Windows e WP

Si è tenuta ieri al ristorante Filippo La Mantia di Milano la presentazione Europea della Graphics Suite 2019 di CorelDRAW. Durante l’evento è stata fatta una panoramica pratica sulle funzionalità della nuova Suite.

Di seguito il comunicato stampa ufficiale.

CorelDRAW® Graphics Suite ha esteso notevolmente la sua linea di prodotti con una nuova e potente versione per Windows, oltre a una nuovissima suite di progettazione grafica appositamente creata per macOS. Entrambi i pacchetti includono anche il nuovo CorelDRAW.app, per realizzare facilmente progetti grafici in qualsiasi luogo. Con CorelDRAW Graphics Suite 2019, gli utenti possono creare sulla loro piattaforma preferita delle grafiche audaci e accattivanti, con una definizione perfetta dei pixel.

I professionisti della grafica, e quelli che aspirano a diventarlo, ora hanno accesso ad un software di grafica vettoriale di fama mondiale, al fotoritocco professionale, e a funzionalità di output senza pari insieme a strumenti di disegno supportati dall’intelligenza artificiale. Con CorelDRAW.app, i grafici possono sia mostrare che annotare il proprio lavoro mentre sono in viaggio o creare in maniera rapida nuovi progetti in qualsiasi luogo si trovino. CorelDRAW Graphics Suite 2019 permette agli utenti di assumere il controllo del proprio processo creativo e di progettare in maniera differente.

CorelDRAW ha saputo guadagnarsi la reputazione di suite di grafica di punta, orientata all’ottenimento di risultati professionali, all’output e alla semplicità d’uso”, ha affermato Klaus Vossen, Senior Product Manager CorelDRAW. “Quando si tratta di dover sempre ottenere risultati eccezionali, i grafici meritano una vera scelta. Con l’edizione 2019, stiamo portando la potenza di CorelDRAW su Mac, in modo da essere in grado di offrire tutti gli strumenti di alto calibro di cui i professionisti hanno bisogno.

Quest’anno celebriamo 30 anni di eccellenza grafica, e il nostro team CorelDRAW continuerà a innovare notevolmente il panorama del software per la grafica con nuovi prodotti”, ha dichiarato Gérard Métrailler, Executive Vice President dei prodotti globali per Corel. “Con la nostra recente acquisizione di Parallels e ora con la nuovissima versione di CorelDRAW Graphics Suite per Mac, abbiamo consolidato la posizione di Corel come fornitore di software eccezionali, capaci di rispondere alle esigenze dei professionisti, e di adattarsi a qualsiasi specializzazione, livello di competenza e piattaforma.

La nuovissima versione di CorelDRAW Graphics Suite 2019 per Mac.

CorelDRAW Graphics Suite 2019 racchiude il cuore e l’anima di CorelDRAW in una nuova esperienza appositamente creata per Mac.

  • Un kit completo di strumenti di progettazione professionali: una gamma estesa di applicazioni versatili, intuitive e integrate per esprimere il proprio stile unico e per impressionare il pubblico. Sono inclusi CorelDRAW, per la progettazione grafica vettoriale, l’illustrazione e il layout di pagina, Corel PHOTO-PAINT, per il fotoritocco, Corel Font Manager, per indicizzare e organizzare le librerie di font, AfterShot 3 HDR, per l’elaborazione dei file RAW, la nuova CorelDRAW.app, per accedere ovunque a strumenti grafici, e molto altro ancora.
  • Tecnologia all’avanguardia: una rivoluzionaria esperienza di disegno vettoriale che replica l’effetto della penna e della carta con LiveSketch, il primo strumento di progettazione grafica vettoriale del settore, sostenuto da una rete neurale. I tratti disegnati a mano vengono interpretati in modo intelligente, regolati e combinati alle curve vettoriali esistenti, semplificando l’attività di schizzo e di disegno di forme vettoriali complesse su qualsiasi dispositivo abilitato all’uso di una penna grafica.
  • Un’esperienza unica per macOS: CorelDRAW Graphics Suite 2019 per Mac include gli elementi che gli utenti amano maggiormente della loro piattaforma preferita, fra cui menu, finestre e viste, campi, etichette e pulsanti. Include anche il supporto della Modalità scura di macOS Mojave e della Touch Bar su MacBook Pro.
  • Facile e divertente da usare: la tela bianca non fa più paura, perché per mettersi subito all’opera basta un istante! Questa potente raccolta di applicazioni è ricca di strumenti intuitivi, materiali di apprendimento e progetti campione che permettono di mettersi subito all’opera e di creare rapidamente progetti meravigliosi.

Per maggiori informazioni su tutti i contenuti della suite, visitare www.coreldraw.com/mac/.

Le novità di CorelDRAW Graphics Suite 2019 per Windows.

