iOS

Pochi giorni fa è stata pubblicata la notizia “Checkm8, il nuovo jailbreak rilasciato per tutti i dispositivi iOS con chip da A5 a A11”. Dopo aver esaminato la pubblicazione e il codice Check Point Software Technologies, il principale fornitore di soluzioni di cybersecurity a livello globale, vuole chiarire la questione e spiegarne i risultati.

Quello che è stato effettivamente pubblicato è stato un exploit nel bootrom, ovvero lo sfruttamento di una falla di sicurezza nel codice iniziale che i dispositivi iOS caricano quando si avviano. Poiché si tratta di ROM (read-only memory), non può essere sovrascritto o modificato da Apple attraverso un aggiornamento software, quindi è qualcosa di permanente. È il primo exploit a livello di bootrom rilasciato pubblicamente per un dispositivo iOS dai tempi dell’iPhone 4, di quasi un decennio fa. Tutti i dispositivi, dall’iPhone 4S all’iPhone X sono stati colpiti.

Tuttavia, ci sono alcune limitazioni:

  1. L’exploit non funziona sui nuovi chip A12. Cioè, i modelli più recenti non sono vulnerabili: iPhone XS / XR e 11 / 11 Pro.
  2. L’exploit è “legato”, cioè richiede l’accesso fisico al dispositivo e il collegamento di un cavo USB.
  3. L’exploit non è persistente e il telefono deve essere ricollegato al cavo durante il riavvio.
  4. L’exploit non è garantito e potrebbe richiedere diversi tentativi.
  5. Non compromette Secure Enclave. È impossibile estrarre dati protetti da PIN/Touch ID.
  6. Nessun jailbreak reale è ancora disponibile.

Per concludere Pierluigi Torriani, Security Engineering Manager di Check Point Italia, afferma:

A causa delle limitazioni di cui sopra e del fatto che non esiste ancora nessun vero e proprio jailbreak, non c’è motivo di preoccuparsi al momento. Però è da considerarsi una forte preoccupazione per il futuro, in quanto questo exploit inattaccabile avrà sicuramente un impatto duraturo, e lascia uno spiraglio sia ai team di ricerca, ma soprattutto agli hacker. Vale a dire, molte più vulnerabilità e attacchi iOS per i prossimi due anni.

0 1474

I visitatori dello stand Philips all‘IFA 2019 (Berlino, 6-11 settembre 2019) ne saranno entusiasti: è infatti in mostra una vasta gamma di monitor Philips, con dimensioni e funzionalità progettate per soddisfare le esigenze degli utenti domestici e professionali, in ogni campo. Che si tratti di esigenze per migliorare la visualizzazione delle immagini, o una maggiore privacy, o l’ultra-connettività, o una maggiore portata creativa, gaming di alto livello o una produttività che sia anche rispettosa dell’ambiente, i monitor Philips più recenti hanno la soluzione.

Immersione totale: la curva perfetta per la visuale più piacevole

I monitor curvi Philips portano l’esperienza visiva a un livello completamente nuovo, garantendo esperienza di lavoro e gioco più personali e più coinvolgenti. Gli schermi curvi offrono un’esperienza più coinvolgente imitando la naturale curva dell’occhio, minimizzando la distorsione e creando un effetto che sottilmente coinvolge e attira gli utenti. Alcuni formati offrono una profonda curvatura 1500R o 1800R, espandendo il campo visivo ed entrando nell’area di visione periferica degli utenti per un comfort oculare ottimale. Il formato 43.4″ 32:10 è persino abbastanza ampio da sostituire più display più piccoli, rendendolo una soluzione perfetta per il settore finanziario, quello bancario e altri settori B2B.

Soluzioni tattili: tecnologia che si può toccare

La tecnologia touch-screen è una delle star di quest’anno. Tutti i monitor Philips SmoothTouch in mostra all’IFA includono un innovativo tocco Projected-Capacitive (P-Cap) e supportano fino a 10 punti di contatto per la massima esperienza utente. Ideali per il punto vendita, il punto informazioni, l’industria dell’ospitalità e il settore dell’istruzione, questi monitor versatili sono dotati di una serie di funzioni per maggiore praticità e flessibilità. La protezione avanzata IP54 significa che l’acqua e la polvere non rappresentano una minaccia, mentre numerose opzioni di connettività e la regolazione dell’angolazione semplice e precisa garantiscono un maggiore comfort e facilità d’uso.

