Windows e WP

L’IFA 2015 si sta avvicinando e sempre più produttori stanno esprimendo la loro intenzione di ospitare una conferenza stampa o un intervento alla fiera, tra queste c’è Asus che attraverso un Video Teaser non solo conferma la sua presenza all’importante fiera europea ma suggerisce i protagonisti del proprio evento che terrà il 2 Settembre.

Il video (che potete vedere qui) da cui sono tratti gli screenshot qui sotto lascia intravedere quello che potrebbe essere un portatile, un nuovo schermo o, più probabilmente, un pc all in one, probabilmente un nuovo smartphone Zenfone, di cui viene mostrato il suo bilanciere del volume posteriore, e il nuovo ZenWatch 2 mostrato con cinturino in metallo.

Il nuovo ZenFone, Asus_Z00TDA, potrebbe essere quello certificato di recente in Cina con specifiche che comprendono uno schermo da 5.5 pollici FHD, un SoC con CPU octacore, 2GB di RAM, 16GB di storage espandibili, una fotocamera posteriore da 13MP e frontale da 5MP, uno spessore di 10.8mm e un peso di 170 g. Molto probabilmente non sarà comunque l’unico al debutto.

Se in passato nel campo dei SoC a farla da padroni erano Apple e Qualcomm con Samsung che limitava i suoi solo ad alcune versioni dei suoi Top, quest’anno da una parte la casa coreana ha proposto il migliore destinandola a tutti i suoi Top, dall’altra altri produttori, cinesi ma non solo, si stanno facendo sotto sia in termini di numeri che di prestazioni e tra la fine di questo e l’inizio del prossimo anno si potrebbe assistere a una vera e propria “Guerra dei SoC”.

A ricordarci che la battaglia sta per cominciare e i contendenti siano agguerriti e numerosi ci hanno pensato il test di benchmark Geekbench a cui certo numero di chipset della nuova generazione in arrivo è stato sottoposti e i cui risultati sono stati pubblicati su un grafico che li mette a confronto tra loro e con il Samsung Exynos 7420, l’attuale punto di riferimento.

NVIDIA Denver 2 ha ottenuto il punteggio più alto single-core con 2599 mentre il più alto punteggio multi-core l’ha totalizzato il Samsung Exynos M1 Mongoose con 7497, un punteggio ben avanti rispetto alla concorrenza. Il Huawei Kirin 950 raggiunge invece 6096 punti, mentre il NUCLUN 2 di LG, che ci riprova dopo il primo poco fortunato tentativo, ottiene 1786 e 5392 punti.

Secondo il grafico, il chipset di Apple A9 ha raggiunto nei test single-core e multi-core rispettivamente 2090 e 3569 punti, mentre l’A9X aveva un punteggio single-core di 2.109 e 5101 nel test multi-core. A titolo di confronto l’Exynos 7420 totalizza 1486 e 5048 punti, mentre lo Snapdragon 820 nel primo bench trapelato raggiungeva i 1732 e 4970 punti e il MediaTek Helio X20 circa 1750 e 6000 punti.

Altri dettagli rivelati dalla fonte includono la capacità di Denver 2 del raggiungere 117 fotogrammi al secondo con il test off-screen di benchmark GFXBench 3.0 Manhattan, mentre in quelli on-screen raggiunge i 206,9 fps a Tyrannosaurus. Exynos M1 ha toccato 59,4 fps e 108.9 fps, rispettivamente. Apple A9 (off-schermo) i 30.3fps su GFXBench 3.0 Manhattan, e 66fps in Tyrannosaurus.

Secondo dei post su Weibo, il sito di micro-blogging molto popolare in Cina, il SoC Kirin 950 sarà realizzato utilizzando il processo produttivo a 16nm e sarà caratterizzato da una GPU Mali-T880 MP6. L’LG NUCLUN 2 sarà prodotto da TSMC utilizzando anch’esso il processo produttivo a 16nm, e avrà una CPU quad-core Cortex-A72 in esecuzione a una velocità di clock di 2.1GHz, con una CPU quad-core Cortex-A53 a 1.5GHz.

Sempre basato, a quanto si sà, su architettura Cortex-A72 è anche il Samsung Eynos M1 cche dovrebbe integrare una CPU quadcore a 2.4GHz, e che secondo i test di WCCFTech vanta una modalità di risparmio energetico che porta i risultati a 1698 e 5263 punti, comunque superiori a quelli di Exynos 7420, e una di ultra risparmio energetico che con i suoi 1323 e 3489 punti supera comunque i 1100 e 3200 punti dello Snapdragon 805 di Galaxy Note 4.

Qualcomm Incorporated ha annunciato oggi che la sua sussidiaria Qualcomm Technologies, Inc. (QTI) ha presentato la sua tecnologia di elaborazione visiva di nuova generazione, con nuove versioni della sua unità di elaborazione grafica (GPU) e dell’unità di elaborazione image signal (ISP), per apportare miglioramenti significativi in termini di prestazioni, efficienza energetica e user experience ai processori Qualcomm® Snapdragon™. La nuova architettura GPU Qualcomm® Adreno™ 5xx offre maggiore velocità ed efficienza rispetto alla generazione precedente, supporta una splendida grafica mobile in alta definizione e contestualmente introduce capacità di calcolo in co-elaborazione multiuso per un consumo energetico eccezionalmente limitato. Le prime due GPU disponibili sulla nuova architettura, Adreno 530 e Adreno 510, verranno integrate all’interno dei prossimi processori Snapdragon 820 e Snapdragon 620/618. Inoltre, Snapdragon 820 debutterà con la nuova unità di elaborazione image signal (ISP) a 14-bit Qualcomm Spectra™, progettata per supportare una qualità fotografica DSLR superiore e una migliore computer vision. I dispositivi basati su Snapdragon 820 dovrebbero essere disponibili nella prima metà del 2016. Qualcomm Snapdragon, Qualcomm Adreno e Qualcomm Spectra sono prodotti di QTI.

Stiamo migliorando in maniera significativa le capacità di elaborazione visiva di Snapdragon per supportare una nuova generazione di esperienze legate a fotografia computazionale, computer vision, realtà virtuale e grafica foto-realistica sui dispositivi mobili, massimizzando al contempo la durata della batteria” ha dichiarato Tim Leland, vice president, product management, Qualcomm Technologies, Inc. “Qualcomm Spectra ISP, insieme alla nostra GPU di classe Adreno 5xx, offre agli smartphone un livello di imaging completamente nuovo ed è progettata  per consentire ai dispositivi basati su Snapdragon di realizzare fotografie e video ultra-nitidi e vividi, senza preoccuparsi del movimento e delle condizioni di luce e mostrando le immagini con l’accuratezza dei colori presenti in natura. Inoltre, per rispondere alla richiesta di esperienze visive più immersive da parte di segmenti emergenti in crescita come l’automotive, Snapdragon 820 abiliterà una nuova generazione di infotainment, computer vision ed elaborazione avanzata per cluster di strumenti.

0 1975

Dopo averli preannunciato circa una settimana fà Qualcomm ufficializza le caratteristiche dei nuovi SoC entry-level, Snapdragon 212 e Snapdragon 412, che si configurano come un aggiornamento predecessori 210 e 410, lanciati circa un anno basati sulla stessa architettura dei loro predecessori, ma offrono velocità di clock più veloce e un paio di altri miglioramenti.

Snapdragon 212

Questo chip entry-level è un processore quad-core ARM Cortex-A7 realizzato ancora con processo produttivo a 28 Nm come il modello dello scorso anno. Ma è dotato di core con velocità di clock fino a 1,3 GHz, anziché 1,1 GHz.

Le altre caratteristiche sono praticamente invariate, compresa la GPU Adreno 304, il modem globale LTE X5 integrato, il supporto per WiFi 802.11n, Bluetooth 4.1, e il supporto a Qualcomm Quick Charge 2.0, a fotocamere fino a 8 megapixel e display con risoluzione fino a 1280 x 720 pixel.

Snapdragon 412

Come lo Snapdragon 410, questo nuovo chip per smartphone e tablet di fascia media è realizzato con processo produttivo a 28 Nm ed è dotato di un processore quad-core ARM Cortex-A53, ma la velocità di clock massima dei core è stata aumentata da 1,2 GHz a 1,4 GHz. Anche la larghezza di banda della memoria è stata aumentata passando da 533 MHz a 600 MHz.

Le altre specifiche sono le stesse del modello dello scorso anno, tra cui la GPU Adreno 306, il supporto per schermi con risoluzione fino a 1920 x 1200 pixel, a fotocamere fino a 13.5MP, Qualcomm Quick Charge 2.0, WiFi 802.11n, Bluetooth 4.1, e un modem globale X5 integrato.

Disponibili per l’acquisto dal 29 luglio scorso, i nuovi notebook Serie E sono i primi prodotti Acer con Windows 10, con ulteriori novita? in arrivo

      • Gia? disponibili per l’acquisto, i nuovi Aspire Serie E sono arrivati nei negozi.
      • Ulteriori prodotti con Windows 10 saranno disponibili in agosto e comprenderanno i notebook convertibili serie R 11 ed R 13, il notebook 2-in-1 Switch 10 E ed i desktop All-in-One Aspire Z3, ZC e Z1.
      • Ulteriori prodotti seguiranno nel corso dell’anno.
      • Tutta la gamma 2015 di prodotti Acer con Windows e i prodotti attualmente disponibili con Windows 7 e 8.1 sara? aggiornabile gratuitamente a Windows 10.

Acer ha annunciato la propria gamma di prodotti con Windows 10 per il Back-to-School, compresi i notebook Serie E, disponibili per l’acquisto dalla fine di luglio. Ideali per gli studenti, per l’uso domestico e per le piccole imprese, racchiudono solide prestazioni in un design sofisticato.

Acer e? orgogliosa di offrire una vasta gamma di prodotti con Microsoft Windows 10,” ha affermato Marco Cappella, Coutnry Manager Acer Italy, Greece and Israel. “La nostra abilita? nell’offrire agli utenti un’esperienza coerente attraverso piu? dispositivi – notebook, desktop, tablet e smartphone – rappresenta l’effettiva capacita? di realizzare prodotti amati dai nostri clienti.”

I nuovi notebook Serie E sono caratterizzati da un audio e funzioni vocali ottimizzate, che esaltano l’esperienza con Cortana, l’assistente personale digitale. La tecnologia Purified Voice di Acer ha dimostrato in laboratorio di migliorare l’accuratezza dei comandi vocali anche con forti rumori ambientali. Acer TrueHarmony, una combinazione unica di soluzioni hardware e software, offre inoltre un audio estremamente realistico, portando l’intrattenimento a un livello piu? alto, esaltando il coinvolgimento con i film, dando piu? profondita? alla musica e rendendo i giochi piu? appassionanti.

La Serie E di Acer e? disponibile in diversi formati, con display da 15,6 e da 17,3 pollici, e ha un’ampia varieta? di colori. E? dotata dei piu? recenti processori Intel, schede grafiche NVIDIA® GeForce® serie 940M con VRAM DDR3 dedicata o doppia grafica AMD Radeon R7 e R5, fino a 16 GB di RAM e spazio di archiviazione fino a 2 TB (HDD)/1 TB (SSHD). La tecnologia MU-MIMO consente connessioni fino a 3 volte piu? veloci, se viene utilizzato un router basato su standard 802.11ac1. Inoltre, la nuova funzione BluelightShield riduce l’emissione di luce blu dello schermo, proteggendo gli occhi.

I primi notebook della nuova Serie E con Windows 10 sono disponibili dal 29 luglio scorso.

Saranno disponibili in agosto altri prodotti con Windows 10, tra cui:

      • Notebook 2-in-1 Switch 10 E – Il nuovo Acer Switch 10 E fornisce il massimo dellaflessibilita?, trasformandosi rapidamente e facilmente in quattro modalita? (Tablet,Notebook, Display e Tenda).
      • Notebook convertibili Serie R 13 – Spessi meno di 1 cm, questi leggeri notebook Acersono dotati dell’esclusiva cerniera Ezel Aero che permette al display da 13,3 pollici la rotazione di 180°, cosi? da poter essere utilizzato in sei modi diversi (Notebook, Display, Tenda, Pad, Ezel e Stand).
      • Notebook convertibili Serie R 11 – Con un display da 11,6 pollici, i convertibili R 11 sono abbastanza compatti da essere portati ovunque, si infilano facilmente in una borsa o nello zaino, e sono nel formato ideale per l’utilizzo in strada e negli ambienti affollati. Con quattro distinte modalita? (Notebook, Display, Tenda o Pad), forniscono la flessibilita? necessaria per essere utilizzati con facilita? ovunque.
      • Desktop All-in-One Serie Aspire – I desktop multifunzione Acer Aspire Z3, ZC e Z1, hanno schermi dai 18,5 pollici fino ai 24 pollici con risoluzione HD o Full HD, eventualmente anche con display touch. L’Aspire Z3 include anche altoparlanti stereo con i sistemi Acer True Harmony e Dolby Digital PlusTM Home Theater®, per fornire un audio potente, mentre i microfoni digitali integrati sono in grado di rilevare la posizione delle voci, per assicurare che siano chiaramente udibili anche con notevole rumore di fondo. Per una visione piu? comoda lo schermo e? inclinabile tra -5 e 25 gradi.

L’intera gamma 2015 di prodotti Acer con Windows, attualmente in commercio, con sistema operativo Windows 7 o Windows 8.1, supporta l’aggiornamento gratuito a Windows 10.

0 3001

Da ormai tre mesi si parla dei prossimi top Microsoft in arrivo con Windows 10 Mobile e da un paio sappiamo i nomi in codici Lumia Talkman e Cityman e abbiamo poi scoperto i possibili nomi Lumia 950 e Lumia 950 XL.
Dopo una dettagliata serie di conferme su design e caratteristiche, finalmente numerose foto del phablet Lumia 950 XL sono apparsi on-line nei forum WPXAP, anche se si tratta solo del suo prototipo.

Le foto, la cui autenticità è confermata dall’affidabile Windows Central, sono di qualità decente e anche se mostrano il dispositivo da alcuni angoli e per di più in una custodia protettiva, per mascherare il suo design definitivo, forniscono conferme su alcuni caratteristiche e sulle specifiche.
Un immagine rielaborata cerca di comunque di immaginarne il design.

Frontalmente il corpo che dovrebbe essere in policarbonato non integra i tasti soft touch sostituiti da quelli a schermo, che sarà un AMOLED da 5,7 pollici WQHD.
Viene confermata anche la protuberanza circolare che racchiude la fotocamera posteriore da 20 MP e il flash a triplo LED (giallo e nero) insieme alla porta USB Type-C sul fondo.

In termini software possiamo vedere che il phablet monta la build 10240 di Windows 10 Mobile, e ha anche una prima build di Continuum for phone. È interessante notare che le impostazioni della fotocamera confermano che questo telefono potrà registrare in FullHD a 120FPS, qualcosa che molte persone chiedevano da tempo da tempo.

Microsoft dovrebbe rivelare di più su Talkman e Cityman in un evento a Ottobre, probabilmente a New York City. Insieme a questi telefoni dovrebbero essere rivelati anche il Surface Pro 4, la Microsoft Band 2 e Windows 10 Wave 2.

Lumia-950-info

Cityman (Lumia 950 XL)

  • Corpo in policarbonato bianco o nero opaco + blu ciano secondo evleaks
  • Display OLED 5.7 pollici WQHD (1440×2560)
  • Snapdragon 810, 64-bit Octa core
  • Iris scanner (infrarosso) per Windows Hello
  • 3 GB di RAM
  • 32GB di storage interno con slot microSD
  • Fotocamera posteriore PureView da 20MP con triplo flash LED
  • Fotocamera frontale da 5MP Wide-angle
  • Anello argento da 1mm dentro la circonferenza del pod nero della fotocamera
  • Bottoni laterali in Alluminio
  • Batteria rimovibile da 3300 mAh
  • Ricarica wireless Qi integrata
  • USB Type-C

0 2729

Era nell’aria da un pò ma oggi è arrivato l’annuncio ufficiale, Nokia ha venduto Nokia Here a un consorzio di case automobilistiche tedesche formato da Audi, BMW e Daimler, ovvero Mercedes, per 2,8 miliardi di euro, anche se l’accordo sarà definitivo solo nel primo trimestre 2016.

La logica del consorzio, paritario nasce come sottolinea Nokia dalla convinzione che solo la collaborazione e la condivisione dei dati tra più case automobilistiche permette di raggiungere la massa critica necessaria per rendere gli aggiornamenti delle mappe davvero in tempo reale, obbiettivo questo irraggiungibue per una singola casa.

In un mondo in cui sono collegati sempre più veicoli e dispositivi, mappe e tecnologie di localizzazione giocano un ruolo chiave, e quindi in fondo no stupisce che non siano solo Google a Apple a muoversi, e a quanto pare anche le case automobilistiche non vogliono restare a guardare.

0 2915

Lenovo Photo Master 2.0 è il nuovo software di Lenovo per migliorare e semplificare il fotoritocco, l’archiviazione e la condivisione per i fotografi amatoriali. La foto library è associata a un potente strumento di editing facile da usare e ad altri strumenti di navigazione che permettono intuitivamente di mettere in evidenza la foto migliore.

Il nuovo software garantisce che le immagini  più preziose da ricordare possano essere facilmente modificate alla perfezione anche dai fotografi più inesperti – con un’esperienza utente naturale, semplice e senza precedenti.  Altre nuove funzioni intelligenti che migliorano l’esperienza complessiva di gestione delle foto per il fotografo dilettante sono:  Auto Face Replace, OneKey Beautifier, Smart Event Sort e Just Visiting.

Precaricato su alcuni selezionati notebook computer Lenovo ™ YOGA ™ e IdeaPad ™ in uscita da luglio in poi, il software aggiornato Photo Master 2.0 offre nuovi modi intelligenti per migliorare, organizzare e condividere le foto.

Sono ormai lontani i tempi in cui andare in vacanza voleva dire staccare completamente la spina dal lavoro. Oggi, grazie alle reti Wi-fi, disponibili ormai ovunque, e ai dispositivi tecnologici, come tablet e notebook, che ci accompagnano in tutte le nostre giornate possiamo controllare la posta, preparare report o presentazioni e partecipare a video-conference comodamente sdraiati in riva al mare o dal rifugio in mezzo alle montagne.

Per semplificare la vita della nuova generazione di vacanzieri-lavoratori, Toshiba propone alcuni notebook, che possono essere portati comodamente con sé durante le vacanze e offrono le funzionalità necessarie per rimanere al passo con tutto quello che succede in ufficio in nostra assenza ed essere preparati al rientro.

Il super resistente Satellite Pro R50-B

Le ferie tanto attese sono arrivate, ma non abbiamo finito un progetto importante prima di partire, grazie al Satellite Pro R50-B di Toshiba possiamo sostituire la nostra scrivania dell’ufficio con un lettino in riva al mare e lavorare nel massimo relax. Sottile ed elegante, il nuovo Satellite Pro R50-B è anche super resistente, permettendoci di portarlo sempre con noi senza preoccuparci di urti o cadute che potrebbero danneggiarlo o ancora peggio causare la perdita dei nostri dati. Quando sorseggiamo un aperitivo in un locale sul lungomare o ci rilassiamo in un rifugio in montagna, il Satellite Pro R50-B ci permette di rimanere in contatto con il capo e i colleghi, controllare la nostra casella di posta e accedere a tutti i documenti. Se decidiamo di passare una giornata all’aperto, che sia la spiaggia, il parco o una vallata tra i monti, potremo sempre visualizzare al meglio foto, video o documenti grazie allo speciale schermo anti-riflesso. Disponibile nell’elegante versione nera, il Satellite Pro R50-B è perfetto per chi vive una vacanza in continuo movimento.

Toshiba_Satellite_Pro_R50-B

Il super affidabile Tecra W50

Quando anche in vacanza dobbiamo essere reperibili e operativi, il Tecra W50 fa proprio per noi. Affidabile e sicuro, è perfetto per essere portato con noi in viaggio ma allo stesso tempo ci permette di lavorare come se fossimo in ufficio, certamente migliorando il panorama che ci circonda. Lavorare da bordo piscina, dalla spa o direttamente dalla spiaggia è ancora più rilassante, complice anche la tastiera resistente all’acqua. Inoltre, la lunga durata della batteria ci permette di usare il Tecra W50 anche nei posti più isolati. Preparare una presentazione urgente così come rispondere alle mail diventa ancora più semplice e veloce grazie alla potenza racchiusa nell’elegante case nero del Tecra W50, anche i lavoratori-vacanzieri più esigenti ne rimarranno sorpresi.

Toshiba_Tecra_W50

Il super versatile Portégé Z20t

Per chi anche in vacanza è costretto a lavorare ma non vuole rinunciare a viaggi movimentati e avventurosi, trova un fantastico alleato nel Portégé Z20t, che con la sola pressione di un tasto si trasforma da notebook a tablet, garantendo la libertà di fare tutto quello che desideriamo. Se partiamo per un’escursione possiamo decidere di portare nel nostro zaino solo il tablet, mentre se siamo rilassati sulla terrazza del nostro hotel possiamo utilizzarlo nella tradizionale versione notebook oppure grazie alla dock reversibile possiamo posizionare lo schermo al contrario per visualizzare comodamente filmati o partecipare a video-conference. L’elevata durata della batteria, fino a 16 ore, ci consente di lavorare nella massima tranquillità anche sui voli a lungo raggio, che ci portano verso destinazioni esotiche, senza preoccuparci di doverlo ricaricare. Inoltre, anche in questo caso l’innovativo schermo anti-riflesso ci permette di lavorare al meglio anche alla luce del sole. Sottile e leggero, il Portégé Z20t permette di coniugare lavoro e divertimento in un unico dispositivo, così versatile da lasciare senza fiato.

Toshiba_Portege_Z20t

0 1946

Lenovo annuncia la disponibilità immediata dell’aggiornamento a Windows 10 per una vasta gamma di prodotti, tra cui alcuni dei suoi modelli di punta, come ad esempio YOGA 3 Pro, Gli utenti possono controllare qui se è possibile effettuare l’upgrade del proprio device.

Lenovo ha lavorato con Microsoft per semplificare il processo di aggiornamento da Windows 7 SP1 o 8.1 a Windows 10 per tutti gli utenti che utilizzano PC Lenovo. L’upgrade sarà disponibile a partire dal 29 luglio. A tutti coloro che hanno prenotato una copia di Windows 10 arriverà una notifica una volta che saranno completate le operazioni di download e di verifica della compatibilità.

Per garantire agli utenti una fruizione ed esperienza d’uso coerente rispetto a  tutti i device e  sistemi operativi, l’aggiornamento comprende Lenovo Companion 3.0, una suite di applicazioni che assicura che i dispositivi possano garantire sempre il massimo delle prestazioni e che può essere utilizzata per liberare memoria e aumentare la velocità del dispositivo.

La nuova utility Lenovo Settings, vero e proprio centro di controllo smart, permette agli utenti di adattare e modificare con semplicità il funzionamento del dispositivo: per esempio, quando è in modalità tablet, l’applicazione personalizzerà il display e regolerà le impostazioni secondo questa specifica modalità anziché secondo quella tradizionale del laptop; in maniera analoga, le impostazioni cambieranno a seconda che si stia guardando un film o leggendo un e-book. Inoltre, grazie a SHAREit, gli utenti potranno trasferire rapidamente i file da un dispositivo all’altro.

