CeBIT

Nuova connettività” è il motto AVM che in occasione di Cebit 2017- Padiglione 12, stand D32 – presenta il nuovo modello FRITZ!Box top di gamma per DSL e arricchisce l’offerta di soluzioni con nuove funzionalità WiFi con tutti vantaggi della rete mesh.  FRITZ!Box 7590, che sfoggia un design completamente nuovo, è dunque il nuovo modello che supporta la tecnologia supervectoring 35b, velocità fino a300 Mbit/s oltre a dual-band ultra veloce AC+N con tecnologia Multi-User MIMO 4×4 per connettere in rete tutti i dispositivi mobili.

La più recente architettura hardware, LAN gigabit super veloce, un sistema completo di telefonia con stazione base DECT e le applicazioni Smart Home completano le caratteristiche del nuovo top di gamma FRITZ!Box 7590 può essere utilizzato su linee già esistenti e quelle future: VDSL supervectoring 35b, DSL, IP, ISDN, analogiche. La rete ad alta velocità risulta ulteriormente perfezionata grazie all’aumento significativo della velocità di trasferimento dati su entrambe le porte USB. Tra le novità annunciate al Cebit, AVM presenta le nuove funzionalità WiFi per sfruttare i vantaggi della rete mesh sulla rete FRITZ! di casa e ufficio. Il FRITZ!Box effettua il cambio di banda automatico, il band steering per i ripetitori wireless e i dispositivi powerline con Wireless LAN, uplink dinamico e un display grafico di tutte le connessioni sulla rete.

Inoltre, il nuovo sistema operativo FRITZ!OS 6.80 con 80 nuove funzionalità, maggior sicurezza, i dispositivi FRITZ!Fon così come l’innovativa MyFRITZ!App. E ancora, il nuovo FRITZ!WLAN Stick AC 430 MU-MIMO per connettere notebook e PC alle reti wireless intelligenti e il nuovo FRITZ!Powerline 1260E: il sottile adattatore gigabit powerline che offre dual-band wireless AC + N.

FRITZ!Box 7590: la nuova generazione FRITZ!Box

Il nuovo potente FRITZ!Box è la sintesi perfetta tra design elegante e tecnologia d’avanguardia. Funziona con qualsiasi connessione DSL ed è già predisposto per quelle future: grazie all’integrazione  VDSL supervectoring 35b raggiunge una velocità eccezionale di download fino a 300 Mbit/s. Il nuovo modello opera anche con le attuali connessioni basate su IP, linee analogiche e ISDN. Tramite la porta gigabit WAN può essere collegato alla fibra ottica o al modem via cavo.

Un potente processore dual-core di ultima generazione garantisce il routing ottimale di tutti i dati. FRITZ!Box 7590 trasmette i dati su rete wireless a velocità gigabit: grazie alla tecnologia 4×4 MIMO multiutente, velocità di 1733 Mbit/s sulla banda di frequenza a 5-GHz.

Ulteriori 800 Mbit/s si aggiungono sulla banda a 2,4-GHz e ben otto antenne assicurano che tutti i dispositivi wireless godano di una ricezione ottimale dei dati. Grazie al band steering, i dispositivi sono sempre dinamicamente connessi sulla banda con il miglior throughput dei dati. Grazie al nuovo FRITZ!Box è facile integrare qualsiasi dispositivo nella rete di casa e ufficio, per esempio, il sistema vero e proprio di telefonia per tutti i tipi di linea (IP, ISDN, analogiche) della famiglia FRITZ! tra cui la stazione base DECT per telefoni cordless e le applicazioni per Smart Home.

Tutti i dispositivi di telecomunicazione esistenti possono essere collegati a questo modello DSL tramite il bus ISDN S? e due porte analogiche. Con quattro porte gigabit LAN, FRITZ!Box 7590 offre potenti funzioni di rete. Due porte USB 3.0 per collegare supporti di archiviazione con velocità di trasferimento dati da due a quattro volte superiore rispetto al modello FRITZ!Box precedente. Le porte USB collegano anche i dongle per l’accesso a Internet tramite rete di telefonia mobile LTE e le stampanti. Con il FRITZ!Box 7590, AVM ancora una volta è in grado di garantire convenienza ed efficienza energetica: per la prima volta, la luce LED del FRITZ!Box può essere regolata automaticamente in base all’illuminazione dell’ambiente offrendo un notevole risparmio energetico.

L’importanza della tecnologia mesh nelle reti Wi-Fi: utilizzare il band steering con repeater e powerline per gestire al meglio tutti i dispositivi di rete

AVM presenta nuove funzionalità che rendono disponibile la tecnologia mesh su tutti i dispositivi di rete. Da oggi è possibile combinare tutti i dispositivi FRITZ! per una rete sempre veloce, affidabile, e in grado di sfruttare al meglio la semplicità della tecnologia mesh.

