Dentro il Galaxy S4: Video dello smontaggio e Sensori

Dentro il Galaxy S4: Video dello smontaggio e Sensori

2 10739

Il Samsung Galaxy S4 è sicuramente uno dei terminali più attesi, gli impazienti sicuramente contano i giorni che li separano dall’uscita prevista in Italia, il 22 Aprile.
Siccome vogliamo stuzzicare la vostra scimmia con una certa morbosità, direbbe qualcuno, togliamo i veli a questo nuovo oggetto del desiderio per molti.
Grazie infatti al video realizzato dallo staff di Techno Buffalo e consultabile cliccando qui possiamo seguire le fasi di smontaggio e scoprire come è fatto all’interno.

facile da smontare

Quello che emerge dalla visione del filmato, da cui sono tratte le immagini a seguire, è l’ottimo lavoro di ingegnerizzazione di Samsung che non solo ha portato a contenere le dimensioni nonostante il generoso hardware con in primis l’ampio display ma che questo non è andato a svantaggio della facilità di smontaggio e rimontaggio cosa che lo distingue nettamente ad esempio dal suo rivale HTC One nel quale si fà largo uso di colla, rendendo poco praticabili tali operazioni.

Samsung-Galaxy-S4-Teardown-separazione

Per separare la parte anteriore e posteriore infatti bisogna prima rimuovere 9 viti e, segno che il telefono è ben costruito e robusto, fare una certa forza per completare l’operazione; fatto questo si nota come il connettore microUSB, lo slot per SIM e la fotocamera siano facilmente rimuovibile e quindi sostituibili singolarmente.

Samsung-Galaxy-S4-Teardown-fotocamera-sim

Tutto è facilmente smontabile e sostituibile, con un grado di riparabilità superiore al predecessore S3, con l’unica eccezione del display Gorilla Glass con un vetro più difficilmente rimovibile che potrebbe costringere a una spesa anche superiore ai 200$.
Nonostante questo singolo elemento, tuttavia, la loro fonte ha proclamato il Galaxy S4 uno dei “smartphone più riparabili” che ha mai lavorato.

Samsung-Galaxy-S4-Teardown-Scheda madre

Lo Smartphone “sensibile”


Print

Attraverso l’infografica rilasciata da Samsung possiamo scoprire la grande quantità di sensori di cui è dotato e da quale funzione sono utilizzati (tra parentesi n.d.r.).
Al di là di quelli che troviamo nella maggiorparte degli Smartphone attualmente sul Mercato elenchiamo di seguito le novità:
– Sensore Gesture (Air Gesture) : riconosce i movimenti della mano dell’utente utilizzando i raggi infrarossi
– Sensore di temperatura/umidità (S Health: Comfort Level) : assegna livelli di temperatura e umidità
– Hall Sensor (S View Cover) : riconosce se la cover S View è aperta o chiusa

Fonte: engadget, Techno Buffalo, Android Authority