L’ultima release di CorelDRAW Graphics Suite offre un’emozionante raccolta di nuove funzionalità per creare progetti mozzafiato con maggiore precisione e libertà creativa. Ecco le principali funzionalità:

  • NOVITÀ! Finestra mobile Oggetti: completamente riprogettata, la nuova finestra mobile Oggetti offre un controllo diretto sulla struttura di un documento e un accesso rapido ai suoi componenti, per velocizzare qualsiasi progetto.
  • NOVITÀ! Effetti non irreversibili: è possibile applicare, modificare e sperimentare con gli effetti, sia su vettori che su bitmap, senza modificare l’immagine o l’oggetto sorgente in CorelDRAW.
  • NOVITÀ! Flusso di lavoro perfetto al pixel: la grafica per il web è sempre cristallina. Allineando la griglia di pixel al bordo della pagina, la grafica esportata ha contorni nitidi, e il nuovo pulsante Allinea alla griglia di pixel aiuta a correggere facilmente le forme.
  • NOVITÀ! Modelli moderni: l’ampia gamma di nuovi modelli progettati professionalmente raccolti nella finestra di dialogo ottimizzata “Nuovo da modello” permette di ottenere risultati professionali. I modelli possono essere personalizzati con facilità per produrre progetti unici.
  • PERFEZIONATO! Aspetto, effetto e prestazioni: i miglioramenti dell’interfaccia assicurano una navigazione più semplice, maggiore uniformità e produttività superiore. Le prestazioni ottimizzate migliorano la gestione del testo, il tempo di avvio, i tempi di caricamento dei documenti, il rendering della grafica e altro ancora.

Per l’elenco completo delle novità visitare www.coreldraw.com/windows/.

Nuovo strumento CorelDRAW.app basato sul web, per lavorare ovunque.

Incluso nelle suite per Windows e Mac, lo strumento CorelDRAW.app consente di essere più produttivi e creativi, ovunque. All’interno del flusso di lavoro di progettazione grafica, la nuova app web permette di accedere ai file di CorelDRAW archiviati nel cloud, aggiungere annotazioni ed elementi grafici, oppure iniziare un progetto nuovo da qualsiasi dispositivo, grazie a strumenti innovativi che sostengono la creatività e offrono risultati incredibili. Ottimizza la tua esperienza con CorelDRAW.app, effettuando una sottoscrizione a una gamma ancor più ampia di opzioni di progettazione professionali.

Quando si acquista CorelDRAW Graphics Suite 2019 per Windows o Mac, scegliere è fondamentale.

  • Licenza perpetua: un pagamento in una sola soluzione per una licenza permanente, senza costi mensili o annuali extra.
  • Licenza su sottoscrizione: un basso costo annuo, con la possibilità di annullare la sottoscrizione quando cambiano le proprie esigenze in materia di software. Si ottiene accesso all’ultima versione per tutta la durata della sottoscrizione.

Per maggiori informazioni sulle opzioni di acquisto, visitare www.coreldraw.com.

Disponibilità e prezzi

CorelDRAW Graphics Suite 2019 per Windows e CorelDRAW Graphics Suite 2019 per Mac sono disponibili in italiano, inglese, tedesco, francese, spagnolo, portoghese brasiliano, olandese, polacco, ceco, russo, cinese semplificato, cinese tradizionale, turco e giapponese. La versione completa di ogni suite è disponibile al prezzo di vendita consigliato di € 699. Gli utenti registrati in una delle versioni precedenti di CorelDRAW Graphics Suite possono effettuare l’upgrade alla suite per Windows al prezzo di € 349 (sono escluse le versioni non destinate alla vendita, OEM e Academic). La sottoscrizione ha un costo di € 239,40 all’anno. I prezzi sono IVA inclusa.

L’acceso a CorelDRAW.app è incluso con l’acquisto di CorelDRAW Graphics Suite 2019. Gli utenti hanno la possibilità di effettuare l’upgrade a ulteriori funzionalità di progettazione nell’app web tramite una sottoscrizione accessibile.

I clienti aziendali possono beneficiare delle opzioni di licenza a volume e del programma Maintenance, che offre numerosi vantaggi, fra cui la virtualizzazione e l’implementazione in rete. Per maggiori informazioni sulle opzioni di licenza CorelDRAW, visitare www.coreldraw.com/business/.

Il software di illustrazione vettoriale e layout di pagina CorelDRAW 2019 sarà disponibile anche come applicazione stand-alone tramite sottoscrizione sia su Apple AppStore per macOS che su Microsoft Store per Windows.

Per maggiori informazioni e per scaricare la versione di prova gratuita di 15 giorni (non sono richiesti dati di pagamento), visitare www.coreldraw.com.

Alcune immagini dell’evento.

 

Le vacanze estive sono il momento dove viene dato sfogo alla creatività facendo le foto più disparate e molti filmati più o meno seri per immortalare quel particolare momento.

Purtroppo spesso capita che qualcosa vada storto durante la copia dei filmati sul computer / disco esterno, e il video risulti danneggiato e si interrompa durante la riproduzione, facendoci perdere quella particolare situazione importante o evento che vorremmo ricordare.

