Galaxy Note 5 e Galaxy S6 edge+ : schede tecniche complete, foto...

Galaxy Note 5 e Galaxy S6 edge+ : schede tecniche complete, foto hands-on e render con cover tastiera

0 2571

Giovedì prossimo a New York si terrà Galaxy Unpacked 2015 durante il quale Samsung annuncerà Galaxy Note 5, Galaxy S6 edge+, un tablet e forse il Gear A e (più difficile) il Galaxy S6 mini.

Dopo i tanti rumr e i primi render con l’avvicinarsi all’evento sembra delinearsi sempre più il profilo dei due nuovi top phablet della casa coreana. Se qualcehe giorno fà avevamo potuto avere una conferma su buona parte delle specifiche e foto dal vivo di buona qualità, possiamo non solo vedere la possibile, proveniente dallo store medio-orientale Jarir Bookstore, ma delle foto hands-on per apprezzare ancora meglio il design di Galaxy Note 5 e Galaxy S6 edge+, e di quest’ultimo anche un render con cover tastiera.

Secondo l’elenco il Galaxy Note 5 sarà caratterizzato da uno schermo Super AMOLED da 5,7 pollici con risoluzione di 1440×2560 e Gorilla Glass 4, il SoC Exynos 7422, che include oltre a CPU octa-core e GPU anche il modem, 4GB di RAM e 32GB / 64GB di storage nativo espandibile tramite microSD fino a 128GB. Confermate anche fotocamera posteriore da 16 MP e anteriore da 5 MP, e una batteria da 4100mAh. Il Note 5 sarà più leggero, 169 g, sottile, solo 7,6 mm, e stretto di 2,5 mm del Note 4 e sarà disponibile in nero o oro.

Il Galaxy S6 edge+, come il precedente, uno schermo Super AMOLED da 5,7 pollici con risoluzione di 1440×2560 e Gorilla Glass 4 ma dual edge. Il SoC sarà invece l’Exynos 7420 sempre con 4GB di RAM. Sempre 32GB e 64GB sono le opzioni di memoria interna ma in questo caso non espandibile. Uguale è invece la combo fotocamera 16MP/5MP. La batteria in questo scende a 3000mAh a causa dello spessore di soli 6,9 mm, quasi come il non +. Il Galaxy S6 edge+ pesa 156 grammi, e come nel Note 5 non manca l’infrarosso e Android 5.1 è preinstallato.

Da @evleaks arriva come detto un render del Galaxy S6 edge+ con montata un cover tastiera, della cui esistenza da tempo in effetti si rumoreggia, che aggiunge una qwerty fisica in stile blackberry con l’aggiunta dei tasti di navigazione Android e che, quando montata, modifica la UI che si adatta al minore porzione di schermo accessibile.