Potenza professionale: nuove chiavi per la produttività

I monitor Philips hanno esattamente ciò di cui i professionisti hanno bisogno per migliorare efficienza e prestazioni sul posto di lavoro. I modelli di quest’anno includono funzionalità per migliorare la connettività, come USB 3.1, docking USB-C, docking USB-A con DisplayLink e DC-out; funzionalità per migliorare la sicurezza, come la tecnologia della privacy modificabile e la webcam pop-up Windows Hello; caratteristiche per la sostenibilità, come materiale da imballaggio riciclabile, PowerSensor a risparmio energetico, LightSensor e Zero Power Switch; e funzionalità per sfruttare al massimo ogni giornata lavorativa, come risoluzione UHD 4K, tecnologia Ultra-Wide colour, modalità LowBlue, modalità EasyRead e molto altro.

Un’esperienza gaming di livello superiore

I monitor Philips offrono agli utenti un’esperienza di gioco come nessun altro. I modelli in mostra all’IFA sono ricchi di funzioni all’avanguardia per offrire un gameplay fluido, veloce e ad alte prestazioni e una grafica strabiliante, oltre a funzioni che migliorano il comfort e proteggono la vista per rendere ogni minuto trascorso giocando ancora più piacevole. Inoltre, grazie alla fruttuosa collaborazione con i rinomati esperti di audio britannici Bower & Wilkins, il modello da 55″ include esclusivi altoparlanti Bowers & Wilkins di alta qualità con tre diverse modalità audio di gioco per offrire agli utenti un’esperienza sonora fuori dal mondo.

Dettagli tecnici sui principali monitor Philips in mostra all’IFA:

272B1G, 241B1V, 279C9 e 272B7QUBHEB – progettati per i moderni professionisti, questi display sono dotati di una vasta gamma di funzionalità che massimizzano la produttività e le prestazioni. Il 272B1G da 27” è particolarmente ecologico, costruito con 85% di plastica riciclata post-consumo e certificazione TCO edge, al 100% privo di mercurio, alogeno, PVC-BFR e in grado di offrire agli utenti il ??consumo energetico più basso di sempre grazie alle tecnologie come PowerSensor, LightSensor e Zero Power Switch. Oltre alle funzionalità di connettività come USB, VGA, DVI, DP, HDMI, il 241B1V da 23,8″ offre ampie capacità di protezione della privacy, rendendolo la scelta ideale per utenti governativi, bancari e militari. Il sottile e agile 279C9 da 27” è privo di cornice, offrendo una visualizzazione a tutto schermo oltre alla bellezza della risoluzione UHD 4K combinata con IPS e tecnologia Ultra-Wide color per immagini che abbagliano. Il 272B7QUBHEB da 27” è dotato di utili funzionalità come la sicura webcam pop-up Windows Hello™ e la risoluzione QHD, e offre agli utenti una soluzione di docking completa con USB-C e USB-A (DisplayLink), nonché DP-out e DC-out.

346P1439P9H345B1C272E1CA e 328E1CA – questi monitor curvi sono appositamente progettati per offrire agli utenti un’esperienza visiva più coinvolgente e immersiva. Il 346P1 da 34” include funzionalità come un design frameless a 3 lati, docking USB-C, ricarica per il portatile e webcam pop-up Windows Hello™ come optional. Il 439P9H offre un ampio display frameless da 43,4 pollici oltre al dock USB-C, la webcam pop-up Windows Hello™ e molto altro. 345B1C offre docking USB-C e RJ45, la webcam pop-up Windows Hello™, tecnologia HDR e un PowerSensor a risparmio energetico e LightSensor. Il 272E1CA da 27” e il 328E1CA da 31.5” presentano un design coinvolgente dotato rispettivamente di tecnologia 75Hz Freesync e 60Hz Adaptive Sync.

162B9T172B9T222B9T e 242B9T – questi modelli touch sono disponibili in un’ampia varietà di formati (15.6″, 17″, 21.5″ e 23.8″) ciascuno dotato di tecnologia touch Projected Capacitive a 10 punti di contatto, protezione IP54 contro acqua e polvere, un supporto ergonomico pieghevole e funzionalità di connettività come VGA, DVI, HDMI 1.4, DP 1.2, USB 3.1.