La rete FRITZ! ha una struttura modulare personalizzabile ed è estendibile in pochi minuti: è sufficiente installare un FRITZ!WLAN Repeater o un FRITZ!Powerline, e la portata del segnale di rete aumenta in un attimo. Tutti i dispositivi utilizzano la wireless con lo stesso nome (SSID) e chiave di rete (WPA2). Le innovative tecnologie come il crossband, il band steering (con FRITZ!OS 6.80) e il Multi-User MIMO sono in grado di garantire la trasmissione dei dati in modo veloce ed efficiente. La nuova versione di FRITZ!OS presentata allo stand mostrerà come, modificando alcune impostazioni di rete su di un FRITZ!Box (ad esempio la connessione per gli ospiti oppure il servizio notturno), tutte le informazioni verranno passate in modo automatico a tutti i dispositivi FRITZ! connessi alla rete. Una nuova interfaccia mostrerà in modo semplice quanti e quali dispositivi sono connessi alla rete domestica e il loro consumo di dati. Quando vengono utilizzati più ripetitori, la rete è in grado di decidere autonomamente qual è il dispositivo che garantisce la connessione migliore in quel preciso momento e lo collega in automatico agli altri dispositivi garantendo così una rete dinamica e sempre veloce. Tutti i ripetitori e i powerline della famiglia FRITZ! che supportano una connessione dual-band sono in grado di garantire la migliore trasmissione dati possibile in modo automatico.

Smart Home e FRITZ! insieme a casa e in ufficio

Utilizzare Smart Home con i prodotti FRITZ! è un gioco da ragazzi. Le prese intelligenti (FRITZ!DECT 200, 210, FRITZ!Powerline 546E) e il nuovo dispositivo per il controllo dei radiatori (FRITZ!DECT 300) possono essere installati immediatamente e facilmente da chiunque. Tutte le incredibili funzionalità per la Smart Home sono garantite: commutazione degli apparecchi e gestione dell’alimentazione elettrica, nonché controllo intelligente della temperatura. L’utilizzo è davvero semplice e può avvenire tramite FRITZ!App o FRITZ!Fon. FRITZ!Box è un potente hub di rete per la casa. Nell’ambito della domotica, AVM si basa sulle tecnologie DECT e DECT ULE. I benefici di questi standard includono l’ampio raggio e la propria frequenza. FRITZ!OS 6.80 FRITZ! supporta lo standard HAN-FUN, un ulteriore sviluppo della tecnologia DECT ULE che permette  ulteriori utilizzi Smart Home. Anche in ambito aziendale, grazie alla protezione contro gli spruzzi, FRITZ!DECT 210 è ideale per le applicazioni business in particolari condizioni di umidità. Dal momento che il dispositivo è progettato con alimentazione da 15A, anche i “grandi consumatori” come la lavastoviglie e l’asciugatrice fino a 3450 W possono essere commutate attraverso la presa intelligente. E quando sei fuori casa, puoi controllare tutti i dispositivi grazie al servizio MyFRITZ! e a MyFRITZ!App. A casa, FRITZ!Fon fornisce ulteriori vantaggi come il controllo da remoto dei prodotti AVM. Gli aggiornamenti per tutti i prodotti FRITZ! sono disponibili  periodicamente. In questo modo puoi aggiungere nuove funzionalità ai tuoi dispositivi quando vuoi dopo averli acquistati e tenerli sempre protetti.

Nuove funzioni per le FRITZ!App – Nuovi modelli FRITZ!Powerline e FRITZ!WLAN Stick

Novità anche per quanto riguarda MyFRITZ!App per Android, l’app per l’accesso sicuro da casa o in viaggio alla rete di casa o ufficio: ora l’interfaccia utente del FRITZ!Box può essere aperta direttamente da MyFRITZ App!. Altri due prodotti ampliano l’offerta della casa tedesca: FRITZ!WLAN Stick 430 AC MU-MIMO e FRITZ!Powerline 1260E.

FRITZ!WLAN Stick AC 430 MU-MIMO collega velocissimamente a Internet il computer o notebook che non supporta lo standard Wireless AC o la tecnologia MU-MIMO offrendo una maggiore portata e velocità di trasmissione di 433 Mbit/s sulle due frequenze di banda.

Il sottile FRITZ!Powerline 1260E, permette di integrare i dispositivi nella propria rete domestica semplicemente dalla presa di corrente. Distribuisce i dati in modo super veloce sulla rete elettrica oltre che sulla banda doppia wireless AC + N così anche i dispositivi senza connessione via cavo possono essere collegati alla rete. Grazie al wireless AC, il nuovo FRITZ!Powerline trasmette i dati con velocità fino a 866 Mbit/s (5 GHz) e nella wireless N (2,4 GHz) fino a 450 Mbit/s.

FRITZ! Sinonimo di sostenibilità e risparmio energetico

Quando si acquistano prodotti di rete, è bene controllare i consumi di energia, soprattutto quando si utilizzano più dispositivi, per esempio per estendere la portata della rete, perché i watt si sommano. Con soli circa 8 watt di consumo in standby, il FRITZ!Box 7490 è uno dei router a maggior efficienza energica disponibili sul mercato, ma il nuovo FRITZ!Box 7590 fa ancora meglio: nonostante la potenza del router sia superiore, questo nuovo modello offre risparmio energetico come i precedenti grazie all’impiego di nuove unità di alimentazione (livello VI) che hanno un migliore livello di risparmio. Altri prodotti FRITZ! garantiscono consumi ridotti, per esempio, FRITZ!WLAN Repeater 310 che con soli 1.3 watt di consumo, rappresenta il miglior repeater della categoria.