Per quanto riguarda l’utilizzo in modalità tablet, WRITEit rivoluziona il funzionamento della scrittura con la penna, dal momento che ciò che gli utenti scrivono a mano nei campi di input viene automaticamente convertito in testo con caratteri standard.

Come annunciato nel corso del grande evento Lenovo TechWorld nel maggio scorso, Lenovo e Microsoft hanno lavorato insieme per integrare Cortana e REACHit, la rivoluzionaria applicazione di Lenovo che permette di cercare e gestire i propri contenuti su più device e piattaforme di cloud storage. Grazie all’integrazione con REACHit, Cortana garantisce un’esperienza d’uso ancora più smart e personale, rendendo possibile trovare contenuti, quali email, foto e video, in una maniera impensabile fino adesso. In altre parole, Cortana e REACHit mettono a disposizione degli utenti una modalità innovativa e intuitiva di ricerca contestuale attraverso il linguaggio naturale.

La nuova funzionalità sarà disponibile in autunno in versione beta. Per maggiori informazioni e per effettuare la registrazione per il download, negli Stati Uniti e in Cina è possibile accedere al seguente link: www.cortanareachit.com. Agli utenti che preferiscono aspettare la versione standard verrà effettuato l’aggiornamento automatico di REACHit entro la fine dell’anno.

“Con Windows 10, le attività di elaborazione dei dati diventano ancora più personalizzate, produttive e connesse,” commenta Tom Shell, Senior vice president, PC Business Group, Lenovo. “Tutta la nostra linea di PC, da quelli per l’ufficio a quelli per l’utilizzo personale, è stata oggetto di un’accurata opera di ottimizzazione del prodotto per garantire agli utenti le migliori performance possibili e la possibilità di avvalersi di strumenti di ricerca estremamente innovativi, come l’integrazione di Cortana con REACHit.

 

Toshiba Europe GmbH annuncia che la nuova line up di dispositivi Windows sarà aggiornabile a Windows 10 a partire dal 29 luglio 2015. Inoltre, anche molti dispositivi Toshiba delle line up del 2013 e 2014 potranno essere aggiornati a partire dalla stessa data. L’aggiornamento a Windows 10 è offerto gratuitamente da Microsoft Corp. per un anno dal rilascio. 

Siamo lieti di poter offrire ai nostri clienti la possibilità di provare Windows 10 dal primo giorno sulla nostra nuova line up ma anche su molti modelli già in commercio. Abbiamo collaborato con Microsoft per garantire che la gamma dei prodotti 2015 sia ottimizzata per utilizzare al meglio le funzionalità di Windows 10 e siamo molto emozionati per il suo lancio. I clienti avranno la libertà di provare il meglio del proprio notebook Toshiba e del nuovo sistema operativo Windows”, ha dichiarato Sandor van der Ham, Vice President, B2C PC, Lifestyle Products and Services Group, Toshiba Europe GmbH.

Abbiamo collaborato a stretto contatto con Toshiba durante tutto il percorso che ci ha portato a Windows 10 e siamo entusiasti dei nuovi design, che migliorano ulteriormente Cortana e mettono in evidenza le funzionalità più importanti di Windows 10”, ha commentato Peter Han, Vice President of Worldwide OEM Marketing, Microsoft. “Toshiba sta fornendo esperienze uniche ai propri clienti attraverso l’innovazione dell’hardware”.

Disponibile dal 29 luglio, tutta la nuova line up Toshiba basata su Windows sarà disponibile per l’aggiornamento gratuito, tra cui anche le serie Satellite C, Satellite L, Satellite P, Satellite Radius 15 e i Satellite Click Mini che sono stati presentati all’inizio dell’anno. Progettati per sfruttare tutti i vantaggi offerti dalle nuove funzionalità di Windows 10, molti dei nuovi modelli integrano hardware e componenti per garantire massime prestazioni e doppio microfono per la migliore esperienza Cortana – ottimizzata con chiara acquisizione della voce e tasto di accesso rapido sulla tastiera per lanciare l’assistente digitale di Microsoft. Cortana permette di conoscere le preferenze dei propri utenti e li supporta nella vita di tutti i giorni fornendo consigli importati, ad esempio sul traffico, attivando ricerche Web più intuitive o ricordando i prossimi appuntamenti.

Anche i clienti che hanno modelli delle serie Toshiba del 2014 potranno provare l’esperienza di Windows 10 appena sarà disponibile, aggiornabile immediatamente sulla maggior parte dei modelli. Inoltre, Toshiba supporterà l’aggiornamento a Windows 10 anche per i modelli del 2013 rendendo disponibili driver e altri software di aggiornamento nei sei mesi successivi l’annuncio della disponibilità.

Satellite Radius 15: il convertibile per ogni situazione

Grazie alle cerniere che ruotano a 360 gradi, il Satellite Radius 15 da 39,6 cm (15,6”) può essere utilizzato in cinque diverse modalità, per offrire agli utenti il dispositivo perfetto per ogni situazione. Il design flip-and-foldpermette di lavorare comodamente in ogni momento, offrendo il massimo della produttività o del gioco per tutta la durata della giornata consentendo anche l’entertainment serale.

Serie Satellite P: alte prestazioni multimediali

Massima reattività con prestazioni potenti per un uso multimediale e di gaming avanzato, i Satellite P50-C, P50t-C e P50D-C da 39,6 cm (15,6”) offrono il massimo entertainment per gli appassionati multimediali. Grazie alle potenti funzionalità, gli utenti hanno tutto quello che serve per divertirsi con videogiochi dagli effetti grafici molto avanzati, guardare gli ultimi film o utilizzare semplicemente diverse applicazioni in modalità multi-tasking.

Serie Satellite L: migliorare il computing quotidiano

I Satellite L50-C/L50D-C da 39,6 cm (15,6”) e i Satellite L70-C da 43,9 cm (17,3”) uniscono un design elegante a funzionalità sorprendenti, senza rinunciare alla portabilità. Dotata di elevate funzionalità per l’entertainment, la serie è pensata per soddisfare con uno stile unico sia le esigenze lavorative che quelle multimediali.

Serie Satellite C: performance e stile per tutti

Ogni modello della serie Satellite C – che comprende Satellite C70-C/C70D-C da 43,9 cm (17,3”) e Satellite C55-C/C55D-C da 39,6 cm (15,6”) – si distingue per il nuovo elegante chassis dalle linee definite con finiture a righe sottili. Grazie ai nuovi processori Intel® e AMD, la serie Satellite C permette di soddisfare tutte le esigenze quotidiane.

Per maggiori informazioni sull’aggiornamento a Windows 10 con Toshiba e sulle tempistiche che variano in base al modello, visita: http://www.toshiba.it/innovation/generic/windows10/

0 3238

Microsoft sta lavorando duramente su Windows 10, l’OS che può rappresentare la svolta perchè quello della convergenza, ma se la versione desktop potrà contare su una base di PC fissi e desktop notevole, quella Mobile non potrà contare su numeri minimamente paragonabili e per affermarsi avrà bisogno che si vendano nuovi dispositivi.

Se i grandi numeri li fanno i modelli di fascia bassa e media non possono mancare però Top di gamma all’altezza per dare visibilità e prestigio a tutta la piattaforma. E’ quindi normale la curiosità nei confronti dei due top, Lumia 950 e 950 XL, con i quali esordirà il nuovo OS e sui quali sono emersi nelle scorse ore nuovi dettagli. Da un’altra fonte sono anche emerse le specifiche per i fascia media e bassa Lumia 850, 750 e 550.

Design

A permetterci di iniziare ad assaporare l’aspetto del Cityman (Lumia 950 XL) ci aiuta il render fatto da Windows Central basato secondo quanto detto da una combinazione di documentazione interna di Microsoft comprensiva di immagini e specifiche, vista personalmente dall’articolista, testimonianze di loro fonti che lo hanno visto ed esaminato di persona.

La fonte ha riportato in particolare che il dispositivo è molto sottile (7-8mm) e leggero, ha una grande batteria rimovibile, la più sottile che abbia mai visto, è “Sexy come l’inferno”, sembra una combinazione del Verizon Lumia 928 e Lumia 830 (alloggio fotocamera), è completamente squadrato, il vetro anteriore copre tutto il fronte, il display non è curvo, i tasti volume sono separati da pulsante di accensione ed è presebte il tasto dedicato per la fotocamera.

Caratteristiche e Specifiche

Entrambi i telefoni avranno uno scanner dell’iride per sbloccare i dispositivi. Questo hardware è parte della funzionalità di Windows Hello in Windows 10, e l’esperienza dovrebbe risultare in meno di un secondo per sbloccare il dispositivo.

Tuttavia sembra che questa funzionalità potrebbe non funzionare ancora quando i dispositivi saranno commercializzati. Invece, entrambi i telefoni avranno bisogno di un aggiornamento del software che potrebbe arrivare un mese o due dopo il rilascio.

Talkman (Lumia 950)

  • Corpo in policarbonato bianco o nero opaco + blu ciano secondo evleaks
  • Display OLED 5.2 pollici WQHD (1440×2560)
  • Snapdragon 808, 64-bit Hexa core
  • Iris scanner (infrarosso) per Windows Hello
  • 3 GB di RAM
  • 32GB di storage interno con slot microSD
  • Fotocamera posteriore PureView da 20MP
  • Fotocamera frontale da 5MP Wide-angle
  • Batteria rimovibile da 3000 mAh
  • Ricarica wireless Qi con flip cover
  • USB Type-C

Cityman (Lumia 950 XL)

  • Corpo in policarbonato bianco o nero opaco + blu ciano secondo evleaks
  • Display OLED 5.7 pollici WQHD (1440×2560)
  • Snapdragon 810, 64-bit Octa core
  • Iris scanner (infrarosso) per Windows Hello
  • 3 GB di RAM
  • 32GB di storage interno con slot microSD
  • Fotocamera posteriore PureView da 20MP con triplo flash LED
  • Fotocamera frontale da 5MP Wide-angle
  • Anello argento da 1mm dentro la circonferenza del pod nero della fotocamera
  • Bottoni laterali in Alluminio
  • Batteria rimovibile da 3300 mAh
  • Ricarica wireless Qi integrata
  • USB Type-C
Accessori

Il Lumia Cityman aka Lumia 940/950 XL opzionalmente avrà una Surface Pen e Smart cover. Questi non saranno venduti con il dispositivo, ma come extra. La Surface Pen sembra sostanzialmente la stessa della corrente Surface Pen argento disponibile per il Surface Pro 3.

La Smart Cover ricorda molto quella uscita con l’ASUS ZenFone 2. Ha una grande area trasparente circolare per vedere le chiamate e le notifiche per essere visualizzato e la penna può agganciare ad essa. Il caso è disponibile in nero, argento / bianco o marrone.

Un altro accessorio opzionale, nome in codice di Munchkin, è una docking station con USB e display port in grado di connettersi a questi telefoni tramite USB Type-C. Questo accessorio farà si che il telefono utilizzerà la funzione Continuum per proiettare su uno schermo del computer con il mouse e il supporto della tastiera.
Il prezzo riportato per questo accessorio è di 99$.

Tempi di Uscita

Sembra assai probabile che entrambi saranno presentati al pubblico in occasione della conferenza all’IFA di Berlino all’inizio di Settembre. Le vendite effettive degli smartphone probabilmente inizierà nel lasso di tempo di Ottobre / Novembre. Tuttavia, Talkman (la versione non-XL) sarà probabilmente messa in vendita per prima con la variante XL che arriverà un paio di settimane più tardi.

Lumia 850, 750 e 550

Microsoft-6-new-phones-01

Il 20 giugno, Evan Blass alias Evleaks aveva twittato su numerosi altri Lumia in lavorazione da parte di Microsoft, i cui nomi in codice sono stati rivelati come Guilin, Honjo, Saana, e Saimaa.

Seonco Windows Central i nomi in codice sono accurati e i dispositivi sono stati effettivamente progettati, ma successivamente tre su quattro di questi sono stati cancellati da Microsoft, in particolare Honjo, Saana, e Guilin. Il taglio è stato probabilmente correlato all’annuncio di CEO di Microsoft Satya Nadella sulla loro ristrutturazione e rifocalizzazione su hardware Windows Phone.

Questa dovrebbe portare al lancio infatti di fino a un massimo di due dispositivi all’anno, un paio per ogni fascia. Ieri, WMPoweruser aveva riferito le presunte specifiche per il Lumia 850, 750 e 550 e anche ammesso l’autenticità di quelle specifiche, questi sarebbero secondo Windows Central proprio i cancellati Honjo, Saana, e Guilin.

Tuttavia, questo lascia il dispositivo Lumia nome in codice Saimaa ancora previsto. Anche se le specifiche esatteper questo dispositivo non sono ancora note, si tratta di un successore del Lumia 6xx e fa parte dei dispositivi budget. L’uscita per questo telefono non è ancora finalizzata, anche se è considerato un progetto FY16.

Mentre l’adozione delle infrastrutture cloud continua ad accelerare, Trend Micro, leader globale nella sicurezza per il cloud, annuncia la disponibilità di Deep Security, la sua piattaforma per cloud e Data Center, all’interno del Marketplace Azure, l’online store che offre servizi e applicazioni per Microsoft Azure.

“Offriamo soluzioni che permettono di implementare e gestire la sicurezza in maniera efficiente e senza interruzioni, per i gruppi di lavoroDevOps e SecOps che operano nel cloud” Ha affermato Bill McGee, senior vice president, cloud & data center security, Trend Micro. “Fornendo Deep Security attraverso il Marketplace Azure permettiamo alle organizzazioni che utilizzano Azure di acquistare sicurezza per carichi di lavoro cloud con la stessa facilità con la quale acquistano l’infrastruttura. Deep Security integra la sicurezza fornita da Azure e permette alle aziende di rispondere alle loro responsabilità di sicurezza e di soddisfare i requisiti di conformità come PCI e HIPAA”.

Deep Security fornisce una sicurezza cloud automatizzata per i carichi di lavoro Azure. Difende dagli attacchi alla rete (prevenzione e rilevazione delle intrusioni – IDS/ IPS), tiene lontani i malware dai carichi di lavoro cloud (anti-malware) e aiuta a scoprire cambi sospettosi alle configurazioni (monitoraggio dell’integrità file). Deep Security automatizza la fornitura di sicurezza per una protezione rapida delle macchine virtuali dalle vulnerabilità, come ShellShock e Heartbleed per esempio.

Siamo contenti che Trend Micro Deep Security sia ora disponibile all’interno del Marketplace Azure” Ha affermato Nicole Herskowitz, senior director of Product Marketing, Microsoft Azure. “In questo modo i nostri clienti in tutto il mondo possono contare su una sicurezza cloud automatizzata”.

Grazie all’ufficio stampa Kazam, abbiamo ricevuto il Kazam Thunder 450W, primo modello con Windows Phone della casa inglese. Qui la notizia della presentazione.

Confezione

Nella scatola troviamo il contenuto ormai standard, cavetto usb-microusb, caricatore da parete, cuffie in-ear, manuale utente. Singolare trovare le cuffie bianche mentre caricatore e cavetto sono di colore nero.

Costruzione, Ergonomia e Display

Il Kazam Thunder 450W ha un display da 5 pollici con risoluzione HD (1280×720), e ha un aspetto molto giovanile grazie alle sue colorazioni, i materiali sono economici e la cover posteriore non è esente da scricchiolii. La cover posteriore, removibile, nasconde la batteria da 2200 mAh, il doppio alloggiamento per le due sim, una di dimensioni normali e una di tipo microSIM, e l’alloggiamento per la microSD.

Sul retro, in posizione superiore-centrale, troviamo la fotocamera da 8 megapixel dotata di flash led, purtroppo anche Kazam ha scelto di seguire la “moda” di dispositivi sempre più sottili e fotocamere sempre più sporgenti, in questo caso, la fotocamera non sporge molto ma quanto basta per portare il dispositivo a fare escursioni verso destra e sinistra nel caso di uso su un piano, l’utilizzo ne risente parecchio; sempre posteriormente ma in basso troviamo lo speaker a cui lato troviamo due piccoli rialzi che però poco fanno su una superficie “porosa” come un letto o un divano; sul lato sinistro troviamo il bilanciere del volume e su quello destro il tasto di accensione/spegnimento; in alto sulla sinistra, troviamo l’attacco per le cuffie e la porta microUsb sulla destra. Subito sopra il display, in posizione centrale troviamo la capsula auricolare, sulla destra la fotocamera da 2 megapixel e sulla sinistra il sensore di prossimità.

Il processore è unoSnapdragon 200 Quad core da 1.2 GHz,, con 1 GB di RAM. La memoria intera è di 8 GB, espandibile tramite microSD fino a 32GB.

Fotocamera

La fotocamera posteriore, da 8 megapixel con flash led, abbastanza buona, anche in interno a patto di non usare il flash che “spara” troppo. Abbiamo riscontrato un pò di problemi con oggetti in movimento, fotografare bambini è praticamente impossibile, ma anche con oggetti in pieno sole, le foto risulteranno poco “naturali”. Da segnalare la velocità di scatto,  veloce il tempo di messa a fuoco e di scatto. Mentre anteriormente abbiamo una fotocamera da 2 megapixel, un pò poco anche per selfie o videochiamate.

L’app di gestione presenta diverse opzioni e funzionalità, modifica della risoluzione, impostazioni del flash, modalità scena, scelta degli ISO, Compensazione dell’esposizione, Bilancamento Bianco, Anti-sfarfallio.

Software

La versione di Windows Phone installata sul Kazam Thunder 450W e l’interfaccia è la classica di Windows Phone, ma è tutto poco fluido e le varie animazioni risultano scattose.

Anche il browser predefinito di Windows Phone, Internet Explorer, è risultato molto carente soprattutto nel caricare le pagine più pesanti.

Sono presenti alcune app preinstallate. Troviamo ad esempio la Calcolatrice, Food & Drink, dove possiamo trovare molte ricette, Giochi, Here Drive+, il famoso navigatore con mappe off-line, Internet Explorer, Meteo, Money per quotazioni di borsa, notizie di economia e altro, OneDrive, il cloud di Microsoft, OneNote, ovvero un blocco appunti digitale in cui memorizzare tutte le note e le informazioni personali, ovvero tutto quello è necessario ricordare e gestire a casa, al lavoro o a scuola, Outlook, per gestire la casella di posta, Podcast, per gestire i nostri podcast, Portafoglio, per salvare carte d’imbarco, biglietti, offerte e altro, Radio FM, dotata di visualizzazioni informazioni RDS, Risparmia batteria, dove avremo un elenco delle app con il relativo impatto sulla batteria, è anche possibile attivare il risparmio energetico, Salute & Benessere, per esercizi e allenamenti fitness, consigli per un’alimentazione sana, informazioni mediche su patologie e cure e molto altro, Skype, Sport, con notizie e informazioni in tempo reale, per tutti gli sport e in particolar modo il calcio, Viaggi, per poter organizzare e prenotare la propria vacanza.

Molto interessanti sono le app per la gestione delle due SIM, come Telefono e Messaggi, ne abbiamo due, una per ogni SIM.

Autonomia

La batteria, da 2200mAh permette, con un utilizzo medio/intenso, di coprire la giornata senza utilizzare il risparmio energetico.
L’utilizzo durante il test è stato pressochè il nostro solito, ovvero, circa 10h in 3g e 5-6h in wifi, con account mail in push, FaceBook, Twitter sempre in push e 2-3 client di chat (whatsapp, telegram, skype) e un pò di navigazione Internet. Verso mezzanotte eravamo ancora con un buon 20% di batteria, davvero non male considerando la leggerezza e lo spessore del terminale. Usando due sim attive, l’autonomia si riduce.

Conclusioni

Il Kazam Thunder 450W ha sicuramente un aspetto che non lascia indifferenti, strizzando l’occhio al HTC One, con una bella colorazione vivace, quello che lascia perplessi è la fluidità del sistema sempre molto scattoso e poco fluido e la navigazione internet è davvero difficoltosa si molti siti. Anche il prezzo ci fa storcere un pò il naso, infatti attualmente il Thunder 450W è disponibile a 199 (poco meno on-line), che riteniamo decisamente alto paragonato ai più blasonati Lumia.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 5? IPS; 1280×720 pixel
Fotocamera: 8 MP, fotocamera frontale da 2 MP
Processore: CPU Snapdragon 200 Quad Core da 1.2 GHz
Memoria: 8GB di memoria interna espandibile tramite micro SD fino a 32GB, 1 GB RAM
Dimensioni / peso: 145 x 70,8 x 7,9 mm, peso 138g.
Batteria: Ai polimeri di litio da 2200mAh
Connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth V4.0
Gps: Sì con AGPS
Sistema operativo: Windows Phone 8.1
Dual Sim: Sì

Costruzione / Ergonomia
7/10
Hardware
7/10
Materiali
6/10
Display
7/10
Fotocamera
8/10
Software
8/10
Autonomia
8/10
Prezzo
8/10
Rapporto qualità / prezzo
8/10

Moovit e Musement hanno oggi siglato un accordo che fornisce agli utenti di Moovit, leader del trasporto pubblico locale in Italia e nel mondo, uno sconto di €5 fino al 30 settembre 2015 su tutto il catalogo di Musement con oltre 3.600 attività in 45 paesi del mondo.

Per usufruire della promozione, al momento dell’acquisto di un biglietto o di una promozione sulla piattaforma Musement, gli utenti Moovit dovranno inserire la parola MOOVIT nel campo “Inserisci codice sconto“.

Musement è una piattaforma digitale per scoprire e prenotare musei, parchi divertimento, tour guidati e city pass. Lanciata a Milano nel 2013, ha un portafoglio in continua crescita di centinaia di attività in tutto il mondo, ed è accessibile su www.musement.com, Google Play e iOS. Segnalata dalla stampa internazionale tra cui Wired, TechCrunch, Corriere della Sera e Il Sole 24 Ore, Musement è stata recentemente riconosciuta come “migliore nuova app” e “scelta degli editori” negli app Store di Apple in Europa.

“Musement è una start up giovane, dinamica e in forte crescita, che condivide con Moovit la mission di migliorare costantemente l’esperienza dei suoi utenti.” – dice Samuel Sed Piazza, Country Manager per l’Italia di Moovit – Da oggi fino al 30 settembre i milioni di utenti Moovit, che anche in vacanza utilizzano la nostra app per muoversi con i mezzi pubblici in oltre 600 città del mondo nel modo più veloce e confortevole, potranno usufruire di uno sconto di €5 su centinaia di mostre, musei, pass, visite guidate e tour internazionali per qualsiasi destinazione.

“Moovit rappresenta un partner di assoluta importanza nel panorama delle nostre collaborazioni, condividendone lo spirito giovane e dinamico volto al miglioramento dell’esperienza del viaggiatore.” – dice Andrea Fornari, Co-Marketing & Partnerships Manager di Musement – “Siamo certi che questa partnership possa rinforzare l’immagine di entrambe le aziende verso i propri user, fornendo un’esperienza turistica completa con l’utilizzo intelligente dei mezzi pubblici in un momento ancora di grande importanza per l’attenzione all’ecologia e al rispetto per l’ambiente”.

