GDC 2019: AMD potenzia i suoi strumenti open source per gli sviluppatori di videogiochi

In occasione della Games Developer Conference, AMD ha annunciato diverse novità relative a Radeon software, pensate per aiutare ad accelerare la progettazione e l’innovazione nel mondo del gaming.

Basati su open standard e progettati per aiutare a massimizzare le prestazioni di gioco, i seguenti strumenti di sviluppo di AMD sono ora disponibili su GPUOpen:

  • Profiler GPU Radeon (RGP) 1,5 – AMD ha aggiunto tre nuove funzionalità al suo strumento di ottimizzazione low-level per DirectX 12, Vulkan e OpenCL tra cui: instruction timing per consentire agli sviluppatori di vedere la durata delle istruzioni; Shader ISA per consentire agli sviluppatori di visualizzare il codice dello shader nello stato della pipeline; User Market Display per fornire agli sviluppatori informazioni migliori sui carichi della GPU.
  • Radeon GPU Analyzer (RGA) 2.1 – Gli aggiornamenti includono una nuova interfaccia GUI per l’analisi Vulkan e OpenCL e la possibilità di utilizzare lo shader compiler direttamente dai driver Radeon software installati, anziché quello incluso.
  • Microsoft PIX AMD-specific GPU Data Support – Tool di Microsoft per eseguire debug e analisi delle prestazioni di gioco in DirectX 12 su Windows 10, che ora consente agli sviluppatori che utilizzano principalmente PIX per eseguire il debug e analizzare le loro prestazioni DX12 di ottimizzare meglio i giochi per la grafica Radeon, con accesso a dati specifici relativi alle frequenze delle GPU AMD
  • OCAT (Open Capture and Analytics Tool) 1.4 – aggiornamento dei tool open source di analisi delle prestazioni e dell’acquisizione che includono un indicatore sonoro che avverte durante la registrazione, oltre che a mostrare ulteriori dettaglio su schermo.
  • AMD TrueAudio Next (TAN) – L’SDK di AMD per l’elaborazione del segnale audio è ora supportato nell’ultimo  beta 17 di Steam rilasciata a febbraio.
  • AMD Radeon FreeSync 2 HDR -Per aiutare gli sviluppatori a ottimizzare i loro giochi per Radeon FreeSync 2 HDR, AMD renderà disponibile il sample code attraverso una serie di Blog tecnici.

 

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

Huawei P Smart 2019 Double Tap – II tappa – Il Centro di Arese – 31 marzo

Next Post

Apre a Venezia Mestre il Samsung Customer Service

Related Posts