Nel caso vi trovaste in questa situazione o vi sia capitato, vogliamo proporvi un’applicazione che fa al caso vostro, si tratta di Remo Repair.

Installazione

Tra i vari pacchetti possibili, analizziamo Riparazione File MOV, tool per la riparazione dei file .MOV, formato utilizzato dall’iPhone per la registrazione dei video, e dei file .MP4, utilizzato dalla stragrande maggioranza degli smartphone di ultima generazione.

Una volta scaricato il file di installazione, basterà eseguirlo per avere tutto pronto e configurato in un paio di minuti.

Utilizzo

Dopo aver lanciato l’applicazione, basterà selezionare il file danneggiato e un altro file non corrotto, registrato con lo stesso dispositivo, e avviare il tool.

Il file non danneggiato servirà come guida di decodifica per il processo di riparazione; tale processo dura qualche minuto e andando nel dettaglio, durante l’analisi, provvede a separare le tracce audio e video per poi procedere singolarmente alla riparazione.

Una volta terminata la riparazione sarà possibile riprodurre un’anteprima del file generato e qualora fossimo soddisfatti del risultato ottenuto, possiamo acquistare la versione completa per salvare i file riparati, in quanto la versione di prova non consente di salvare i file generati.

Conclusioni

Il danneggiamento di file non è una possibilità remota, come spesso si pensa, ma reale e quando capita di solito si è impreparati; le cause possono essere molteplici e vanno dal più banale virus che attacca il file video in fase di copia sul pc, all’interruzione di corrente durante la copia del video o magari la rimozione della scheda di memoria effettuata non in maniera ottimale.

E’ possibile acquistare Riparazione File MOV, ad un prezzo di circa 70 dollari, circa 60 euro al cambio attuale.

Certo non sono pochi ma l’acquisto è una tantum, tutto dipende dal valore che diamo ai nostri video.

Non dimentichiamo la possibilità che viene data scaricando la versione gratuita che ci permette di effettuare la riparazione e vedere il risultato finale e solo allora acquistare il prodotto.

Presentato ad IFA 2016 (qui la notizia), abbiamo avuto modo di provare l’Acer Swift 7, il notebook più sottile al mondo.

Confezione

La confezione è ben curata e al suo interno, oltre all’Acer Swift 7, un connettore usb Type-C – USB, l’alimentatore e un po’ di manualistica.

Costruzione, Ergonomia e Display

L’Acer Swift 7, è un notebook davvero ben realizzato e da un peso davvero contenuto, infatti l’Acer Swift 7, pesa solo 1.1 kg e le dimensioni, soprattutto lo spessore, sono molto compatte, 324,60 x 229,60 x 9,98 mm.

L’Aspire Switch 7 monta un processore Intel Core i5-7Y54 Dual-core da 1,2 GHz, fan less (presente solo un dissipatore) prettamente votato ai consumi bassi. La memoria RAM presente è da 8GB, mentre il disco SSD, è da 256GB. 

Sul lato sinistro troviamo solo l’ingresso per il kensington, mentre sulla parte destra troviamo le due porte USB Tipo C (da entrambe si può effettuare la ricarica del dispositivo), e l’ingresso per le cuffie.

Sulla parte superiore della cornice troviamo la web cam.

Nella parte sottostante troviamo i due speaker di sistema, molto potenti.

Il display, è un 13.3″ LCD IPS con risoluzione di 1920 x 1080 pixel, peccato che sia lucido e in caso di luce diretta, molto riflettente, rendendo difficoltoso l’utilizzo.

La tastiera purtroppo non è retroilluminata ed è sicuramente una pecca considerando il prezzo ed il livello del prodotto in questione; il trackpad è di ottima fattura, in vetro ed è molto grande e nell’angolo superiore sinistro ingloba il sensore delle impronte digitali, personalmente avrei preferito una posizione esterna al trackpad stesso.

Utilizzo

L’Acer Swif 7 viene fornito con la versione 10 di Windows come sistema operativo. Troviamo, quindi, tutti i programmi e le funzionalità di Windows in versione Desktop.

Windows 10 “gira” bene e complici il buon processore, gli 8 GB di memoria RAM e la SSD, è possibile effettuare quasi tutte le attività senza alcun tipo di problema. Per il via del processore più dedito a consumare poco che alla potenza pura, alcune attività come il rendering e il gioco lo mettono sotto stress, ma non è lo scopo per qui è progettato questo Swift 7.

L’acer Swift 7 è un portatile fanless, con un processore i5-7Y54 votato molto a consumare poco e poco alle performance, ma nonostante questo, Windows 10 gira bene a patto di non usare programmi trovo “pesanti” come programmi di editing o di sviluppo software.

Durante l’utilizzo il calore è ben dissipato e non da alcun fastidio.

Ottima la tastiera qwerty completa (manca solo il tastierino numerico), dotata di tasti a isola ma non retroilluminate. Ottimo anche il trackpad che il include il sensore delle impronte, immediato nello sblocco.