Moovit è disponibile gratuitamente per iPhone, Android e Windows Phone. Il suo funzionamento è semplice perché combina i dati provenienti dalle aziende di trasporto, che gratuitamente aderiscono a Moovit, con quelli forniti in tempo reale dalla community di utilizzatori, garantendo a chi viaggia un’istantanea più precisa e puntuale sul loro spostamento, con i percorsi più veloci e comodi in base alla destinazione desiderata e senza inutili attese. Grazie alla funzione modalità viaggio, una volta saliti sul mezzo pubblico gli utenti che si collegano alla app possono fornire in forma anonima al resto della community dati sulla puntualità del mezzo utilizzato, sui livelli di congestione, la pulizia della vettura, la presenza di aria condizionata e altro ancora.

 

0 2141

I prossimi top Microsoft che esordiranno con Windows 10 Mobile i cui nomi in codici Talkman e Cityman conosciamo ormai da un paio di mesi si pensava, o filtrava, si potessero chiamare Lumia 940 e 940 XL ma secondo alcune indiscrezioni i nomi commerciali potrebbe essere Lumia 950 e Lumia 950 XL.

Una scelta che apparirebbe in linea con quello successo quando Microsoft ha saltato il nome Windows 9 e tutto sommato logico condiderando la numerazione x40 già usata sul (640 e 640 XL) e quindi dalla quale voler tracciare un solco per sottolineare la natura della nuova generazione, la prima che nasce con il nuovo Windows 10 Mobile.

A fianco al nome vengono riportate anche alcune informazioni sui due dispositivi con delle parziali schede tecniche in parte coincidenti con le precedentemente emerse. I due dispositivi sarebbero caratterizzati da un sottile corpo in metallo e dalla presenza USB-C con supporto alla modalità Continuum. Continua l’altalena sulla risoluzione dello scherma da 5.2 pollici FullHD in alcuni rumor e QHD in altri come questo.

Talkman (Microsoft Lumia 950)Cityman (Microsoft Lumia 950 XL)
  • 5.2 inch 2K resolution screen
  • Qualcomm Snapdragon six-core processor (Snapdragon 808)
  • 3GB Memory
  • 32GB built-in memory, support for microSD expansion
  • 20-megapixel rear camera
  • 5 megapixel front camera
  • 3000 mAh removable battery
  • USB Type-C
  • Support Continuum via accessory cable (not supplied)
  • Full Metal slim unibody
  • 5.7 inch 2K resolution screen
  • Qualcomm Snapdragon eight-core processor (Snapdragon 810)
  • 3GB Memory
  • 32GB built-in memory, support for microSD expansion
  • 20-megapixel rear camera, three LED flash
  • 5 megapixel front camera
  • 3300 mAh removable battery
  • USB Type-C
  • Support Continuum via accessory cable (not supplied)
  • Full Metal slim unibody

0 1965

Aggiornato 18/07/2015. Windows 10 sta arrivando e Microsoft, a fianco di una serie di iniziative (come #UpgradeYourWorld) che partiranno il giorno del lancio, il 29 Luglio, prepara anche il terreno “digitale”.

Per prima cosa Microsoft ha rilasciato una nuova versione di Windows 10, la build 10240, disponibile per i membri di Windows Insider su entrambi i canali aggiornamento, rapido e lento. Questa è la build che si dice di essere la RTM (Release to Manufacturing), la versione che verrà, o è stata, inviata ai produttori di PC.

Una cosa che è evidente con questa build è che la filigrana desktop con il numero di build è stata rimosso. Gabriel Aul, Windows Insider head di Micorsoft, oltre a annunciare la build ha comunque anticipato che “almeno una divertente sorpresa degli insider di Windows è in arrivo”, suggerendo aggiornamenti in arrivo.

Microsoft ha anche lanciato il negozio “universale” delle applicazioni Windows Phone e Windows eliminando i vecchi store separati e portando così tutte le applicazioni, le Universal App, sotto un unico tetto. Se si tenta di andare al vecchio Windows Phone Store su un browser web, si verrà quindi reindirizzati alla sezione Windows Phone del nuovo Store.

Ci sono anche sezioni per applicazioni Windows e Xbox, anche se il collegamento Xbox nel menu a discesa reindirizza solo per Xbox.com per ora. Nel complesso, le cose sembrano abbastanza ordinate e la navigazione facile, con in alto un grande banner a scorrimento per pubblicizzare le App top, e in basso sezioni per quelle più “scaricate gratis”, quelle “più acquistate”e quelle “apposta per te”.

Dal momento che Microsoft punta a un’esperienza senza soluzione di continuità durante l’uso di tutti i suoi prodotti con Windows 10, non sorprende vedere Store il Windows Store e Windows Phone sono sotto lo stesso tetto con corrispondenza estetica del design.
Se si desidera esplorare il nuovo store unificato, potete cliccare qui.

Aggiornamento 18/07/2015. Microsoft ha inviato un comunicato a Windows Central nel quale precisa che afferma di non aver ancora lanciato effettivamente lanciato lo store Universale precisando invece:

Apps sul sito Windows permette di sfogliare sia le app per Windows Phone che quelle per Windows, ma non è ancora il nuovo Windows Store unificato. Condivideremo presto di più sul Windows Store.

Ci si avvicina al periodo estivo-vacanziero: quale migliore momento per godersi al massimo il proprio tempo libero e le proprie passioni? Quando si pianifica un buen ritiro bagnato dal sole, non si tratta di definire solo dove andare ma, soprattutto, di scegliere con chi partire e cosa portare con sé. Se la scelta degli accompagnatori è assolutamente personale e soggettiva, c’è un compagno di viaggio che renderà l’estate davvero indimenticabile: Lenovo YOGA Tablet 2, perfetto per creare la giusta atmosfera in una romantica fuga di coppia, ma anche ottimo strumento di intrattenimento per i bambini e di relax per i genitori nelle vacanze estive con tutta la famiglia.

Altissime prestazioni e design flessibile per adattarsi a tutte le esigenze dell’utente. È questa la mission degli YOGA Tablet di Lenovo, utilizzabili in quattro modalità: Hold (libro), Tilt, Stand e Hang. L’elevata durata della batteria, l’audio di alta qualità e la grande velocità di elaborazione rendono questi modelli ideali per la musica, i giochi e il Web. Inoltre, i modelli dello YOGA Tablet in versione Pro sono dotati di pico-proiettore incorporato e un sistema audio stereo, con subwoofer JBL, che consentono di ricreare un vero e proprio home cinema.

Prendiamo, per esempio, una bottiglia di champagne, candele profumate e la propria commedia preferita proiettata sulla parete del bungalow che avete affittato sul lungomare sabbioso e soleggiato, aggiungiamo il proiettore integrato nel Lenovo YOGA Tablet 2 Pro …ed ecco gli ingredienti perfetti per ricreare un romantico cinema all’aperto nella cornice selvaggia e suggestiva dell’oceano…

Se invece le prossime vacanze saranno in compagnia della famiglia, non mancheranno certo allegria, divertimento e dinamismo – ma a volte ci si può ritrovare stanchi e un po’ stressati dalle molte ore passate a giocare e a “tenere a bada” i bambini… Per riuscire a godersi un po’ di meritato relax servono dunque programmi ben definiti, un giusto mix di svago e tecnologia adeguata, ovvero strumenti versatili per intrattenere i più piccoli (e non solo) con giochi, film e letture…E anche in questo caso i tablet YOGA di Lenovo si rivelano alleati infallibili!

Poiché “versatilità” è la parola d’ordine della linea YOGA di Lenovo, ecco dieci idee per godersi al meglio ogni momento delle tanto sospirate ferie:

1)                 Svegliarsi e non avere assolutamente nulla da fare. Non c’è niente di meglio che passare una mattinata piacevolmente accoccolati fra cuscini e coperte con la propria dolce metà davanti al film preferito, sullo schermo da 10 o da 13.3 pollici dello YOGA Tablet 2.

2)                 Addormentarsi guardando programmi in streaming su Netflix sulla parete della camera da letto. Proiettare un programma TV sull’incantevole sfondo del mare è possibile, grazie al proiettore integrato del Lenovo YOGA Tablet 2 Pro.

3)                 Ricreare un cinema all’aperto: al calar della sera, si può appendere un lenzuolo bianco che fungerà da schermo, accendere il Lenovo YOGA Tablet 2 Pro e proiettare un film dell’ultima stagione…per assicurarsi l’effetto “arena estiva”!

4)                 Alta cucina per colazione… a portata di clic. Colazione e pranzo a letto sono alcune delle gioie delle vacanze. Oggi sperimentare nuovi sapori è ancora più facile: sarà infatti sufficiente appendere il proprio YOGA Tablet 2 in cucina grazie all’apposito gancio e seguire comodamente, passo dopo passo – e senza sporcarlo con le mani…in pasta –  una delle ricette tipiche della località di villeggiatura.

5)                 Immortalare romantici bagni notturni con la fotocamera posteriore da 8 MP. La lente a larga apertura f/2.2 dello YOGA Tablet 2 garantisce una maggiore sensibilità alla luce, per selfie di qualità anche in condizioni di scarsa luminosità.

6)                 In vacanza, la parola d’ordine è “lasciare a casa l’ansia”: quante volte capita di ritrovarsi con la batteria scarica proprio quando si vorrebbe scattare una foto? La linea Lenovo YOGA Tablet garantisce fino a 15 ore di autonomia con una singola carica, più che sufficienti per un’intera giornata di relax in spiaggia.

7)                 La colonna sonora delle proprie vacanze merita molto di più della qualità del suono offerta dalla maggior parte dei tablet. La linea Lenovo YOGA Tablet è dotata di un impianto audio integrato di 8W, con altoparlante quattro volte più potente della media – per una qualità di ascolto senza paragoni.

8)                 Il processore Intel Atom garantisce una visione fluida e senza scatti delle immagini, sia su schermo sia proiettate, e rende la gamma degli YOGA Tablet la soluzione migliore per le coppie… “on the road”.

9)                 Stay hungry, stay connected. I tablet Lenovo della famiglia YOGA assicurano la connessione ottimale alla rete ultraveloce LTE. Sarà dunque semplice ed immediato condividere i momenti di viaggio più emozionanti, caricando in tempo reale su Instagram le foto più belle.

10)              YOGA Tablet… “self-standing” – per un’esperienza d’uso ottimale ovunque! Chi può resistere alla tentazione di un lungo e rilassante idromassaggio, magari guardando l’ultima puntata del proprio telefilm preferito? Nessun problema! Gli YOGA Tablet, in modalità Stand – e grazie alla staffa che fa anche da piedestallo, quindi senza bisogno di custodie con una sola “angolazione” di sostegno – possono accompagnarvi anche a bordo vasca: godetevi l’alta qualità delle immagini mentre siete immersi, e abbandonatevi a una rinfrancante siesta.

lenovo_infografica_summer15

0 1825

#UpgradeYourWorld è l’iniziativa lanciata in concomitanza con l’arrivo di Windows 10 per celebrare chi tutti i giorni ispira e crea nuove opportunità per gli altri, a conferma della volontà di Microsoft di aiutare le persone e le organizzazioni ad ottenere sempre di più attraverso la tecnologia.

Attraverso #UpgradeYourWorld, Microsoft supporterà 10 organizzazioni non profit internazionali e 100 locali per un anno, aiutandole con un investimento pari a 100 milioni di dollari che servirà a promuovere alcuni progetti specifici e a sensibilizzare l’opinione pubblica attorno alle loro attività.

Tra le organizzazioni non profit internazionali che parteciperanno all’iniziativa ci sono CARE, Code.org, Keep a Child Alive, Malala Fund, Pencils of Promise, Save the Children, Special Olympics, The Global Poverty Project e The Nature Conservancy.

Microsoft lavorerà a stretto contatto con ogni organizzazione per sviluppare progetti volti a migliorare il mondo attraverso un mix di tecnologia, investimenti e sviluppo di campagne dedicate per rendere le persone più consapevoli del loro operato.

A partire dal 29 Luglio, inoltre, Microsoft insieme ai suoi partner inviteranno le persone in tutto il mondo a nominare una decima organizzazione non profit affinchè possa prendere parte all’iniziativa  #UpgradeYourWorld.

Oltre alle non profit globali, Microsoft selezionerà ulteriori 100 organizzazioni non profit locali che riceveranno gli investimenti monetari e la tecnologia necessari per ampliare le proprie attività a beneficio della comunità locale.

Nel corso dell’anno infine, i dipendenti Microsoft potranno scegliere di svolgere una giornata in più di volontariato in favore dell’organizzazione non profit a loro più vicina: migliaia di persone hanno già deciso di sfruttare quest’opportunità il 29 Luglio per celebrare l’arrivo di Windows 10.

Maggiori informazioni su come partecipare a #UpgradeYourWorld sono disponibili alla pagina http://microsoft.com/upgradeyourworld.

 

0 2101

Se sa una parte si avvicina l’esordio di Windows 10 per la sua variante Mobile ci sarà come sappiamo da aspettare l’autunno e con essa l’esordio dei prossimi top di gamma Lumia, l’attenzione sui quali si sta mantenendo grazie al susseguirsi di rumor. Nelle scorse ore somno trapelati più particolari trapelato sui presunti Lumia 940 e 940 XL.

Le specifiche trapelate sono sostanzialmente le stesse precedentemente “confermate” dai bench, ma anche il solo rumoreggiato Iris scanner presente su entrambi.
La caratteristica che spicca è che le nuove ammiraglie di Microsoft avranno una costruzione in policarbonato, che è una scelta che sta diventando sempre più inusuale, con i top attuali quasi universalmente in metallo.

Questa scelta è particolarmente lascia ancoor più perplessi tenendo conto della successiva rivelazione, ovvero che i dispositivi avranno un prezzo superiore al Samsung Galaxy S6 e iPhone 6. Si tratta probabilmente di un prezzo che i veri appassionati di Windows Phone saranno disposti a pagare, anche in ottica dell’ecosistema Microsoft, ma il sospetto è che tale prezzo impedirà un volume di vendite significativo.

La fonte riporta anche che il portatile supporterà Continuum, per trasformarlo in una sorta di PC, e che Microsoft rilascerà allo scopo un adattatore nei primi mesi del 2016 a un prezzo di ben 100 euro che consentirà tale funzionalità. I di conferme o smentite Riportiamo di seguito le specifiche complessive emerse che saranno confermate o smentite concertezza solo al rilascio, forse a Novembre di quest’anno.

Lumia 940Lumia 940 XL
– Display: 5.2″ full HD (1920 × 1080)
– SoC: Snapdragon 808
– Ram: 3GB
– Storage: 32GB + slot SD Card
– Fotocamera posteriore: 20 megapixel PureView con Triple LED flash
– Fotocamera frontale: 5 megapixel
– Costruzione: policarbonato
– Altro: Iris Scanner
– Display: 5.7″  quad HD (2560 × 1440)
– SoC: Snapdragon 810
– Ram: 3GB
– Storage: 32GB + slot SD Card
– Fotocamera posteriore: 20 megapixel PureView con Triple LED flash
– Fotocamera frontale: 5 megapixel
– Costruzione: policarbonato
– Altro: Iris Scanner

0 2084

Microsoft sta subendo alcuni cambiamenti importanti, iniziati con l’acquisizione di Nokia e il licenziamento di 7.800 dipendenti. Il business di Nokia Devices and Services era ovviamente un fallimento ed è diventato rapidamente un peso.

La ristrutturazione comprende che il Vice Presidente Esecutivo di Microsoft del Windows and Devices Group Terry Myerson diventi il capo dell’intera divisione Microsoft Devices. Ciò significa che Microsoft sta unendo i suoi business Windows, phone (Lumia), tablet (Surface), console (Xbox), HoloLens, e Band sotto un’unica divisione Devices. Questo dovrebbe aiutare i team Microsoft di programmazione e ingegnerizzazione a lavorare più da vicino e meglio sui prodotti futuri.

Il CEO di Microsoft Satya Nadella l’altro giorno ha annunciato tutte queste modifiche, ma non ha fatto luce sui piani della società sulla serie Lumia. Eppure, Bloomberg ha ricevuto da una fonte anonima di Microsoft alcuni interessanti dettagli sui piani Lumia.

A quanto pare Microsoft avrà un nuovo approccio con gli smartphone Lumia, in qualche modo simile alla pianificazione del rilascio di Apple. Microsoft dividerà i telefoni in tre diverse categorie: “flagship”, “business” e “value”. Ogni anno Microsoft lancerà “uno o due modelli” per ogni categoria, per un totale quindi di fino a sei dispostivi all’anno.

Questi cambiamenti che non sono immediati e probabilmente entreranno in vigore il prossimo anno, avendo quest’anno Microsoft già rilasciato una pletora di telefoni e svelerà un Top Windows 10 Mobile questo autunno, dovrebbe aiutare produttore a concentrarsi su determinate caratteristiche e fornire un’esperienza unica e soddisfacente per ogni modello.

La conferma di questa nuova strategia è venuta nelle scorse ore anche dal famoso leaker Evan Blass, aka @eveleaks che pochi giorni che l’altro giorno aveva parlato anche dell’arrivo di un Lumia, il primo, con flash frontale per selfie in ogni condizione di luce, seguendo così il trend di altri produttori che lo hanno già fatto, tra gli ultimi anche Samsung.

Microsoft-6-Lumia-one-with-front-flash

Moovit, l’app per il trasporto locale intelligente leader in Italia e nel mondo, ha raggiunto i 150.000 utenti nella città di Napoli. Disponibile gratuitamente per tutte le piattaforme smartphone in 38 lingue, permette di accedere ai dati relativi alle 135 linee bus e tram ANM, alla linea metropolitana L1 (comprensiva della nuova fermata Municipio di recente inaugurata) e alle 4 funicolari (Centrale, Chiaia, Mergellina, Montesanto). Sono inoltre presenti sulla app Moovit, costantemente aggiornate dalla community, tutte le linee EAV: i 5 percorsi della Circumvesuviana per Sorrento, Baiano, Poggiomarino, San Giorgio e Sarno, la  Linea Cumana, la Linea Circumflegrea, la Linea metropolitana Piscinola-Aversa; e la linea metropolitana L2 di Trenitalia, con tutte le partenze tra Pozzuoli e San Giovanni Barra. L’obiettivo per le prossime settimane sarà di migliorare ulteriormente il servizio, grazie ad accordi diretti con le aziende esercenti e una mappatura sempre più capillare dei percorsi.

Moovit è la app più utilizzata sul territorio di Napoli” – dice Samuel Sed Piazza, Country Manager per l’Italia di Moovit – “Grazie alla sua community, che ha superato il ragguardevole numero di 150 mila utenti, miglioriamo di fatto la mobilità delle persone contribuendo a uno sviluppo qualitativo della vita del territorio, con un servizio di infomobilità innovativo e a costo zero sia per le aziende esercenti il trasporto che per i cittadini. La sua tecnologia social consente di ottimizzare i tempi degli spostamenti, informando gli altri passeggeri di eventuali modifiche nei percorsi o ritardi dei mezzi. Il suo utilizzo quotidiano contribuisce a democratizzare il trasporto pubblico, così come avviene in 600 città di tutto il mondo tra 20 milioni di utenti”.

0 1972

Quip, l’app per la produttività creata da Bret Taylor, ex-CTO di Facebook e da Kevin Gibbs, fondatore di Google App Engine, annuncia oggi una versione desktop nativa per Window e Mac.

Quip Desktop funziona con un account Quip già esistente e consente agli utenti di accedere e modificare i propri documenti online e offline su tutti i dispositivi. Una volta tornati online, l’applicazione sincronizza gli aggiornamenti con quelli fatti dal resto del team: questo significa che – sia con una connessione WiFi veloce sia completamente scollegato da Internet – ogni membro del team può continuare a collaborare sullo stesso documento.

Ogni volta che si acquista un nuovo PC rimane il problema di trasferire, copiare e sincronizzare i file da un computer ad un altro. Se si è salvato tutto su disco rigido o associato alle email di qualcun altro, i file non sono accessibili in modo affidabile, consultabile o collaborativo”, afferma Bret Taylor, fondatore di Quip. “Con l’introduzione di servizi come Spotify per la musica e Netflix per il cinema e la TV, sta crescendo sempre più il desiderio di contenuti immediatamente accessibili, ovunque ci si trovi o in qualunque modo.”

Con Quip Desktop, invece di scaricare allegati di posta elettronica e sincronizzare cartelle condivise, tutti i documenti della propria azienda saranno immediatamente disponibili nel momento in cui si accede.”

All’inizio del 2014, la nostra applicazione desktop rappresentava solo il 20% dell’utilizzo quotidiano, e solo un anno e mezzo più tardi, è cresciuta del 50%. Quip Desktop vuole rispondere a queste tendenze, creando una suite di produttività disponibile sia online che offline senza incorrere negli svantaggi tipici della “nuvola”. Non è richiesto l’accesso a internet, nessuna indicazione di caricamento e si avrà una velocità incredibile.”

Caratteristiche chiave
ACCESSO OFFLINE
Quip Desktop funziona sia con una connessione veloce sia completamente sconnesso da Internet. Quando si è offline, è possibile continuare a creare documenti, modificarli e inviare messaggi. Non appena si dispone di una connessione Internet, tutte le modifiche si sincronizzano alla rete, e tutti quelli che stanno lavorando al documento potranno vederle.

Quando si è in linea, tutto avviene in tempo reale. È possibile vedere le persone digitare come se si stesse lavorando insieme ad un documento e chattare con loro in tempo reale.

La transizione tra essere online e offline è senza soluzione di continuità. Quindi, se è presente una connessione internet estremamente lenta, gli aggiornamenti degli altri utenti saranno visualizzati non appena Quip li potrà leggere. Una rete lenta non potrà quindi limitare la propria esperienza.

NESSUN TEMPO DI CARICAMENTO
Quando si utilizza Quip Desktop, tutti i documenti e messaggi sono sincronizzati sul disco rigido del computer. Quindi, quando si vuole aprire un documento, questo si apre subito – senza download e nessuna attesa.

RICERCA SPOTLIGHT
Nella versione per Mac dell’app, tutti i documenti Quip sono visualizzati su Ricerca Spotlight. Se si sta facendo una ricerca sul proprio computer, tutti i documenti collaborativi del team verranno visualizzati accanto ai propri file personali.

NOTIFICHE DESKTOP
Quip Desktop include anche le notifiche native per entrambe le versioni Mac e Windows. Quando si riceve un messaggio o si condivide un documento, una notifica push apparirà in un angolo dello schermo e sarà possibile rispondere immediatamente.

Funziona con tutti i dispositivi
Ogni modifica apportata sul desktop viene immediatamente sincronizzata con il telefono cellulare e tablet. Quip supporta tutti i dispositiviiPhone, iPad, cellulari Android e tablet Android.

Se avete un iPhone o iPad, Quip Desktop supporta anche Handoff : sarà quindi possibile iniziare a modificare sul proprio desktop e poi riprendere da dove si era interrotto direttamente dal proprio cellulare semplicemente facendo scorrere il dito.

Quip
Quip è una suite di produttività mobile che consente di collaborare su qualsiasi dispositivo. Quip unisce chat, documenti, fogli di calcolo, liste di controllo, e molto altro in una interfaccia semplice ed elegante che rende più facile la collaborazione. Con Quip, si lavora con le persone, non con i file.

Oltre 30.000 aziende e milioni di persone in tutto il mondo utilizzano Quip – da aziende tecnologiche come Facebook, Instagram e Zomato, a società media come CNN e Al Jazeera a no-profit come Lean In.

