Check Point Software Technologies: come si sono comportati gli hacker nel primo...

Check Point Software Technologies: come si sono comportati gli hacker nel primo semestre 2018!

Check Point® Software Technologies Ltd., il principale fornitore di soluzioni di cybersecurity a livello globale, ha pubblicato il “Cyber Attack Trends: 2018 Mid-Year Report”.

Il report offre una panoramica dettagliata dei trend delle minacce informatiche nelle principali categorie di malware: crypbtominer, ransomware, banking e mobile. Questi risultati si basano sui dati tratti dalla ThreatCloud intelligence di Check Point, tra gennaio e giugno 2018, evidenziando le tattiche chiave utilizzate dai criminali informatici per attaccare le aziende.

Il primo semestre di quest’anno ha visto i criminali riprendere il trend osservato alla fine del 2017 e sfruttare al massimo i malware di cryptomining per massimizzare i guadagni,” ha commentato Maya Horowitz, Threat Intelligence Group Manager di Check Point. “Abbiamo inoltre assistito ad attacchi sempre più sofisticati contro le infrastrutture cloud e gli ambienti multipiattaforma. Questi attacchi di quinta generazione, che vengono sferrati su larga scala, da più vettori e che si diffondono molto rapidamente, stanno diventando sempre più frequenti e le organizzazioni devono adottare una strategia di sicurezza informatica multilivello che impedisca a questi attacchi di impadronirsi delle proprie reti e dei propri dati.”