Recensione Samsung Gear Fit2 by Smartphone Italia

Recensione Samsung Gear Fit2 by Smartphone Italia

Acquistato un mesetto fa (qui la preview), ho voluto testare per bene il Samsung Gear Fit 2 prima di fare la recensione. Vediamo le mie considerazioni.

Confezione

La confezione è abbastanza grande, considerando le dimensioni della band, rettangolare con una parte trasparente che mette in mostra il Fit 2. All’interno, la confezione è divisa in 2, con la parte superiore dove alloggia la band e la parte inferiore dove sono presenti gli accessori, o meglio la basetta di ricarica con doppi connettori di ricarica in modo da poter alloggiare il Fit 2 senza preoccuparsi del verso, e la manualistica.

Costruzione

Il Gear Fit 2 ha le dimensioni di 51.2 x 24.5 e 30g di peso. Il cinturino è in gomma ed è dotato di un pratico sistema di aggancio.

Il Gear Fit 2 è prevalentemente in plastica, eccezion fatta per display e cornice anteriore, in metallo; sulla destra troviamo i due pulsanti fisici (back e home/lista app).  Ottima la certificazione IP68 per resistenza ad acqua e polvere.

Il display è un Super AMOLED da 1.5 pollici con una risoluzione di 432×216, molto bello e attivabile tramite rotazione del polso, purtroppo non è presente il sensore di luminosità, ma già ad un livello medio di impostazione, si riesce a leggere senza troppa fatica.

Al centro della parte posteriore è presente il sensore per il battito cardiaco e i connettori per l’attacco alla basetta.

Hardware

Il Gear Fit 2 monta un processore Exynos 3250 Dual Core da 1GHz, 512MB di RAM, 4GB di memoria interna (in parte occupata da contenuti preinstallati). Alla voce connettività troviamo il Bluetooth 4.2, il wifi (con Wi-Fi Direct per il trasferimento della musica) e il GPS, mentre come sensori troviamo, accelerometro, barometro, giroscopio, battito cardiaco. La batteria è al litio da 200mAh.

Utilizzo

Il Gear Fit 2 può essere associato con tutti i dispositivi con Android 4.4.x a salire; noi abbiamo provveduto ad associarlo ad un Honor 7, con un Lg G4 entrambi aggiornati a Marshmallow e ad un Meizu M3 Note con Lollipop.

L’associazione avviene scaricando l’app di gestione, Gear Manager, dal Google Play (al primo avvio, verrà richiesto di installare altre 2 app, Gear Plugin e Samsung Accessory Service).
L’associazione è molto facile e immediata, non serve accoppiare i 2 dispositivi tramite bluetooth, ma penserà a tutto il Gear Manager per l’associazione.

Il Fit 2, proprio come i fratelli maggiori Gear S e Gear S2, nel caso in cui il nostro dispositivo non sia accoppiato tramite Bluetooth, può ricevere le notifiche da remoto, tramite una connessione WiFi. L’orologio, (con WiFi attivo) scansionerà le reti WiFi per cercare una connessione (o libera o tra quelle memorizzate) in modo da poter continuare a ricevere le notifiche. Il funzionamento è molto semplice, in caso di non accoppiamento con lo Smartphone, l’app di gestione inoltrerà tutte le notifiche ai server Samsung, che provvederanno a inoltrarle al nostro Smartwatch.

S60719-224931

Software

Come Sistema Operativo, troviamo l’affidabilissimo Tizen di Samsung come ormai di routine per i suoi smartwatch, riuscendo ad utilizzare un hardware poco potente e parsimonioso come consumi. Basta infatti il processore dual core da 1GHz con 512 MB di RAM per avere un sistema fluido e senza mai blocchi o impuntamenti.

Samsung, ha donato al Fit 2 un’interfaccia con un’indole più “sportiveggiante” e giovanile, facendo sicuramente un ottimo lavoro.

Dalla home, sulla destra troviamo i vari widget presenti, mentre sulla sinistra le notifiche (se presenti ci verrà segnalato con un pallino arancione in alto a sinistra). Con uno swipe dall’alto verso il basso si accede a delle scorciatoie, ovvero, stato connessioni (Bluetooth o da remoto), livello batteria, gestione luminosità, attivazione modalità non disturbare e lettore musicale. Premendo e tenendo premuto sulla home, si avrà la possibilità di poter cambiare quadrante scegliendo tra quelli presenti.

Funzionalità

Come ogni sport actvity tracker che si rispetti, ci si aspetta precisione nei valori misurati e semplicità d’uso, beh dopo un mese di utilizzo posso dire che il Gear Fit 2 le ha entrambe, con misurazioni di passi, piani e frequenza cardiaca molto precise e veritiere, l’unico appunto da fare è sul consumo delle Kilocalorie, un pò approssimativo. Per far partire un allenamento basterà andare nella schermata relativa e scegliere il tipo di attività e il Fit 2 penserà a registrare i vari parametri come battito cardiaco e chilometri fatti (tramite il GPS). Questi dati saranno disponibili una volta sincronizzati con S Healt.

Dettaglio App installate

Le app presenti riguardano tutte la sfera del fitness, quindi troviamo, Allenamento con le varie attività (Corsa, Camminata, Escursioni, Ciclismo, Step, Cyclette e molti altri), Passi, Piani, Frequenza Cardiaca, Acqua, Caffeina, Trova Telefono, Timer e Cronometro. Come già detto, presenti anche i widget pre associati o da associare alla home, kilo calorie consumate, allenamento, passi, piani, battito e la possibilità di aggiungerne altri.

Batteria

Il Gear Fit 2, non è certo un campione di autonomia, ma si riesce a coprire i 2gg di utilizzo senza problemi, anche ricevendo parecchie notifiche e lasciando tutti i sensori attivi.

Durante l’uso, le notifiche sono state tutte consultate sull’orologio e in alcuni casi ho anche risposto direttamente dall’orologio tramite i messaggi preimpostati.

Prezzo

Il prezzo di listino del Gear Fit 2 è di 229 euro, ma su store on line come ePrice lo si riesce a trovare ad un prezzo intorno ai 210 euro. Tutto sommato è un prezzo allineato alla concorrenza per un ottimo prodotto quasi del tutto esente da difetti.

Conclusioni

Il Samsung Gear Fit 2 è tra gli activity tracker più completi attualmente sul mercato, che riprende quanto di buono si era visto che il primo modello e migliorato quanto c’era da migliorare. Le funzionalità sono davvero tante e complete, non gli manca quasi nulla, compresa l’ottima certificazione IP68.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 1.5 pollici, Super AMOLED, 432 x 216
Processore: Exynos 3250 Dual Core, 1GHz
Memoria RAM: 512 MB
Memoria interna: 4 GB
Dimensioni: 51.2 x 24.5 x  mm
Peso: 30 g
Batteria: 200 mAh
Connettività: Bluetooth 4.2
Sensori: GPS, Sensore Battito Cardiaco, Accelerometero, Giroscopio, Barometro
Sitema operativo: Tizen
Certificazione IP68 per la resistenza ad acqua (fino a 1,5 metri per un massimo di 30 minuti) e polvere

Voti

Costruzione / Ergonomia
10/10
Hardware
9/10
Materiali
9/10
Display
9/10
Software
9/10
Autonomia
8/10
Prezzo
7/10
Rapporto qualità / prezzo
8/10
Condividi sui Social
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someonePrint this page