Quip è stata fondata da Bret Taylor e Kevin Gibbs, che precedentemente hanno lavorato insieme a Google. Bret e Kevin hanno creato o lavorato su alcuni dei prodotti più diffusi attualmente, tra cui Google Maps, Google App Engine e Facebook. Hanno assunto un piccolo gruppo di persone appassionate di tecnologia e realizzato prodotti per il lavoro che in realtà tutti utilizzano ogni giorno.

Grazie all’ufficio stampa Kazam, abbiamo ricevuto il Kazam Thunder 450W, primo modello con Windows Phone della casa inglese. Qui la notizia della presentazione.

Confezione

Nella scatola troviamo il contenuto ormai standard, cavetto usb-microusb, caricatore da parete, cuffie in-ear, manuale utente. Singolare trovare le cuffie bianche mentre caricatore e cavetto sono di colore nero.

Primo Impatto

Il Kazam Thunder 450W, presentato in occasione del Mobile World Congress 2015 di Barcellona, ha un display da 5 pollici con risoluzione HD (1280×720), monta un processore Snapdragon 200 Quad core da 1.2 GHz, 1 GB di RAM e 8 GB di memoria intera, espandibile tramite microSD fino a 32GB. La fotocamera principale è da 8 Mpx, mentre la frontale è da 2.

L’interfaccia è la classica di Widnows Phone 8.1.

Nei prossimi giorni di test valuteremo la batteria, da 2200 mAh, in linea con la fascia di mercato medio-bassa del prodotto, dovrebbero portare a coprire la giornata considerando anche l’hardware presente.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 5? IPS; 1280×720 pixel
Fotocamera: 8 MP, fotocamera frontale da 2 MP
Processore: CPU Snapdragon 200 Quad Core da 1.2 GHz
Memoria: 8GB di memoria interna espandibile tramite micro SD fino a 32GB, 1 GB RAM
Dimensioni / peso: 145 x 70,8 x 7,9 mm, peso 138g.
Batteria: Ai polimeri di litio da 2200mAh
Connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth V4.0
Gps: Sì con AGPS
Sistema operativo: Windows Phone 8.1
Dual Sim: Sì

Galleria Immagini

Logitech annuncia la trasformazione del proprio brand: il più importante cambiamento della sua storia. Sulla base della lunga esperienza e in qualità di azienda tecnologica leader, Logitech si sta reinventando focalizzandosi sul design che è diventato ora un elemento essenziale. L’azienda ha realizzato un portafoglio di prodotti che supera il confine delle periferiche per PC per spingersi verso oggetti che giocano un ruolo importante nella vita delle persone. Il nuovo brand riflette il reinventato stile di Logitech: una colorata attitudine e un logo rivisto. Inoltre, sarà presente anche l’etichetta Logi per le ultime categorie di prodotto.

Dal 2013, Logitech sta lavorando dietro le quinte per reinventare la società, per attuare una vera e propria rivoluzione a livello culturale e rendere ancora più innovativi i propri prodotti. Gli ultimi dispositivi rappresentano proprio questi cambiamenti e da ora in poi Logitech rivitalizzerà anche la propria brand identity. Colori brillanti e design minimal caratterizzeranno il sito Logitech.com, i social media, il packaging e i display dei negozi nel corso dell’anno.

Da tempo stiamo reinventando Logitech, creando prodotti che uniscono tecnologia avanzata e design per garantire incredibili esperienze d’uso”, dichiara Bracken Darrell, Logitech President and CEO. “Abbiamo riunito un design team di eccellenza guidato da Alastair Curtis. La forma e lo stile sono al centro di tutto quello che facciamo. Il nostro approccio nei confronti del design non si limita alla definizione classica. Design per noi è la combinazione di tecnologia avanzata, strategia di business e consumer insights. I nostri prodotti hanno fatto molta strada ed è arrivato il momento di far progredire anche il brand”.

Logi sarà presente su prodotti selezionati di categorie già esistenti, inoltre, sono previste novità e sorprese per le future gamme.

Logitech ha subito molti cambiamenti, quindi abbiamo creato un’identità che rappresentasse chi siamo oggi e chi saremo in futuro”, afferma Alastair Curtis, Chief Design Officer at Logitech. “A una trasformazione aziendale di questa portata dovrebbe corrispondere una trasformazione importante anche per il brand”.

0 1961

Microsoft Lumia svela il progetto Seven Natural Wonders of the World Series con National Geographic nato dal mix di esperienza e passione che caratterizza il lavoro di Stephen Alvarez, fotografo ufficiale di National Geographic e ambasciatore dei device Microsoft Lumia , che per due anni ha girato il mondo alla scoperta di 7 luoghi incantevoli per poi immortalarli con la fotocamera degli smartphone Microsoft Lumia.

Stephen Alvarez, fotografo pluripremiato, è conosciuto per la sua capacità di raccontare storie e avventure attraverso immagini uniche e affascinanti; nel video la voce e le immagini di Alvarez ci portano in cima a vulcani innevati, ci affascinano con la luce dell’alba in una terra arsa dal sole fino a scoprire la cultura millenaria del Messico, meta del suo ultimo viaggio.

Il percorso di Stephen Alvarez continuerà con le due ultime sfide da cogliere: la Grande Barriera Corallina e l’Aurora Boreale. È possibile seguire il percorso già fatto e quello che seguirà sul sito http://www.nationalgeographic.com/microsoft/sevenwonders/

IL VULCANO PARICUTIN

Le spettacolari immagini del vulcano Parìcutin http://www.nationalgeographic.com/microsoft/paricutin/index.html , rappresentano la quinta tappa del progetto Seven Natural Wonders of the World Series. Per 11 giorni il fotografo e la sua troupe hanno esplorato il cerchio di fuoco messicano per scoprire la storia di un luogo magico, pieno di cultura e natura. Stephen, grazie al Microsoft Lumia 640 XL, ha catturato scorci unici e trasmesso l’anima e la forza vitale delle popolazioni, parte integrante del paesaggio, cogliendone le sfumature di colori così come quelle dell’emozioni.

VICTORIA FALLS

L’imponente cascata d’acqua delle Vitoria Falls ha rappresentato una vera sfida per il fotografo: scattare delle foto originali in un luogo fotografato da milioni di persone. Raggiungendo il punto in cui il corso del fiume si conclude con una caduta di 108 metri in una gola di soli 80 metri, il fotografo è riuscito a cogliere, grazie alla qualità offerta da Microsoft Lumia, la meraviglia di questo luogo maestoso in una collezione di foto affascinanti. http://www.nationalgeographic.com/microsoft/victoriafalls/index.html

L’EVEREST

La terza tappa di questo incredibile viaggio ha portato il fotografo dalle mille luci di Rio de Janeiro al silenzio e alla pace del monte Everest, dove i device Microsoft Lumia hanno restituito foto di altissima qualità e luminosità. Stephen ha potuto cogliere appieno l’efficienza e l’eccellenza degli smartphone Microsoft Lumia, che permettono, anche in condizioni estreme, di creare dei file di alta qualità anche senza pc. Il Microsoft Lumia ha accompagnato il fotografo in ogni situazione, anche quella più avversa, permettendo di scattare foto capaci di trasmettere stati d’animo e sensazioni mai provate.

http://www.nationalgeographic.com/microsoft/everest/

RIO DE JANEIRO

Dalla natura alla città, la seconda tappa ha portato Stephen e il suo Microsoft Lumia nella radiosa e colorata Rio de Janeiro, dove è riuscito a catturare una cultura entusiasta e piena di vita. La gallery offre colori, musiche e sorrisi che permettono di scoprire l’anima della più famosa città brasiliana. http://www.nationalgeographic.com/microsoft/rio/main.html

GRAND CANYON

La prima tappa del progetto è stata il Grand Canyon, perla degli Stati Uniti occidentali, che ha portato il fotografo a percorrere lunghe distanze e osservare panorami iconici, tutti catturati attraverso gli smartphone Microsoft Lumia. Montagne, parchi naturali e avventure sono state raccolte in una elettrizzante gallery.

http://www.nationalgeographic.com/microsoft/americanwest/main.html

Un nuovo interessante Report sulle quote di mercato dei vari OS, ma non solo, nel mondo proviene da Kantar Worldpanel ComTech che riguarda il trimestre 2015 terminato a Maggio.

Partendo dagli Stati Uniti patria dei tre principali sistemi operativi, Android ha avuto qui un periodo di forte crescita, con la sua quota di mercato aumentata di 2,8 punti percentuali raggiungendo il 64,9%.
Tra i produttori Samsung ha avuto un ruolo guida, grazie alle forti vendite del Galaxy S6. La società detiene ora il 55% del mercato degli smartphone negli USA per i, rispetto al 52% che aveva nei tre mesi conclusi nel mese di aprile. Maggio è stato il primo mese completo che il Galaxy S6 è disponibile per l’acquisto.

Anche LG ha avuto uno spettacolare periodo con la sua quota di mercato quasi raddoppiato su base anno su anno. Altri produttori top Android come HTC e Motorola hanno visto un declino delle quote di mercato sia in sequenza che anno su anno.
Mentre Samsung è stato il primo produttore di smartphone degli Stati Uniti nel paese, l’Apple iPhone 6 è stato il più venduto smartphone nel periodo, seguito dai Samsung Galaxy S5 e Galaxy S6.

Carolina Milanesi, direttore della ricerca, Kantar Worldpanel ComTech, ha sottolineato:

Le vendite di smartphone basati su Android sono state alimentate non solo da Samsung, ma anche da LG, che è stato in grado di raddoppiare la sua quota di mercato degli smartphone Usa anno su anno. Altri giocatori Android di primo livello, come HTC e Motorola, hanno avuto un periodo più difficile, con la loro quota diminuita sia anno su anno che periodo su periodo, alimentando le speranze per i concorrenti – come Huawei e Sony, che devono ancora stupire i consumatori degli Stati Uniti – che la quota potrebbe essere in palio.

Mentre Android ha guadagnato quote di mercato negli Stati Uniti nello stesso periodo iOS ha visto un declino che ha portato la sua quota di mercato negli States fino al 30,9%.
In leggero aumento appare Windows Phone che arriva a possedeva il 3,5% del mercato statunitense durante lo stesso periodo, mentre il BlackBerry rimane aggrappato alla vita con una quota del 0,7%.

In Cina, solo mezzo punto percentuale separa i primi tre produttori di cellulari. Apple è stata in cima seguita da Huawei e Xiaomi. Apple e Xiaomi ha fatto bene tra il set monied nel paese.
Android ha così subito un calo del 5,5 % che insieme all’1% strappato agli altri OS ha costituito l’aumento della quota di iOS che arriva al 21,5 % totalizzando così un incremento di circa il 30 % anno su anno. Windows Phone è praticamente stabile a quota 1,1 %.

Situazione simile è accaduta in Australia dove la quota persa da Android è stata acquisita da iOS, mentre Windows Phone qui perde quasi 1 punto arrivando al 6,3%.
In Giappone Android invece cresce e arriva al 52% e sorpassando iOS che cala di ben 6 punti, stabile e praticamente inesistente con lo 0,1% del mercato Windows Phone.

kantar-May-2015-USA-China-Japan-Australia

Passando al nostro vecchio continente considerando come una regione, EU5, i grande cinque paesi (Gran Bretagna, Germania, Francia, Italia e Spagna) Android perde 2,9 punti percentuali di quota di mercato per i tre mesi chiusi a maggio. iOS cresce di poco meno di quanto perso da Android mentre Windows Phone in Europa è in crescita dell’1,5% su base annua.

Significativa la situazione nel nostro paese dove sotanzialmente è Windows Phone a guadagnare quasi totalmente quello perso da Android, punti sufficienti a scalzare di nuovo iOS dal secondo posto degli OS nonstante la lieve crescita i iOS, e vanando la più alta quota per l’OS Microsoft tra i paesi EU5.

Windows Phone è cresciuto anche dell’1,6% in Germania arrivando al 7,5% del mercato, dello 0,8% nel Regno Unito ad un anche di 0,9% in Francia, e subito perdita di quote di mercato solo in Spagna, scendendo dal 3% al 2,4%. I numeri probabilmente riflettono un certo successo per appena rilasciato serie di Microsoft Lumia 640 e 640 XL e una contrazione generale del mercato di fascia alta dalla stagione delle vacanze.

kantar-May-2015-EU

Nelle scorse ore Apple ha reso disponibile a tutti per il download iOS 8.4 e con esso oltre ai consueti bugfix, come i crash di iMessage in caso di un particolare testo Unicode e miglioramenti anche prestazionali, abbiamo anche la possibilità di riprodurre audio libri tramite iBooks e CarPlay ed il supporto ad iBooks Author su iPhone.

Ma la novità più interessante è, come forse sapete, Apple Music, il nuovo servizio di streaming musicale della società che è incluso a partire da questa versione, e così debutta ufficialmente. Apple Music si trova all’interno della riprogettata applicazione Musica per iOS.

Apple Music dovrebbe essere accessibile da più di 100 paesi in tutto il mondo. Offre una prova gratuita di ben tre mesi, dopo di che si deve pagare 9.99 € al mese. A 14,99 euro al mese è anche disponibile il piano famiglia che permette ad un massimo di 6 persone di usufrire del servizio.

Prima di tutto, è possibile trasmettere qualsiasi brano che si desidera da vasta collezione di Apple. Ma poi c’è anche Beats 1, una stazione radio in diretta che andrà in onda 24/7 esclusivamente su Apple Musica, con i brani scelti da persone reali, non algoritmi. Lo stesso tocco umano è impiegato nella sezione “Per Te”, che fornisce raccomandazioni di playlist e album da ascoltare.

apple-music

E, infine, il servizio di Apple permette con Connect di mettere in comunicazione diretta gli artisti con i propri fan, se vogliono. Possono offrono loro un punto di vista inedito e personale sul proprio lavoro e sul proprio mondo, fornire foto dal backstage, gli appunti di un nuovo testo, il primo cut di un video, ma anche brani e video per arricchire gli album che hanno già pubblicato.

Gli utenti possono aggiungere commenti e mettere “Mi piace” a tutto quelllo che condividono gli artisti, e condividerlo a loro volta su Facebook e Twitter o via email o Messaggi. E quando si lascia un commento, l’artista può risponderti direttamente. È un modo per sentire la musica più vicina che mai.

Al di là della gratuità di Beats 1 destinata al modo Apple la società di Cupertino fornisce il servizio, a medesime condizioni, anche agli utenti di PC Windows e, a partire da questo autunno, di dispositivi Android. Per iniziare a usare Apple Music sul proprio PC basta installare iTunes 12.2, andare nel tab Musica e cliccare su “Per te”, vi verrà chiesto se volete iscrivervi al servizio o, se lo avete già fatto da iPhone/iPad, accedervi.

Apple-Music-disponibilità

0 2291

Come si sa ormai per certo Microsoft lancerà insieme a Windows 10 Mobile i suoi nuovi top di gamma, che probabilmente saranno gli eredi e sostituti del Lumia 930 e del Lumia 1530, a cui si affiancheranno forse in un secondo tempo l’erede del Lumia 830 forse disponibile anch’esso in variante smartphone e phablet (XL).

Tornando ai Top già all’inizio del mese di Maggio UnleashThePhones, le cui indiscrezioni si sono rivelate spesso affidabili, ne aveva svelato non solo i nome in codice, Cityman e Talkman, ma anche alcune specifiche. Dopo che quelle del Lumia Talkman, possibile Lumia 940, sono state in parte confermate da GFXBench, stessa sorte sembra avere il Lumia Cityman.

Sul database del popolare benchmark è stato infatti rintracciato un Microsoft RM-1100 le cui specifiche da top phablet sembrano sostanzialmente combaciare con quelle del presunto Lumia 940 XL a partire dallo schermo QHD da 5,7 pollici e dal SoC octacore che come previsto viene identificato con il discusso Qualcomm Snapdragon 810.

Troviamo poi come alcune volte accade due valori sottostimati da questo bench, ovvero 1,5 GB di RAM che dovrebbe essere in realtà 3 GB, 16 GB di storage integrato invece di 32 GB e la fotocamera posteriore da 17 MP, invece dei 20 MP previsti, e in grado di girare video 4K. Vengono perfettamente confermati invece i 5 MP della fotocamera anteriore.

Lo stesso report aveva parlato anche di un flash a tre LED, ognuno con una sfumatura diversa per foto con i colori più naturali, che effettivamente si intravede in una foto sfocata trapelata, e una batteria da 3.300 mAh. Secondo altri report potrebbe poi avere un connettore USB Type-C e la tecnologia di scansione dell’iride da sfruttare con Windows Hello.

0 2106

Gli ormai conclamati problemi di surriscaldamento che stanno affliggendo lo Snapdragon 810 stanno creando un danno di immagine a Qualcomm e indirettamente ai dispositivi che lo hanno e lo stanno adottando i cui produttori si stanno affannando nel cercare quantomeno di arginare il problema.

E’ quindi molta la curiosità intorno al prossimo Snapdragon 820 da parte degli appassionati la cui fiducia nel marchio inizia a vacillare, ma soprattutto perchè sembra il SoC con il quale l’azienda non può fallire vista una concorrenza sempre più agguerrita.

Appare quindi interessante leggere i risultati del benchmark Geekbench trapelato a cui lo Snapdragon 820 sarebbe stato sottoposto. I 1732 punti ottenuti nel test single-core supera i 1486 raggiunti da un Exynos 7420 sul Galaxy S6 e nettamente i 1227 di un Snapdragon 810 su Xiaomi Mi Note Pro. Nel test multi-core invece i 4970 punti gli permettono di superare i 4424 dal suo predecessore, ma non i 5284 punti dell’Exynos.

Se al MWC 2015, Qualcomm del suo prossimo top chip ha rivelato solo che segnerà il ritorno a core personalizzati a 64 bit chiamati Kryo, secondo un nuovo report questi avrebbero un clock fino a 3.0GHz; lo stesso report ha confermato anche le voci secondo la quali sarebbe Samsung a produrre il nuovo SoC utilizzando la tecnologia produttiva a 14nm del SoC Exynos 7420 di Galaxy S6 e S6 edge.

Tenendo conto del presunto clock emerso e dei punteggi multi-core prende quindi più forza un precedente rumor che puntava alla presenza nello Snapdragon 820 di soli due core Cortex A72 affiancati da 2 o 4 Cortex A53 per i bassi carichi di lavoro. Sony, HTC e Xiaomi si dice che saranno i primi produttori di smartphone aa utilizzare il nuovo SoC, che potrebbe apparire sui prossimi dispositivi a partire da questo autunno.

Toshiba Europe GmbH presenta Satellite Radius 15, il nuovo notebook convertibile da 39,6 cm (15,6”). Progettato per sfruttare al meglio le nuove funzionalità di Windows 10, questo convertibile con cerniere che ruotano a 360 gradi permette di scegliere tra cinque diverse modalità d’uso per avere il dispositivo perfetto per ogni situazione.

Il design flip-and-fold permette di lavorare comodamente in ogni momento, offrendo il massimo della produttività o del gioco per tutta la durata della giornata consentendo anche l’entertainment serale.

Flessibilità in movimento

Permettendo di scegliere tra cinque diverse modalità d’uso, il Satellite Radius 15 offre tutta la flessibilità e la versatilità necessaria per navigare tra i contenuti multimediali in modalità tablet, visualizzare gli ultimi report in modalità presentazione, divertirsi con gli amici in modalità audience o riprodurre contenuti per un gruppo di persone grazie alla funzione table top ruotandolo a 180 gradi.

Dallo stile elegante in Satin Gold con finiture in alluminio spazzolato, il Satellite Radius 15 si caratterizza per lo chassis sottile di soli 20,1 mm. La durata della batteria fino a oltre a 7 ore garantisce l’autonomia necessaria ad un’intera giornata lavorativa, mentre l’integrazione della tastiera retroilluminata per condizioni di scarsa luminosità, come ad esempio durante voli notturni, aumenta ulteriormente le possibilità di utilizzo del Satellite Radius 15.

Prestazioni e usabilità al meglio

Il Satellite Radius 15 integra i processori Intel® Corei5 fino alla 5a generazione e la scheda grafica Intel® HD 5500, garantendo così performance reattive sia che si lavori in modalità multi-tasking o che ci si diverta con i nuovi contenuti di entertainment.

Il Satellite Radius 15 pre-installa Windows 8.1 con la possibilità di effettuare l’aggiornamento gratuito a Windows 10 appena disponibile. Progettato per sfruttare le innovative funzionalità di Windows 10, tutti i modelli della serie integrano hardware e componenti per garantire massime prestazioni, come doppio microfono per ottimizzare l’interazione con Cortana, chiara acquisizione della voce e tasto di accesso rapido sulla tastiera. L’intelligence di Cortana permette di riconoscere l’utente e di supportarlo nell’organizzazione della vita di tutti i giorni, anche quando si è in ritardo per il traffico, abilitando ricerche web più intuitive e promemoria.

Entertainment migliorato

Il display touch Full HD offre ampi angoli di visione per svolgere attività multi-tasking, creare contenuti o giocare agli ultimi videogiochi con immagini vivide che catturano ogni dettaglio. Per completare l’esperienza di entertainment, il Satellite Radius 15 regala un audio sorprendente attraverso la combinazione degli speaker stereo integrati harman kardon® e DTS Sound per suoni naturali e ben definiti, perfetti quando si ascolta la propria musica preferita o si guardano le nuove uscite cinematografiche.

Grazie alla porta HDMI® che supporta la definizione Ultra HD 4k, gli utenti possono rilassarsi a casa visualizzando i contenuti ancora più coinvolgimenti e definiti su schermi compatibili. Le opzioni di connessione del Satellite Radius 15 comprendono anche un lettore multi-card che supporta SD UHS-I per il download ultra-veloce di file di grandi dimensioni e due porte USB 3.0, compresa una Sleep-and-Charge. Le tecnologie wireless display permettono di condividere i contenuti su schermi di dimensioni maggiori senza la necessità di collegare cavi aggiuntivi. Con la possibilità di scegliere tra SSD fino a 256 GB, SSHD da 1TB o HDD fino a 2TB, è possibile avere a disposizione la combinazione di drive e la capienza che meglio rispondono alle diverse esigenze.

Il Satellite Radius 15 sarà disponibile in Italia e in Europa a partire da Agosto 2015.

Toshiba Satellite Radius 15:

  • Display: Full HD (1920 x 1080) IPS da 39,6 cm (15,6”), 300 NIT, LED
  • Processori: CPU Intel® Core™ i5 fino alla 5a generazione
  • Scheda grafica: Intel® HD Graphics 5500
  • SSD/HDD: SSD fino a 256GB, SSHD 1TB o HDD 2TB
  • Memoria: 16 GB DDR3L
  • Connettività: 3 x USB inclusa 1 x Sleep and Charge, 1 x HDMI® out con supporto Ultra HD 4k, slot 2-in-1 SD/MMC che supporta UHS-I, tecnologie wireless display, Intel® Dual Band Wireless-AC 3160, Bluetooth®0
  • Comunicazione: doppio microfono con web camera HD
  • Audio: speaker stero harman kardon® ottimizzati da DTS Sound audio
  • OS: Windows 8.1 pre-installato, aggiornamento gratuito a Windows 10 appena disponibile
  • Durata della batteria: fino a 7 ore e 40 minuti
  • Colore: Satin Gold con finiture in alluminio spazzolato
  • Peso: fino a 2,25 kg
  • Misure: 379,5 x 244,9 x 20,1 mm

 

Il prodotto che vi presentiamo oggi è l’Acer Aspire V Nitro (VN7-571G-70AE), nuovo Ultrabook da 15.6 pollici della serie V Nitro di Acer.