Software

I programmi installati sono pochi e si riducono a McAfee antivirus (al solito in prova temporanea) e ad Acer Care Center dove, avremo sotto controllo sia le informazioni di sistema, sia eventuali aggiornamenti disponibili per Bios e Driver. E’ possibile anche gestire l’avvio e i programmi caricati, eliminare i file spazzature ed effettuare una pulitura generale del disco. E’ prevista, inoltre, l’opzione per attivare il ripristino alle impostazioni di fabbrica e la possibilità di effettuare i backup.

Autonomia

La batteria da 2770 mAh, grazie alla vocazione “risparmiosa” del processore presente, garantisce un ottima autonomia. 

Nei nostri test ci siamo assestati sulle 7/7.5h di autonomia a seconda dell’utilizzo, che, considerando il prodotto silenzioso e sottile, è un risultato di tutto rispetto.

Conclusioni

L’Acer Swift 7 è davvero ottimo prodotto, dalle buone caratteristiche hardware, con peso piuma e uno spessore davvero incredibile.

Attualmente è possibile trovare l’Acer Swift 7, ad un prezzo intorno ai 1100 euro, certo non alla portata di tutti.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Processore e chipset: Intel® Core™ i5-7Y54 Dual-core da 1,2 GHz
Processore grafico: Intel HD Graphics 615
Memoria: 8GB LPDDR3
Capacità SSD: 256 GB
Drive ottico: NO
Display: 13.3″ LCD IPS 1920 x 1080
Wireless LAN: 802.11ac LAN wireless
Standard Bluetooth: Bluetooth 4.0
Webcam: Sì – 2 megapixel frontale
Microfono:
Altoparlanti: 2 frontali
Lettore impronte digitali: No
Porte USB 3.0: 0
Porte USB Tipo C: 2
Rete (RJ-45): NO
Sistema operativo: Windows 10 Pro
Retroilluminazione tastiera: No
Batteria: 2770 mAh Polimeri di litio
Dimensioni: 324,60 x 229,60 x 9,98 mm – Peso 1,1 kg
Contenuto Confezione: Computer portatile Swift SF713-51-M8E4 – Batteria polimero del litio – Alimentatore c.a.

Voti

Costruzione / Ergonomia
9/10
Hardware
8/10
Display
8/10
Software
8/10
Autonomia
9/10
Prezzo
7/10
Rapporto qualità / prezzo
8/10

Oggi Huawei ha presentato 3 nuovi MateBook che vanno ad ampliare la gamma di offerte mobile. Partendo dal successo nello sviluppo di dispositivi di fascia alta e dal design curato, il HUAWEI MateBook X, il HUAWEI MateBook E e il HUAWEI MateBook D sono caratterizzati da nuovi dettagli dinamici che ridefiniscono l’incontro tra mobile e personal computer. Con l’introduzione di questa nuova linea, Huawei riconferma ancora un volta il proprio impegno nell’innovazione. I tre nuovi MateBook cominceranno ad essere distribuiti durante l’estate 2017.

Per gli utenti costantemente in movimento, che si dividono tra casa e lavoro, questi dispositivi forniscono un’esperienza mobile completa che permette alle persone di rimanere connesse con chiunque e con qualunque cosa abbia importanza per loro. Le caratteristiche chiave includono:

  • HUAWEI MateBook X: un design efficiente e di stile, un rapporto screen-to-body del 88% e una cornice esterna di 4.4 mm, è un notebook da 13 pollici senza ventola con un processore Intel Core i5 o i7 di 7° Generazione, sistema audio Dolby Atmos e un innovativo tasto lettore delle impronte digitali con un chip criptato indipendente.
  • HUAWEI MateBook E: un elegante notebook da 12 pollici 2-in-1 con un rapporto screen-to-body del 84%, la nuova tastiera Folio con angolazione regolabile che può raggiungere fino ai 160°, a scelta un processore Intel Core i5 o m3 di 7° Generazione e uno schermo touch-screen 2K.
  • HUAWEI MateBook D: un dinamico notebook da 15,6 pollici con un rapporto screen-to-body del 83% e un angolo di visione di 178 gradi, a scelta un processore Intel Core i7 o i5 di 7° Generazione, grafica NVIDIA GeForce 940MX opzionale e sistema audio Dolby Atmos.

In Huawei, lavoriamo per portare nel mercato innovazioni che ispirino le persone ad immaginare ed esplorare ciò che verrà. La nostra nuova linea flagship di MateBook dal design eccellente rende questo possibile” ha dichiarato Richard Yu, CEO, Huawei Consumer Business Group. “Con una nuova estetica di design mozzafiato e performance eccezionali, MateBook X e D sono i primi dispositivi caratterizzati dall’incredibile sistema audio Dolby Atmos. Complementi perfetti per il nostro smartphone, wearable e smart solutions IoT, i rivoluzionari MateBook X, MateBook E e MateBook D incontrano la visione dei nostri consumatori per un mondo digitale completo e connesso. Questo è business – con stile”.

