Galaxy Note 3 Neo (aka Lite), tutte le specifiche svelate da documenti...

[Aggiornato]Galaxy Note 3 Neo (aka Lite), tutte le specifiche svelate da documenti ufficiali e prima immagine

0 3074

Che fosse in arrivo una versione “lite” del Galaxy Note 3 se ne parlava fin prima del suo lancio (nostro articolo), poi sono arrivate le prime traccie di un SM-N7505 in delle bolle di spedizione e le conferme di un insider di SamMobile che non facevano però chiarezza sulle specifiche, nemmeno sulla dimensione del display (nostro articolo).
Questa volta però sono delle foto di documenti ufficiali a dare la certezza dell’arrivo di questa variante, di cui anzi vengono svelate tutte le specifiche e le caratteristiche software.

Scopriamo che sarà chiamato “Galaxy Note 3 Neo” e che sarà un aggiornamento Galaxy Note 2, un sorta di Note 2 Advance, anche se introduce un interessante novità hardware.
La scheda tecnica completa rivela infatti che con il Note 2 condivide il display Super AMOLED da 5,55 pollici 720p, i 2GB di RAM, i 16GB di storage, fotocamera da 8 megapixel, e la batteria da 3.100 mAh.

La novità risiede nell’esordio del primo SoC esacore che analogamente all’attuale octacore Samsung dispone di due moduli, uno dual a 1.7GHz e uno quad-core 1.3GHz.
Non possiamo conoscere il livello prestazionale quindi ma sarà presumibilmente superiore al quad core Exynos a 1.6GHz del Note 2; non è da escludere comunque che non arrivi anche una versione magari con un “classico” Snapdragon 600.

Lo spessore poi è minore rispetto al Note 2 e troveremo la cover posteriore con effetto finta pelle inaugurata prorpio dal Note.
Dal Note 3 sembra invece ereditare tutte le funzioni della suite S Note tra cui Air Command e l’avanzato Multi Window.
Non è specificata nè la data di uscita nè il prezzo, mentre la presentazione dovrebbe avvenire al prossimo MWC a Febbraio.

Aggiornamento 10/01/2014. SamMobile ha da poche ore twittato la prima immagine del Galaxy Note 3 Neo ritratto accanto al fratello maggiore dal quale, come immaginabile, riprende il Design.

Fonte: GSM Arena