Grazie a FRITZ!OS 6.80, 80 aggiornamenti innovativi che migliorano le prestazioni e la sicurezza

La nuova versione del sistema operativo ottimizza le soluzioni FRITZ!. Tra gli aggiornamenti più importanti, il band steering grazie al quale il FRITZ!Box decide quali dei dispositivi wireless hanno la precedenza e su quale frequenza, effettuando in automatico il cambio di banda in modo da trasmettere i dati al massimo della velocità disponibile sia sulla rete principale, sia su quella per gli ospiti. Il nuovo pannello di controllo mostra in modo semplice la capacità wireless che viene sfruttata dalla rete ospiti. Inoltre, nuove caratteristiche e nuovi display per gestire le prese intelligenti per la Smart Home. Il noto servizio MyFRITZ! viene visualizzato nel responsive design e la MyFRITZ!App semplifica l’accesso sicuro alla rete. FRITZ!Fon offre nuove schermate iniziali e un servizio notturno. Inoltre, la navigazione sicura, lo streaming e la comunicazione vengono aggiornati regolarmente. Con FRITZ!OS 6.80 le impostazioni e le modifiche possono essere configurate in modo ancor più sicuro grazie a un ulteriore passaggio di conferma (autenticazione a due fattori), allo stesso tempo, è migliorata la sicurezza della password.

Tutte le informazioni sono disponibili su: en.avm.de/products/fritzOS/fritzos-680.

 

Synology Inc, l’innovativo produttore di NAS, conferma la sua partecipazione al CeBIT in Hannover, dove presenterà le novità di prodotto in uscita prossimamente.

Nel suo stand di oltre 200m2 (Pad.2/Stand B52), Synology terrà presentazioni live quotidiane e saranno disponibili otto aree dedicate alle demo interattive in cui verranno condivisi highlight e prospettive future.

Un focus speciale sarà dedicato all’ultima versione ufficiale del pluripremiato sistema operativo Synology, il DiskStation Manager, DSM 6.1, che garantisce livelli senza precedenti di sicurezza dei dati e sensibili miglioramenti nella gestione giornaliera delle amministrazioni IT.

I visitatori potranno testare un’ampia gamma di applicazioni con strumenti produttivi come MailPlus, Office, Calendar, NoteStation & VPN Plus, sarà possibile inoltre scoprire le nuove funzioni dedicate alla condivisione, ricerca e organizzazione dei dati.

La parte dedicata alla sorveglianza sarà presentata su videowall per un’esperienza immersiva. Inoltre, due aree saranno dedicate alle soluzioni per la sicurezza dei dati facili ed intuitive in grado di soddisfare le esigenze di backup delle piccole imprese ed affrontare eventuali scenari di disaster recovery delle aziende più grandi.

Di particolare rilevanza in questo ambito non solo le novità in uscita ma anche i prodotti recentemente rilasciati da Synology come il Router RT2600ac. Un approfondimento speciale sarà dedicato alla nuova versione beta di Synology Virtual Machine Manager. Per dimostrare le capacità e la qualità della versione che sarà rilasciata a breve, la maggior parte delle demo di Synology verranno ospitate da un Virtual DSM Cluster, eseguito sui potenti RS3617xs+ e FS3017, il primo NAS Synology All-Flash.

Quest’anno Synology ha inoltre voluto dedicare un’area esclusiva ai suoi Partner, mentre i visitatori potranno ascoltare le testimonianza di Axis Communication, ioSafe, Samsung e Seagate attraverso presentazioni live e colloqui personali approfonditi nell’area demo.

Seagate presenterà la nuova tecnologia IronWolf Health Managment (IHM) che monitora lo status dei drive IronWolf in esclusiva sul DSM 6.1.

 

 

Con il motto “Veloce. Smart. Ovunque.”, AVM è presente a Cebit 2016 e mette in mostra sette modelli di punta FRITZ!Box per qualsiasi tipo di connessione Internet e WiFi veloce. L’innovazione tecnologica e la domanda da parte degli utenti spingono l’evoluzione delle singole tecnologie a banda larga generando la necessità di soluzioni adatte a qualsiasi esigenza. AVM risponde alle richieste del mercato con una vasta gamma di soluzioni.

Al Padiglione 13, Stand C48,  AVM presenta un’anteprima assoluta: FRITZ!Box 4040 che offre il massimo della flessibilità in quanto può essere gestito tramite DSL, cavo o fibra ottica. Con ben quattro porte LAN gigabit e Dual Wireless AC + N, FRITZ!Box 4040 combina tutti i vantaggi del router wireless, ideale per ambienti moderni collegati alla rete, e offre a pieno tutte le funzionalità del sistema operativo FRITZ!OS. La proposta AVM comprende anche il nuovo router wireless FRITZ!Box 7580 con tecnologia multiutente MIMO garantisce connessioni WiFi intelligenti ai vari dispositivi mobili collegati alla rete dell’ufficio e di casa. Dotato di modem

VDSL che supporta il vectoring, può essere utilizzato anche con la fibra ottica o come modem via cavo tramite la porta gigabit WAN.