UN TRIO DI DISPOSITIVI: STILE, MOBILITÀ E CONNETTIVITÀ GLOBALE

HUAWEI MateBook X è nato per un’esperienza estrema, che combina caratteristiche eccezionali per incontrare le esigenze dei consumatori grazie ad un dispositivo efficiente e di stile. È caratterizzato da un rapporto screen-to-body del 88% e da una cornice esterna di 4.4 mm, così come da notevoli proporzioni dello schermo 3:2, che offre agli utenti una migliore esperienza visiva. La HUAWEI Space Cooling Technology, che sfrutta il Microencapsulated Phase Change Material, comunemente utilizzata in campo aerospaziale, è stata applicata per la prima volta a un PC. Questo rende il MateBook X un notebook da 13 pollici senza ventola e con un potente processore Intel Core i7 or i5 di 7° Generazione. Il design senza ventola permette di ottenere un dispositivo compatto, con miglioramenti nell’ergonomia e silenzioso, il tutto riducendo i malfunzionamenti legati ad eventuali blocchi della ventola e alla polvere. Ispirato dallo stile esclusivo e chic dei prodotti flagship di Huawei, il HUAWEI MateBook X è disponibile in tre colori: Prestige Gold, Space Gray e Rose Gold.

Inoltre, è caratterizzato da un display 2K con Corning Gorilla Glass dotato di tecnologia eye-comfort e vanta una batteria da 41.4Wh. Il HUAWEI MateBook X è anche il primo PC ad avere il sistema audio Dolby Atmos con casse disegnate in collaborazione con Dolby. Per la prima volta su un notebook, gli utenti potranno fare una migliore esperienza non solo di sound surround con un audio overhead immersivo da casse built-in. “Siamo emozionati di collaborare con Huawei per lanciare il sistema audio Dolby Atmos nel mondo” ha commentato Giles Baker, Senior Vice President, Consumer Entertainment, Dolby Laboratories. “Questo non è il sistema audio di un ordinario laptop. Abbiamo lavorato con attenzione per rendere possibile una soluzione completa, che assicuri un allineamento senza precedenti tra hardware e software. Il risultato è un’esperienza audio mozzafiato ed immersiva di cui siamo incredibilmente fieri”.

Il HUAWEI MateBook X ha trasferito con successo le tecnologie di impronte digitali dallo smartphone Huawei al PC, integrando il sensore di impronta digitale e il tasto di accensione. Lavorare con Windows Hello, una nuova funzione di Windows 10, permette agli utenti di accedere al dispositivo con l’impronta digitale grazie ad un singolo tocco. Inoltre, il MateBook Manager incorporato nel dispositivo facilita una connessione efficace tra gli smartphone Huawei e il MateBook.

Il HUAWEI MateBook E è il dispositivo Huawei da 12 pollici 2-in-1 di prossima generazione. È caratterizzato da dettagli moderni e da un design innovativo, inclusa la tastiera Folio con un regolatore di angolazione fino a 160 gradi, disponibile in blu, marrone e rosa. Il numero di connettori nella tastiera è stato ridotto da sette a tre, per migliorare il docking mode rispetto alla generazione precedente. Il HUAWEI MateBook E vanta un processore Intel Core i5 di 7° Generazione, così come un display touch-screen 2K un rapporto screen-to-body del 84%.

Oltre a un’incredibile esperienza mobile per i video, il dispositivo supporta un’esperienza audio superiore con la sua tecnologia Dolby Audio Premium. Ha anche una batteria da 33.7Wh e utilizza un chip indipendente e criptato per l’autenticazione con impronte digitali, che permette di avere maggiore sicurezza e privacy. Il HUAWEI MateBook E è dotato di vari accessori, inclusi un nuovissimo MateDock multifunzione e una MatePen.

Il HUAWEI MateBook D è un notebook da 15.6 pollici, che misura 16.9 mm di spessore con una cornice esterna stretta di 6.2 mm. Con un ampio angolo di visione di 178 gradi e un rapporto screen-to-body ratio del 83%, è ottimo per il consumo multimediale. Il materiale di cui è composto il computer è una lega di alluminio ed è disponibile in tre colori: Space Gray, Champagne Gold, Aurora Blue. Utilizza una tastiera full-size con tasti ad isola ed è caratterizzato da un Sistema audio Dolby Atmos con casse disegnate in collaborazione con Dolby.

Con due opzioni di processori tra cui scegliere – i processori Intel Core i5 o i7-7500U di 7° Generazione-, alcuni modelli selezionati del HUAWEI MateBook D possiedono anche grafiche NVIDIA GeForce 940MX con 2GB GDDR5 di memoria video per il gaming. La sua batteria 43,3Wh supporta anche una forte esperienza di intrattenimento. Il HUAWEI MateBook D ha Windows 10 pre-installato per aiutare gli utenti ad essere più produttivi. Inoltre, il dispositivo possiede l’assistente personale digitale di Microsoft, Cortana, che gestisce gli appuntamenti nel calendario, cerca le informazioni online e invia email e messaggi.