558M1RY e 328M1R – progettati per i giocatori di console, questi modelli sono ricchi di funzionalità per rendere l’esperienza di gioco davvero strabiliante. I più importanti sono il design senza cornice, risoluzione 4K con una frequenza di aggiornamento di 120Hz, HDR1000 per il 558M1RY (54,6″) o HDR600 per il 328M1R (31,5″), tecnologia Adaptive Sync/Freesync, basso input lag, l’innovativa Tecnologia Ambiglow su quattro lati, altoparlanti Bowers & Wilkins di alta qualità (558M1RY) e molto altro.

 

Prezzi e disponibilità:

Modello Disponibilità MSRP
272B1G Q1 2020 N/A
241B1V Q1 2020 N/A
279C9 Q1 2020 N/A
272B7QUBHEB Ora € 499
346P1 Q1 2020 N/A
439P9H Novembre 2019 € 899
345B1C Novembre 2019 € 529
272E1CA Ora € 189
328E1CA Ora € 439
162B9T Novembre 2019 € 239
172B9T Settembre 2019 € 299
222B9T Ora € 279
242B9T Ora € 329
558M1RY Q1 2020 N/A
328M1R Q1 2020 N/A

Scopriamo insieme come difendersi dagli hacker sullo smartphone. Da qualche anno a questa parte i malintenzionati hanno preso di mira non solo il PC ma anche i telefoni, diventando una vera e propria tortura per gli utenti. I più temibili sono i virus e malware, software estremamente dannosi e minaccia assoluta per quanto riguarda i dati personali di ciascuno di noi.

Come ampiamente dimostrato da molte ricerche, nel 2018 il numero di malware e virus che ha colpito gli smartphone è cresciuto esponenzialmente. Nonostante i tanti avvertimenti che vengono dati, tuttavia, in tanti continuano a cascare nelle trappole degli hacker, aprendo link anonimi su smartphone o allegati dannosi.

Come proteggere il telefono

Il primo consiglio su tutti, quindi, per evitare malware e virus, è quello di stare attenti. Gran parte dei malintenzionati, per riuscire nel loro scopo, hanno bisogno della collaborazione involontaria delle vittime. Sono pochissimi, per fortuna, i virus che sono in grado di infettare lo smartphone senza ingannare l’utente. Prendendo in considerazione questa premessa, vediamo come tenere il proprio telefono al riparo da occhi indiscreti grazie ad un metodo molto efficace. L’accorgimento è idoneo sia per dispositivi iOS che Android. Una delle soluzioni più efficaci è quella di utilizzare usare un antivirus per Android.

Non scaricate applicazioni non ufficiali

La miglior soluzione per proteggere il telefono dagli hacker è quella di effettuare il download solo di app ufficiali. Il tutto è valido sopratutto per chi possiede uno smartphone Android. Come è risaputo, il robottino verde da la massima libertà di installazione anche di applicazioni non presenti sul proprio Store ufficiale. Scaricare programmi da Internet è estremamente pericoloso. Si rischia, infatti, di installare sul proprio device app dannose.

Passando agli utenti Apple, iOS è un sistema sicuro e chiuso, questo vuol dire che non si possono installare app esterne. Se, tuttavia, ci si affida alla procedura di jailbreaking, è possibile scaricare le applicazioni non ufficiali. Oltre ad essere di fronte a procedure non legali, le tecniche in questione sono pericolose: si rischia di installare sullo smartphone programmi malevoli mettendo a serio rischio la propria privacy e sicurezza in generale.

State sempre in allerta

L’accorgimento che vi abbiamo dato sopra è molto importante ma al tempo stesso è inutile se si abbassa la guardia. Come ripetuto più volte all’interno del testo, i principali colpevoli di frodi e intrusioni siamo noi stessi. E’ importantissimo, dunque, cercare di non condividere info riservate, aprire email con link sospetti presenti all’interno, inserire password o coordinate bancarie su siti non sicuri. Non cliccate, infine, su link anonimi/sconosciuti.

C’è però da dire che l’installazione di un buon antivirus sul proprio smartphone è un’operazione alla quale dare molto importanza. La scelta può essere fatta tra antivirus gratis e antivirus a pagamento. Le due soluzioni presentano alcune differenze tra loro, come è naturale che sia, ma l’efficacia è comunque buona in entrambi i casi.

