Antivirus

Annunciato un mesetto fa (qui la notizia), Avira Antivirus Pro 2019 è l’annuale aggiornamento dell’antivirus che nella sua versione free è il più utilizzato dagli utenti windows, complice sia la poca richiesta di risorse, che lo rende ottimale anche su PC con qualche anno sulle spalle o con hardware non spinti, attualmente la configurazione minima è: Windows 7 o versione successiva, con Service Pack 1 e dotato degli aggiornamenti più recenti, con almeno 2 GB di RAM, più di 2 GB di spazio su disco rigido (poco in più rispetto a 1GB di RAM e 800 MB di spazio su disco delle precedenti versioni) e una connessione internet, sia la dotazione molto completa anche nella versione Free.

Grazie all’ufficio stampa Avira, abbiamo avuto modo di provare quest’ultimissimo aggiornamento che si differenzia dalla Free per:

  • protezione dalle minacce ransomware in evoluzione
  • Scansione allegati di email, download e dispositivi USB per rilevare malware
  • Priorità di scansione per i file nel cloud
  • Servizio clienti illimitato
  • Nessuna pubblicità

E’ possibile acquistare la versione PRO direttamente sul sito Avira, oppure, in caso di versione Free già installata, è possibile o acquistare il seriale per la versione PRO e inserirlo nella versione FREE per ottenere l’upgrade, o eseguire l’upgrade direttamente dall’applicazione.

Funzionalità

Rispetto alle precedenti versioni dove la versione PRO due funzionalità in più come la protezione web e la protezione email, non presenti della versione FREE, con questa nuova versione le differenze sono di funzionamento; nel dettaglio la versione FREE offre:

  • Rilevazione virus, adware, spyware e altro
  • Riparazione i file compromessi
  • Non rallenta il PC
  • Blocco i siti di phishing e quelli infetti
  • Blocco tutti i ransomware conosciuti

Mentre la PRO in più ha:

  • Protezione dalle minacce ransomware in evoluzione
  • Scansione allegati di email, download e dispositivi USB per rilevare malware
  • Priorità di scansione per i file nel cloud
  • Servizio clienti illimitato
  • Nessuna pubblicità

Vediamo quindi le funzionalità presenti

  • Protezione in tempo reale: Per rilevare le minacce durante la navigazione web, in tempo reale, Avira usa la tecnologia Avira Protection Cloud.
  • Protezione ransomware: Blocca tutti i ransomware conosciuti
  • Protezione Web: Avira è in grado di intercettare i siti web pericolosi prima di caricarli e in questa sezione avremo visione dell’ultimo url analizzato e di un eventuale ultimo rilevamento.
  • Protezione email: Se per gestire le nostre caselle di posta usiamo un programma specifico, tipo Outlook, Avira controlla la presenza di malware nelle email sia in entrata che in uscita, allegati inclusi.

Andando nel dettaglio delle funzioni abbiamo:

Scansione

Qui è possible gestire la parte più importante di un antivirus, ovvero la scansione del nostro sistema; possiamo scegliere tra Scansione Completa (scansione completa dell’intero dispositivo), Scansione Rapida (Scansione Intelligente della aree più vulnerabili), Scansione personalizzata (è possibile selezionare ciò che si desidera scansionare) oppure Pianificare una scansione a nostro piacimento.

Moduli

Tramite questo menu è possibile visionare e gestire le varie protezioni e attivarle o disattivarle: Protezione in tempo reale, Protezione Ransomware, Protezione Web, Protezione email, Firewall, Protection Cloud Plus.

Quarantena

Qui vengono depositati i file ritenuti pericolosi da precedenti scansioni.

Attività

In questa sezione troveremo tutte le attività svolte da Avira.

Configurazione

Abbiamo provato Avira Antivirus PRO su un portatile con un processore Intel i7 Quad Core, 8GB di RAM e SSD da 512GB e, ovviamente, rispetto alla versione Free non sono stati rilevati rallentamenti durante l’uso, in quanto il motore di scansione è lo stesso per tutte le versioni presenti.