IN ITALIA

HUAWEI MateBook X

HUAWEI MateBook X sarà disponibile a fine giugno 2017 ad un prezzo consigliato al pubblico di 1399€ nella colorazione Dark Grey. La versione italiana del dispositivo è dotata di un processore Intel Core i5-7200U, con 8GB di memoria e SSD di 256GB.

  • Display: 13.3” IPS, 2160×1440
  • Processore: Intel® Core™ i5-7200U
  • Sistema operativo: Windows® 10 64-bit Home
  • Memoria: 8GB LPDDR3 RAM, 256GB ROM
  • Camera frontale: 1MP
  • Batteria: 41.4Wh
  • Audio: Doppi microfoni e doppi speakers Dolby Atmos® Sound System
  • Sensori: sensore ad impronta digitale, accelerometro, sensore hall
  • Connettività: Wi-Fi IEEE 802.11a/b/g/n/ac, 2.4GHz+5GHz 2×2 MIMO, Bluetooth 4.1
  • Dimensioni e peso: 286mm x 211mm x 12.5, 1050g.

HUAWEI MateBook E

HUAWEI MateBook E sarà disponibile a fine giugno 2017 al prezzo consigliato al pubblico di 1199€ nella colorazione Dark Grey. La versione italiana del dispositivo è dotata di un processore Intel Core i5-7Y54, con 4GB di memoria e SSD di 256GB.

  • Display: 12” IPS, 2160×1440
  • Processore: Intel® Core™ i5-7Y54
  • Sistema operativo: Windows® 10 64-bit Home
  • Memoria: 4GB LPDDR3 RAM, 256GB SSD ROM
  • Camera: 5MP
  • Batteria: 33.7Wh
  • Audio: doppi microfoni e doppi speakers Dolby Atmos® Sound System
  • Sensori: sensore ad impronta digitale, accelerometro, sensore hall
  • Connettività: Wi-Fi IEEE 802.11a/b/g/n/ac, 2.4GHz+5GHz 2×2 MIMO
  • Dimensioni e peso: 278.8mm x 194.1mm x 6.9mm, 640g (senza tastiera) and 1100g (con tastiera)

Acer, in occasione dell’evento stampa mondiale next@acer, ha presentato a New York l’intera nuova gamma di prodotti per il Back-to-School 2017, mettendo in evidenza le sue avanzate tecnologie termiche che consentono una forte riduzione degli spessori nei nuovi notebook gaming, nei convertibili e nei PC All-in-One, senza nessun compromesso in termini di prestazioni. L’evento next@acer ha ospitato oltre 400 media internazionali, influencer e partner, riuniti di fronte al più grande schermo IMAX del mondo.

Lo sviluppo di notebook gaming ultrasottili come il Predator Triton 700 è consentito grazie all’utilizzo delle innovative ventole termiche Aeroblade 3D che non compromettono le prestazioni. Il sistema di raffreddamento a liquido brevettato LiquidLoop permette invece di funzionare silenziosamente e mantenere un profilo sottile al potente notebook convertibile 2-in-1 Switch 5 e al PC All-in-One Aspire U27.

Acer ha inoltre mostrato per la prima volta al mondo una demo pubblica di Windows Mixed Reality con il visore Acer Windows Mixed Reality, fornendo agli ospiti un’esperienza in grado di fondere il mondo fisico e quello digitale. È anche stato possibile provare il visore per la realtà virtuale StarVR, caratterizzato da un’altissima risoluzione e campo visivo vicino a quello naturale. I partecipanti hanno potuto provare il gioco ultra-coinvolgente John Wick Chronicles VR, completo di fucili realistici e full motion tracking.

Siamo entusiasti di essere qui a New York per continuare la nostra conversazione al di là dell’hardware e raccontare come stiamo portando la tecnologia ad un livello successivo,” ha
dichiarato Jason Chen, Corporate President and CEO di Acer Inc. “Quaranta anni fa, Acer si è data la missione di rompere le barriere tra le persone e la tecnologia e oggi continuiamo questa tradizione fornendo tecnologie che consentono agli utenti di creare e sperimentare il loro mondo come mai prima”.

Unire gli universi fisici e digitali con Windows Mixed Reality

Insieme ad Acer sul palco, il pioniere della realtà virtuale (VR) Mark Bolas, Director of Program Management, Windows Mixed Reality in Microsoft, ha condiviso con il pubblico il modo in cui la piattaforma sia in grado di unire mondi fisici e digitali per produrre nuovi ambienti. In questi ambienti il fisico e il digitale coesistono e interagiscono tra loro per consentire un nuovo modo di sfruttare la tecnologia. Combinando l’universo fisico e quello digitale, basato su bit e logica digitale, quest’ultimo non è più vincolato ad un computer, telefono o schermo televisivo come è stato finora.

Acer ha collaborato con Microsoft per fornire in marzo i primi kit di sviluppo per Windows Mixed Reality, aiutando gli sviluppatori a sfruttare tutto il potenziale della nuova piattaforma. Gli sviluppatori sono già al lavoro per arricchire l’esperienza d’uso del visore di Windows Mixed Reality realizzato da Acer, che arriverà entro la fine dell’anno.