Inoltre, due nuovi modelli per aumentare la velocità su VDSL: FRITZ!Box 7581 con tecnologia supervectoring 35b e bonding e FRITZ!Box 7582 con supervectoring 35b e G.fast. Mentre  FRITZ!Box 5490 per fibra ottica e FRITZ!Box 6820 LTE sono i due modelli per Internet veloce che l’azienda berlinese ha già reso disponibili sul mercato.

I nuovi modelli FRITZ!Box sono già dotati della versione aggiornata del sistema operativo FRITZ!OS 6.50 che, unitamente ad un rinnovato design dell’interfaccia utente, rende disponibili nuove interessanti funzionalità come la visione completa di tutta la rete di casa o dell’ufficio, dettagli sulle connessioni wireless, funzioni per la telefonia e applicazioni Smart Home.

FRITZ!Box 4040: la soluzione ideale per smart home e smart office

AVM amplia l’offerta di router wireless con questo nuovo modello che si presenta in un alloggiamento compatto ed è l’evoluzione del precedente modello FRITZ!Box 4020 che ha già riscosso il successo di mercato. Con la sua porta WAN gigabit e Dual Band Wireless AC + N, FRITZ!Box 4040 è il router wireless ideale per le abitazioni e gli uffici intelligenti. La porta WAN gigabit consente di gestire il modem sulla rete esistente: DSL veloce, cavo e fibra ottica. Il dispositivo offre, inoltre, quattro porte LAN Gigabit e due porte USB, per garantire il massimo della versatilità  di collegamento alla rete. Grazie al sistema operativo FRITZ!OS si può disporre di numerose funzioni tra cui il parental control, l’accesso alla rete per gli ospiti, FRITZ!NAS e MyFRITZ!. Per tutti i prodotti FRITZ!Box, AVM offre una garanzia di cinque anni (la soluzione sarà disponibile nel secondo trimestre del 2016).

FRITZ!Box 4040

FRITZ!Box 7580 per connessioni VDSL alla rete wireless di fascia alta

Con FRITZ!Box 7580, AVM mette a disposizione del mercato e dei provider un router VDSL che offre connessione Wi-Fi per dispositivi mobili, ad altissime prestazioni. FRITZ!Box 7580 supporta la tecnologia VDSL vectoring e utilizzando la porta WAN gigabit, questo modello offre connessione cavo veloce e su fibra ottica. Con tecnologia Multi-User MIMO, questo modello garantisce il massimo delle prestazioni:  trasmette infatti su entrambe le frequenze con otto antenne (4 x 4 Multi-User MIMO 5 GHz, 4 x 4 MIMO 2.4 GHz), in modo che molte applicazioni wireless possono essere utilizzate contemporaneamente. Questo dispositivo è adatto per tutte le connessioni IP, inoltre, dotato di stazione base DECT offre utile opzioni per la telefonia (VoIP, ISDN, analogica) e per la gestione della rete. Il sistema operativo FRITZ!OS include utili funzioni per gestire FRITZ!NAS, media server, accesso alle rete per gli ospiti, smart home, una funzione di auto aggiornamento e MyFRITZ! (il lancio è previsto per il mercato tedesco nel secondo trimestre del 2016).

FRITZ!Box 7580

FRITZ!Box 7581 e FRITZ!Box 7582: super velocità per DSL con tecnologia bonding, supervectoring 35b e G.fast

Per disporre di una maggiore velocità sul doppino di rame, a breve si potranno combinare diverse linee (bonding) ed estendere la larghezza di banda per la trasmissione dei dati (supervectoring 35b a 35 MHz, G.fast su 106 o 212 MHz). I due prossimi modelli FRITZ!Box sono già predisposti per aumentare la velocità su DSL. FRITZ!Box 7581 supporta la tecnologia  supervectoring 35b e bonding. Il bonding aumenta la velocità di trasmissione dei dati disponibile sul doppino di rame già esistente fino a 240 Mbit/s. La combinazione di bonding e vectoring aumenta la velocità di trasmissione fino a 300 Mbit/s. Su una lunghezza massima di 300 metri di cavo, la tecnologia G.fast rende possibile la velocità di trasmissione dati da 1 Gbit/s e oltre. Il nuovo FRITZ!Box 7582per supervectoring 35b e G.fast può trasferire i dati ai dispositivi collegati alla rete di casa e dell’ufficio con la velocità da gigabit.

Grazie a questi nuovi modelli di router AVM, gli utenti potranno disporre di Internet più veloce, telefonia IP e applicazioni come IP e streaming TV. Inoltre, tramite wireless o Wi-Fi,  anche tutti i dispositivi possono essere connessi alla rete disponendo di una velocità a gigabit.