In conclusione, ricordate sempre di tenere il vostro sistema operativo aggiornato e tutti i software installati sul dispositivo, cosi da non andare incontro a vulnerabilità “vecchie” di sicurezza informatica. La sicurezza viene prima di tutto.

 

Si è tenuta ieri al ristorante Filippo La Mantia di Milano la presentazione Europea della Graphics Suite 2019 di CorelDRAW. Durante l’evento è stata fatta una panoramica pratica sulle funzionalità della nuova Suite.

Di seguito il comunicato stampa ufficiale.

CorelDRAW® Graphics Suite ha esteso notevolmente la sua linea di prodotti con una nuova e potente versione per Windows, oltre a una nuovissima suite di progettazione grafica appositamente creata per macOS. Entrambi i pacchetti includono anche il nuovo CorelDRAW.app, per realizzare facilmente progetti grafici in qualsiasi luogo. Con CorelDRAW Graphics Suite 2019, gli utenti possono creare sulla loro piattaforma preferita delle grafiche audaci e accattivanti, con una definizione perfetta dei pixel.

I professionisti della grafica, e quelli che aspirano a diventarlo, ora hanno accesso ad un software di grafica vettoriale di fama mondiale, al fotoritocco professionale, e a funzionalità di output senza pari insieme a strumenti di disegno supportati dall’intelligenza artificiale. Con CorelDRAW.app, i grafici possono sia mostrare che annotare il proprio lavoro mentre sono in viaggio o creare in maniera rapida nuovi progetti in qualsiasi luogo si trovino. CorelDRAW Graphics Suite 2019 permette agli utenti di assumere il controllo del proprio processo creativo e di progettare in maniera differente.

CorelDRAW ha saputo guadagnarsi la reputazione di suite di grafica di punta, orientata all’ottenimento di risultati professionali, all’output e alla semplicità d’uso”, ha affermato Klaus Vossen, Senior Product Manager CorelDRAW. “Quando si tratta di dover sempre ottenere risultati eccezionali, i grafici meritano una vera scelta. Con l’edizione 2019, stiamo portando la potenza di CorelDRAW su Mac, in modo da essere in grado di offrire tutti gli strumenti di alto calibro di cui i professionisti hanno bisogno.

Quest’anno celebriamo 30 anni di eccellenza grafica, e il nostro team CorelDRAW continuerà a innovare notevolmente il panorama del software per la grafica con nuovi prodotti”, ha dichiarato Gérard Métrailler, Executive Vice President dei prodotti globali per Corel. “Con la nostra recente acquisizione di Parallels e ora con la nuovissima versione di CorelDRAW Graphics Suite per Mac, abbiamo consolidato la posizione di Corel come fornitore di software eccezionali, capaci di rispondere alle esigenze dei professionisti, e di adattarsi a qualsiasi specializzazione, livello di competenza e piattaforma.

La nuovissima versione di CorelDRAW Graphics Suite 2019 per Mac.

CorelDRAW Graphics Suite 2019 racchiude il cuore e l’anima di CorelDRAW in una nuova esperienza appositamente creata per Mac.

  • Un kit completo di strumenti di progettazione professionali: una gamma estesa di applicazioni versatili, intuitive e integrate per esprimere il proprio stile unico e per impressionare il pubblico. Sono inclusi CorelDRAW, per la progettazione grafica vettoriale, l’illustrazione e il layout di pagina, Corel PHOTO-PAINT, per il fotoritocco, Corel Font Manager, per indicizzare e organizzare le librerie di font, AfterShot 3 HDR, per l’elaborazione dei file RAW, la nuova CorelDRAW.app, per accedere ovunque a strumenti grafici, e molto altro ancora.
  • Tecnologia all’avanguardia: una rivoluzionaria esperienza di disegno vettoriale che replica l’effetto della penna e della carta con LiveSketch, il primo strumento di progettazione grafica vettoriale del settore, sostenuto da una rete neurale. I tratti disegnati a mano vengono interpretati in modo intelligente, regolati e combinati alle curve vettoriali esistenti, semplificando l’attività di schizzo e di disegno di forme vettoriali complesse su qualsiasi dispositivo abilitato all’uso di una penna grafica.
  • Un’esperienza unica per macOS: CorelDRAW Graphics Suite 2019 per Mac include gli elementi che gli utenti amano maggiormente della loro piattaforma preferita, fra cui menu, finestre e viste, campi, etichette e pulsanti. Include anche il supporto della Modalità scura di macOS Mojave e della Touch Bar su MacBook Pro.
  • Facile e divertente da usare: la tela bianca non fa più paura, perché per mettersi subito all’opera basta un istante! Questa potente raccolta di applicazioni è ricca di strumenti intuitivi, materiali di apprendimento e progetti campione che permettono di mettersi subito all’opera e di creare rapidamente progetti meravigliosi.