Confezione

La scatola è molto ben curata e al suo interno troviamo il Notebook Acer, alimentatore e alcuni manuali.

Costruzione, Ergonomia e Display

La prima cosa che balza all’occhio prendendo in mano l’Aspire V Nitro è lo spessore, che è inferiore a 2,5cm, posteriormente, mentre nella parte anteriore è leggermente più sottile.
Un altro elemento di impatto è la cover che è realizzata con la tecnologia NIL (nanoimprint lithography), davvero molto bella.

L’Aspire V Nitro ha un display TFT HD LED da 15.6 pollici con risoluzione 1366 x 768. La versione da noi provata monta un processore Intel Core i7-4510U Dual-core da 2,00 GHz (sono presenti configurazioni con i7 Quad-core) che ben si è comportato nella maggior parte delle occasioni.

La memoria RAM presente è da 8GB, ormai un “taglio” obbligato, dovuto per lo più alla richieste sempre maggiore del Sistema Operativo.

In accoppiata alla CPU abbiamo una scheda grafica NVIDIA GeForce 840M con 2 GB di VRAM DDR3, pronta ad aiutare il processore soprattutto durante l’esecuzione di giochi.

Sul lato sinistro troviamo l’unità ottica, mentre sulla parte destra troviamo lo spinotto per l’alimentatore, l’attacco per il cavo di rete, la porta HMDI e le 3 porte USB 3.0

Gli Aspire V Nitro hanno la tastiera completa di tastierino numerico e retroilluminazione di colore rossa.

Davvero ottima la silenziosità in ogni situazione di utilizzo.

Presenti anche quattro altoparlanti integrati di buona qualità, sia per film, musica, che giochi.

Software

Sull’Aspire V Nitro troviamo la versione 8.1 di Windows come sistema operativo e un pò di software preinstallati, alcuni di questi, sono in versione di prova per un tempo limitato. Alcuni necessitano di attivazioni per funzionare: ad esempio AB Docs ha bisogno dell’attivazione di Office / Word per funzionare. E’ possibile attivare la prova gratuita di 30 giorni.

 

Autonomia

La batteria da 4450 mAh garantisce un autonomia dichiarata di 4h che si riescono a coprire con un uso non intenso in termini di prestazioni, ovvero, word processing, riproduzione video, navigazione internet. Potrebbe accadere che la durata della batteria possa scendere, ma solo se si utilizzano applicazioni che vanno ad impegnare in maniera significativa il pc, come ad esempio programmi di video editing o modellazione 3D. Oggi ci possiamo trovare di fronte a batterie sempre più performanti, tuttavia ci sembra che Acer abbia raggiunto un buon compromesso per un ottimale equilibrio tra dimensione del display, autonomia e peso.

Conclusioni

L’Acer Aspire V Nitro di per se è un buon prodotto, dalle buone caratteristiche, con un bel display, scocca e rifiniture al top. Per maggiori dettagli e informazioni vi rimandiamo alla pagina ufficiale del Nuovo Acer Aspire V Nitro e sulla pagina Facebook di Acer Italia.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Processore e chipset: Intel Core i7-4510U Dual-core da 2,00 GHz
Memoria 8 GB massima 16 GB DDR3L SDRAM – Numero slot di memoria totale 2
Lettore schede di memoria: Sì Scheda Secure Digital (SD)
Hard disk: 1 TB
Tipo drive ottico: Masterizzatore DVD
Display: 15,6″ LCD a colori matrice attiva TFT HD LED Risoluzione 1366 x 768
Scheda Grafica: NVIDIA GeForce 840M – 2 GB DDR3 VRAM
Wireless LAN: standard IEEE 802.11ac
Webcam:
Microfono:
Lettore impronte digitali: No
HDMI:
Numero porte USB 3.0: 3
Numero totale porte USB: 3
Rete (RJ-45):
Sistema operativo: Windows 8.1 – 64-bit
Retroilluminazione tastiera:
Batteria: 4450 mAh Ioni di litio (Li-Ion) 3 celle
Dimensioni: 23,9×389,6×257,5 mm (AxLxP) Peso 2,40 kg
Contenuto Confezione:  Computer portatile Aspire VN7-571G VN7-571G-70AE – Batteria ioni di litio – Alimentatore c.a. – Garanzia

Ieri siamo stati ospiti di Acer presso “La Cucina Italia” a Milano, per la presentazione Italiana degli ultimi prodotti della casa di Taiwan.

Protagonisti dell’evento erano i nuovi prodotti Acer, l’Aspire V Nitro 3D camera, l’Aspire E Series, l’Aspire V 15, come laptop; l’Aspire Switch 10 E e l’Aspire R 11 come laptop convertibili;
l‘Acer Iconia One 8 come tablet; l’Acer S277HK  come monitor 4k; l’Acer RevoOne come mini PC e l’Acer K138ST come Proiettore.

L’evento è cominciato con la presa visione dei prodotti esposti ed è proseguita con la preparazione di alcuni piatti da parte degli invitati.

Ma veniamo ai prodotti

Laptop

Aspire V Nitro 3D camera

Acer presenta una nuova versione del notebook V 17 Nitro, caratterizzato dall’avanzata camera 3D Intel® RealSenseTM. La videocamera e? in grado di capire e rispondere ai movimenti naturali in tre dimensioni: gli utenti del V Nitro saranno quindi in grado di interagire con i giochi, aprire le pagine web e navigare tra le applicazioni senza dover toccare la tastiera o il mouse. Saranno inoltre possibili la scansione 3D, la generazione di modelli 3D e la riproduzione tramite stampante 3D o la condivisione sui social network. Diverse intuitive applicazioni introducono nuove vie d’interazione nel gaming, nell’intrattenimento e nella creazione di contenuti.

Acer ritiene che l’elaborazione tridimensionale offra illimitate possibilita? per utenti professionali e consumer,” ha detto John Miedema, Direttore Marketing di Prodotto di Acer Europa. “Le applicazioni business includono la modellazione 3D, la mappatura e la progettazione architettonica, mentre la maggior parte dei consumatori apprezzera? i giochi basati sulla realta? aumentata, e il semplice controllo del PC.

La telecamera Intel® RealSenseTM 3D include una camera convenzionale, una a infrarossi e un proiettore laser a infrarossi. Insieme, calcolano la profondita? determinata dalla luce infrarossa riflessa dall’oggetto inquadrato. Questi dati visivi, in combinazione con il software Intel® RealSenseTM motion-tracking, crea un’interfaccia utilizzabile senza tocchi, in grado di rispondere ai movimenti della mano, della testa e persino alle espressioni del viso. Questo lavora assieme alle applicazioni che portano la tecnologia 3D ad un nuovo livello, ad esempio:

Warrior Wave – Un gioco a tema greco che introduce un controllo basato sulla mano, divertente e stimolante. Il contorno della mano permette ai giocatori di manipolare i personaggi e gli oggetti in base ai loro movimenti, cosi? in questo gioco, i movimenti della mano possono fermare, sollevare, far saltare il personaggio e molto altro, rendendo questa un’esperienza altamente interattiva.

3DMe® – Abilita la scansione 3D direttamente dal notebook. Scansione il profilo del soggetto da sinistra a destra utilizzando la videocamera RealSenseTM e mostra l’anteprima di diversi personaggi in 3D pronti a diventare supereroi o star! Con il software 3DMe® clicca, gioca e guarda i personaggi prendere vita in un ambiente virtuale completamente animato, o ordina modellini stampati in 3D per una collezione unica nel suo genere.

Il V Nitro con la nuova telecamera 3D sara? presentato il 5 gennaio, in occasione del Pepcom Digital Experience!, presso il Mirage di Las Vegas.

Con la tecnologia RealSenseTM i consumatori possono controllare e interagire con i loro computer in maniera naturale e coinvolgente,” ha affermato Kirk Skaugen, Senior Vice Presidente Intel e General Manager Client Computing Group. “Consentendo di controllare un gioco con i gesti o scansionando il viso per una stampa in 3D, l’Acer Aspire V Nitro, caratterizzato da processori Intel Core e Intel RealSense, rappresenta un passo avanti per i consumatori alla ricerca di un notebook dalle grandi prestazioni.”

I notebook Acer V 17 Nitro ad alte prestazioni garantiscono performance superiori, funzioni multimediali e di intrattenimento in un design compatto ed elegante. Processori velocissimi, grafica avanzata, display Full HD e audio amplificato coinvolgono i giocatori nell’azione. Rappresentano la piattaforma ideale per qualsiasi professionista o consumatore esigente.

L’Acer V 17 Nitro ha un grande display Full HD da 17,3 pollici, con tecnologia IPS ed e? dotato di processori quad-core Intel® CoreTM i7-4710HQ di 4a generazione, fino a 16 GB di memoria RAM e scheda grafica Nvidia® GeForce GTX 860M che puo? sfruttare fino a 4GB di memoria DDR5 VRAM, per le massime prestazioni di gioco. Veloci unita? allo stato solido SSD da 128 o 256 GB e fino a 1 TB di spazio su disco rigido, offrono tempi di avvio veloci e un rapido accesso a file, film, canzoni e foto.

E? inoltre dotato del piu? recente standard wireless 802.11ac, per una connessione a Internet rapida e affidabile. L’ultraveloce standard di rete wireless 802.11ac e? fino a 2 volte piu? veloce rispetto alla generazione precedente (802.11n ) e aumenta la copertura e la stabilita? del segnale, consentendo a piu? utenti di utilizzare diversi dispositivi wireless e contemporaneamente fare lo streaming di contenuti con meno interferenze. Le doppie antenne wireless supportano sia le frequenze a 2,4 GHz, sia quelle a 5 GHz, per connessioni a Internet estremamente rapide.

Per mantenere la corretta temperatura e le prestazioni ottimali, i modelli V 17 Nitro includono Acer DustDefender, un esclusivo sistema di rimozione della polvere che utilizza una ventola ad alta velocita? con sottili lamine metalliche per rimuovere la polvere depositata, migliorare la dissipazione termica e ridurre al minimo il rumore.

Quattro altoparlanti integrati (8W di potenza totale) si combinano con il sistema Dolby Digital Plus Home TheaterTM per un audio surround potente, in grado di esaltare giochi, film e musica. Alcuni modelli sono dotati di lettore Blu-ray DiscTM per godersi i film al meglio, o di un drive DVD 8X Super Multi Double Layer.

Acer Aspire Switch 10 E

Acer ha esteso la sua premiata serie Switch 10 di notebook 2-in-1 con due nuovi modelli da 10,1 pollici, dotati di processore quad-core Intel® Atom con un design alla moda e massima flessibilità per studenti, famiglie e tutti coloro che desiderano un computer leggero utilizzabile in mobilità. La società ha inoltre annunciato il prossimo aggiornamento della serie Switch 11 con un nuovo modello da 11,6 pollici, dotato di una cerniera di nuova progettazione che offre una migliore ergonomia e una maggiore potenza di elaborazione.

Siamo lieti di annunciare l’espansione della nostra popolare gamma di notebook 2-in-1 con modelli che offrono una maggiore potenza di elaborazione e un aspetto nuovo ed elegante,” ha affermato Jerry Kao, Presidente di Acer Notebook Business Group. “Questa piattaforma flessibile e pratica è ideale per prendere appunti in classe, lavorare alla scrivania o giocare mentre si guarda la TV sul divano.”
Sottili, leggeri e resistenti, i nuovi Aspire Switch 10 E (SW3-013) e Switch 10 (SW5-015) sono stati progettati per essere portati con sé in classe, al lavoro e per la strada.
Combinano un tablet e un notebook completo, con Microsoft Windows® 8.1, in un unico dispositivo flessibile caratterizzato da un design con cerniera magnetica per il passaggio immediato tra quattro modalità. Notebook, per la creazione di contenuti e l’utilizzo di altre applicazioni per la produttività; Pad, per la navigazione in Internet e per la visualizzazione di film, giochi per tablet e la raccolta di appunti; Display, per la visualizzazione di presentazioni in piccole riunioni, la condivisione con amici e la comunicazione tramite videoconferenza; e Tenda, per la visione di film e l’utilizzo in spazi ristretti, come durante un viaggio in aereo o in treno.

Switch 10 E: ergonomia avanzata – grande autonomia – diversi colori
Lo Switch 10 E (SW3-013), vincitore del Red Dot award, è dotato di una cerniera di seconda generazione Acer Snap Hinge™ 2, con un design che permette di passare in maniera eccezionalmente fluida da una modalità all’altra. Un basso baricentro, assieme alla tastiera/dock che può essere elevata di 5 gradi, consente una digitazione più semplice e confortevole. Dotato di una potente batteria da 30 Wh, lo Switch 10 E arriva a 12 ore di autonomia con una sola carica, sufficiente per lavorare su un volo intercontinentale o durante un’intera giornata in classe e a casa a fare i compiti.
Gli utenti possono scegliere il nuovo Switch 10 E tra sei colori accattivanti, in base al proprio stile e alle proprie preferenze. Il sofisticato motivo tessile sulla parte superiore ed inferiore consente di evitare i graffi, e fornisce al contempo un aspetto elegante e una salda presa per facilitare il trasporto. Questo modello è dotato di due fotocamere da 2 MP (anteriore e posteriore) in grado di offrire ai clienti la massima flessibilità.
Il display touch con risoluzione HD 1280 x 800 pixel fornisce immagini nitide e dai colori vibranti e supporta fino a 10 punti di contatto. È dotato della suite Acer VisionCare™, che include Acer BlueLightShield™, per ridurre l’affaticamento degli occhi diminuendo la luce blu emessa dallo schermo, e Acer LumiFlex™, che ottimizza la luminosità del display alla luce del sole per offrire una migliore visibilità. In alcune configurazioni, Acer Switch Lock™ protegge il disco rigido integrato per salvaguardare i dati importanti nel caso in cui la tastiera dock venisse persa o rubata.
Molto sottile e leggero, lo Switch 10 E misura appena 262 x 180 x 10,95 millimetri e pesa solo 630 grammi in modalità tablet. Quando è collegato alla relativa tastiera con il disco rigido opzionale, misura 262 x 180 x 25,75 millimetri e pesa 1,28 kg.

Switch 10: tablet rinforzato – resistente Gorilla Glass 3 – Full HD
L’elegante Switch 10 (SW5-015) è caratterizzato da uno schermo con risoluzione FHD 1920 x 1200 pixel con tecnologia Zero Air Gap, che consente di visualizzare il testo in maniera ben definita, le immagini in maniera eccezionalmente nitida, e vedere fotografie, film e giochi con colori incredibilmente realistici. Rinforzato con un’elegante cover bianca in Gorilla® Glass 3, il tablet è elastico e la tastiera dock argentata si intona alla perfezione.
Inoltre, i clienti possono acquistare l’Acer Active Pen per questo modello, che supporta sia l’input attivo, sia quello passivo, senza la necessità di una tavoletta grafica.
La fotocamera anteriore da 2 MP consente la cattura immediata di immagini ed è in grado di registrare audio e video in FHD a 1080p, per videoconferenze di qualità con la famiglia, gli amici e i colleghi. Dotato di batteria da 22 Wh, garantisce fino a 7 ore di riproduzione video.
Come tablet, misura solo 261,6 x 177,1 x 8,9 millimetri e pesa appena 0,6 chilogrammi. In modalità notebook, misura 261,6 x 177,1 x 23,8 millimetri e pesa 1,21 kg con la tastiera dock che può ospitare un disco rigido opzionale. È il più sottile notebook 2-in-1 sul mercato.
Entrambi i modelli: processore quad-core – display Premium IPS – Microsoft Office 365 Personal
Dotati di processori quad-core Intel® Atom e 2 GB di memoria DDR3L, i nuovi Switch 10 e Switch 10 E offrono grande potenza per le necessità essenziali, sia che si tratti di gestire e-mail, sia che si debba completare i progetti per la scuola o godere dell’intrattenimento in maniera informale.
Lo schermo IPS consente un ampio angolo di visualizzazione di 178 gradi con colori precisi da bordo a bordo e il Corning® Gorilla® Glass aiuta a prevenire danni e graffi. La soluzione Acer LumiFlex™ regola automaticamente la luminosità e il contrasto dello schermo per ottimizzare la visibilità durante le attività all’aperto, anche alla luce del sole. Come ulteriore protezione, il rivestimento anti-impronte digitali riduce le impronte e le macchie, rendendo il display più facile da pulire.
Una mini tastiera offre tasti ben distanziati e un feedback tattile per aumentare la velocità di battitura e il comfort durante la digitazione. Inoltre, il Precision Touchpad supporta sei gesture ed è in grado di distinguere tra gesti intenzionali e contatti accidentali. I doppi altoparlanti stereo frontali offrono un audio pulito per videoconferenze, giochi e musica.
Due porte USB 2.0, una grande e l’altra micro, consentono il collegamento a stampanti, dispositivi di archiviazione esterni e altri apparecchi digitali, mentre una porta micro HDMI® consente la connessione di un monitor esterno per la visualizzazione di film e altro su uno schermo più grande. La connettività Wireless è garantita dalla connessione Bluetooth 4.0 , e dagli standard Wi-Fi 802.11a/b/g/n.
La serie Switch è dotata di memoria di archiviazione integrata eMMC fino a 64 GB e la tastiera dock può ospitare un disco rigido opzionale fino a 1 TB. Inoltre, la soluzione integrata Acer BYOC™(5) consente facilmente agli utenti di accedere e gestire i propri dati ovunque. L’App Acer BYOC offre informazioni in tempo reale, gestione dei dati e la loro sicurezza su più dispositivi sincronizzati tra loro.
Questi modelli sono dotati di sistema operativo Windows 8.1 con una versione gratuita di Microsoft Office 365 Personal, che permette agli utenti di sfruttare i vantaggi di Word, Excel e PowerPoint praticamente ovunque.

Acer Aspire R11

Acer ha annunciato un nuovo modello di dimensioni piu? piccole nella gamma di notebook convertibili – L’Aspire R 11, con display da 11,6 pollici. Questo piccolo notebook sfrutta al massimo i piccoli spazi grazie a un’esclusiva cerniera a 360°, che consente di alternare fluidamente quattro modalita? per la creazione e la condivisione. L’autonomia fino a 8 ore garantisce inoltre agli utenti un’intera giornata di utilizzo.

L’Aspire R 11 e? caratterizzato sulla cover esterna da un motivo bello e funzionale, realizzato con una incisione laser, e ripreso nella parte inferiore: e? resistente ai graffi e permette di mantenere una presa salda e sicura. E? disponibile in blu cielo (sky blue) o nuvola bianca (cloud white), con uno schermo touch HD da 11,6 pollici chiaro e nitido, dotato di tecnologia Zero Air Gap e protetto dal resistente vetro Corning® Gorilla®.

Dotato di processore Intel® Pentium® e grafica Intel® HD, l’Aspire R 11 puo? essere configurato con un massimo di 8 GB di memoria di sistema DDR3L e fino a 1 TB di disco rigido. E? dotato di webcam Acer Crystal Eye HD, lettore di schede SDTM Card, porte USB 3.0 e USB 2.0 e connessioni HDMI full size e VGA. L’Aspire R 11 supporta infine l’aggiornamento gratuito a Windows 102.

Quattro modi per adattarsi a qualunque situazione

L’esclusiva cerniera a 360° permette all’Aspire R 11 di passare velocemente dalla modalita?notebook“, per il lavoro e la produttivita?; a quella “pad“, per la condivisione di informazioni e semplici giochi; a quella “display“, per godersi i film o video; a quella “tenda“, per l’uso in spazi ristretti. La cerniera ha un design a doppia coppia che le permette di aprirsi facilmente, e allo stesso tempo, di applicare un’ulteriore forza che stabilizza il pannello e ne riduce l’oscillazione quando viene usato con le dita. L’Aspire R 11 inverte automaticamente l’uscita dei canali audio in base all’orientamento dello schermo; l’hardware audio e quello video sono ottimizzati per garantire comunicazioni chiare e nitide senza alcun ritardo.

Diffusori aggiuntivi non necessari con Acer TrueHarmony

L’Aspire R 11 include la piu? recente tecnologia audio Acer TrueHarmony, una combinazione unica di hardware e software che offre un audio realistico e porta l’intrattenimento a un livello piu? alto.Gli altoparlanti forniscono un suono preciso con un’estesa gamma di bassi e senza distorsioni; l’equalizzatore ottimizza il bilanciamento della frequenza, assicurando un audio realistico per i film, musica piu? profonda, e giochi ancora piu? coinvolgenti.

Acer BluelightShieldTM per leggere senza affaticare gli occhi

L’Aspire R 11 include la tecnologia Acer BluelightShieldTM, che diminuisce l’affaticamento degli occhi, riducendo l’emissione di luce blu dello schermo, ed e? regolabile su 4 livelli:

  • Bassa Riduzione: riduce le emissioni di luce blu del modulo di retroilluminazione a LED del 18%, e? efficace quanto un paio di occhiali anti-luce blu.
  • Media riduzione e alta riduzione: riducono le emissioni di luce blu del modulo di retroilluminazione a LED rispettivamente del 36% e 54%.
  • Modalita? utilizzo prolungato: pensato per professionisti e regolato da ingegneri ottici per ridurre l’affaticamento nel lungo periodo.

Controllo preciso e intuitivo

Acer ha implementato anche sull’Aspire R 11 il Precision Touchpad per uniformare l’esperienza Windows supportando le gesture e le azioni che si utilizzano su un display touch, come il pinch-to-zoom, lo swipe e lo scorrimento. Non solo una risposta fluida e reattiva, ma una maggiore precisione grazie a una risoluzione hardware piu? alta e all’eliminazione di tocchi indesiderati con il palmo della mano.

Acer Aspire Serie E

I nuovi notebook Aspire serie E sono disponibili in una vasta gamma di colori con display da 14, 15,6 e 17,3 pollici. Sono caratterizzati da un motivo a tessuto sia sulla cover superiore, sia sulla struttura inferiore, realizzato tramite un processo inedito di scansione in 3D di campioni di tessuto, che sono stati poi replicati in stampi con tecnologia di stampa 3D e rifiniti con un’incisione a laser. La colorazione degli originali pannelli interni si estende a un vistoso anello, visibile anche quando il notebook e? chiuso.

Grazie ai piu? recenti processori Intel®, alla scheda grafica NVIDIA® GeForce® serie 940M con memoria dedicata DDR3 VRAM o alla doppia grafica AMD Radeon R8 e R6, alla memoria RAM fino a 16 GB e allo spazio di archiviazione da 2 TB HDD/1 TB SSHD, i nuovi Aspire serie E forniscono prestazioni convincenti per l’utilizzo quotidiano.

I nuovi Aspire serie E supportano lo standard wireless 802.11ac, fino a tre volte piu? veloce, e la tecnologia Qualcomm MU-MIMO5, che permette a piu? utenti di accedere contemporaneamente allo stesso canale, fornendo un maggiore livello di liberta? nello spazio. Con una maggiore efficienza per piu? client, le reti6 hanno piu? tempo a disposizione e capacita? per servire i notebook e gli altri dispositivi mobili contemporaneamente.

Essendo il primo laptop sul mercato che integra la funzionalita? MU-MIMO, l’Acer Aspire serie E sfruttera? le prestazioni e l’efficienza della rete,” ha affermato Cormac Conroy, Vice President of Engineering, di Qualcomm T echnologies, Inc.. MU-MIMO promette di rivoluzionare le reti Wi-Fi, consentendo ai consumatori di ottenere di piu? con i propri dispositivi collegati, rispetto a quanto fosse possibile fino a oggi. “Siamo lieti di collaborare con Acer in questo importante settore.