FRITZ!Box 5490: più velocità con la fibra

La tecnologia in fibra è il futuro delle connessioni a banda larga per disporre di velocità gigabit. Il nuovo FRITZ!Box 5490 è la soluzione ideale per i collegamenti diretti alla fibra ottica. AVM utilizza la tecnologia attiva point-to-point del futuro che è stata progettata per la trasmissione dati su connessioni FTTH (Fiber to the Home). FRITZ!Box 5490 garantisce velocità di connessione in fibra ottica fino a 1 Gbit/s: wireless veloce e gigabit LAN assicurano piena ottimizzazione della rete. Con FRITZ!Box per la fibra ottica, è possibile navigare in Internet, guardare film in streaming, giocare online, effettuare chiamate VoIP e usare molte altre applicazioni contemporaneamente. I provider italiani stanno considerando di includere il nuovo FRITZ!Box 5490 nella loro offerta.

AVM FRITZ!Box 5490

FRITZ!Box 6820 LTE: libertà di connessione in 4G su rete mobile

La rete 4G permette di accedere ad Internet in modalità wireless broadband e rende gli utenti indipendenti dalla presenza di punti di connessione DSL o via cavo. Con FRITZ!Box 6820 LTE, AVM presenta una soluzione che supporta sia 4G (LTE) sia 3G (UMTS). Piccolo e compatto, FRITZ!Box 6820 LTE può essere utilizzato sia in casa che in viaggio e garantisce accesso ad Internet con una velocità fino a 150 Mbit/s (CAT4, FDD) e tempi di reazione estremamente contenuti. Grazie al supporto multi-band, FRITZ!Box 6820 LTE supporta la trasmissione dei dati in tutti i paesi europei e il roaming. Gigabit LAN, WiFi veloce, i vantaggi del sistema operativo FRITZ!OS completano la soluzione e la rendono estremamente versatile. FRITZ!Box 6820 LTE è già disponibile nei punti vendita.

FRITZ!Box 6820 LTE

FRITZ!OS 6.50: Veloce, smart e disponibili ovunque

FRITZ!OS è il sistema operativo delle soluzioni FRITZ!Box e garantisce grande versatilità e praticità sia per le connessioni a Internet sia per la rete di casa e d’ufficio. La nuova versione 6.50 del sistema operativo offre un’interfaccia utente dal design rinnovato e consente di accedere alla funzionalità tramite tablet, smartphone e notebook. Tra le novità, la funzione di controllo e analisi dell’intera rete e quella di aggiornamento centralizzato.  Il nuovo sistema operativo FRITZ!OS fornisce agli utenti anche nuove opzioni di telefonia come la black list per le chiamate indesiderate, nuove funzioni per il parental control e una maggior sicurezza. Il nuovo sistema operativo consente di poter disporre sui telefoni FRITZ!Fon di nuove schermate di avvio, di caratteri con dimensioni variabili e delle immagini che vengono trasmesse in diretta dai sistemi IP collegati alla rete. Inoltre, FRITZ!Box è in grado di regolare la temperatura in casa.  Il nuovo FRITZ!OS 6.50 è già disponibile per alcuni modelli FRITZ! Box. Per ulteriori informazioni: en.avm.de/fritzos.

FRITZ!OS 6.50

 

Principali caratteristiche tecniche dei modelli già disponibili e dei prossimi FRITZ!Box

FRITZ!Box 4040

–    Porta Gigabit WAN per connessione modem via cavo, DSL, fibra ottica e rete già esistente

–    2 x 2 dual band Wireless AC+N (866 Mbit/s + 400 Mbit/s)

–    4 x gigabit LAN

–    1 porta USB 3.0 port + 1 porta USB 2.0

FRITZ!Box 7580

–    1 porta VSDL fino a 100 Mbit/s, supporto vectoring

–    1 porta gigabit WAN per connessione modem via cavo o fibra ottica

–    4 x 4 dual band Wireless AC+N con Multi-User MIMO, Wave 2 (1733 Mbit/s + 800 Mbit/s gross)

–    4 x gigabit LAN

–    2 porte USB 3.0

–    stazione base DECT per telefoni e applicazioni Smart Home/Office

–    ISDN S? bus interno per telefoni ISDN e sistemi di telefonia ISDN

–    2 porte per telefoni analogici e fax (porta a/b)

FRITZ!Box 7581 per supervectoring 35b e bonding

–    1 porta VDSL (bonding di 2 linee VDSL su una connessione + supervectoring 35b)

–    Dual band Wireless AC+N con 1300 Mbit/s + 450 Mbit/s

–    4 x gigabit LAN

–    2 porte USB 3.0

–    stazione base DECT per telefoni e applicazioni Smart Home/Office

–    2 porte per telefoni analogici e fax (porta a/b)

FRITZ!Box 7582 per supervectoring 35b e G.fast

–    1 porta VDSL port (supervectoring 35b e G.fast)

–    Dual band Wireless AC+N a 1,733 Mbit/s + 800 Mbit/s

–    4 x gigabit LAN

–    2 porte USB 3.0

–    stazione base DECT per telefoni e applicazioni Smart Home/Office

–    2 porte per telefoni analogici e fax (porta a/b)