Per maggiori informazioni su tutti i contenuti della suite, visitare www.coreldraw.com/mac/.

Le novità di CorelDRAW Graphics Suite 2019 per Windows.

L’ultima release di CorelDRAW Graphics Suite offre un’emozionante raccolta di nuove funzionalità per creare progetti mozzafiato con maggiore precisione e libertà creativa. Ecco le principali funzionalità:

  • NOVITÀ! Finestra mobile Oggetti: completamente riprogettata, la nuova finestra mobile Oggetti offre un controllo diretto sulla struttura di un documento e un accesso rapido ai suoi componenti, per velocizzare qualsiasi progetto.
  • NOVITÀ! Effetti non irreversibili: è possibile applicare, modificare e sperimentare con gli effetti, sia su vettori che su bitmap, senza modificare l’immagine o l’oggetto sorgente in CorelDRAW.
  • NOVITÀ! Flusso di lavoro perfetto al pixel: la grafica per il web è sempre cristallina. Allineando la griglia di pixel al bordo della pagina, la grafica esportata ha contorni nitidi, e il nuovo pulsante Allinea alla griglia di pixel aiuta a correggere facilmente le forme.
  • NOVITÀ! Modelli moderni: l’ampia gamma di nuovi modelli progettati professionalmente raccolti nella finestra di dialogo ottimizzata “Nuovo da modello” permette di ottenere risultati professionali. I modelli possono essere personalizzati con facilità per produrre progetti unici.
  • PERFEZIONATO! Aspetto, effetto e prestazioni: i miglioramenti dell’interfaccia assicurano una navigazione più semplice, maggiore uniformità e produttività superiore. Le prestazioni ottimizzate migliorano la gestione del testo, il tempo di avvio, i tempi di caricamento dei documenti, il rendering della grafica e altro ancora.

Per l’elenco completo delle novità visitare www.coreldraw.com/windows/.

Nuovo strumento CorelDRAW.app basato sul web, per lavorare ovunque.

Incluso nelle suite per Windows e Mac, lo strumento CorelDRAW.app consente di essere più produttivi e creativi, ovunque. All’interno del flusso di lavoro di progettazione grafica, la nuova app web permette di accedere ai file di CorelDRAW archiviati nel cloud, aggiungere annotazioni ed elementi grafici, oppure iniziare un progetto nuovo da qualsiasi dispositivo, grazie a strumenti innovativi che sostengono la creatività e offrono risultati incredibili. Ottimizza la tua esperienza con CorelDRAW.app, effettuando una sottoscrizione a una gamma ancor più ampia di opzioni di progettazione professionali.

Quando si acquista CorelDRAW Graphics Suite 2019 per Windows o Mac, scegliere è fondamentale.

  • Licenza perpetua: un pagamento in una sola soluzione per una licenza permanente, senza costi mensili o annuali extra.
  • Licenza su sottoscrizione: un basso costo annuo, con la possibilità di annullare la sottoscrizione quando cambiano le proprie esigenze in materia di software. Si ottiene accesso all’ultima versione per tutta la durata della sottoscrizione.

Per maggiori informazioni sulle opzioni di acquisto, visitare www.coreldraw.com.

Disponibilità e prezzi

CorelDRAW Graphics Suite 2019 per Windows e CorelDRAW Graphics Suite 2019 per Mac sono disponibili in italiano, inglese, tedesco, francese, spagnolo, portoghese brasiliano, olandese, polacco, ceco, russo, cinese semplificato, cinese tradizionale, turco e giapponese. La versione completa di ogni suite è disponibile al prezzo di vendita consigliato di € 699. Gli utenti registrati in una delle versioni precedenti di CorelDRAW Graphics Suite possono effettuare l’upgrade alla suite per Windows al prezzo di € 349 (sono escluse le versioni non destinate alla vendita, OEM e Academic). La sottoscrizione ha un costo di € 239,40 all’anno. I prezzi sono IVA inclusa.