Pensati per il lavoro e il divertimento, tutti i nuovi notebook supportano connessioni Gigabit Ethernet 10/100/1000 che forniscono velocita? di trasferimento fino a dieci volte piu? veloci rispetto alle tradizionali porte Ethernet 10/100.

Diffusori aggiuntivi non necessari con Acer TrueHarmony

I nuovi modelli di notebook Aspire serie E sono dotati della piu? recente tecnologia audio Acer TrueHarmony. Con una combinazione unica di soluzioni hardware e software, Acer TrueHarmony offre un audio realistico che porta l’intrattenimento a un livello superiore. Gli altoparlanti forniscono un suono preciso con un’estesa gamma di bassi e senza distorsioni; l’equalizzatore ottimizza il bilanciamento della frequenza, assicurando un audio realistico per i film, musica piu? profonda, e giochi ancora piu? coinvolgenti.

Acer BluelightShieldTM per leggere senza affaticare gli occhi

Tutta la gamma 2015 di notebook Acer e? dotata della tecnologia BluelightShieldTM, che diminuisce l’affaticamento degli occhi, riducendo l’emissione di luce blu dello schermo, e che e? regolabile in quattro modalita?:

  • Bassa Riduzione: riduce le emissioni di luce blu del modulo di retroilluminazione a LED del 18%, e? efficace come un paio di occhiali anti-luce blu.
  • Media riduzione e alta riduzione: riducono le emissioni di luce blu del modulo di retroilluminazione a LED rispettivamente del 36% e 54%.
  • Modalita? utilizzo prolungato: pensato per professionisti e regolato da ingegneri ottici per ridurre l’affaticamento nel lungo periodo.

Controllo comodo, preciso e intuitivo

La serie E dispone di una nuovissima tastiera con tasti a isola, dotata di un deciso feedback tattile e una escursione aumentata. I tasti sono ben distanziati tra loro e un incavo di 0,3 mm su ogni tasto migliora ulteriormente il comfort durante la digitazione. Il nuovo pulsante di alimentazione integrato sulla tastiera, dona un aspetto pulito evitando al contempo l’arresto accidentale, comportandosi diversamente a seconda del tempo per cui viene premuto.

Acer ha implementato anche il Precision Touchpad su tutta la gamma di notebook per uniformare l’esperienza Windows supportando le gesture e le azioni che si ritrovano su un display touch, come il pinch-to-zoom, lo swipe e lo scorrimento. Non solo una risposta fluida e reattiva, ma una maggiore precisione grazie a una risoluzione hardware piu? alta e all’eliminazione di contatti indesiderati con il palmo della mano.

L’attenzione ai dettagli

Il notebook Aspire serie E sono certificati Skype per fornire un esperienza audio e video senza disturbi. L’hardware e il software sono stati messi a punto e sottoposti a un rigido processo di certificazione al fine di garantire la riproduzione della voce senza ritardi o interruzioni, il suono viene riprodotto come nella realta? senza alcuna distorsione, e il video in maniera realistica e accurata. I modelli sono dotati di due porte USB 3.0 con la possibilita? di ricarica dei dispositivi collegati anche a computer spento.

Acer Aspire V 15

L’Aspire V 15 e? dotato di un rivestimento superiore in alluminio, stampato con tecnologia Acer advanced nanoimprint, che dona una lussuosa ed esclusiva finitura metallica. La cerniera cromata crea un elegante contrasto, donando un aspetto elegante ereditato dai premiati Aspire V Nitro. La tastiera retroilluminata non solo aggiunge un tocco moderno per il suo aspetto, ma si rivela molto pratica per l’uso in ambienti scarsamente illuminati.

Dotato di processori Intel® CoreTM di quinta generazione e dell’ultima scheda grafica NVIDIA® GeForce® serie 940M2, l’Aspire V 15 fornisce una grande potenza di elaborazione e sorprendenti prestazioni video. Fino a 16 GB di memoria e 2 TB di spazio di archiviazione su disco2, oppure 1 TB con un’unita? ibrida e memoria a stato solido (SSHD), i clienti possono sfruttare una velocita? paragonabile a quella dei dischi a stato solido alla grande capacita? di un disco rigido. Foto, video, presentazioni e giochi appaiono chiari e con colori vivaci sul display Full HD. Il sistema Dolby® Digital Plus sound e un DVD-RW con supporto M-Disc rendono l’Aspire V 15 ideale per l’intrattenimento.

Acer BluelightShieldTM per leggere senza affaticare gli occhi

Tutta la gamma 2015 di notebook Acer e? dotata della tecnologia BluelightShieldTM, che diminuisce l’affaticamento degli occhi, riducendo l’emissione di luce blu dello schermo, e che e? regolabile in quattro modalita?:

  • Bassa Riduzione: riduce le emissioni di luce blu del modulo di retroilluminazione a LED del 18%, e? efficace come un paio di occhiali anti-luce blu.
  • Media riduzione e alta riduzione: riducono le emissioni di luce blu del modulo di retroilluminazione a LED rispettivamente del 36% e 54%.
  • Modalita? utilizzo prolungato: pensato per professionisti e regolato da ingegneri ottici per ridurre l’affaticamento nel lungo periodo.

Controllo comodo, preciso e intuitivo

Gli Aspire V 15 dispongono di una nuovissima tastiera con tasti a isola, dotata di un deciso feedback tattile e una escursione aumentata. I tasti sono ben distanziati tra loro e un incavo di 0,3 mm su ogni tasto migliora ulteriormente il comfort durante la digitazione. Il nuovo pulsante di alimentazione integrato sulla tastiera, dona un aspetto pulito evitando al contempo l’arresto accidentale, comportandosi diversamente a seconda del tempo per cui viene premuto.

Acer ha implementato anche il Precision Touchpad su tutta la gamma di notebook per uniformare l’esperienza Windows supportando le gesture e le azioni che si ritrovano su un display touch, come il pinch-to-zoom, lo swipe e lo scorrimento. Non solo una risposta fluida e reattiva, ma una maggiore precisione grazie a una risoluzione hardware piu? alta e all’eliminazione di contatti indesiderati con il palmo della mano.
Aspire  V 15 Nitro BE_front

Tablet

Acer ha annunciato l’aggiunta di funzionalita? touch evolute sulla propria gamma di tablet Iconia One con il nuovo Iconia One 8. Caratterizzato dalla tecnologia Acer Precision Plus, offre un’elevata precisione ed esperienza di scrittura avanzata. L’aumentata sensibilita? dello schermo lo rende ideale per scrivere e disegnare con l’opzionale Acer Accurate Stylus, mentre la suite di strumenti Acer Iconia semplifica le attivita? con gesture touch e icone per l’accesso diretto alle attivita? piu? frequenti.

In aggiunta al suo display HD da 8 pollici brillante e cristallino, dotato di tecnologie Zero Air Gap e IPS, include un potente processore quad-core Intel® Atom, 16 o 32 GB di spazio di archiviazione e l’ultima versione di Android 5.0 (Lollipop), che lo rendono sufficientemente potente per le attivita? produttive, la visione di video e i giochi.

L’Iconia One 8 pesa appena 355 grammi, e? spesso solo 9,5 mm, ed e? disponibile in dieci colori che catturano lo sguardo. Un motivo a trama incrociata sul retro simula l’aspetto di un tessuto e da? una buona sensazione tattile per una presa sicura.

Scrittura e disegni naturali con la tecnologia all’avanguardia e l’Acer Accurate Stylus

La tecnologia Acer Precision Plus incorpora sensori tattili piu? piccoli e precisi rispetto a quelli standard. Con la maggiore sensibilita? al tocco del pannello, dita e strumenti di scrittura hanno una maggiore precisione e si fanno quindi meno errori. Ideale per disegnare e scrivere, il B1-820 puo? essere utilizzato con l’opzionale Acer Accurate Stylus o qualunque strumento di scrittura con una punta sottile 2 mm, come quella di una matita.

Acer Iconia, suite di applicazioni touch per semplificare le attivita?

La Suite Iconia e? un set di strumenti creativi che forniscono un modo intuitivo per semplificare le attivita? con gesture e icone d’accesso veloce. Sia che si tratti di prendere appunti, attivare un pratico widget o eseguire applicazioni multitasking, l’Iconia Suite e? progettata per la massima semplicita? ed efficienza:

    • EZ Note – Un modo semplice per creare e organizzare verbali di riunioni, prendere appunti in classe o tenere traccia delle proprie idee. Le note possono essere create con la scrittura a mano libera, scrivendo con la tastiera a video o tramite una registrazione audio, una foto o un’immagine. Possono essere utilizzati quattro tipi di tratto per simulare l’esperienza di una penna reale e possono essere create un numero illimitato di appunti e pagine. I segnalibri consentono di semplificare la ricerca di note, comprese le registrazioni audio.
    • EZ WakeUp – Con un solo doppio tocco, il tablet si riattiva(2) e lancia un’app preselezionata.
    • EZ Snap – Rende facile catturare una schermata con una semplice gesture. Le immagini possono essere modificate e condivise facilmente.
    • EZ Gadget – Rende il multi-tasking immediato, grazie a una singola finestra pop-up che include un Calendario, Browser, Calcolatrice e Text Memo .
    • Sistem Doctor – Un semplice modo per gestire e liberare le memorie di sistema e quella di archiviazione, per eliminare i rallentamenti e aumentare lo spazio a disposizione di foto e applicazioni.

La modalita? di lettura personalizzabile riduce l’affaticamento degli occhi

Per ridurre al minimo l’affaticamento degli occhi, la modalita? di lettura del tablet (Reading Mode) fornisce un modo rapido per ridurre la luce blu emessa dallo schermo. L’attivazione e? semplice e veloce, basta scorrere due dita verso il basso dalla parte superiore dello schermo per accedere alle Impostazioni Rapide e toccare l’icona del libro.

Android 5.0, migliora le prestazioni e la durata della batteria

L’Iconia One 8 B1-820 offre fino a 8,5 ore di autonomia, sufficiente per un giorno intero. Inoltre, l’interfaccia utente include un design piu? reattivo e colorato, con luci e ombre realistiche, pur mantenendo elementi familiari. Il sistema di notifica migliorato fornisce nuove modalita? per controllare come e quando i messaggi vengono ricevuti.

Fotocamera grandangolo

Il nuovo tablet Iconia One 8 e? dotato di una fotocamera anteriore da 0,3 MP e una posteriore da 5 MP; quella posteriore cattura immagini con un angolo di ripresa di 88 gradi, consentendo di includere negli scatti piu? persone e ampi scenari.

Proiettore

Acer ha annunciato un nuovo proiettore, il K138ST, il primo proiettore LED con un sensore di luce ambientale intelligente.

Porta il Cinema con te – Acer K138ST

In grado di proiettare un’immagine da 100 pollici da soli 1,7 m di distanza dalla superficie di proiezione, l’Acer K138ST e? un proiettore LED a ottica corta ultra-portatile dotato di tutte le principali funzioni di intrattenimento che consentono alle persone di gustarsi il cinema in movimento. Piu? piccolo di un foglio di carta in formato A4, e con un peso di appena 0,75 kg (1,7 lb), il K138ST ha integrato l’audio DTS sound, cosi? puo? essere facilmente trasportato ovunque senza la necessita? di ulteriori speaker. Il K138ST e? dotato di Acer LumiSense+, che lo rende il primo proiettore LED con un sensore di luce ambiente intelligente: permette di ottimizzare luminosita? e saturazione dei colori in base alle condizioni di illuminazione della stanza. L’immagine proiettata e? nitida, con colori vibranti, con un contrasto di oltre 100.000:1 a risoluzione WXGA, mentre la connettivita? audio Bluetooth consente di riprodurre in streaming il sonoro ad un altoparlante Bluetooth nelle vicinanze o ad un impianto home theater.

Min PC

Acer presenta il Revo One RL85, piccolo nella forma, ma grande nelle capacita?. Il Revo One e? un elegante personal computer progettato per diventare il centro dell’intrattenimento di tutta la famiglia. Condivisione dei contenuti multimediali, streaming, ampia capacita? di memorizzazione e di conversione tra piu? formati sono le caratteristiche principali del Revo One: un solo dispositivo puo? ora sostituire diverse soluzioni che occupano spazio e complicano la vita agli utenti.

Centro di intrattenimento completo

Il Revo One e? stato concepito per essere l’hub di intrattenimento domestico con processori Intel Core i5 e i3. Supporta la funzione dual display (HDMI e Mini DisplayPort) e l’output video Ultra-HD (3840×2160) 4K2K, che fornisce quattro volte la risoluzione Full HD (1080p), nonche? l’uscita audio a 7,1 canali, garantendo un’esperienza cinematografica ricca e realistica. Il Revo One e? veramente l’ideale per guardare la TV, i film o la raccolta delle foto. E? dotato di tre slot per dischi HDD, ciascuno capace di contenere fino a 2 TB. Se ancora non c’e? abbastanza spazio, il Revo One vanta anche la possibilita? di espansione fino a 6 TB tramite due porte SATA con supporto RAID 0/1/5, per memorizzare i dati piu? voluminosi senza alcuna preoccupazione. Grazie allo standard ac, la connessione Wi-Fi offre un rapido collegamento wireless, fino a cinque volte piu? veloce rispetto ai PC con connessioni tradizionali 802.11 b/g/n.

Design contemporaneo

Il Revo One non ha solo una grande capacita?, ma anche un aspetto magnifico. E? discreto ed elegante e si adatta a qualsiasi ambiente, dalla camera da letto, alla zona living, alla stanza da gioco dei bambini. Disponibile sia in bianco, sia in nero, ha un aspetto lucido con linee curve e spigoli arrotondati. Pur con un design minimalista, il Revo One e? completo di tutti gli elementi essenziali che ci si aspetta da un PC di qualita?, e anche di piu?. Nella parte superiore dispone di uno slot per schede SD di facile accesso e di quattro indicatori LED che si illuminano per indicare a colpo d’occhio lo stato della LAN e disco rigido. Tutte le altre porte si trovano sul retro, tra cui due USB 2.0, due USB 3.0, quella HDMI e la mini DisplayPort, nonche? il meccanismo di chiusura che puo? essere sbloccato utilizzando semplicemente una penna. Nella parte inferiore, gli utenti trovano tutto cio? di cui hanno bisogno per modificare o sostituire i dischi rigidi con il sistema Hot Swap.

Applicazioni Acer BYOCTM

Il Revo One supporta l’Acer Build Your Own Cloud (BYOCTM, realizza il tuo cloud), che fornisce agli utenti l’accesso completo ai propri file, su qualunque dispositivo si trovino. I dispositivi Acer hanno ora pre-caricato tutto il necessario per utilizzare il sistema BYOCTM, una via univoca e riservata per accedere a qualunque file, foto, musica e documenti con qualsiasi dispositivo, anche non-Acer. Tutto questo mantenendo un elevato livello di sicurezza e privacy, perche? e? il personal cloud dell’utente realizzato con i suoi dispositivi personali.

Semplice accessibilita?

Acer e? consapevole del fatto che una facile accessibilita? e una semplice gestione dei contenuti multimediali sono elementi fondamentali per una piacevole esperienza di intrattenimento. Per questo motivo, il Revo One puo? essere dotato di un pratico telecomando multi-uso. Questo accessorio e? dotato di una tastiera completa per semplificare le ricerche di testo, e di un ampio track-pad per il controllo dei contenuti. Grazie al sistema Acer Smart Control, app realizzate ad-hoc per dispositivi iOS e Android, l’utente puo? controllare il Revo One in remoto e trasmettere contenuti direttamente dal proprio smartphone.

Galleria Immagini

Secondo un recente rapporto di società di ricerche di mercato IDC un totale di oltre 72 milioni di dispositivi indossabili verrà spedito nel 2015, con un incremento di un enorme 173,3% rispetto ai 26,4 milioni di unità vendute lo scorso anno.

Jitesh Ubrani, senior research analyst, Worldwide Mobile Device Trackers ha affermato:

La domanda di indossabili di base, quelli che non eseguono applicazioni di terze parti, è stata assolutamente sorprendente. I vendor come Fitbit e Xiaomi hanno contribuito a spingere il mercato con le loro smartband sotto i 100 $, e IDC prevede che questo slancio proseguirà per tutto il 2015

Ha poi aggiunto che si aspetta che gli indossabili intelligenti, che già quest’anno segneranno un +683% superando quota 33 milioni di unità, poco meno di quelli di base che verrano poi superati il prossimo anno.

Indossabili intelligenti come l’Apple Watch e i Microsoft di Hololens sono indicativi di un cambiamento imminente nel settore informatico, e il passaggio da quelli di base agli indossabili smart apre un gran numero di opportunità per i venditori, gli sviluppatori di applicazioni e produttori di accessori.


Wearable-Market-growth-IDC

Il rapporto si aspetta anche che i volumi di spedizione taglierà il traguardo di 155 milioni di unità nel 2019, che si traduce in un tasso di crescita annuo composto del 42,6% rispetto al periodo di cinque anni.

Dopo anni di tentativi da parte delle aziende tecnologiche sembra quindi che il cammino verso il futuro disegnato in tanti film di fantascienza sia iniziato.

0 2185

L’arrivo di Windows 10 si avvicina e mentre da tempo si sapeva che avrebbero potuto aggiornare gratis i possessori di un Windows 7 e 8.1 ma solo se autentico un post sul blog ufficiale Microsoft sembrava aver acceso la speranza anche in chi non aveva una copia autentica, o di un Windows precedente o di altro OS. L’unico requisito era aver aderito al programma di test Insider Preview, ma sembrerebbe che non sia così o forse sì…

Il post sul blog di Microsoft di Venerdì scorso infatti offriva qualche informazione in più su come i membri del programma di Windows Insider possono ottenere la versione finale RTM di Windows 10. Da allora però questo è stato modificato, ma le modifiche hanno pù creato confusione che chiarire il tutto.

Ecco ciò che il paragrafo, scritto dal capo di Windows Insider Gabriel Aul, originariamente ha dichiarato:

Ho ricevuto un sacco di domande dagli Insiders di Windows su come questo funziona se hanno fatta una installazione pulita da ISO. Finché si esegue una build Insider Preview e si è collegati con l’MSA (Microsoft Account) che hai usato per la registrazione, si riceverà la build final release di Windows 10 che rimarrà attiva. Dopo aver installato con successo questa build e averla attivata, si sarà anche in grado dirimuoverla dal PC, se si vuole ricominciare con un installazione pulita.

Dopo la modifica di quel post il punto è cambiato. Ecco come si presenta ora:

Ho ricevuto un sacco di domande dagli Insiders di Windows su come questo funziona se hanno fatta una installazione pulita da ISO. Finché si esegue una build Insider Preview e si è collegati con l’MSA (Microsoft Account) che hai usato per la registrazione, si riceverà la build final release di Windows 10. Dopo aver installato con successo questa build, si sarà anche in grado di rimuoverla dal PC, se si vuole ricominciare con un installazione pulita E’ importante notare che solo le persone come installati un Windows 7 o Windows 8.1 autentico possono aggiornare a Windows 10, come parte dell’offerta aggiornamento gratuito.

Le parti rimosse sono le frasi “che rimarrà attiva” e “averla attivata”. Microsoft utilizza questi termini rivolgendosi a copie originali del sistema operativo di Windows. Con la loro rimozione le domande sulle licenze legittime rimangono. In realtà, la parola ‘licenza’ non è mai menzionata nel blog Microsoft, il che si aggiunge alla confusione.

La prima versione sembrava quindi offrire un modo per chiunque di ottenere una copia gratuita di Windows 10, indipendentemente dal fatto che avessero una copia legale di Windows 7 o 8.1 installato sul proprio PC. Tuttavia, i nuovi stati di paragrafo che gli insider di Windows possono utilizzare una generazione ISO pulito per ottenere Windows 10 se il PC ha un MSA collegato. Questo, però, è vero solo se hanno una versione originale di Windows 7 o 8.1 installato, il che sembrerebbe essere in contrasto con il piano di ISO pulito.

Dopo che il paragrafo è stato modificato, tramite Twitter è stato di nuovo chiesto a Aul se restano attivi gli Insiders Windows che installeranno Windows 10 da zero tramite un ISO quando la versione finale RTM verrà rilasciato ha ribadito:

Sì, a patto che si abbia installata una build non definitiva connessa con un MSA registrato (Microsoft Account)

Nelle scorse ore Microsoft sempre attraverso Gabriel Aul che scusandosi per la confusione generata sembra aver finalmente chiarito in modo esaustivo la questione specificando che quando Windows 10 sarà rilasciato si verrà messi di fronte a due alternative:

  • Se si desidererà continuare a far parte del programma Insider di Windows, continuando a ricevere build sul circuito fast o slow ring, non si sarà nulla da fare. Rimmarrà sostanzialmente un software pre-release ogni build verrà attivato con una chiave non definitiva soggetta a scandenza ma prima che questo avvenga riceverete una nuova build. Microsoft fornirà ISO per queste build per il recupero da problemi significativi, ma si tratterà sempre di software pre-release. Come parte del programma gli Insiders riceveranno comunque quella che è a tutti gli effetti la stessa build che gli altri clienti avranno a il 29/7, ma sarà solo un altra build degli insider, e chi rimane nel programma in questione ottenrrà semplicemente anche lesuccessive build.
  • Se si deciderà di uscire dal programma e aggiornando alla build del 29/7 si sarà soggetti a esattamente gli stessi termini e condizioni che regolano l’offerta che è stata estesa a tutti i clienti di Windows 7 e 8.1 originali. Non esiste un modo per ottenere una licenza per i sistemi Windows XP o Windows Vista. Se il sistema è stato aggiornato da una licenza Genuine di Windows 7 o Windows 8.1 questo rimarrà attivato, ma in caso contrario, verrà richiesto di ripristinare la versione precedente del sistema operativo o di acquistare una nuova licenza di Windows 10. Se non si ripristina o si acquisisce una nuova licenza la buid scadrà.

Toshiba Europe GmbH presenta i nuovi Satellite L50-C/L50D-C da 39,6 cm (15,6”) e Satellite L70-C da 43,9 cm (17,3”). Progettata per sfruttare le funzionalità di Windows 10 e dotata di elevate funzionalità per l’entertainment, la serie Satellite L è pensata per soddisfare con uno stile unico sia le esigenze lavorative che quelle multimediali.

Pensato per il comfort, progettato con stile

La serie Satellite L offre un design accattivante, funzionalità innovative e numerose configurazioni senza rinunciare alla portabilità. Per chi è alla ricerca dello stile, il modello da 39,6 cm (15,6”) è disponibile in diversi colori, tra cui Satin Gold, rosso, bianco, viola, marrone e nero, mentre il Satellite L70-C è disponibile solo nell’elegante versione Satin Gold.

Rispetto agli stessi modelli del 2014, entrambi i formati sono più sottili e il Satellite L70-C ha uno spessore del 20%inferiore. Il sottile chassis e l’ampio display lo rendono un perfetto desktop replacement. Tutti i modelli si contraddistinguono per la tastiera frameless a isola, che rende più comoda la scrittura mentre la tecnologia auto-palm rejection, integrata nei Satellite L70-C/L50-C, permette di ridurre le interferenze dei tocchi accidentali. Inoltre, il Satellite C70-C è disponibile anche con l’opzione della tastiera retroilluminata, che migliora la produttività in condizioni di bassa luminosità.

