Con Keep Google ci riprova. Applicazione anti-Evernote in arrivo?

Con Keep Google ci riprova. Applicazione anti-Evernote in arrivo?

0 2882

Per google è tempo di “pulizie di primavera“, ma non solo!
Infatti, per poche ore, ha fatto apparizione in rete un “nuovo” servizio con il nome di Google Keep.

Breve apparizione in rete

La notizia è stata riportata per prima dall’utente Google+1E100“, e il sito Android Police è riuscito a catturare alcuni screenshot di ciò che si è potuto vedere online.
Le immagini sono state prese dal sito https://drive.google.com/keep, che è stato prontamente rimosso dopo meno di mezzora.
Sul web è ancora presente l’icona ufficiale, che potete trovare a questo link: http://www.google.com/images/icons/product/keep-512.png.

Gli indizi c’erano già!

Sul profilo ufficiale Google del loro stesso social network Google Plus è stata trovata un’immagine risalente al 20 Luglio 2012 in cui si può notare la presenza di un’etichetta per aggiungere l’immagine a Google Keep.
Quindi non si tratta di un progetto nuovo, ma qualcosa che già l’estate scorsa era in fase di realizzazione.
In realtà già esisteva un servizio per salvare le proprie note, Google Notebook, il cui sviluppo è stato interrotto nel 2009 e che è stato definitivamente chiuso nel Luglio 2012.
Quindi si tratta di una riedizione di questo servizio, forse per contrastare lo strapotere di Evernote nel campo dell’acquisizione di note.

Nuovo tentativo per Google

Ecco alcune caratteristiche di Google Keep

Infatti nel poco tempo che il servizio ha passato online se ne sono potute osservare le principali caratteristiche, come la possibilità di codificare le varie note tramite differenti colori, salvare le immagini e creare delle liste di controllo, oltre all’immancabile ricerca tramite Google.

 


Google ci riserverà sorprese come sempre, dato che il colosso di Mountain View trova sempre un modo di stupirci con uno dei tanti progetti che sviluppa segretamente, o quasi!
Riuscirà questa volta a creare un valido concorrente ad Evernote?

Fonte: Android Police