FRITZ!Box 5490 (fiber optics)

–    1 porta FTTH port (active optical network, point-to-point)

–    Per connessioni dirette alla presa della fibra ottica, opzione per uso su ONU

–    Dual band Wireless AC+N a 1300 Mbit/s + 450 Mbit/s

–    4 x gigabit LAN

–    2 porte USB 3.0

–    stazione base DECT per telefoni e applicazioni Smart Home/Office

–    ISDN S? bus interno per telefoni ISDN e sistemi di telefonia ISDN

–    2 porte per telefoni analogici, segreteria telefonica o fax

FRITZ!Box 6820 LTE

–    Internet 4G: fino a 150 Mbit/s downstream e 50 Mbit/s upstream (CAT 4, FDD)

–    Supporto multi-banda: sei LTE (FDD) e tre frequenze 3G

–    Quando la copertura 4G o 3G è insufficiente, fallback alla rete GSM/EDGE/GPRS

–    Supporto roaming

–    Wireless N a 450 Mbit/s (2.4 GHz)

–    1 x gigabit LAN

Le soluzioni di scansione documentale Fujitsu saranno presenti al CeBIT dal 14 al 28 Marzo ad Hannover, Germania. Perfettamente in linea con il tema del CeBIT di quest’anno – digital transformation is happening now – PFU, divisione scanner del gruppo Fujitsu, presenterà presso lo Stand D18 al Padiglione 3, la linea di soluzioni di acquisizione digitale sviluppate per integrare documenti cartacei nei nuovi sistemi di gestione digitale. Insieme ai partner Accantum, Ephesoft e Silex Technology Europe, Fujitsu mostrerà come i propri scanner possono integrarsi perfettamente nei diversi settori di mercato.

PFU mostrerà come trasformare le informazioni contenute sui documenti cartacei in e-file pronti per essere integrati nei nuovi sistemi di gestione del settore pubblico. In aggiunta alla già ricca offerta di scanner documentali Fujitsu, verranno inoltre presentati i nuovi scanner della fi Series, che segnano un nuovo standard per la scansione desktop ad alte prestazioni.

I nuovi modelli integrano il collaudato e apprezzato software PaperStream in grado di avviare con facilità un processo di trasformazione digitale, convertire tutti i documenti scansionati in immagini ad alta qualità e accelerare la funzionalità OCR. PaperStream Capture offre alle aziende una soluzione versatile per l’intero processo di acquisizione, con un’interfaccia utente intuitiva che semplifica l’inserimento delle informazioni nel proprio flusso di lavoro digitale.

I riflettori saranno puntati anche sui Software Development Kit (SDK) per la serie ScanSnap e per gli scanner di rete. Questi pacchetti si compongono di preziosi strumenti che permetteno ai Vendors di Software Indipendenti (ISV) di sviluppare applicazioni su misura per i propri clienti.

Sarà infine dedicato un focus sull’apprezzata linea di scanner Fujitsu SP Series, soluzioni ideali per avviare un processo di acquisizione digitale all’interno dell’azienda al fine di incrementare e ottimizzare la produttività.

Per tenere il passo con la costante digitalizzazione del mercato, le aziende private e le agenzie governative sono alla ricerca di soluzioni utili ad implementare la gestione dei file elettronici all’interno dei propri processi lavorativi,” ha dichiarato Mike Nelson, Vice Presidente di PFU (EMEA) Ltd,. “La nostra linea di scanner documentali ad uso professionale continua a sostenere le aziende, consentendole di rimanere competitive in un contesto economico in continua evoluzione.

BlackBerry, in collaborazione con Samsung e IBM, hanno lavorato ad un tablet sicuro che verrà commercializzato questa estate e avrà un prezzo nella zona dei 2.380 dollari.
A svelarlo in anteprima rispetto alla presentazione al CeBIT che si apre oggi ad Hannover in Germania è SECUsmart, società ora di proprietà BlackBerry che la ha acquisita lo scorso Luglio.

Chiamato SecuTABLET, il tablet utilizza la tecnologia di cifratura di SECUsmart e già impiegata dal governo tedesco e canadese per impedire ai malintezionati di spiare nel tablet.
Il contributo di IBM è un software che permette all’utente di mettere al sicuro il lavoro e le applicazioni personali distinti sullo stesso dispositivo.
Hans-Christoph Quelle, CEO di SECUsmart, sottolinea che chi sa usare Android dovrebbe essere in grado di lavorare con il tablet.

secutablet-1

L’azienda afferma che supporta il portfolio BlackBerry 10 e le infrastrutture SecuSUITE per comunicazioni voce e dati sicure, nonché il supporto per l’aggiunta di un “layer” di sicurezza per le applicazioni personali, tra cui Facebook, YouTube, Twitter, e WhatsApp utilizzando la tecnologia “wrapping” da IBM che cripta i dati di rete provenienti da tali applicazioni e aggiunge restrizioni nel modo in cui queste applicazioni possono interagire con altri software sul tablet.