Prestazioni che durano

Oltre a design e comfort migliorati, tutti i modelli garantiscono tutte le performance necessarie per gestire il lavoro e ottenere il massimo dall’entertainment. Il Satellite C70-C è basato su processori Intel® Core™ fino a i5 mentre il modello L50-C su processori Intel® fino a Core™ i5. I modelli L50-C e L70-C offrono diverse opzioni di scheda grafica fino a NVIDIA®GeForce® 930M con tecnologia NVIDIA® OptimusTM e 2 GB VRAM. Il Satellite L50D-C integra, invece, la sesta generazione AMD A10-8700P Accelerated Processors che abilitano funzionalità di consumo energetico fino a AMD Radeon™ R6 M340DX Dual Graphics che supporta 2GB VRAM per prestazioni più veloci e tempi di risposta migliorati.

Inoltre, tutti i modelli offrono funzionalità di storage che competono con quelle di un PC desktop, gli utenti possono portare con sé un HDD con una capienza fino a 2TB, mentre i modelli L50-C/L50D-C supportano una combinazione di SSD ultra-veloci ed elevata capacità dell’HDD fino a 2TB o dell’SSD fino a 1TB.

La nuova serie Satellite L pre-installa Windows 8.1 con la possibilità di effettuare l’aggiornamento gratuito a Windows 10 appena disponibile. Progettato per sfruttare le innovative funzionalità di Windows 10, tutti i modelli integrano hardware e componenti per garantire massime prestazioni, come doppio microfono per ottimizzare l’interazione con Cortana, chiara acquisizione della voce e tasto di accesso rapido sulla tastiera. L’intelligence di Cortana permette di riconoscere l’utente e di supportarlo nell’organizzazione della vita di tutti i giorni, anche quando si è in ritardo per il traffico, abilitando ricerche web più intuitive e promemoria.

Grande entertainment

La serie Satellite L permette di divertirsi con film, musica e giochi in una nitidezza straordinaria, grazie alle sorprendenti funzionalità di entertainment. Dotati di speaker Onkyo® integrati, messi a punto e certificati in esclusiva da Skullcandy™ con tecnologia DTS® Sound™ Enhancement, tutti i modelli regalano un audio coinvolgente per tutti i tipi di contenuti media. La serie Satellite L permette di scegliere la risoluzione dello schermo più adatta alle esigenze dell’utente. L’opzione Full HD o HD è disponibile sul Satellite L50-C/L50D-C, offrendo un’incredibile definizione dei dettagli quando si guardano film o foto. Il Satellite L70-C è dotato di display HD+ con l’opzione Full HD+ solo su alcuni modelli selezionati.

Massima connettività

Insieme alle prestazioni elevate e alle funzionalità multimediali, la serie Satellite L offre numerose opzioni di connessione. I dispositivi esterni di storage e le periferiche aggiuntive possono essere collegate attraverso un massimo di quattro porte USB, che comprendono una USB 3.0 ad alta velocità con funzionalità Sleep-and-Charge. Inoltre, entrambi sono dotati di una porta HDMI® e il modello L50-C permette di trasmettere vividi contenuti Ultra HD a schermi compatibili. La tecnologia wireless display consente di condividere i contenuti su schermi di dimensioni maggiori senza il bisogno di cavi. Tutti i modelli offrono Intel® Dual Band Wireless-AC 3160 Wi-Fi® + adattatore Bluetooth, che garantiscono maggiore velocità e capacità, copertura più elevata e una più lunga durata della batteria.

I nuovi Satellite L50-C/L50D-C e L70-C saranno disponibili in Italia e in Europa a partire da Agosto 2015.

 

Start Romagna e Moovit hanno oggi siglato un accordo che fornisce agli utenti della app, leader del trasporto pubblico locale in Italia e nel mondo, tutte  le informazioni sulle linee gestite dalla società di trasporto della Romagna. La notizia è stata data nel corso di #Socialbus, il convegno organizzato da Start Romagna e dal portale Cittadini di Twitter sugli sviluppi della comunicazione social per le aziende di trasporto locale.

L’accordo permette di accedere, gratuitamente sullo smartphone e in 38 lingue, a tutti i dati relativi alle linee Start del bacino di Ravenna (che coprono tutta la provincia da Ravenna al litorale) e del bacino di Rimini (collegamenti tra le località litoranee di Rimini, Riccione, Cattolica, Misano, Bellaria e con l’entroterra), combinandoli con quelli forniti dalla community di utilizzatori, per fornire informazioni di viaggio precise e accurate. L’obiettivo prossimo sarà quello di aggiungere nei prossimi mesi sulla app anche i dati relativi ai servizi della provincia di Forlì-Cesena.

Con questa collaborazione – dice Luciano Marchiori, Direttore di Start Romagna – apriamo al mondo Social le informazioni del trasporto pubblico locale e siamo in grado di fornire un ulteriore servizio innovativo a costo zero sia per l’azienda che per i cittadini e gli ospiti della Riviera Romagnola. Abbiamo scelto Moovit, tra le possibilità offerte dal mercato, perché Moovit condivide con noi la mission di migliorare la mobilità delle persone e contribuire a uno sviluppo qualitativo della vita e del territorio. Inoltre, per la grande rapidità di aggiornamento della sua piattaforma e perché con questa app è possibile informare gli utenti di eventuali modifiche di servizio, ritardi o cancellazioni di corse, in tempo reale con una notifica direttamente sullo smartphone.”

È per noi motivo di orgoglio collaborare con Start nel territorio della Romagna” – dice Samuel Sed Piazza, Country Manager per l’Italia di Moovit – Moovit è una tecnologia social che rende più facile e intelligente l’utilizzo dei mezzi pubblici, creando community tra i suoi utilizzatori attraverso lo smartphone. Da oggi anche i milioni di turisti, che per la stagione estiva visitano la costa romagnola e che già abitualmente utilizzano la app in altre città italiane e del mondo, ottimizzando i tempi dei loro spostamenti, contribuiranno quotidianamente a democratizzare il trasporto pubblico, così come avviene in 600 città di tutto il mondo tra 20 milioni di utenti”.

Moovit è disponibile gratuitamente per iPhone, Android e Windows Phone. Il suo funzionamento è semplice perché combina i dati provenienti dalle aziende di trasporto, che gratuitamente aderiscono a Moovit, con quelli forniti in tempo reale dalla community di utilizzatori, garantendo a chi viaggia un’istantanea più precisa e puntuale sul loro spostamento, con i percorsi più veloci e comodi in base alla destinazione desiderata e senza inutili attese. Grazie alla funzione modalità viaggio, una volta saliti sul mezzo pubblico gli utenti che si collegano alla app possono fornire in forma anonima al resto della community dati sulla puntualità del mezzo utilizzato, sui livelli di congestione, la pulizia della vettura, la presenza di aria condizionata e altro ancora.

Moovit è disponibile in 38 lingue: Italiano, Arabo, Basco, Bulgaro, Catalano, Ceco, Cinese Semplificato e Cinese Tradizionale, Coreano, Danese, Ebraico, Estone, Filippino, Finlandese, Francese, Greco, Indonesiano, Inglese Usa e Inglese UK, Lituano, Malese, Norvegese, Olandese, Polacco, Portoghese PT e Portoghese BR, Rumeno, Russo, Serbo, Spagnolo e Spagnolo America Latina, Svedese, Tedesco, Tailandese, Turco, Ucraino, Ungherese, Vietnamita.

Moovit è diffusa nel mondo tra 20 milioni di utilizzatori in 600 città di 55 paesi, e in Italia tra oltre 1,6 milioni di utilizzatori in 35 città: Bari, Bergamo, Bologna, Brescia, Cagliari, Catania, Cosenza, Cremona, Firenze, Ferrara, Genova, Gorizia, Livorno, Massa Carrara, Matera, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Pavia, Pisa, Potenza, Ravenna, Rimini, Roma, Salerno, Sassari, Siena, Siracusa, Taranto, Torino, Trento, Trieste, Udine e Venezia.

 

Happn, la dating app iper-localizzata che permette di ritrovare le persone che hai incrociato, ha annunciato oggi una partnership unica nel suo genere, con il leader dello streaming musicale Spotify, per arricchire l’esperienza dei suoi 4 milioni di utenti a livello globale. È la prima volta che una dating app integra Spotify alla sua piattaforma permettendo così ai propri utenti di flirtare, condividere la propria musica preferita attraverso la funzione di messaggistica dell’app, e aggiungere canzoni al proprio profilo.

“La musica è una così potente forma di espressione che è intrinsecamente legata alla nostra personalità”, ha dichiarato Didier Rappaport, Co-fondatore e CEO di Happn. “Crediamo che questa nuova partnership possa offrire ai nostri utenti un’esperienza unica, che permetta davvero loro di mostrare chi sono in modo più coinvolgente, al di là di semplici parole e foto. La possibilità, che nessun altro offre al momento, di inviare e ascoltare musica consentirà di conoscersi in modo più personale“.

“L’obiettivo di Spotify è offrire la colonna sonora perfetta per ogni momento della tua vita. L’integrazione con Spotify permette a Happn di rendere la musica disponibile anche quando si conosce qualcuno, uno dei momenti in cui serve di più.  Con questa partnership, siamo felici di offrire agli utenti di Happn un’esperienza musicale unica”, ha detto Franck Rossini, Head of Marketing Southern Europe di Spotify.

Spotify sarà integrato nel profilo di ogni utente Happn se si è già abbonati a Spotify. Gli utenti avranno la possibilità di inviare le tracce ad altri utenti attraverso il sistema di messaggistica di Happn e potranno inoltre aggiungere canzoni al proprio profilo per mostrare i loro interessi musicali. Gli abbonati Spotify Premium avranno la possibilità di ascoltare i brani integrali, altrimenti sarà possibile ascoltarne 30 secondi.

Dal suo lancio nel 2014, Happn ha avuto un successo esponenziale, ed è ora presente in più di 20 città in tutto il mondo. Il real-team e la iper-localizzazione permettono di cogliere tutte le “coincidenze”, senza più perdere occasioni e sfruttare tutte le strade che si sono incrociate nella vita reale. Ora questa nuova funzione musicale farà fare un ulteriore passo in avanti all’esperienza con Happn.

Happn

Fondata da Didier Rappaport, Fabien Cohen e Antony Cohen, Happn è la prima dating app in real-time che ti aiuta a ritrovare le persone che hai incrociato e che ti piacerebbe ritrovare. Ogni volta che incroci un altro membro, il suo profilo appare immediatamente nell’app. Un anno dopo il suo lancio a Parigi, Happn è in oltre 20 città in tutto il mondo, con più di 4 milioni di membri, e ora è arrivata anche a Milano!

Happn è disponibile su iOS, Android e Windows Phone.

Toshiba Europe GmbH annuncia la nuova serie Satellite C, che comprende i modelli Satellite C70-C/C70D-C da 43,9 cm (17,3”) e Satellite C55-C/C55D-C da 39,6 cm (15,6”). La nuova serie di notebook Toshiba unisce stile unico e massima qualità per offrire un livello di produttività senza precedenti e funzionalità di entertainment avanzate. Tutti i modelli, racchiusi in un nuovo chassis elegante e dalle linee definite con finiture a righe sottili che catturano l’attenzione, rispondono con stile alle esigenze quotidiane degli utenti. Disponibili in diverse configurazioni per soddisfare tutte le esigenze, i due nuovi formati sono distribuiti nelle versioni nera o bianca.

Progettata pensando agli utenti

Eleganti e raffinati, entrambi i modelli si contraddistinguono per un profilo più sottile rispetto ai corrispondenti modelli del 2014: il Satellite C70-C/C70D-C ha, infatti, uno spessore inferiore di oltre il 20% rispetto al suo predecessore.

Lo schermo più ampio del Satellite C70-C offre un’esperienza di entertainment più coinvolgente o una visualizzazione più ampia dei documenti di lavoro ed è l’alternativa ideale come desktop replacement. L’opzione da 39,6 cm (15,6”) è pensata per chi ama la mobilità e deve spostare il notebook in giro per casa o portalo con sé durante i viaggi. Tutti i modelli sono dotati di tecnologia touchpad palm rejection, che permette di ignorare i tocchi involontari rimanendo però sensibile a quelli delle dita per minimizzare gli errori.

La serie Satellite C pre-installa Windows 8.1, mentre Windows 10 potrà essere aggiornato gratuitamente appena disponibile. Progettato per sfruttare le innovative funzionalità di Windows 10, tutti i modelli integrano hardware e componenti per garantire massime prestazioni, come doppio microfono per ottimizzare l’interazione con Cortana, chiara acquisizione della voce e tasto di accesso rapido sulla tastiera. L’intelligence di Cortana permette di riconoscere l’utente e di supportarlo nell’organizzazione della vita di tutti i giorni, anche quando si è in ritardo per il traffico, abilitando ricerche web più intuitive e promemoria.

Entertainment a 360 gradi

L’ampio schermo dei Satellite C70-C e C70D-C garantisce funzionalità di entertainment sorprendenti in ogni situazione, i film e i video sono visualizzati con la massima nitidezza grazie alla risoluzione HD+. Disponibile sia con display lucido che opaco non riflettente, è possibile scegliere se si preferisce, una maggiore vividezza dei colori o una migliore visualizzazione in condizioni di elevata luminosità. L’integrazione degli speaker stereo ad alta qualità, ottimizzata con Toshiba Audio Enhancement, consentono di godere appieno dell’audio quando si ascolta la musica o si guardano i propri film preferiti.

Prestazioni perfette

Grazie ai nuovi processori Intel Core i5 fino alla quinta generazione o all’opzione delle ultime APU AMD A8-7410, la serie Satellite C offre performance perfette sia per il lavoro che per il gioco. Gli utenti possono aspettarsi massima reattività durante tutta la giornata, sia che lavorino su documenti multipli, giochino o navighino online. Il Satellite C55D-C supporta la scheda grafica AMD Radeon R5 M330 con 2GB VRAM mentre i modelli Intel sono basati su NVIDIA GeForce 930M con 2GB VRAM, garantendo funzionalità di gioco e di media playback comuni a tutti i modelli che compongono la serie. E’ possibile scegliete tra un HDD fino a 2TB o una SSD fino a 256GB sui modelli Satellite C55-C e C55D-C. Per la prima volta è stata integrata l’opzione SSD sui modelli Satellite C distribuiti in Europa, in modo che gli utenti possano beneficiare di tempi di avvio più rapidi e performance più reattive.

Connettività essenziale

Gli utenti possono accedere velocemente e semplicemente a tutti i propri contenuti multimediali e file attraverso una serie completa di opzioni di connettività. Una porta HDMI e tre USB, di cui una include anche la funzionalità Sleep-and-Charge, che garantiscono la connessione a numerosi dispositivi. Uno slot bridge media, che supporta le schede SD UHS-I, consente di trasferire video e immagini ad alta risoluzione dalla propria fotocamera al notebook alla massima velocità.

La serie Satellite C sarà disponibile in Italia e in Europa a partire da agosto 2015.

0 1751

Oggi Microsoft annuncia il supporto di due ulteriori lingue alla preview di Skype Translator, il Tedesco e il Francese. Le due nuove lingue si aggiungono a quelle già annunciate: Inglese, Italiano, Spagnolo e Cinese (Mandarino). Con il Francese e il Tedesco, Skype Translator offre ora sei lingue per le conversazioni speech-to-speech, e 50 lingue per la messaggistica istantanea.

Oltre alle due nuove lingue, Microsoft ha condiviso un video che mette in evidenza i vantaggi che Skype Translator offre a tutti coloro che hanno problemi di udito e che, in questo modo, hanno un nuovo strumento per comunicare.

L’anteprima di Skype Translator è nella fase di pre-release, disponibile per coloro che utilizzano un dispositivo Windows 8.1 o superiore, e offre l’opportunità alle persone di testare il prodotto e inviare un feedback.

Qui è possibile scaricare l’app di Skype Translator.

ASUS ZenBook Pro UX501 è il nuovo potentissimo notebook volto a soddisfare le esigenze di quanti, professionisti e appassionati di gaming in egual misura, desiderano abbinare le prestazioni all’eleganza con un occhio all’autonomia. Con un design sottile che non passa inosservato, ZenBook Pro UX501 è un elegante portatile che delizia la vista anche sotto altri aspetti: per esempio grazie al superlativo schermo ad altissima risoluzione. ZenBook Pro UX501 combina tutto questo a un design classico, caratterizzato dallo stile tipico della famiglia ZenBook. Il sottile e compatto chassis ha uno spessore di soli 20,6 millimetri per garantire la massima portabilità ed è realizzato in alluminio con la tipica finitura lavorata a cerchi concentrici. Le superfici in metallo spazzolato e le modanature rifinite con taglio al diamante, aggiungono ulteriori elementi di stile, mentre il contorno della tastiera è caratterizzato da un’elegante lavorazione al laser con effetto di lievi increspature.

Al cuore di ZenBook Pro UX501 c’è il potente processore quad-core Intel Core i7-4720HQ che assicura prestazioni elevate con ogni tipo di applicazioni, anche grazie a ben 16 GB di RAM a 1600 MHz in configurazione dual channel.

ZenBook Pro UX501 adotta inoltre la nuova GPU (Graphics Processing Unit) NVIDIA GeForce GTX 960M per garantire prestazioni grafiche di livello gaming, che accompagnata da 2 GB di veloce memoria video GDDR5, consente di riprodurre in modo perfettamente omogeneo i video 4K/UHD, accelera il rendering 3D e assicura un gaming estremamente coinvolgente.

Un’elevata velocità di archiviazione è essenziale per ridurre i tempi di avvio del computer e nell’utilizzo quotidiano. Per questo motivo, ASUS ZenBook Pro UX501 è disponibile con l’unità SSD più veloce al mondo. Con interfaccia PCIe x4 e capacità massima di 512 GB, permette una velocità massima in lettura/scrittura di 1400MB/s, ben il doppio rispetto a quanto offerto dai modelli PCIe x2 concorrenti e 16 volte maggiore di quella dei normali hard disk SATA 6 GB/s. Poiché non ci sono parti in movimento, l’unità SSD è inoltre del tutto affidabile e completamente silenziosa.

ZenBook Pro UX501 include il Wi-Fi 802.11ac dual-band di nuova generazione, con velocità massima di 867 Mbit/s – tre volte superiore a quella offerta dalla generazione precedente 802.11n. Anche la copertura è doppia rispetto allo standard 802.11n e funziona perfettamente con tutti gli attuali dispositivi wireless.

ZenBook Pro UX501 adotta un display multi-touch VisualMaster da 15,6 pollici ad altissima risoluzione 4K/UHD per una visualizzazione di 3840 x 2160 pixel (quattro volte superiore al Full HD) e l’incredibile densità di pixel a 282 PPI, talmente elevati da regalare immagini straordinariamente dettagliate e realistiche. La tecnologia IPS con ampi angoli di visualizzazione di 178° permette inoltre una visione perfetta da qualsiasi posizione.

Per una riproduzione dei colori ancor più precisa e realistica, il display VisualMaster di UX501 è dotato di una gamma di colori ultra-ampia pari al 72% di NTSC, 74% di Adobe RGB e 100% di sRGB, mentre la temperatura colore è pre-calibrata in fabbrica. La tecnologia ASUS Splendid ottimizza poi le impostazioni del display per qualsiasi ambiente grazie a tre modalità preselezionate: “Vivid” per video e foto, “Eye Care” per proteggere gli occhi riducendo la luce blu e “Normal” per la produttività quotidiana – oltre alla modalità manuale che lascia il pieno controllo all’utente.

Le prestazioni sono spesso inversamente proporzionali all’autonomia, ma la batteria ai polimeri di litio a elevata capacità da 96 Wh di ZenBook Pro UX501 si combina con un sistema avanzato di gestione termica per garantire un’autonomia massima di oltre sei ore[1]  prima che sia necessario ricaricare.

ZenBook Pro UX501 offre una serie superlativa di opzioni di connettività, tra cui tre porte USB 3.0 e un connettore Thunderbolt™ per il trasferimento dati ultra-veloce. Il nuovo ultrasottile utilizza anche la tecnologia ASUS USB Charger+ per caricare i dispositivi con velocità fino a tre volte superiore rispetto ai normali connettori USB, anche quando ZenBook Pro UX501 è spento.

Un notebook incredibile merita un audio altrettanto incredibile: ZenBook Pro UX501 adotta ASUS SonicMaster Premium, che incorpora la tecnologia ICEpower®, per generare suoni potenti e cristallini.

Il software AudioWizard, facilissimo da usare, offre cinque preselezioni ottimizzate per diverse tipologie audio (musica, video, voce, gaming e registrazione) che consentono di ottenere il miglior suono possibile. Se lo desidera, l’utente può anche assumere il pieno controllo delle impostazioni audio avanzate usando la modalità manuale.
ASUS ZenBook Pro UX501 è disponibile al prezzo consigliato di Euro 2.896,00 IVA inclusa.

SPECIFICHE ZenBook PRO UX 501 (UX501JW-FJ094H)

Sistema operativoWindows 8.1
CPUIntel® Core™ i7-4720HQ
GraficaNVIDIA® GeForce® GTX™ 960M con 2 GB di memoria video GDDR5
Memoria16GB (8192MB*2)?DDR3L 1600MHz
DisplayMulti-touch da 15,6 pollici, 16:9,  LED IPS, 4K/UHD (3840 x 2160)
ArchiviazioneSSD PCIe® x4 512 GB + TPM
Connettività802.11ac
802.11AC?BT 4.0?Gigabit LAN?HD
Bluetooth 4.0
Foto/videocameraHD 720p
TastieraRetroilluminata con tastierino numerico
Porte di I/O1 porta mini DisplayPort o 1 porta Thunderbolt
3 porte USB 3.0
1 porta HDMI
1 porta jack audio combinata
1 lettore di schede SD/SDXC
AudioASUS SonicMaster Premium con tecnologia ICEpower®
SonicFocus
Uscita cuffie (combo) Ingresso microfono
Sub Woofer
Dotazione speciale32 GB Web Storage (3 anni gratuiti)
BatteriaAi polimeri di litio da 96 Wh
Alimentatore ACUscita 19V 120W
Dimensioni e peso383 x 225 x 21,3 mm, 2,27 kg

Una delle notizie bomba della scorsa settimana è stata certamente quella dell’interessamento di Asus espressa attraverso il presidente Johnny Shih a una possibile acquisizione di HTC, società che avendo ricordiamo ora un valore di mercato solo poco oltre i 2 miliardi di dollari contro i 33,8 del 2011 sembra decisamente alla portata della prima sempre più forte e in crescita anche nel settore smartphone.

HTC ha però nelle scorse ore smentito la notizia dicendo che non è interessato a essere acquisita, pubblicando questa nota sul sito della Borsa di Taiwan:

Noi smentiamo fermamente la notizia. Non abbiamo contatto Asusteck e non prenderemo in considerazione l’acquisizione.
Come marchio internazionale, HTC continuerà a progettare dispositivi intelligenti e innovativi di classe mondiale attraverso la sua ricerca della promessa brillantezza del Brand.