Requisiti

Avira raccomanda i seguenti requisiti minimi per il corretto funzionamento del suo antivirus:

  • Sistema Operativo: Windows 10 (32-bit o a 64-bit), Windows 8.1 (32-bit o a 64-bit), Windows 8 (32-bit o a 64-bit), Windows 7 Service Pack 1 (32-bit o a 64-bit).
  • Memoria RAM: Min. 2GB RAM.
  • Spazio disco: 2 GB di spazio su disco (è necessario ulteriore spazio per i file temporanei e di quarantena).
  • CPU: Per computer Windows: processore Intel Pentium 4/AMD Athlon 64 o più veloce (con il supporto per il set di istruzioni SSE2).
  • Browser: Internet Explorer 8 o più recente.

Vi posso assicurare che anche con questa configurazione, non si avranno problemi nell’utilizzo del PC.

Conclusioni

Come sappiamo Avira nella versione Free è il miglior antivirus presente sul mercato, leggero e completo, con lo stesso motore di scansione delle versioni a pagamento, cosa non da poco. Acquistando pacchetti supplementari è possibile implementare il già ottimo funzionamento dell’antivirus.

La versione PRO da noi provata, attualmente, è offerta ad un prezzo di 34.95€, per 1 dispositivo per 1 anno (ma sappiamo che Avira spesso offre offerte molto vantaggiose). Presenti anche configurazioni per 3 o 5 dispositivi e per 2 o 3 anni.

Se cercate, quindi, un buon antivirus con un’ottima protezione con i web e e-mail, nonché protezione Ransomware, Protection Cloud Plus e che non rallenta in alcun modo il vostro PC, Avira Antivirus Pro 2019, fa sicuramente al caso vostro.

Dopo la Avira Total Security Suite (qui la nostra prova), Avira, ha rilasciato un nuovo aggiornamento di uno dei suoi prodotti, ovvero l’Avira Software Updater Pro 2017 (qui la notizia), vediamo di cosa si tratta e come si è comportato nei nostri test.

Mantenere sempre aggiornati i propri computer è un compito ingrato sotto due punti di vista. Innanzitutto, un computer gestisce mediamente più di 20 applicazioni diverse: a livello organizzativo non è facile ricordare quale software deve essere aggiornato, trovare i relativi aggiornamenti e scaricarli tempestivamente. In secondo luogo, un ulteriore problema è costituito dalla cosiddetta “fatica da aggiornamento“: gli utenti sono stanchi della raffica di notifiche di aggiornamento e delle conseguenti interruzioni del flusso di lavoro quotidiano.

Purtroppo però evitare di aggiornare gli applicativi ci rende indifesi contro gli attacchi di malintenzionati, in quanto, nella maggior parte dei casi, sfruttano bug e vulnerabilità degli applicativi per entrare nel nostro PC.

Avira Software Updater Pro 2017 ci permette di tenere aggiornati gli applicativi in maniera facile e immediata ed è possibile acquistarlo direttamente sul sito Avira, oppure, in caso si fosse già in possesso di un’altra versione, è possibile acquistare il seriale e inserirlo nel nostro profilo online per ottenere l’upgrade, dopodiché possiamo scaricare il software e procedere all’installazione.

Funzionalità

Software Updater Pro 2017 ad integrarsi nel pacchetto Avira Connect, qualora avessimo altre suite Avira installate sul PC.

La prima cosa che salta all’occhio appena aperto il pacchetto, è la mancanza della lingua Italiana, sono presenti solo l’inglese e il tedesco.

Le voci presenti sono tre più le impostazioni, ovvero:

  • Panoramica: Qui troviamo una lista di tutti i programmi aggiornabili
  • Il mio Software: Qui, invece, troviamo i programmi gestiti dall’applicativo, con la possibilità di rimuoverli.
  • Eventi: Qui abbiamo i LOG di tutte le azioni effettuate.

La scansione e l’eventuale aggiornamento (è sempre l’utente a decidere se farlo o meno), sono molto rapidi e il tutto avviene con un semplice “click”. L’operazione è davvero molto semplice da effettuare anche per un utente con poca esperienza, peccato per la mancanza dell’italiano che potrebbe essere un problema per un utente alle prime armi.

Configurazione

L’installazione di Software Updater Pro 2017 è stata effettuata su un portatile con un processore Intel i7 Quad Core di 3a generazione, 8GB di RAM e SSD da 256GB con Windows 10.

Requisiti

Avira dichiara una compatibilità per i sistemi con Windows 7 o successivi.

Conclusioni

Avira Software Updater Pro 2017 è un pacchetto completo e utile per chi ha molti software da tenere aggiornati e tutti consultabili in un unico posto, certo il prezzo di 24.95€, per 1 dispositivo per 1 anno, non è certo economico, ma è disponibile anche la versione free, alla quale però mancano le possibilità di Installare gli aggiornamenti con un clic e Aggiornare i software automaticamente.

