Gestione spese e mobile payment con Tinaba

Gestione spese e mobile payment con Tinaba

0 874

Trasferire denaro, gestire le proprie spese, raccogliere fondi tramite una campagna di crowdfunding, e molto altro ancora: Tinaba è una nuova applicazione che consente di fare tutto questo in pochi, semplici click.

Il nome dell’applicazione deriva dall’acronimo “This is not a bank” (letteralmente, “Questa non è una banca”): Tinaba promette infatti di rivoluzionare il mondo dell’economia famigliare e delle imprese, annullando del tutto i costi di commissione. Con Tinaba le transazioni sono sempre gratuite, così come l’iscrizione alla App.

La registrazione a Tinaba dà diritto a ricevere una carta prepagata gratuita e ricaricabile direttamente dalla App – la Carta Tinaba – per poter compiere i propri acquisti in tutto il mondo e sul web, anche in questo caso senza alcun tipo di costo di commissione.

La registrazione a Tinaba prevede al momento tre livelli: Level B Temp, per provare le funzioni dell’App per un periodo di prova di 60 giorni, con alcune ovvie limitazioni sulle operazioni di trasferimento di denaro e pagamenti in uscita; Level B, per gestire le spese e inviare denaro fino a 250 euro al giorno; Level A, per inviare fino a 1.000 Euro al giorno, previa apertura di un conto corrente con Banca Profilo, la banca partner di Tinaba per l’Italia.

La nostra prova

Innanzitutto abbiamo cercato l’applicazione disponibile in download gratis sia per dispositivi iOS che Android. Noi abbiamo provato la versione gratuita per iOS.

Una volta scaricata ed avviata l’applicazione di Tinaba, ci siamo muniti di carta d’identità e codice fiscale (per poter accedere fin da subito al Level B), e abbiamo inserito le informazioni necessarie per registrarci e provare le diverse funzionalità dell’applicazione.

Completata la fase di registrazione, ci troviamo di fronte la schermata principale dell’applicazione, che tramite una rapida occhiata ci offre la possibilità di avere il pieno controllo del nostro denaro.

L’applicazione sincronizza in automatico tutti i nostri contatti in rubrica, per poter iniziare fin da subito a scambiare e ricevere denaro con gli utenti che hanno già scaricato Tinaba, o invitare quelli che non sono ancora registrati a scaricarsi l’applicazione sul proprio smartphone.

Divisione delle spese? No problem

Attraverso l’applicazione si può gestire in completa libertà il proprio denaro, creare una cassa comune (ad esempio, per raccogliere le quote per il regalo ad un amico), dividere le spese e pagare alla romana negli esercenti convenzionati, dividendo automaticamente le quote con altri utenti Tinaba, inviare e ricevere denaro dai propri contatti in rubrica, programmare una vera e propria “paghetta” per i figli. Tinaba pensa infatti anche ai genitori, e permette di inviare denaro in modo ricorrente ai figli e avere quindi un quadro completo delle loro spese.

Con Tinaba è possibile inoltre finanziare progetti pubblici o personali tramite il crowdfunding: basta creare un progetto tramite l’applicazione e condividerlo con amici e parenti, sia che si voglia raccogliere fondi per un’iniziativa benefica (sul blog di Tinaba trovate alcune idee in proposito), sia che si voglia raccogliere denaro per un’iniziativa o un regalo personale.

Tinaba: un portafoglio digitale

Dopo essersi registrati a Tinaba viene creato automaticamente un wallet disponibile da smartphone, un portafoglio digitale subito operativo e che può essere ricaricato in qualunque momento tramite una carta di credito o un bonifico.

Grazie a Tinaba lo smartphone diventa un vero e proprio sistema di pagamento, attraverso il quale è possibile effettuare pagamenti nei negozi convenzionati, in modo totalmente gratuito.

L’interfaccia

L’interfaccia è davvero ben fatta, intuitiva ed elegante. Permette di spostarsi tra le varie sezioni in modo veloce senza perdersi tra menu.

La funzione Contatti ci permette di visualizzare i contatti già presenti nel circuito Tinaba, con cui creare gruppi di amici o familiari per gestire i progetti o le casse comuni.

Attraverso il mirino dell’App si possono ricercare le attività commerciali e gli esercenti che fanno parte di Tinaba e che permettono il pagamento tramite applicazione.

Potremo cercare attraverso il nome dell’attività oppure tramite località. Questa funzione si rivela molto comoda in quanto permette di fare comodamente i nostri acquisti e pagare attraverso l’applicazione. Ad esempio a seconda del locale potremmo: ordinare al banco e consumare, ordinare e portare via, ordinare e consumare al tavolo. Il tutto ovviamente senza passare dalla cassa.

Il menù Notifiche, ci permette di tenere sotto controllo tutte le notifiche ricevute da Tinaba, divise in 3 gruppi: Attive, Promozioni in corso, e Storico.

Per ultimo, ma non ultimo, troviamo il menù generale, che offre un quadro completo sulle funzionalità messe a disposizione dall’applicazione. Qualche esempio? Una panoramica sulla nostra disponibilità, trasferimenti a contatti e pagamenti effettuati e ricevuti, il nostro salvadanaio, le casse comuni attive, i progetti, family & friends e tanto altro ancora…

Molto comoda la funzione Invita un amico, che permette di far conoscere l’universo Tinaba ai nostri amici con un semplice tap.

Considerazioni finali

Molto comoda la funzione Invita un amico, che permette di far conoscere l’universo Tinaba ai nostri amici con un semplice tap.

Questo è sicuramente il plus maggiore dell’applicazione che fa anche capire le potenzialità del sistema, permettendo agli utenti di usufruire di un servizio davvero completo e a costo zero. Da non sottovalutare, infine, la possibilità di poter saltare la fila nei locali aderenti, cosa che a noi è piaciuta parecchio!

Volete farlo anche voi? Scaricate l’app di Tinaba gratuitamente da Play Store e iTunes!