Espansione della gamma Predator con nuovi notebook e monitor Quantum Dot

Coerentemente con il progetto di perseguire diversi fattori di crescita per il proprio core business, Acer ha ampliato la sua gamma Predator puntando al grande potenziale del mercato gaming.

Per riuscire a realizzare notebook ultrasottili come i nuovi Predator Triton e Predator Helios si è concentrata sulla tecnologia termica introducendo le nuove ventole metalliche AeroBlade 3D in grado di spingere l’hardware gaming oltre i limiti.

Il primo dispositivo della nuova serie Predator Triton di notebook gaming ultrasottili, il Predator Triton 700, è dotato di processori Intel Core di 7a generazione a tensione standard e dell’ultima scheda grafica NVIDIA GeForce GTX serie-10. Lo chassis in alluminio è spesso appena 18 mm (0,74 pollici), ed è raffreddato da due ventole in metallo AeroBlade 3D, che aumentano il flusso d’aria del 35% e occupano meno spazio all’interno del dispositivo.

Come leader mondiale nel mercato dei monitor gaming, Acer ha introdotto il Predator X27, che porta gli schermi ad un nuovo livello grazie all’NVIDIA G-Sync HDR e alla tecnologia Acer HDR Ultra. Sfruttando la tecnologia Quantum Dot, il Predator X27 offre una gamma colore più ampia, con una maggiore luminosità, una saturazione più profonda e una maggiore accuratezza, per offrire immagini realisticamente più vivide.

Acer ha anche annunciato che a partire da maggio, il suo potente desktop Aspire GX, sarà disponibile con nuovi e potenti processori AMD Ryzen 7 1700X, in grado di gestire attività che implicano un estremo utilizzo della grafica per giochi assolutamente fluidi e massimo intrattenimento.

Il sistema di raffreddamento LiquidLoop™ rende silenziosi i potenti 2 in 1, e ora anche gli all-in-one

Dopo il grande successo dello Switch Alpha 12, il primo convertibile 2-in-1 Acer equipaggiato con l’innovativo sistema di raffreddamento LiquidLoop, l’azienda ha lanciato il nuovo Acer Switch 5. Come il suo predecessore, questo notebook 2-in-1 con potenti processori Intel® Core™ opera senza ventole. Acer ha anche sfruttato la tecnologia senza ventole per creare il silenzioso e ultrasottile all-in-one Aspire U27, che ha vinto un iF Design Award 2017.

Lo Switch 5 è il primo 2-in-1 di Acer ad essere dotato dei processori Intel Core i7 e i5 di settima generazione in grado di fornire prestazioni superiori necessarie ad affrontare qualunque compito, presentazioni o intrattenimento in movimento. Con il supporto retrattile automatico brevettato da Acer, l’angolo di visualizzazione dello Switch 5 può essere regolato senza sforzo con una sola mano, offrendo una maggiore comodità in qualsiasi scenario.

L’Aspire U27 vanta un impressionante telaio ultrasottile da 12 mm con un elegante e aggressivo supporto in metallo a forma di V, che porta una nuova dimensione di eleganza all’home computing e all’intrattenimento. Con un display da 27 pollici Full HD, ampio angolo di visualizzazione, e un subwoofer appositamente progettato per offrire bassi potenti e profondi, questo All-in-One è in grado di offrire intense ore di intrattenimento.

Espansione del portfolio display 4K con monitor professionali e proiettori compatibili con HDR

Vista la costante diffusione di contenuti 4K e l’aumento di servizi in streaming, Acer ha esteso il proprio portfolio display sia per il consumo di contenuti multimediali, sia per la loro creazione
annunciando i nuovi proiettori 4K H7850 e V7850, pensati per gli appassionati di home cinema, e il nuovo monitor LED 4K ProDesigner PE320QK, per i creativi professionisti.

I proiettori Acer H7850 e V7850 dispongono di una risoluzione di 4K Ultra High Definition (UHD) e di compatibilità HDR per offrire valore e prestazioni eccezionali agli appassionati audio e video. Il nuovo monitor ProDesigner PE320QK è dotato della tecnologia Acer HDR Xpert, per un eccezionale contrasto, e può vantare un attraente design ZeroFrame che attirerà certamente i professionisti attenti al design.

 

Aggiornare e applicare le patch ai software non è solo una comodità. È un elemento essenziale della sicurezza online, poiché un computer contiene una vasta gamma di applicazioni che richiedono centinaia di aggiornamenti e patch ogni anno. Mentre alcuni aggiornamenti vengono eseguiti automaticamente, molti altri prevedono che gli utenti li cerchino e li scarichino direttamente. Molte persone trovano però particolarmente fastidiose le finestre pop-up e non sanno bene quale procedura di aggiornamento seguire, di conseguenza non eseguono gli aggiornamenti regolarmente mettendo a rischio se stesse e i propri computer. Considerando questa vulnerabilità di fondamentale importanza, Avira ha introdotto sul mercato Software Updater per migliorare la sicurezza degli utenti e la sua versione premium Software Updater Pro per eseguire l’intera procedura di aggiornamento in modo automatico.

