Android Games | The Walking Dead: Seconda Stagione

Android Games | The Walking Dead: Seconda Stagione

0 2619

Finalmente arriva su Play Store la seconda stagione di uno dei più famosi fumetti di sempre creato dalla mente di Robert Kirkman, stiamo parlando di The Walking Dead: Season Two. Come per la prima stagione, l’episodio si divide in 5 parti che dovranno essere (purtroppo) pagate e successivamente scaricate direttamente all’interno dell’app.

The-Walking-Dead-Season-Two-logo

La protagonista sarà sempre la ragazzina di nome Clementine che, dopo aver abbandonato il suo protettore Lee (morto per colpa di un morso di uno zombie) viene accudita per un breve periodo da due personaggi già apparsi nella prima stagione quali Omid e Christa, quest’ultima rimasta incinta. Purtroppo però perlustrando un autogrill in cerca di risorse Clementine, rimasta sola viene minacciata da Michelle in un bagno fino all’arrivo di Omid che cerca di salvarla, ma ahimè ha la peggio e perde la vita, a questo punto irrompe Christa che uccide Michelle e si accascia sul corpo senza vita del suo compagno disperandosi. Già da questo rocambolesco inizio possiamo capire che la nuova stagione sicuramente ci riserva moltissime novità e colpi di scena e soprattutto continua con il motto “chiunque è sacrificabile per la trama”. Non per nulla i maggiori critici di videogiochi e non come Machinimia, The Verge, Entertainament e altri hanno dato un punteggio che non è mai sceso sotto il 9/10.

Ormai il gioco è uscito da un pò per varie piattaforme, ma solamente nel mese di agosto di quest’anno è sbarcato sullo store di Android, quindi se non l’avete ancora fatto, andate a cercarlo e provatelo. Vi lasciamo invotandovi a vedere il trailer in copertina che sicuramente vi farà incuriosire e ricordandovi ancora una volta che la prima parte della seconda stagione è gratuita quindi basta scaricarla e potrete provarla senza sborsare un soldo.

google-play-Store

Condividi sui Social
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someonePrint this page