 

Per il 2017, Avira ha lanciato, tre nuovi pacchetti software, (qui la notizia), noi di Smartphone Italia abbiamo provato il può completo, l’Avira Total Security Suite, vediamo come si è comportato.

Già utilizzatori di Avira in versione free su uno dei nostri PC, a settembre abbiamo avuto la possibilità di provare Avira Antivirus Proqui la recensione, e ora, grazie all’ufficio stampa Avira, abbiamo avuto modo di effettuare un nuovo upgrade con Avira Total Security Suite.

Avira Total Security Suite è possibile acquistarla direttamente sul sito Avira, oppure, in caso si fosse già in possesso di un’altra versione (come per esempio nel nostro caso), è possibile acquistare il seriale e inserirlo nel nostro profilo online per ottenere l’upgrade, dopodichè possiamo scaricare il software e procedere all’installazione.

Funzionalità

Prima di analizzare le funzionalità presenti nel pacchetto Total Security Suite, vediamo quali sono le funzionalità degli altri pacchetti, quello free in particolare, (protezione antivirus).

  • Anti-ransomware: Impedisce ai ransomware (Il ransomware è un software dannoso che crittografa i file o ostacola l’accesso al dispositivo, chiedendoti un riscatto per sbloccarlo) di crittografare i dati.
  • Controllo dispositivi: Consente di controllare quali dispositivi USB (Tra questi vi sono chiavette USB, dischi rigidi esterni, chiavette multimediali, smartphone e fotocamere digitali) possono connettersi.
  • Protezione in tempo reale: Il numero 1 nel rilevamento di malware e PUA (applicazioni potenzialmente indesiderate) (Programmi nascosti abbinati ad altri software. Causano la visualizzazione di annunci, rallentano il PC e reindirizzano l’utente ad altri siti web).
  • Sicurezza online totale: Blocca i siti di phishing e quelli infetti.
  • Protezione di dati e identità: Protegge le tue operazioni bancarie e il tuo shopping.
  • Rete domestica sicura: Sconfigge hacker e botnet (I PC che fanno parte di una botnet sono utilizzati per inviare spam, sferrare attacchi di denial of service e perfino per trasferire fondi per attività criminali).
  • Tecnologie intelligenti: Fornisce A.I. (Esclusivi algoritmi di apprendimento approfondito per la protezione da minacce conosciute e sconosciute), riparazione (La migliore tecnologia disponibile per riparare tutti i danni causati da malware ai file), e difesa automatica di massima qualità (Impedisce ai malware di alterare o disabilitare la protezione antivirus).

Avira Total Security Suite, in più, ha il nuovo Firewall Manager, System SpeedupPhantom VPN.

Firewall Manager

Nel lontano 2004 con il Service Pack 2 di Windows XP, Microsoft rilasciò il Windows Firewall (un firewall limita l’accesso tra il dispositivo e il resto del mondo connesso), per far fronte alla larga diffusione del worm Blaster.

Da allora e con le varie versioni di Windows, il Firewall è cambiato molto offrendo sempre più protezione e opzioni, diventando sempre più potente ma complesso.

Tramite Firewall Manager, viene messo a disposizione uno strumento di gestione del Firewall di Windows, con il quale è possibile ottimizzare le impostazioni con un clic, avendo sotto controllo tutte le applicazioni che hanno accesso ad internet, potendo attivare e disattivare le diverse funzionalità, scoprire le regole dei programmi e visualizzare le attività che il PC sta bloccando, senza difficoltà.

System Speedup

Tramite Avira System Speedup potremmo tener sotto controllo il PC, eliminando file obsoleti e duplicati, ottimizzare la velocità di avvio e tenere al sicuro i nostri dati riservati.

Vediamo nel dettaglio le varie funzionalità in cui si divide Avira System Speedup.

Ottimizzatore Dispositivo

La prima funzionalità che troviamo è Ottimizzatore Dispositivo, tramite la quale possiamo identificare File Spazzatura, Errori del registro si Sistema, Dati Privacy, Manutazione SSD e Modalità esperto, queste ultime due opzioni sono prerogativa della versione PRO (presente nella Suite). Per ogni sotto funzionalità è possibile consultare i file implicati nella pulizia e segliere qualora volessimo mantenere un file specifico.