Gli aggiornamenti sono un problema

Mantenere sempre aggiornati i propri computer è un compito ingrato sotto due punti di vista. Innanzitutto, un computer gestisce mediamente più di 20 applicazioni diverse: a livello organizzativo non è facile ricordare quale software deve essere aggiornato, trovare i relativi aggiornamenti e scaricarli tempestivamente. In secondo luogo, un ulteriore problema è costituito dalla cosiddetta “fatica da aggiornamento“: gli utenti sono stanchi della raffica di notifiche di aggiornamento e delle conseguenti interruzioni del flusso di lavoro quotidiano.

Le vulnerabilità sono ovunque

Tenere conto delle vulnerabilità dei software è un’impresa che non ha mai fine. Nel 2016 all’elenco delle vulnerabilità di applicazioni, browser, dispositivi mobili e sistemi operativi si sono aggiunte 6.435 voci, secondo CVE Details. Questo elenco comprende 1.437 vulnerabilità nel browser Mozilla Firefox, 1.370 in Google Chrome e 986 in Adobe Flash Player.

I rischi sono reali

Mentre gli aggiornamenti dei software possono sembrare solo dei fastidiosi promemoria quando si avvia il computer al mattino, l’aggiunta di una patch per la risoluzione delle vulnerabilità è un aspetto fondamentale per la sicurezza online. L’US Computer Emergency Readiness Team ha evidenziato come, mantenendo i computer sempre aggiornati, si possano prevenire fino all’85% degli attacchi mirati. “Ovviando alle vulnerabilità con l’installazione degli aggiornamenti più recenti, si riduce notevolmente il numero di punti di accesso sfruttabili dagli hacker”, ha evidenziato l’US-CERT in un alert (TA15-119A) sulle 30 principali vulnerabilità ad alto rischio prese di mira.

Una gara per conquistare il tuo computer

Con oltre 6.000 vulnerabilità scoperte ogni anno, i cybercriminali e gli sviluppatori di software si contendono costantemente i computer degli utenti finali. I cybercriminali cercano di trasformare le nuove vulnerabilità in zero-day, aprendo così le porte ai malware. Gli sviluppatori si impegnano per creare e distribuire un aggiornamento che risolva le ultime vulnerabilità. Allo stesso tempo, il successo di entrambe le parti può dipendere dal fatto che l’utente riesca ad installare l’ultimo aggiornamento. Il gran numero di computer senza patch di sicurezza è chiaramente un forte richiamo per tutti i cybercriminali. Lo scorso dicembre Avira ha identificato e bloccato oltre 26 milioni di exploit kit prima che potessero raggiungere i computer degli utenti.  La gara continua.

La soluzione Avira a portata di mano

Software Updater Pro consente all’utente di decidere come e quando eseguire gli aggiornamenti.  “I vantaggi per la sicurezza ottenuti eseguendo regolarmente gli aggiornamenti sono evidenti. Progettando questo programma di aggiornamento, ci siamo impegnati per fornire all’utente un’esperienza di utilizzo facile e veloce proprio come la desidera“, afferma Victor Mihaiu, Product Manager di Software Updater Pro presso Avira.

Gli utenti possono scegliere tra aggiornamenti completamente automatici e installazioni da eseguire con un click:

Completamente automatici: gli utenti preparano un elenco di aggiornamenti di software e applicazioni che possono essere installati senza alcun intervento da parte loro. Quando un aggiornamento è disponibile, il programma lo scarica automaticamente e lo installa senza che l’utente debba attivarsi ulteriormente.

Con un click: dopo aver aperto l’interfaccia di Software Updater Pro, gli utenti possono selezionare i software specifici da aggiornare con un solo click e non devono fare altro.

Gli aggiornamenti automatici e quelli con un solo click sono le caratteristiche principali di Avira Software Updater Pro. Il rilevamento Smart Signal è disponibile sia nella versione premium che in quella gratuita di Software Updater, per supportare gli utenti a trovare i software datati e a collegarsi al sito web dello sviluppatore con l’ausilio del nostro Publisher URL Database per il download diretto.

Facilitare la manutenzione essenziale a casa dell’utente

Le buone pratiche per la sicurezza a casa sono semplici e quasi completamente automatiche. Con Avira Software Updater Pro il nostro obiettivo era di rendere il più semplice possibile per gli utenti mantenere sicura e ordinata la propria vita digitale “, spiega Andreas Flach, Executive Vice President of Product Development di Avira. “Sia la versione gratuita che quella a pagamento di Software Updater si integrano perfettamente nella nostra crescente gamma di prodotti destinati agli utenti privati e, fedeli alla mission della nostra azienda, ci aiutano a proteggere gli utenti nel mondo interconnesso”.

Avira Software Updater e Software Updater Pro possono essere scaricati su Avira.com e sui principali siti di download.