L’acceso a CorelDRAW.app è incluso con l’acquisto di CorelDRAW Graphics Suite 2019. Gli utenti hanno la possibilità di effettuare l’upgrade a ulteriori funzionalità di progettazione nell’app web tramite una sottoscrizione accessibile.

I clienti aziendali possono beneficiare delle opzioni di licenza a volume e del programma Maintenance, che offre numerosi vantaggi, fra cui la virtualizzazione e l’implementazione in rete. Per maggiori informazioni sulle opzioni di licenza CorelDRAW, visitare www.coreldraw.com/business/.

Il software di illustrazione vettoriale e layout di pagina CorelDRAW 2019 sarà disponibile anche come applicazione stand-alone tramite sottoscrizione sia su Apple AppStore per macOS che su Microsoft Store per Windows.

Per maggiori informazioni e per scaricare la versione di prova gratuita di 15 giorni (non sono richiesti dati di pagamento), visitare www.coreldraw.com.

Alcune immagini dell’evento.

 

Volete scatenarvi in prolungate sessioni di gaming online in tre dimensioni? O volete semplicemente godere di qualche piattaforma di entertainment, come quelle offerte da Netbet Casino su dispositivo mobile?

Qualsiasi sia la vostra esigenza, sappiate che armarmi di un buono smartphone per il gioco online potrebbe essere la via più rapida e più efficace per poter ottenere la migliore soddisfazione. Ma quali sono i migliori smartphone per il gaming del 2018?

iPhone X

Cominciamo dall’iPhone X, probabilmente lo smartphone che potrà darvi la migliore esperienza di gioco possibile su uno smartphone iOS. Merito del suo ottimo display, di prestazioni super-veloci e dell’enorme e fornitissimo app store iOS a vostra disposizione.

Insomma, quella che è forse la prima vera riprogettazione di Apple dopo l’iPhone 6 ha cambiato il mondo degli smartphone come lo conoscevamo, eliminando il pulsante Home e introducendo alcune novità di rilievo. Stilisticamente è ineccepibile, con un design moderno senza cornice e una splendida struttura in vetro e metallo. Il display può contare su uno schermo OLED praticamente impareggiabile, con colori nitidi e vibranti, e neri profondi. Considerato che parliamo di un display da 5,8 pollici, non dovreste avere problemi a vedere anche i più piccoli dettagli.

Per quanto concerne le sue caratteristiche hardware, dispone di un buon processore A11 Bionic, 3 GB di RAM, e diverse “soglie” di memoria, non espandibile (non è presente alcuna scheda MicroSD). Non c’è nemmeno un jack per le cuffie da 3,5 mm, con la conseguenza che dovreste per forza puntare sui supporti previsti per la nuova connettività. Si tratta comunque di “piccoli” problemi, cui gli utenti di iPhone si sono già abituati e che non dovrebbero scoraggiare più di tanto.

Samsung Galaxy S9 Plus

Con il Galaxy S9 Plus Samsung ha già perfezionato una formula soddisfacente, andando a migliore la  propria esperienza dando vita a uno degli smartphone più potenti e più gradevoli dell’anno.

In sintesi, con l’S9 Plus Samsung ha conservato tutto ciò che ha reso il Samsung Galaxy S8 (qui la nostra prova) così avvincente, e ha migliorato tutto il resto. Il Galaxy S9 Plus appare essere il culmine di anni di lavoro per il produttore sudcoreano ed è semplicemente uno dei migliori telefoni al mondo in questo momento, non solamente per il gioco online. Dispone di un’eccellente fotocamera che funziona benissimo anche in condizioni di luminosità scarsa e tantissime peculiarità che vi faranno innamorare di questo gioiello.

Naturalmente, ciò che davvero conta per i giocatori è la sua potenza. Il Galaxy S9 Plus viene fornito con il processore Snapdragon 845, che offre al telefono una gran capacità di elaborazione in grado di gestire praticamente qualsiasi gioco riusciate a caricare. Ricordiamo anche che rispetto allo standard S9 la versione Plus è dotata di 6 GB di RAM (rispetto ai 4 GB dell’S9). Ancora, il display AMOLED è un altro splendido progetto, con colori intensi e vibranti, e neri scuri. Godibilissimo anche in condizioni di luce diretta del sole, non mancherà di esaltare le vostre prestazioni ludiche. Lo spazio di archiviazione parte da 64 GB, ma è possibile espanderlo con una scheda MicroSD. Presente ancora il comune jack per le cuffie.