Ottimizzatore Avvio

Fin dalle prime versioni di Windows, durante l’avvio, vengono sempre caricati processi e applicazione che non è detto che servano a tutti. Da Windows 8.1, è stato integrato un modo semplice per gestire l’avvio dei programmi in modo automatico, tramite il tab Avvio del Task Manager, ma nel caso fosse presente una versione precedente di sistema operativo (come Windows 7, per esempio) o non si è molto esperti, anche in questo caso, come per il Firewall Manager, Avira ci viene in aiuto tramite l’Ottimizzatore Avvio.

Il tool ci mostrerà tutti i vari processi che partono all’avvio del sistema, dandoci un suggerimento sull’operazione da svolgere, ovvero, se attivare quel determinato processo durante l’avvio, dopo l’avvio, disabilitarlo o cancellarlo (funzione PRO).

Dopo aver impostato lo stato di avvio per ogni processo, è possibile scegliere tra due modalità di ottimizazione, Semplice o Hyper Boost (funzione PRO).

Scegliendo la modalità Hyper Boost, effettuando un’ottimizzazione approfondita, ha bisogno di divresi avviì, 5 per l’esattenza, per impostare al meglio l’avvio.

Dopo l’analisi il tempo di avvio rilevato era di 58 secondi e come modalità di ottimizzazione ho scelto la modalità Hyper Boost e sui 5 avviì. Curiosamente alla fine del processo, il tempo di avvio è rimasto sempre di 58 secondi, ma segnato in verde. Tutto sommato la possibilità di decidere, processo per processo, quale attività svolgere è molto utile e immediato.

Modalità energetiche

Un’altra funzionalità presente System Speedup è Modalità energetiche, dove è possibile scegliere tra 3 modalità diverse, Risparmio Energetico, Modalità Windows (con la possibilitò di scegliere tra Bilanciata e Risparmio Energia), Modalità Potenziata.

Strumenti

Nel menu Strumenti troviamo altre funzionalità, come la ricerca dei File Duplicati, dei File Vuoti, la deframmentazione del Disco, l’Analizzatore del disco e Disk Doctor, strumento per analizzare eventuali errori del disco. Presente anche la deframmentazione del registro di sistema, la possibilità di controllare le prestazioni dei Driver, i Servizi in esecuzione e il gestore dei processi.

Tra le altre possibilità, troviamo anche la gestione della rete, la possibilità di effettuare o ripristinare i backup. Insetressante anche la possibilità di poter disinstallare il software, recuperare file cancellati e gestire i punti di ripristino.

Impostazioni

Tra le Impostazioni segnaliamo la possibilità si gestire “l’invadenza” di System Speedup, gestendo, per esempio, i dati di privacy da scansionare, specificare le impostazioni di avvio, personalizzare le modalità di risparmio energetico e gestire eventuali esclusioni.

Phantom VPN

Phantom VPN di Avira consente una navigazione anonima e privata, sbloccando allo stesso tempo i contenuti con restrizioni geografiche. E ottiene ciò crittografando l’intera comunicazione tra il dispositivo dell’utente e Internet, tenendo così alla larga i cyber-criminali e i ficcanaso. Mascherando il vero indirizzo IP del dispositivo, Phantom consente una navigazione più anonima e aiuta a sbloccare i contenuti con restrizioni geografiche. Grazie alla banda larga illimitata, gli utenti possono accedere liberamente ai propri programmi preferiti e guardarli in streaming pressoché ovunque.

Configurazione

L’installazione di Avira Total Security Suite è stata effettuata su un portatile con un processore Intel i7 Quad Core di 3a generazione, 8GB di RAM e SSD da 256GB con Windows 10 come sistema operativo e rispetto ad Avira Antivirus Pro non sono stati rilevati rallentamenti durante l’uso.

Requisiti

Avira raccomanda i seguenti requisiti minimi per il corretto funzionamento del suo antivirus:

  • Antivirus Pro 2017: Windows 7 (a 32 bit o 64 bit) o superiore, 1024 MB o più di RAM e 800 MB o più di spazio libero sul disco rigido.
  • System Speedup (solo per Windows): Windows 7 (a 32 bit o 64 bit) o superiore, 1024 MB o più di RAM e 800 MB o più di spazio libero sul disco rigido.
  • Phantom VPN: Windows 7 o superiore, Mac OSX 10.10 (Yosemite) o superiore, Android 4.0.3 o superiore, iOS 8 o superiore.

