Recensione Samsung Galaxy S8 by Smartphone Italia

Recensione Samsung Galaxy S8 by Smartphone Italia

Presentato il 29 marzo (qui la notizia), il Samsung Galaxy S8 (qui la preview), è sicuramente lo Smartphone del momento. Come tutte le testate presenti all’evento, anche noi di Smartphone-Italia, abbiamo ricevuto il Galaxy S8 da Samsung per poterlo testare per bene. Tralasciando i discorsi che si potrebbero fare sulle testate che hanno pubblicato video e recensioni dopo 1/2 gg di utilizzo, dopo un paio di settimane di utilizzo, vediamo come si è comportato.

Confezione

La confezione, è molto classica con la prima parte che riporta il logo S8 che, una volta sfilata da accesso alla vera e propria confezione con apertura laterale. Una volta rimosso lo smartphone, troviamo lo scatolino contenente guida rapida e clip per l’apertura del cassettino porta sim e microSD. Subito sotto troviamo gli accessori separati in tre scompartimenti, adattatore USB-Type C – microUSB, un adattatore microSUB-USB e il caricatore da 1.67A a 9V e 2A a 5V. In uno scompartimento chiuso troviamo gli auricolari AKG con i gommi di varie misure e il cavetto USB-Type-C.

Costruzione, Ergonomia e Display

Il Samsung Galaxy S8 è completamente diverso dal suo predecessore merito dell’infinity display, con uno spessore abbastanza ridotto e una fotocamera a filo con la scocca. Nonostante il display da 5.8 pollici, grazie alle cornici ridotte, le dimensioni sono abbastanza contenute, infatti il Galaxy S8 misura 148.9 x 68.1 x 8 mm, per un peso di 155 grammi.

Sicuramente il display è il vero tratto distintivo di questo S8, la risoluzione è di 2960 x 1440 pixel con un rapporto di 18.5:9, occupando l’80% della parte frontale a tutto vantaggio della visualizzazione dei video e anche l’uso ad una mano è abbastanza comodo. La comodità di questo tipo di display la si nota subito quando dobbiamo leggere dei testi (una mail, un articolo su un sito) avendo più spazio a disposizione per visualizzare il testo.

Come per il Galaxy S7, anche sul Galaxy S8, troviamo il retro in vetro, molto bello e con un bell’effetto, anche se rende il terminale scivoloso, nonostante il touch&feel sia ottimo, consigliamo vivamente l’uso di una cover, sia per proteggere il dispositivo, sia per aumentare il grip.

Sul lato destro troviamo il pulsante di accensione/spegnimento; sul lato sinistro troviamo i due tasti separati per la regolazione del volume e poco sotto il pulsante dedicato a Bixby (il nuovo assistente integrato). Superiormente, sulla sinistra, troviamo il carrellino per l’alloggiamento della nanoSim e della microSD e sulla destra, il secondo microfono per l’attenuazione del rumore; inferiormente è presente il connettore Usb Type-C, in posizione centrale, con, alla sua sinistra il connettore per le cuffie e a destra microfono e altoparlante di sistema.
Frontalmente, subito sopra il display, in posizione centrale troviamo la capsula auricolare con il led di tasto, i sensori di prossimità, luminosità, riconoscimento volto, due sensori per il riconoscimento dell’iride (emettitore e ricevitore) e la fotocamera da 8 megapixel. Inferiormente troviamo i 3 nuovi tasti soft touch, con quello centrale che sostituisce il tasto Home fisico che riconosce la pressione ed è attivabile in ogni momento, anche all’interno delle app.
Posteriormente, in alto, in posizione centrale troviamo la fotocamera da 12 megapixel, con, alla sua sinistra, il doppio flash led sensore di battito cardiaco e alla destra il sensore per le impronte digitali.

Il Samsung Galaxy S8 ha un display Super Amoled da 5.8 pollici con una risoluzione di 2560×1440 e monta un processore SAMSUNG Exynos 8890 Octa-Core, (Quad Core 2.3GHz + Quad Core 1.6GHz) con 4GB di Ram e una memoria interna di 64GB espandibile tramite microSD fino a 256GB.

Il display Super Amoled è davvero ottimo, molto luminoso e sempre ben visibile anche sotto la luce diretta del sole.

Il Galaxy S8 è dotato di certificazione IP68, ovvero resistente a polvere e acqua fino ad 1 metro e mezzo di profondità per 30 minuti.

Software

Il Galaxy S8 viene fornito con Android 7.0 Nougat con la TouchWiz Samsung, ribattezzata Samsung Experience in versione 8.1 proprio da Android 7.0 e già vista con l’aggiornamento sul Galaxy S7 qualche settimana fà.

