Avira continua ad innovarsi e sceglie BitPay per i pagamenti in criptovalute

Avira continua ad innovarsi e sceglie BitPay per i pagamenti in criptovalute

Avira, sviluppatrice pluripremiata di software per la sicurezza, è la prima azienda di cybersicurezza ad accettare pagamenti in Bitcoin e Bitcoin Cash da BitPay, il primo provider al mondo di pagamenti blockchain. Il modello di business globale di Avira si apre all’opportunità delle criptovalute.

La privacy online degli utenti è sotto costante attacco: i tracker seguono ogni attività che viene compiuta su internet, i dispositivi che vengono utilizzati monitorano la geo-localizzazione degli utenti e i social media acquisiscono dati ed informazioni personali. L’acquisizione e l’accumulo di dati personali da parte di terzi sono una grande preoccupazione per molte persone, ma preoccuparsi non è sufficiente. Avira Phantom VPN Proche offre un accesso illimitato, privato e sicuro al web, è il primo prodotto ad essere disponibile con la modalità di pagamento in criptovalute. Avira sta inoltre lavorando ad un’espansione del pagamento in Bitcoin e Bitcoin Cash anche per altri prodotti Pro.

Operiamo nel mercato della protezione della privacy nel mondo connesso e la natura stessa delle criptovalute si presta particolarmente al nostro scopo” spiega Travis Witteveen, CEO di Avira. “Il fatto di accettare i pagamenti in Bitcoin e Bitcoin Cash da BitPay dimostra l’impegno di Avira ad innovarsi e a trovare nuove modalità di pagamento. Tale decisione prova inoltre lo sforzo costante di voler offrire ai propri utenti un’esperienza d’acquisto il più aggiornata possibile, in accordo con quelli che sono i trend e lo sviluppo del mercato”.

In quanto transazione push, l’utente invia la quantità esatta di Bitcoin o Bitcoin Cash necessaria per pagare il conto. Questo elimina i rischi associati all’utilizzo delle carte di credito, come per esempio le frodi fiscali ed i furti di identità. BitPay consente di effettuare transazioni da qualsiasi computer o dispositivo mobile.

BitPay è stata fondata con lo scopo di supportare i commercianti ad accettare le criptovalute, visto che è stato evidenziato come i chargeback siano costati loro 19 miliardi di dollari nel 2017” spiega Sonny Singh, Chief Commercial Officer di BitPay. “Per Avira le criptovalute sono un’alternativa pratica e sostenibile ai pagamenti tradizionali.