La società quindi nonostante il lungo “momento” di difficoltà sembra riaffermare la sua volontà di andare avanti fiduciosa anche dei nuovi piani in parte esposti all’inizio di questo mese in occasione della riunione annuale degli azionisti dal CEO di HTC Cher Wang che ha promesso, tra le altre cose, che la società rilascerà un nuovo “prodotto eroe” entro la fine dell’anno e introdurrà un nuovo design e caratteristiche innovative nell’ammiraglia del prossimo anno.

0 2150

Microsoft lavora a più smartphone Lumia appartenenti alla fascia dei top di gamma alcuni dei quali saranno gli alfieri del nuovo Windows 10 Mobile esordendo con esso e quindi presumibilmente a Settembre.
Secondo i rumor, sui quali un paio di settimane fà abbiamo fatto il punto, dovrebbero essere almeno due i terminali o le famiglie a esordire dai possibili nomi Lumia 940 XL / 940 e Lumia 840 / 840 XL ai quali solo il prossimo anno si potrebbe aggiongere un successore del Nokia Lumia 1020.

Nelle scorse ore il famoso leaker Evleaks ha postato un immagine sfocata di un particolare riconducibile a un misterioso nuovo Lumia come confermato anche dalla frase che la accomapagna:

Non perdete la speranza, fan di Windows.

Ma a quale terminale potrebbe rifersi? Impossibile avere certezze al momento ma le ipotesi che ci sentiamo di fare sono principalemnte due:

  • la forma circolare nera che racchiude il gruppo flash e la fotocamera richiama di primo acchitto il retro del Lumia 1020 suggerendo che possa trattarsi del suo erede
    Lumia-1020-vs-Lumia-misterioso
  • d’altra parte una conformazione simile era presente sul Lumia 830 e se aggiungiamo a questo è che il gruppo flash sembra costituito da tre elementi quello che ci torna in mente è che tra le caratteristiche rumoreggiate dei Lumia Talkman, possibile Lumia 840 o 940, e Lumia Cityman, possibile Lumia 940 XL, c’è proprio un flash a tre LED (ognuno con un “tono” diverso per foto con i colori più naturali) insieme all’ottica di dimensioni meno da cameraphone ci fa puntare a uno dei due come protagonista dell’immagine piuttosto che all’erede del Lumia 1020 che dovrebbe avere 41 MP (vs 20 MP dei due top).
    Lumia-830-vs-Lumia-misterioso

Acer ha ampliato la propria gamma di PC desktop professionali con la serie Extensa EM2, che offre alle piccole e medie imprese funzioni di gestione e sicurezza, oltre a maggiori prestazioni per un efficace multitasking.
La serie di desktop business Acer Extensa EM2 è progettata per le piccole imprese che richiedono flessibilità e possibilità d’espansione in linea con le proprie esigenze aziendali. I modelli della serie Extensa sono semplici da configurare e forniscono agli utenti un’esperienza ricca e affidabile.
L’Acer Extensa EM2 è caratterizzato da un design elegante e professionale; per la configurazione si può scegliere tra processori Intel® Core™ i3 o i5 di 4a generazione, o Intel® Pentium® e Celeron®. Grazie alla memoria fino a 8 GB, al disco fisso fino a 2 TB, accoppiati alla grafica Intel HD 4600/4000, i clienti possono disporre di un PC ottimizzato per le necessità standard dell’ufficio.
Chi necessita di maggiori prestazioni grafiche può scegliere tra schede AMD Radeon o Nvidia GeForce per aumentare le performance.
Con il supporto al doppio monitor attraverso la porta DVI-D, 6 porte USB, porta VGA e la porta seriale opzionale, l’Extensa EM2 offre un facile collegamento a qualunque periferica.
Per le piccole e medie imprese, che hanno un limitato supporto informatico, ma che richiedono solide funzioni di protezione, la serie Extensa EM2 include Acer Office Manager, che permette di implementare politiche di sicurezza, effettuare la gestione remota delle attività e pianificare la manutenzione.
La serie Extensa EM2, viene fornita con un 1 anno garanzia standard, che può essere esteso fino a 5 anni, tramite l’Acer Care Plus, il programma che fornisce un servizio di riparazione prioritaria o la riparazione on-site (opzionale) entro un giorno lavorativo.

Prezzi e disponibilità
Acer Extensa EM2 è disponibile con un prezzo a partire da € 399,00.

Extensa_EM2

HTC sta passando come ripetuto più volte un momento difficile e sfuttando il prezzo delle azioni che ha raggiunto il suo livello più basso e continua a scendere, potrebbe diventare facile preda per l’acqusizione da parte di un’altra azienda. Una società che sta considerando tale possibilità sarebbe proprio in patria.

In occasione della riunione annuale della società tenutasi Venerdì, il presidente Johnny Shih ha risposto alle domande sul fatto se Asus fosse interessato a HTC dicendo che non esclude di fare un’offerta per l’azienda.
David Chang, Chief Financial Officer di Asustek, ha però aggiunto che:

Il nostro presidente ha chiacchierato sul tema internamente. Tuttavia, le probabilità di un cambio di gestione reale non sono grandi essendo Asustek una società che è dipesa sulla crescita organica.

Da quando il One M9 è stato lanciato nel mese di Marzo, le azioni di HTC hanno perso quasi il 50%. La società ridurrà la produzione del suo telefono di punta del 30%. Per reagire HTC dice di star sviluppando un nuovo “eroe” per ottobre e un top tutto ridisegnato.

L’attuale valore di mercato di HTC è un po’ oltre i 2 miliardi di dollari contro i 33,8 miliardi dollari del 2011. Se Asus è effettivamente interessata a HTC, questo sembrerebbe quindi il momento giusto per fare un’offerta.

0 1826

Windows 10 sarà ufficialmente lanciato il 29 Luglio e conosciamo da un po’ che non tutte le versioni saranno lanciate contemporaneamente, anzi la maggior parte di esse ad esempio le edizioni mobili, Xbox e Hololens, arriveranno più tardi nel corso dell’anno.
Ma in una presentazione di uno dei suoi partner, un portavoce di Microsoft ha prodotto una diapositiva che mostra quando l’azienda sta progettando di lanciare Windows 10 Mobile.

Secondo la slide, sia le versioni enterprise che consumer di Windows 10 Mobile, dovrebbe diventare disponibili “alla fine del prossimo trimestre”. In termini concreti questa corrisponderebbe a un lancio alla fine di Settembre.
Il portavoce è stato un po ‘meno entusiasta, però, le scommesse di copertura della società e dicendo che il sistema operativo dovrebbe venire nel mese di ottobre, o “forse già a settembre”.

1_windows_10_mobile_launch_story

Chi ha seguito da vicino lo sviluppo del sistema operativo non troverà questa linea temporale affatto sorprendente e in linea con il rumoreggiato “fall update” di Windows 10, previsto nello stesso periodo.
Si adatta bene con il ciclo di sviluppo della società e dovrebbe dare a Microsoft un extra di due mesi di tempo per riparare e ripulire Windows 10 Mobile, e proprio la scoperta di un bug all’ultimo minuto potrebbe far slittare i tempi sempre più verso la fine dell’anno.

Detto questo, bisogna considerare che queste informazioni erano destinato per gli OEM e partner e quindi non tiene conto delle prova degli operatori, cicli di aggiornamento e così via. Per il consumatore normale, ci potrebbe essere da aspettare quindi molto più a lungo, a seconda di operatore e paese. Nel frattempo gli insider, che potrebbero essere i primi a capire che il momento del lancio si avvicina, stanno aspettando la build 10136 il cui rilascio è stato spostato alla prossima settimana a causa delle tempistiche di validazione.

ASUS scende in pista con la sua tecnologia più avanzata per il “Red Bull Ride Like Tony Virtual Reality”, il progetto di realtà virtuale che regala la possibilità di vivere l’esperienza unica di salire in sella ad una moto da gara e guidarla come l’8 volte campione del mondo di motocross Antonio Cairoli. L’iniziativa sarà presentata in anteprima assoluta sabato 13 giugno, al termine delle prove di qualificazione della nona tappa dell’MXGP a Maggiora Park.

Gli ospiti saranno accolti presso la Box Town, l’area hospitality all’interno della struttura del circuito, dove verrà allestita una piattaforma virtuale innovativa e all’avanguardia attrezzata con visori Oculus Rift e spinta da potenti desktop PC gaming ASUS Tytan G30 della serie ROG (Republic of Gamers), corredati da cuffie, mouse e tastiere ASUS Strix, che offriranno tutta la potenza necessaria per consentire ai piloti virtuali di vivere al meglio l’esperienza adrenalinica di salire in sella e guidare la moto del grande campione.

A corredo di un’esperienza così immersiva, ci sarà l’ulteriore possibilità di sperimentare analogo coinvolgimento grazie ai nuovi ASUS ZenFone 2 (ZE551ML), i potenti smartphone di ultima generazione che, grazie ai performanti processori a 64 bit e a ben 4GB di memoria RAM, alimenteranno brillantemente appositi Google Cardboard, per cimentarsi in un’emozionante guida tridimensionale anche attraverso la piattaforma mobile.

Siamo estremamente felici di collaborare ancora una volta con Red Bull in originali e pioneristiche iniziative di pure entertainment, mettendo a loro disposizione tutto il meglio della tecnologia ASUS più evoluta per offrire grande coinvolgimento emotivo e regalare al nostro pubblico esperienze di sicuro impatto”, ha affermato Manuela Lavezzari, Marketing Manager di ASUS Italy.

 

Per maggiori informazioni e per partecipare al concorso visitare il sito www.redbull.com/rideliketony

Oggi alle ore 19:00 italiane si apre con il Keynote il WWDC l’annuale conferenza degli sviluppatori di Apple che quest’anno si terrà San Francisco presso il Moscone Center West a partitre da oggi 8 Giugno e fino al 12 Giugno.

Sarà un occasione come ogni anno e non solo per gli sviluppatori per gettare uno sguardo sul “futuro di iOS e OS X”, come d’altronde annunciato dalla stessa società nel comunicato stampa per la conferenza diffuso quasi due mesi fà, ma non solo.
Faremo ora una breve carrelata su cosa potremo vedere e vi spiegeremo come potrete seguire lo streaming anche se non in possesso di dispositivi Apple ma solo Android e/o Windows.

iOS 9 e OS X 10.11

    I principali protagonisti saranno iOS 9, nome in codice “Monarch”, e OS X 10.11, nome in codice “Gala”, nello sviluppo dei quali Apple sembra si sia concentrata non solo sul miglioramento di stabilità e prestazioni, ma anche all’inserimento di diverse nuove funzionalità e di protezione e in termini di user esperience sui tablet, e apportando importanti cambiamenti ai propri strumenti di programmazione Swift per gli sviluppatori.

    Ci si apetta un aggiornamento UI su entrame e nuove funzionalità su iOS 9 come una nuova applicazione Home, il multitasking in split screen, il supporto multi utente, una nuova versione dell’App Mappe con il servizio “Transit”; su OS X 10.11 arriverà poi il nuovo Centro di controllo.

    Per quanto riguarda la sicurezza delle piattforme arriveranno interessanti conovità come Rootless, iCloud Drive e il Trusted Wi-Fi; non solo un cambio nel processo di ingenerizzazione del software ha permesso un importante ottimizzazione che permetterà di portare iOS 9 sui dispositivi più datati. A App più leggere contribuirà invece Swift 2.0,

    Se di tutte queste novità abbiamo approfonditamente parlato nel precedente speciale (qui) che vi invitiamo a leggere se non lo avete fatto una altra novità di iOS 9 di cui si sta parlando è Proactive, nome in codice per un progetto interno a cui Apple ha lavorato per un po’, come evoluzione di Spotlight, lo strumento di ricerca veloce di iOS e un’alternativa a Google Now.

    Proactive si dice sarà in grado di fornire informazioni utili all’agenda dell’utente. Ad esempio, quando c’è un appuntamento imminente nel calendario dell’utente, visualizzerà indicazioni per raggiungere il luogo a poche ore prima dell’evento. Spotlight, nel frattempo, potrebbe diventare più smart tenendo conto delle ricerche recenti e preferenze dell’utente, nonché dell’ora del giorno e ad esempio visualizzare consigli per un locale per la cena.

    Per quanto riguarda Siri potrebbe essere più intelligente che mai con iOS 9 grazie a una nuova API che permetterà di interagire con applicazioni di terze parti. In altre parole, Siri potrebbe acquisire la capacità di avviare una specifica applicazione, che lei trova rilevante per una determinata query. Tuttavia, questa API potrebbe non essere pronta al lancio insieme a iOS 9.

APPLE MUSIC

    Da quando ha acquisito Beats per 3 miliardi di dollari, si prevede che Apple lanci un proprio servizio di streaming musicale e sembra che il tempo perché questo avvenga sia arrivato. Apple Music, come il servizio si dovrebbe essere chiamato, si prevede avrà un abbonamento e un prezzo per competere con rivali come Spotify e Google Play Music, quindi circa 10 dollari al mese.

    Inoltre, sembra che Apple Music non sarà disponibile in forma libera, limitata con pubblità ad-supported come Spotify. Invece, gli utenti che vogliono fare un tentativo senza pagare avranno accesso a una selezione limitata di canzoni. Nel frattempo, non verrà interrotto il servizio gratuito iTunes Radio. Piuttosto, dj reali potrebbe ostare interi set.

APPLE PAY

    Apple potrebbe ufficialmente annunciare l’arrivo di Apple Pay in U.K, dove iOS detiene il 40% del mercato degli smartphone. Transport for London ha iniziato ad accettare Apple Pay in Ottobre da turisti americani che viaggiano da Londra. E il senior executive Master Card,una delle principali carte di credito globale, Mike Cowan ha affermato che la società è pronta a supportare Apple Pay nel Regno Unito.

APPLE WATCH

    Apple sicuramente dedicherà una parte del keynote all’Apple Watch. Oltre a un probabile confronto delle vendite rispetto ai rivali, Apple parlerà dello sviluppo di applicazioni, dovrebbe infatti annunciare una serie di strumenti necessari per sviluppatori per creare App native ovvero che girano direttamente su idi esso e non sull’iPhone associato.

iPAD PRO 13

    Voci su un modello iPad più grande sono circolate per circa un anno. iPad Plus o iPad Pro è stato descritto come una più grande, tablet da 13 pollici con l’hardware superiore e un display ad alta risoluzione rispetto a quello degli attuali iPad. Potrebbe essere il momento giusto per il debutto perchè perfetto per sfoggiare le capacità split screen e multi-utente di iOS 9. Il vociferato supporto alle stilo potrebbe renderlo poi adatto per l’uso nelle imprese o come strumento artistico. Le due coppie di altoparlanti stereo potrebbero invece renderlo migliore per il multimedia.

APPLE TV

    Nonostante le prime voci che suggerivano il lancio di un set-top box Apple TV ridisegnato durante questo WWDC, sembra che il dispositivo non sarà pronto per il debutto.
    Secondo le più recenti indiscrezioni, includerà un completo App Store che supporta applicazioni e giochi, il supporto a Siri, e un SDK per gli sviluppatori. Si dice anche che monterà un chip A8, la memoria interna aumenterà, e non mancherà un telecomando touch-based.
Come seguire la diretta Streaming

Se le novità attese vi hanno fatto venire l’acquolina o semplicemente siete cuoriosi di seguire la dirtta streaming dell’evento in base al dispositivo scelto bisognerà usare strumenti diversi.

Utenti Apple
Potranno seguire il WWDC con la loro Apple TV, Mac o dispositivo iOS direttamente andando alla pagine http://www.apple.com/live oppure attravero la App del WWDC scaricabile dall’App Store.

Utenti Android o Windows
Dovranno scaricare VLC media player for Windows o Linux, andare al menù Media nell’angolo in alto a sinistra, e scegliere “Apri Stream di rete”, copiando il seguente URL (funzionerà solo quando comincierà il WWDC):

http://p.events-delivery.apple.com.edgesuite.net/15pijbnaefvpoijbaefvpihb06/m3u8/atv_mvp.m3u8

Davvero interessanti i risultati, per quanto relativi al mercato USA, di un nuovo sondaggio condotto dal Consumer Satisfaction Index americano (ACSI) su 70.000 clienti; per quanto riguarda i dispositivi il Samsung Galaxy Note 4 è lo smartphone più soddisfacente attualmente disponibile sul mercato statunitense.

Su una scala da 0 a 100, i clienti degli Stati Uniti hano attribuito al Note 4 un punteggio medio di 86 punti in termini di soddisfazione generale. Il top phablet da 5,7 pollici è seguito da Galaxy Note 3, gli Apple iPhone 6 e iPhone 6 Plus, e Samsung Galaxy S5, tutti appaiati al secondo posto con 82 punti.

È interessante notare che i risultati di questo sondaggio mostrano che gli Stati Uniti Clienti sembrano essere molto soddisfatti dei propri phablet, con tre dei cinque dispositivi in queste classifiche dotati di un display con una diagonale che misura almeno 5,5 pollici.

Nella gara tra produttori, Apple e Samsung sono in parità al primo posto nel cuore dei loro consumatori, con un punteggio di 80 punti. Sono seguiti da Motorola con 79 punti, con BlackBerry 78, e HTC con 77.

A quanto pare, la cosa che i consumatori degli Stati Uniti, apprezzano prevalentemente dei propri telefoni è la facilità di inviare e ricevere messaggi di testo (85 punti), seguito da vicino da design e dimensioni, e la facilità di effettuare e ricevere chiamate vocali. Non sorprendentemente lo studio mostra anche che i clienti non sono soddisfatti invece della durata della batteria del proprio smartphone che totalizza solo 74 punti.

Tra i vari prodotti presenti da Asus al Computex erano presenti anche la nuova serie Zen AiO, famiglia di soluzioni All-in-One e il monitor ASUS ProArt PA329Q con schermo 4K/UHD da 32 pollici

 

Sono particolarmente lieto di aver presentato al Computex le nostre più recenti innovazioni ispirate al tema Zen“, ha affermato Shih. “Queste nuove creazioni rivelano un incredibile equilibrio tra potenza e bellezza, incarnando perfettamente la nostra vision ‘In Search of Incredible’, volta ad offrire ad ogni individuo una vita digitale ricca, fluida ed interconnessa“.

Kirk Skaugen, Senior Vice President e General Manager Client Computing Group di Intel, è salito sul palco insieme a Jonney Shih per celebrare i nuovi prodotti e la lunga collaborazione tra le due aziende. “Siamo convinti che il mondo dell’informatica e delle comunicazioni possa lavorare al meglio con l’architettura Intel,” ha affermato Skaugen, “Siamo perciò lieti di supportare i prodotti di ASUS con la più recente tecnologia, offrendo agli utenti prodotti innovativi e caratterizzati da elevate performance e nuove esperienze multimediali – dai  tablet agli All-in-One”.

La serie Zen AiO

La serie Zen AiO rappresenta la linea premium di PC all-in-one che include al momento i modelli Zen AiO Z240IC da 23.8 pollici e Zen AiO Z220IC da 21.5. Zen AiO fonde raffinatezza e tecnologia all’avanguardia, sintetizzandole in un perfetto equilibrio tra bellezza e performance in grado di garantire la più innovativa esperienza d’uso in ambito domestico. Capolavoro di ingegneria e di design, la serie Zen AiO si presenta con uno chassis unibody, sottile ed elegante, forgiato da un solido blocco di alluminio anodizzato che misura solo 6 mm di spessore lungo il bordo, sorretto da un supporto robusto e ricercato. L’aspetto armonioso e sofisticato è ulteriormente esaltato dal vetro che copre integralmente il pannello mentre la cover posteriore, in un raffinato colore oro, è elegantemente rifinita con i tradizionali cerchi concentrici caratteristici del design di ispirazione Zen.

Zen AiO offre performance straordinarie per l’home entertainment grazie all’implementazione della più recente generazione di processori quad-core Intel fino al Core i7, memoria DDR4 fino a 32GB, e archiviazione fino a 4 SDD PCIe® Gen 3, che garantiscono massima reattività e fluidità di azione. Le potenti schede grafiche NVIDIA® GeForce® GTX960M e i 4GB di memoria video dedicati assicurano la visualizzazione impeccabile di film e video Full HD e la possibilità di divertirsi con i titoli più recenti alla massima risoluzione. Primo PC AiO sul mercato a utilizzare l’ultima generazione di porte USB 3.1 Gen 2, Zen AiO assicura un trasferimento dati decisamente veloce, fino a 10Gbps, circa due volte la velocità di una porta USB 3.0 e oltre venti volte la velocità di una porta USB 2.0. Inoltre, utilizza il connettore USB 3.1 Type-C, che è reversibile per facilitarne l’utilizzo.

Zen AiO Z240IC dispone di una fotocamera 3D sorprendentemente precisa, che utilizza la tecnologia Intel RealSense in grado di aggiungere capacità interattive quasi futuristiche, identificando movimenti di persone o di oggetti davanti alla fotocamera e consentendo di interagire con il PC in modi totalmente nuovi e sconosciuti in passato. Così grazie alla possibilità di riconoscimento facciale 3D, il volto dell’utente può ad esempio diventare la password per l’accesso, o più semplicemente assicurare divertimento e svago con i più recenti giochi attivabili con il movimento del corpo.

Zen AiO è stato progettato per assicurare intrattenimento domestico più avanzato e utilizza 6 speaker per  offrire un suono chiaro e immersivo. Ciascun canale stereo da 8 watt dispone di tre potenti altoparlanti posizionati su entrambi i lati dello Zen AiO per generare un’esperienza audio stereo estremamente realistica, con un totale di ben 16 watt di suono puro e privo di distorsioni, ideale per la visione di film, una sfida mozzafiato o anche solo per l’ascolto di musica di qualità.

image008 (1)

Monitor ProArt PA329Q 4K/UHD

Il monitor ASUS ProArt PA329Q è uno schermo da 32 pollici con risoluzione 4K/UHD (ultra-high-definition), perfetto per i professionisti delle immagini grazie ad una visualizzazione dei dettagli incredibilmente nitida e realistica e capace di assicurare fino al 100% di copertura della gamma colore Adobe RGB. PA329Q integra un pannello IPS in formato 16:9 con ampi angoli di visione ed offre una risoluzione nativa di 3840 x 2160 pixel per oltre 8 milioni di pixel ed una densità da 138 PPI, quattro volte la densità di pixel dei monitor Full HD standard, garantendo immagini incredibilmente dettagliate.

Ogni PA329Q è un dispositivo pre-calibrato capace di assicurare la migliore accuratezza nella resa dei colori (Delta ?2) e, grazie al 100% di gamma colore Adobe RGB, i colori possono essere riprodotti in modo assolutamente fedele e realistico. Il monitor PA329Q dispone anche del supporto colore BT2020 / DCI-P3, particolarmente indicato per l’editing e la produzione video ed offre una visualizzazione a 10 bit per oltre 1,07 miliardi di colori visualizzati.

PA329Q incorpora infatti la tecnologia ASUS ProArt – un’applicazione hardware per la calibrazione del colore con una tabella lookup interna a 16 bit (LUT) e funzionalità di compensazione dell’uniformità. Rispetto ai tradizionali sistemi di calibrazione del colore, permette di controllare direttamente l’hardware del monitor e di salvare tutti i parametri relativi al colore sui chip IC del monitor anziché sul PC: in tal modo gli utenti possono ricalibrare il monitor in autonomia per assicurare coerenza al colore. Il monitor è inoltre compatibile con i principali calibratori hardware quali X-rite & Datacolor.

image010 (1)

 

Lo sapevi che abbiamo un canale telegram ? Accedi subito!