SecuTablet è basato sul Samsung Galaxy Tab S 10.5 che ricordiamo dispone di uno schermo Super AMOLED da 10,5 pollici con risoluzione di 2560 x 1600 (288ppi), SoC Exynos 5420 con CPU octa-core a 1,9 GHz e GPU ARM Mali-T628 MP6. A bordo troviamo 3GB di RAM con 32 GB di storage nativo espandibili con microSD fino a 128GB. Una fotocamera da 8 megapixel è sul retro, mentre uno 2.1MP adorna la parte anteriore del tablet. La batteria è da 7900mAh, e Android 4.4.2 è pre-installato.

Al prezzo importante a cui arriva, circa cinque volte quelle dell’originale Galaxy Tab S 10.5, il SecuTablet è ovviamente un dispositivo rivolto agli utenti business; questo è un mercato che conta ancora sul focus di BlackBerry sulla sicurezza.

SecuTABLET

Comunicato Stampa

Secusmart collaborates with IBM and Samsung to deliver global expertise

SecuTABLET provides high-security mobile communication for national and international authorities.

Düsseldorf – Secusmart, a BlackBerry company, is presenting with IBM at CeBIT 2015, the SecuTABLET, a high-security tablet based on the Samsung Galaxy Tab S 10.5. With the new secure tablet for national and international public sector markets and enterprises, data that is subject to special security requirements can be used on the move. Personal applications or those that are not additionally secured, such as Facebook, YouTube, Twitter and WhatsApp, can also be used.

The solution is undergoing certification at the German Federal Office for Information Security for the German VS-NfD (classified – for official use only) security rating.

The SecuTABLET is a new, secure tablet that supplements the SecuSUITE for BlackBerry 10 portfolio and can be seamlessly integrated into existing SecuSUITE infrastructures.

“Security is ingrained in every part of BlackBerry’s portfolio, which includes voice and data encryption solutions,” said Dr. Hans-Christoph Quelle, CEO of Secusmart GmbH, a BlackBerry company. “National and international government customers have entrusted their voice and data communications with the Secusmart Security Card for years. This same technology is what secures the new SecuTABLET. Working alongside IBM and Samsung, we have added the last link in the chain of the Federal Security Network. Subject to certification of the SecuTABLET, German government agencies will have a new way to access BlackBerry’s most secure and complete communications network in the world.”

Joint expertise for global security of communication

The IBM Institute for Business Value (IBV) study on Mobility Impact notes that 63 percent of public sector respondents would appreciate mobile access to their specialized applications like budget and controlling. These data are subject to special security requirements. Access via conventional mobile devices is ruled out.

“The SecuTABLET closes a supply gap and opens up for government and administrations an opportunity to derive greater benefit from digitization and the mobile Internet, with system integration as a fundamental success factor,” said Stefan Hefter, Senior Management Consultant with IBM. “We have contributed our longstanding expertise as a system integrator for mobile solutions. The technology used to make mobile apps secure by means of so-called wrapping has already proven its worth in the United States.”

IBM has provided the secure app wrapping technology for the SecuTABLET, and assists in implementing the high-security solutions by Secusmart within the infrastructures of the various clients inside the governmental sector.

As a BlackBerry company, Secusmart enhances the company’s commitment to remaining the leading provider in enterprise mobile security. BlackBerry is the only mobile device management (MDM) vendor that has achieved the “Full Operational Capability” level of certification for operation on U.S. Department of Defense Networks. Furthermore, BlackBerry 10 smartphones were the first to be approved by NATO for classified communications up to “Restricted” level.

Secusmart GmbH (www.secusmart.com), a BlackBerry company (BlackBerry – NASDAQ: BBRY, TSX:BB), is the leading expert in the development and implementation of comprehensive olutions for protecting businesses and governments from electronic eavesdropping. The Düsseldorf-based company’s latest innovation is the high-security SecuTABLET, which has been created with IBM and Samsung for use by national and international government agencies and companies. The anti-eavesdropping app Vodafone Secure Call ensures companies can make secure mobile voice calls regardless of the platform and device being used. Since the start of 2015, one of the solutions for securing communications and protecting companies from corporate espionage has been sold to German business customers by Vodafone Germany, the solution’s first marketing and distribution partner. With its SecuSUITE for BlackBerry 10 high-security solution, Secusmart also protects the mobile communications of German and foreign governments as well as agencies and organisations responsible for providing emergency services.

For more about IBM visit www.ibm.com/de

 

0 4449

L’esordio sul mercato dei primi smartphone Ubuntu Touch si avvicina e il CeBIT, la fiera del computer annuale che si tiene ad Hannover, in Germania, è stata l’occasione per Canonical di parlare degli obbiettivi e della strategia dell’azienda.

Shuttleworth di Canonical ha ribadito che il piano per le offerte di telefonia mobile di Ubuntu si indirizzerà alla fascia media/medio-alta del mercato, con una fascia di prezzo compresa tra i 200 $ e i 400$.

“Stiamo puntando in alto, perché vogliamo che le persone che sono alla ricerca di una molto forte, bellissima esperienza e perché la nostra ambizione è quella la vendita al PC futuro, il futuro dei motori di personal computing.”