Conclusioni

Avira Total Security Suite non è certo una suite economica, ma sicuramente è completa e quanto di meglio offerto attualmente dal mercato. C’è da dire però, che già il pacchetto free è molto completo e magari può servire come “prova” prima di abbonarsi.

Attualmente Avira Total Security Suite è offerta ad un prezzo di 84.95€, per 1 dispositivo per 1 anno (presenti anche configurazioni per 3 o 5 dispositivi e per 2 anni). 

Il prezzo può sembrare alto ma c’è da dire che ci troviamo di fronte ad un prodotto davvero completo e di facile utilizzo.

 

Dopo aver provato l’antivirus per PC Avira Antivirus Pro (qui la recensione), abbiamo avuto modo di provare anche la versione per Android, Avira Antivirus Security.

screenshot_20161128-224410

Una volta installata l’app tramite Google Play Store, ci verrà presentato un beve tour con le principali funzionalità, Protezione identità, Antifurto, Secure Browsing, Protegga sé stesso.

Dopo esserci registrati con un account Avira, ci vengono proposte le varie opzioni possibili.

Antivirus è la classica scansione antivirale per la ricerca di eventuali minacce presenti sul nostro dispositivo. La scansione è abbastanza veloce e oltre al Report dettagliato della scansione, abbiamo un resoconto sempre visibile delle App e dei File sottoposti alla scansione.

Antifurto è la classica app che non vorremmo mai usare, ma indispensabile qualora ci venisse rubato lo smartphone o se, sbadatamente, dovessimo perderlo da qualche parte e non ritrovarlo più. Le funzionalità presenti sono tre, ovvero, Allarme, che farà emettere un suono simile ad un antifurto al dispositivo, in modo da riuscire a trovarlo; Cancella dati e blocca, sono accessibili solo online e permettono di cancellare tutti i nostri dati e foto presenti sul dispositivo o di bloccare il display dello stesso.

Secure Browsing è una delle funzionalità presenti nella versione Pro, e, una volta attivata, offre maggior protezione durante la navigazione, bloccando phishing e siti malevoli, avvisando l’utente di ogni attività sospetta.

AppLock+ è un’app a parte con la quale è possibile gestire l’accesso alle app presenti sui nostri dispositivi. Qualche mese fa abbiamo avuto modo di testarla, qui la nostra prova.

Tramite BlackList, ho possibile creare una lista di contatti indesiderati e da bloccare, verificare che ne noi ne i nostri contatti abbiamo subito un attacco da parte di hacker; inoltre avvisa i contatti se i loro indirizzi email sono stati compromessi.

Privacy Advisor (attualmente in versione Beta) permette di tenere sotto controllo eventuali App che possono intaccare la nostra privacy.

Come AppLock+, anche Avira Optimizer è un’app da scaricare a parte, tramite la quale potremo ottimizzare il dispositivo gestendo la memoria e l’utilizzo delle App.

Avira Antivirus Security è un’ottima App di gestione, abbastanza completa già nella versione Free, la versione Pro, offre funzionalità interessanti ad un prezzo di 4.99 euro l’anno, non eccessivo. Con la versione Pro avremo un’App davvero completa e ben fatta.

Avira Antivirus Security è disponibile sul Google Play Store in maniera gratuita con acquisti in-app 

Trend Micro, leader globale nelle soluzioni di sicurezza informatica, offre molti prodotti, sia per privati che per aziende, una protezione a 360 gradi che va dal computer di casa o di lavoro, allo smartphone o al tablet. Tra i vari prodotti presenti non difficile trovare quello che più si adatta alle proprie esigenze. Noi abbiamo avuto modo di provare la Trend Micro Maximum Security che garantisce una protezione completa per vari dispositivi; tra le varie funzionalità, segnaliamo la più recente tecnologia anti-ransomware, il blocco di siti Web pericolosi, la protezione fino a 5 dispositivi (PC, Mac o mobili).

