Come rintracciare un computer rubato o perso

Come rintracciare un computer rubato o perso

0 315

I dispositivi mobili sono ormai un elemento essenziale nella vita di ogni utente digitale e, considerando il prezzo e la mole dei dati presente, rappresentano occasioni appetibili per i ladri, dato l’ampio mercato secondario di materiale rubato e la possibilità di entrare in possesso di informazioni sensibili.

Per questo, è normale che qualunque possessore di un dispositivo digitale si chieda se sia possibile recuperare il proprio device in caso di smarrimento o furto.

La necessaria premessa è che localizzare un computer rubato è molto difficile e recuperarlo lo è ancora di più. In ogni caso, è possibile tracciare o rilevare la posizione di un dispositivo se questo è connesso ad internet e stia continuando ad utilizzare un servizio installato. Addirittura, se fosse collegato ad un servizio GPS potremmo godere di una maggior precisione (altrimenti possono essere utilizzati altri metodi basati sull’indirizzo IP) ma il recupero resterebbe comunque non semplice.

Rintracciare un computer tramite account Microsoft/iOS

Alcuni servizi offrono la funzionalità “Trova il mio dispositivo” oppure registrano l’indirizzo di connessione laddove si acceda al servizio online. Ad esempio, se si possiede un portatile con sistema operativo Microsoft Windows oppure un MacBook, potete utilizzare la funzionalità “Trova il mio dispositivo”.

In entrambi i sistemi questa feature deve essere abilitata: per i sistemi Microsoft si può abilitare facilmente cercandola dalla barra delle applicazioni di Windows, per configurare invece “Trova il mio Mac”, andate in Preferenze di Sistema e cliccate su iCloud, selezionate Trova il mio Mac (dovrete abilitare i servizi di localizzazione nella Privacy). Per maggiore sicurezza, assicuratevi che tutti gli account utente abbiano una password sicura e che il login automatico sia disattivato nelle preferenze Utenti e Gruppi.

È possibile risalire all’IP del computer anche tramite Gmail, Dropbox e altri servizi web che registrano l’indirizzo di connessione quando si accede al servizio online.

Software di monitoraggio di dispositivi: Panda Dome

In alternativa ai metodi appena descritti, una soluzione più efficace e completa è rappresentata dai software di geolocalizzazione e tracciamento di dispositivi, o dai più avanzati programmi di sicurezza come Panda Dome Premium e Panda Dome Complete.

Entrambi i software consentono di individuare i dispositivi mobili persi o rubati tramite il GPS e permettono la cancellazione da remoto tutti i dati personali per proteggere la propria privacy.

La protezione antifurto inclusa in Panda Dome offre le seguenti caratteristiche:

Localizzatore: consente di tracciare e localizzare il dispositivo in remoto dal proprio account Panda.

Blocco remoto: consente di bloccare il dispositivo a distanza con un PIN in caso di smarrimento o furto.

Remote Wipe: permette di cancellare tutti i contenuti del dispositivo in remoto, ripristinando le impostazioni di fabbrica.

Entrambi i software consentono di impostare anche degli allarmi di furto e allarmi da remoto, oltre a scattare una foto a distanza con il dispositivo dal tuo Account Panda. È possibile scattare la foto su richiesta o farla scattare non appena il presunto ladro tocca lo schermo, il programma inoltrerà la foto e la posizione del dispositivo tramite mail.

Queste features permettono una tutela maggiore e soprattutto possono facilitare l’intervento da parte delle forze dell’ordine.

Se sul portatile sono salvate password ed account importanti l’operazione di cui occuparsi immediatamente, ancor prima di provare a rintracciare il device, è l’eliminazione (da remoto) dei dati sensibili.

Consigli di sicurezza contro furti e smarrimento di computer

La difficoltà di localizzare esattamente un portatile smarrito o rubato rimane comunque elevata, anche quando si facciano intervenire le forze dell’ordine.

Per questo, Panda Security consiglia di prepararsi per l’eventualità – si spera remota – di furto o smarrimento. Ecco i nostri 5 consigli antifurto:

  1. Fare un backup periodico dei file del computer, meglio se online. Così, in caso di smarrimento si potrà formattare da remoto senza problemi.
  2. Non salvare informazioni personali sul computer a meno che non siano protette da password o altri sistemi di accesso.
  3. Proteggere sempre il computer e tutti i dispositivi con password e login biometrico (quando disponibile).
  4. Criptare i file più critici (foto intime, contabilità, estratti conto, messaggi importanti ecc.) e conservali online o su una penna USB.
  5. Non lasciare mai il proprio dispositivo incustodito anche quando sembra essere completamente al sicuro.

Buona navigazione e buona protezione del computer da furti e smarrimenti!