E gli altri?

Naturalmente, non di soli Apple e Samsung si vive. Tant’è che il mercato è ben ricco di valide alternative pronte ad allietarvi, come il Razer Phone (qui la nostra prova), realizzato da uno dei team più specializzati nel gaming, o ancora l’OnePlus 6, con un ottimo livello di potenza e… qualche centinaio di euro in meno rispetto al prezzo proposto dagli ultimi gioielli di Apple e di Samsung. Tra i brand storici, vi consigliamo di non sottovalutare nemmeno Nokia 6.1 (qui la nostra prova), uno degli smartphone a “basso budget” che meglio di altri potrebbero soddisfare le vostre esigenze di gioco.

Intuibilmente, considerato che difficilmente il vostro smartphone servirà esclusivamente per giocare, cercate di ponderare le effettive caratteristiche del dispositivo tecnologico con il mix di utilizzi che andrete a riprodurre. E, tornando al nostro focus odierno, domandatevi anche quali giochi sarete in grado di fruire più spesso, al fine di evitare acquisti sovradimensionati in termini di potenza e di capacità rispetto a quanto necessario, o – di contro – evitare acquisti che potrebbero rivelarsi scarsamente “produttivi” per le vostre piacevoli attività di entertainment.

0 2713

HMD Global, la casa dei telefoni Nokia, aggiorna Snake, lo storico gioco che ha appassionato un po’ tutti, con un gameplay in Realtà Aumentata. I filtri Snake Mask e Snake Real World offrono infatti l’iconico passatempo a una nuova e più ampia generazione di fan, sfruttando la tecnologia della fotocamera di Facebook che consente di vestire i panni del serpente “divora-mele”.

Snake allo zoo? Snake in spiaggia? Snake… in aereo? Niente è impossibile ora che Snake è nella fotocamera di Facebook. Inoltre, l’integrazione con Facebook Live consente la trasmissione della diretta del gameplay sul feed del famoso social per condividere la ‘caccia alle mele’ con gli amici.

Il filtro Snake Mask si avvale della fotocamera frontale degli smartphone Nokia per trasformarti nel famoso serpente che reagirà a ogni tua espressione facciale, mentre Snake Real World attiva la fotocamera posteriore, rendendo ogni ambiente che ti circonda un’area di gioco in realtà aumentata.

Per festeggiare il rilascio della versione aggiornata del celeberrimo classico di Nokia, il comico e YouTuber Matt Keck, l’artefice dell’involontario successo virale del divertentissimo video “I’m a Snake” che ha raggiunto 23 milioni di visualizzazioni su YouTube, ha provato Snake sulla fotocamera di Facebook. Matt ha ricreato il suo successo virale, usando questa volta il filtro Snake Mask per mostrare le nuove sensazionali feature del gioco.

Il gioco che tutti conoscono è tornato nei cuori della gente al MWC 2017, quando abbiamo annunciato Snake per Facebook Messenger”, dichiara Pekka Rantala, Chief Marketing Officer ed Executive Vice President di HMD Global.

Era stato pensato per una nuova generazione social. I fan potevano infatti invitare gli amici a giocare e condividere i punteggi rendendolo ancora più divertente della prima versione. È stata la prima volta nella storia di Snake che il gioco è stato reso disponibile tramite un canale universale – invece di essere preinstallato sul dispositivo – appassionando 121 milioni di giocatori in tutto il mondo. Ora lanciamo un’esperienza ancora più coinvolgente: grazie ai filtri disponibili sulla fotocamera di Facebook consentiamo ai fan di trasformarsi nel serpente stesso!”.

La grande novità è data dal fatto che ora chiunque può giocare a Snake, non soltanto i possessori di smartphone Nokia. È sufficiente la Fotocamera di Facebook. Il gioco è disponibile su Android e iOS.

HMD Global vi sfida a condividere i posti più bizzarri in cui giocherete, utilizzando l’hashtag #imasnake2.

Come si gioca

  1. Aprire l’app di Facebook
  2. Cliccare sull’icona della fotocamera in alto a sinistra per attivare la fotocamera di Facebook
  3. Scorrere fino al filtro Snake Mask
  4. Sssssiete pronti per giocare? ##