Funzionalità

Vediamo nel dettaglio cosa offre Trend Micro Maximum Security

  • Protegge dai ransomware
    Salvaguarda i documenti da crittografie non autorizzate, oltre a eseguire il backup di file bloccati da programmi sospetti.
  • Blocca i siti Web pericolosi
    Protegge dai virus identificando e bloccando i collegamenti pericolosi su siti Web e in social network, email e messaggi istantanei.
  • Tutela la vostra privacy su Facebook, Google+, Twitter e LinkedIn
    Identifica le impostazioni di privacy sui social media che potrebbero esporre i vostri dati personali e condurre a furti d’identità.
  • Gestisce in sicurezza le password Internet
    Archivia in modo sicuro tutte le vostre password e le informazioni sensibili, così potrete accedervi ogni volta che ne avrete bisogno e da qualsiasi dispositivo.
  • Protegge i minori online
    Consente di controllare l’accesso alle applicazioni desktop e di limitare l’accesso in rete dei minori, proteggendoli dai siti Web inappropriati.
  • Protegge dai furti d’identità
    Individua le email di spam che contengono elementi di phishing e potrebbero indurvi a rivelare informazioni personali riservate.
  • Ottimizza il sistema
    Risolve i problemi comuni del PC e lo ottimizza per ripristinare la massima velocità del sistema.
  • Protegge i dispositivi mobili Android e iOS
    Individua i dispositivi persi o rubati, garantisce un browser sicuro ed esegue regolarmente il backup dei vostri contatti.

Configurazione

L’installazione è stata effettuata su un Acer Aspire Z1-621, all-in-one con un processore Intel Celeron N2930 a 1.8Ghz, 4GB di RAM e HHD da 500GB aggiornato a Windows 10 Home.

Requisiti

Trend Micro raccomanda i seguenti requisiti minimi per il corretto funzionamento del suo antivirus:

  • Sistema Operativo: Windows 10 (32-bit o a 64-bit), Windows 8.1 (32-bit o a 64-bit), Windows 8 (32-bit o a 64-bit), Windows 7 (32-bit o a 64-bit), Mac OS® X versione 10.11 “El Capitan”, Mac OS® X versione 10.10 “Yosemite”, Mac OS® X versione 10.9 “Mavericks”. Android 2.3, 3.0, 3.1, 3.2, 4.0, 4.1, 4.2, 4.3, 4.4, 5.0, 5.1, iOS 8+
  • Memoria RAM: Min. 1 GB RAM (32 bit), min. 2 GB (64 bit), 2 GB per Mac, 25-90 MB (in base al dispositivo) per Android, 85 MB (in base al dispositivo e all’uso di SafeSurfing) per iOS.
  • Spazio disco: 1.3 GB di spazio su disco (consigliato 1.5 GB), 1.5 GB per Mac, 40 MB per Android, 85 MB per iOS.
  • CPU: minimo 1 GHz (Per Mac processore Intel Core).
  • Browser Web: Microsoft Internet Explorer 7.0, 8.0, 9.0, 10.0, 11.0, Mozilla Firefox ultima versione, Google Chrome ultima versione, Apple Safari 7.0 o superiore.

Utilizzo

Una volta aver installata la suite, ci viene data la possibilità di proteggere le cartelle dai Ransomware.

La scansione è molto intuitiva, infatti per avviarla basta premere il grosso tasto presente in bella mostra nel pannello utente. Presenti anche molte opzioni, con le quali possiamo impostare vari parametri come, per esempio la ricerca della minacce ad ogni apertura, salvataggio o download dei file, la scansione dei file sospetto all’avvio del PC.

Conclusioni

Trend Micro Maximum Security è un’ottima suite, completa, offerta ad un prezzo tutto sommato in linea con la concorrenza, infatti per l’abbonamento di 1 anno per 3 dispositivi, si spendono poco più di 45 euro. Non molto per il fiore all’occhiello dei prodotti Trend Micro per privati.

Anche con una configurazione non molto spinta come quella che abbiamo usato noi per la prova, il sistema non ha subito particolari rallentamenti, lasciandolo fluido e utilizzabile senza problemi.

Se cercate, quindi, un buona suite un’ottima protezione totale per più dispositivi, allora Trend Micro Maximum Security fa sicuramente al caso vostro.

Nel corso degli anni, Avira, si è imposto come l’antivirus free più utilizzato dagli utenti windows, complice sia la poca richiesta di risorse, che lo rende ottimale anche su PC con qualche anno sulle spalle o con hardware non spinti (attualmente la configurazione minima è: Windows 7, 8, 8.1 o 10, con almeno 1GB di RAM e 800 MB di spazio su disco), sia la dotazione molto completa anche nella versione Free.

