Galaxy Memo, nuovo figlio del Galaxy Note?

Galaxy Memo, nuovo figlio del Galaxy Note?

1 6444

Nella redazione di SamMobile sono trapelate nuove informazioni su un nuovo device Samsung che si baserà sulla stessa filosofia del Galaxy Note, solo con dimensioni ridotte. Il Galaxy Memo (questo il presunto nome) non avrà uno schermo AMOLED, ma avrà un processore quad-core, 2GB di RAM, e ovviamente il pennino della serie Note.

Un Galaxy Note più piccolo

galaxy-memo-2

Il Galaxy Memo sarà appunto dotato di pennino, molto probabilmente della stessa tipologia di quello del Galaxy Note. Avrà uno schermo da 4,5 pollici Full HD non SuperAMOLED bensì TFT LCD, un processore quad-core da 1,4 GHz, 2GB di RAM, fotocamera da 8 megapixel e Android 4.2.2 con la nota Touchwiz 5.0. Samsung vuole piazzarlo sulla fascia media del mercato, anche se come sempre il prezzo sarà molto probabilmente spropositato.

4,5 pollici, quad-core, 2GB di RAM

Perché a schermi più piccoli si associano sempre ridotte prestazioni?

Chiamare “piccolo” un telefono da 4,5 pollici sembra davvero un paradosso. Eppure per la serie Note di Samsung, 4,5 pollici sono effettivamente pochi. E da qualche tempo Samsung ha la brutta abitudine di “castrare” gli smartphone con schermi più piccoli, dotandoli di processori meno potenti e quindi meno performanti. Perché tutto questo accanimento contro gli schermi piccoli? Non possiamo avere un vero Galaxy S4 Mini o un Galaxy Note Mini, che ha di “mini” solo lo schermo? La scheda tecnica di questo Galaxy Memo non sembra disastrosa, tutt’altro. Ma il vizio di Samsung citato sopra fa sorgere molti sospetti.

Di piccolo vogliamo solo lo schermo

Fonte: SamMobile