I primi due dispositivi ad essere lanciati saranno come sappiamo realizzati dalla cinese Meizu e dalla spagnola Bq (nostro articolo); la prima dovrebbe realizzare una versione del suo MX3 dotato di display 5.1″, processore Samsung 8-core ARM Cortex 15, GPU 3-core e 2GB di RAM, la seconda una versione del suo Aquaris, presumibilmente dual sim e con display da 4.5 pollici. Certamente appare chiaro che i dispositivi dovranno dimostrare rapporto qualità-prezzo nei confronti della forte concorrenza nel segmento.

Questi dispositivi si dovranno scontrare infatti al limite superiore di questa fascia di prezzo ad esempio con il Nexus 5, con caratteristiche top come processore Snapdragon 800, 2GB di RAM e uno schermo 1080p, e al limite inferiore a uno come il Motorola Moto G dtato di un rapporto qualità prezzo altrettanto alto con buon display autonomia e un buon processore quad-core e il più recente sistema operativo Android 4.4.

A proposito di ‘valore’ dell’offerta non si può certo trascurare il fattore ecosistema di App e Servizi; Android ha applicazioni e giochi per ogni gusto e esigenza e già installate non mancano quelle per musica, file, contatti, e-mail, calendario e stesso vale per Apple e, sempre più, per Windows Phone.
E’ per questo motivo, in particolare, che gli utenti iPhone non sono, afferma Shuttleworth, parte del target di riferimento:

“Un utente iPhone non è il nostro target di riferimento, perché c’è un certo grado di attaccamento emotivo per l’ecosistema Apple. Noi non vediamo la stessa connessione emotiva per altre piattaforme. Vogliamo creare qualcosa con la quale le persone avranno un’attaccamento.”

L’attaccamento è fondamentale, e ci si chiede quanto spazio riuscirà a farsi Ubuntu Touch convincendo gli utenti a preferire Scope a Google rinunciare alla sterminata offerta del Google Play Store, alla possibilità di personlizzazione e all’apertura di Android.
La prospettiva è ritagliarsi un mercato di nicchia ma se ci sichiede quanto piccolo possa essere per permettere la sopravvivenza del sistema anche se da questo punto di vista Michael Hall, un impiegato Canonical, ha affermato che la compagnia e i suoi partner hardware sarebbero contenuti avendo solo l’1% del mercato mobile.

“A differenza di chi [Microsoft, Blackberry] ha provato e fallito, non abbiamo bisogno di dominare il mercato per avere successo. Anche solo l’1% del mercato sarebbe sufficiente per sostenere e continuare lo sviluppo di Ubuntu per i telefoni, e probabilmente contribuire a coprire i costi di sviluppo per i desktop … non abbiamo bisogno di vincere alla grande per vincere”.

Il presupposto è che l’1 % di un enorme mercato è meglio del 50 % di una minuscolo, ma il problema è che anche una quota così piccola richiederà comunque un enorme numero di telefono venduti; tenendo conto infatti del miliardo di smartphone venduti l’anno scorso, per raggiungere questo obiettivo dovrebbero essere venduti 10 milioni di telefoni Ubuntu all’anno.
Con una base di 22 milioni di desktop Ubuntu questo non è un obiettivo impossibile, ma piuttosto sottolinea l’audacia del compito a portata di mano.

Fonte: OMG Ubuntu

Samsung annuncia di essere pronta a lanciare al prossimo CeBIT 2014, la fiera del mondo IT e Office Automation che si apre domani ad Hannover in Germania, il nuovo servizio “Samsung Cloud Print” che fornirà funzionalità di cloud printing per gli utenti business e lavoratori mobili, in particolare nelle piccole e medie imprese (PMI).

Sul proprio smartphone sarà necessario installare l’App Samsung Cloud Print che proteggerà il contenuto da avviare alla stampa tramite crittografia dei dati appoggiandosi eventualmente anche alla piattaforma KNOX in caso di dispositivi compatibili.
Per la condivisione di un documento da stampare, possono essere registrati automaticamente altri utenti semplicemente utilizzando i numeri telefonici memorizzati sul proprio smartphone.

Grazie alla tecnologia NFC, è possibile collegare il proprio smartphone a ben 20 stampanti della nuova gamma di stampanti Samsung NFC laser a colori, serie Xpress C1860/MFP, e mono, serie Xpress M2885/MFP, in arrivo nel mese di Aprile 2014.
Inoltre, grazie all’utilizzo di funzioni NFC, gli utenti possono controllare quale stampante che fa il lavoro di stampa, e in quel momento.

Samsung-annuncia-il-nuovo-servizio-Samsung-Cloud-Print-in-arrivo-a-Giugno-2

L’applicazione Samsung Cloud Print sarà disponibile per il download gratuito sul sistema operativo Android tramite Google Play e Samsung Apps nel mese di Giugno 2014, mentre la versione iOS sarà lanciata nella seconda metà del 2014.
Il Samsung Cloud Print sarà disponibile in Corea, Stati Uniti e paesi europei nel 2014, prima di essere esteso ad altri paesi.

Fonte: Samsung