In pratica da sempre, su tutti i computer che passano tra le mie mani, sia personali che di parenti e amici, ho sempre provveduto a rimuove l’antivirus presente (di solito in versioni a scadenza e molto più esosi in termini di risorse) e ad installare Avira in versione free.

Grazie all’ufficio stampa Avira, ho potuto provare la versione PRO, che si differenzia dalla Free per la protezione web e la protezione email, indispensabili soprattutto per uffici e aziende.

La versione PRO è possibile acquistarla direttamente sul sito Avira, oppure, in caso di versione Free già installata, è possibile acquistare il seriale per la versione PRO e inserirlo per ottenere l’upgrade.

Funzionalità

Prima di vedere nel dettaglio le due opzioni sbloccate, analizziamo quelle presenti anche nella versione Free.

  • Protezione in tempo reale: Per rilevare le minacce durante la navigazione web, in tempo reale, Avira usa la tecnologia Avira Protection Cloud.
  • Android Security: Installando la versione Android di Avira, gratis, sarà possibile gestire i propri dispositivi tramite un account Avira.
  • Quarantena: Qui vengono depositati i file ritenuti pericolosi da precedenti scansioni.
  • Pianificatore: In questa sezione è possibile pianificare le scansioni o gli aggiornamenti, impostando la frequenza (settimanale, giornaliera, con relativo orario di partenza, ogni tot minuti e così via). E’ possibile, inoltre, far spegnere il computer al termine della scansione.
  • Report: Tutti report delle attività svolte da Avira (aggiornamenti, scansioni, …) saranno presenti in questa sezione esaminare i report di quelle precedenti.
  • Eventi: In questa sezione troveremo tutte le attività svolte da Avira.

Queste invece sono le due sezioni presenti nella versione PRO

  • Protezione Web: Avira è in grado di intercettare i siti web pericolosi prima di caricarli e in questa sezione avremo visione dell’ultimo url analizzato e di un eventuale ultimo rilevamento.
  • Protezione email: Se per gestire le nostre caselle di posta usiamo un programma specifico, tipo Outlook, Avira controlla la presenza di malware nelle email sia in entrata che in uscita, allegati inclusi.

Configurazione

L’upgrade alla versione PRO è stato effettuato su un portatile con un processore Intel i7 Quad Core, 8GB di RAM e SSD da 256GB e, ovviamente, rispetto alla versione Free non sono stati rilevati rallentamenti durante l’uso, in quanto il motore di scansione è lo stesso per tutte le versioni presenti.

Per quanto riguarda l’installazione della versione Free, come detto in precedenza, provvedo sempre a metterla sui PC che sistemo. Attualmente è installato su un altro PC che utilizzo un Acer Aspire Switch 10 E e nonostante l’hardware non spinto e la presenza di windows 10, il sistema non ha subito rallentamenti dopo l’installazione di Avira Free.

Requisiti

Avira raccomanda i seguenti requisiti minimi per il corretto funzionamento del suo antivirus:

  • Sistema Operativo: Windows 10 (32-bit o a 64-bit), Windows 8.1 (32-bit o a 64-bit), Windows 8 (32-bit o a 64-bit), Windows 7 (32-bit o a 64-bit).
  • Memoria RAM: Min. 1024 MB RAM.
  • Spazio disco: 800 MB di spazio su disco (è richiesto spazio aggiuntivo per archivio temporaneo).
  • CPU: Pentium 4 o successivi – minimo 1 GHz.

Vi posso assicurare che anche con questa configurazione, non si avranno problemi nell’utilizzo del PC.

Conclusioni

Avira nella versione Free è il miglior antivirus free, leggero e completo, con lo stesso motore di scansione delle versioni a pagamento, cosa non da poco. Acquistando pacchetti supplementari è possibile implementare il già ottimo funzionamento dell’antivirus.

La versione PRO da noi provata, attualmente, è offerta ad un prezzo di 17.47€, per 1 dispositivo per 1 anno (di solito viene proposta ad un prezzo di 34.95€). Presenti anche configurazioni per 3 o 5 dispositivi e per 2 o 3 anni. Se il prezzo non scontato è in linea con quanto offerto dai competitor, il prezzo in offerta è nettamente inferiore e conveniente.

Se cercate, quindi, un buon antivirus con un’ottima protezione web e e-mail e non pesante, Avira Antivirus Pro, fa sicuramente al caso vostro.