carte appariranno nell’app Wallet. Carte d’imbarco e tutto il resto da Passbook appariranno anche qui.

Note

La nuova versione di Note consentirà agli utenti di aggiungere foto e checklist nele loro note, insieme a funzionalità di formattazione del testo per le intestazioni e la creazione di altri formati comuni. Gli utenti possono anche aggiungere schizzi disegnati a mano, e importare immagini e link attraverso un’estensione condivisione.

La vista main list consentirà anche agli utenti di visualizzare le miniature delle immagini per le loro immagini, permettendo loro di trovare rapidamente ciò che stanno cercando. Tutti questi dati saranno mantenuti aggiornati attraverso iCloud.

Ottimizzazioni in autonomia, prestazioni e sicurezza

Durata della batteria e modalità Low Power

iOS 9 può migliorare la durata della batteria fino al 50% su talune attività, con un ulteriore un’ora di batteria per una carica tipica su iPhone. Una modalità a basso consumo spegne alcune funzionalità per consentire agli utenti di ottenere ulteriori 3 ore di autonomia dai loro dispositivi.

Aggiornamenti più piccoli

Lo streaming dei nuovi nuovi aggiornamenti sarà più efficiente senza dover prima scaricare e decomprimere loro, il che significa che non è necessario tanto spazio libero per aggiornare. Saranno presenti nuove opzioni di notifica che consentono l’aggiornamento del dispositivo mentre si dorme o quando lo si utilizza di meno.

Minor carico su CPU e GPU

Le App in iOS 9 ora sfruttano Metal, facendo un uso più efficiente della CPU e GPU per un uso più veloce, animazion più fluide, e migliori prestazioni complessive. La fruizione di E-mail, messaggi, pagine web, e PDF sarà più veloce. E la funzionalità multitasking su iPad sarà più fluida e naturale.

Sicurezza

I codici di accesso usati su iPhone e iPad con TouchID avranno ora sei cifre invece di quattro. Se si utilizza il TouchID, è un cambiamento che difficilmente si noterà. Ma con un milione di possibili combinazioni, invece di 10.000, il codice di accesso sarà molto più difficile da decifrare.

Con l’autenticazione a due fattori, quando si accede da un nuovo browser o su un nuovo dispositivo, verrà chiesto di immettere un codice di verifica. Questo codice viene visualizzato automaticamente su altri dispositivi Apple o inviato al proprio telefono. Basterà inserire il codice per ottenere rapidamente l’accesso, e tutti gli utenti non autorizzati saranno tenuti fuori.

Altre caratteristiche non mostrate

(man mano che troveranno spiegazione le sposteremo nell’elenco sopra)

-OCR accessory setup
-Search extensibility
-Audio unit extension
-VPN plug-in extension
-Swift 2
-Map customization
-Direct document
-UI Testing in Xcode
-Notification actions
-Third party notifications
-Sensor profile
-App thinning
– Motorized windows profile
-Flyover and Walkthrough
-New Health data types
-Code coverage
-Gaming APIs
-Automated shades profile
-Layout guide
-Shortcut bar
-Object-oriented Contacts
-New multitasking APIs
-New HomeKit profiles
-iCloud open in place
-Home security profile
-Storyboard references
-App transport security API
-Stack view
-Wireless CarPlay
-HomeKit iCloud remote access

In Aggiornamento …

Disponibilità e dispositivi supportati

iOS 9 beta e l’SDK sono disponibili da subito per iOS Developer per i membri del programma developer.apple.com, mentre una beta pubblica sarà disponibile nel mese di Luglio presso beta.apple.com. Sarà disponibile questo autunno come aggiornamento software gratuito per iPhone dal 4s in poi, iPod touch 5° generazione, iPad 2 e successivi, iPad mini e versioni successive.

Video