Nonostante fossimo in possesso di un modello pre serie con software non definitivo, il sistema risulta sempre molto fluido, complice il nuovo processore Exynos e i 4gb di RAM, anche alla fine di una giornata stress, il dispositivo è rimasto sempre fluido e privo di lag.

Il Galaxy S8 è dotato di sensore per lo sblocco tramite iride e, mancando il tasto home fisico, il sensore delle impronte digitali è stato spostato dietro, vicino la fotocamera. Lo sblocco tramite iride è molto veloce e funziona bene anche con gli occhiali e in condizione di scarsa illuminazione, purtroppo non riesce ad identificare l’iride in caso di esposizione diretta al sole. Anche il sensore delle impronte è veloce, anche se all’inizio bisognerà fare un po’ di pratica prima di beccarlo al primo colpo. In stile Huawei è presente la gesture per la visualizzazione della tendina delle notifiche tramite uno swipe verso il basso.

Tra le varie impostazioni troviamo la possibilità di modificare la risoluzione del display, (HD+, FullHD+ e WQHD+), la possibilità di togliere il drawer delle app in stile Huawei (di default richiamabile con uno swipe dal basso verso l’alto) , invertire tasto recenti e tasto indietro, regolare la sensibilità del sensore di pressione che simula il tasto home

Tramite le impostazioni è possibile gestire lo schermo curvo del Galaxy S8, attivando i Pannelli Tag Edge dove è possibile attivare: App edge, Manutenzione dispositivo, People edge, Selezione intelligente, Appunti Tag edge, Promemoria, Task edge, Meteo, Strumenti rapidi, Calendario, Internet Samsung, Sport e Finanza; è possibile inoltre scaricarne altri sia gratis che a pagamenti e ci sono dei più disparati, Calcolatrice, Musica, Wifi, SoftKey e molto altro ancora. E’ possibile far accendere i bordi dello schermo per mostrare le notifiche invece di mostrarle sullo schermo, scegliendo le app desiderate.

Sempre nelle impostazioni troviamo Manutenzione Dispositivo, con il quale sarà possibile controllare e ottimizzare il consumo della Batteria e il risparmio energetico, gestire la Modalità Prestazioni (Ottimizzata, Gioco, Svago, Alte prestazioni), controllare e gestire lo spazio di Archiviazione e la RAM, proteggere il dispositivo da eventuali minacce come virus e malware.

A differenza del passato, non sono molte le app preinstallate, tra queste troviamo, un pacchetto microsoft (contenente Excel, PowerPoint, OneNote, OneDrive, Word e Skype), Facebook, WhatsApp (disinstallabile),  Samsung Notes, Meteo con widget, Samsung Connect, S Healt, Samsung Gear.

Con Area Personale sarà possibile creare una partizione protetta da password, impronta o iride dove all’interno potremmo mettere app, documenti, foto.

Tramite Sfondi e Temi è possibile personalizzare graficamente l’interfaccia cambiando il Tema e lo sfondo, potendo scegliere tra molti temi sia gratis che a pagamento.

Samsung Connect è l’app dedicata alla Smart Home, gestendo le apparecchiature presenti in casa.

Bixby è un assistente virtuale sviluppato da Samsung e presentato durante le presentazione del Galaxy S8.

Samsung ha deciso di inserire anche un pulsante fisico sulla sinistra del dispositivo per richiamare Bixby; è possibile consultare le schede Bixby anche con un swipe verso destra dalla home principale.

Purtroppo la maggior parte delle funzionalità è legata ai comandi vocali e al momento sono disponibili solo la lingua inglese, spagnolo e coreano.
Entro fine anno dovrebbe essere disponibile anche l’italiano.

Presenti inoltre il Browser Internet Samsung, Archivio, E-mail, Galaxy Apps (lo store proprietario), mySamsung e calcolatrice.

Fotocamera

La fotocamera posteriore è la stessa del Galaxy S7, ovvero, sensore da 12 megapixeltecnologia dual pixel ad un obiettivo particolarmente luminoso, f/1.7, e un autofocus sorprendentemente veloce. Senza dimenticare lo stabilizzatore ottico. Le foto e i video sono davvero di ottima qualità in ogni situazione di utilizzo.

Per la fotocamera anteriore, Samsung ha scelto un sensore da 8 megapixel, apertura f/1.7 e autofocus, per garantire ottimi selfie.

L’app di gestione offre molte scene pre impostate tra cui scegliere, Auto, Pro, Messa a fuoco selettiva, Panoramica, Collage video, Trasmissione live, Rallentatore, Scatto Virtuale, Cibo, Hyperlapse.

Alcune foto scattate con il Samsung Galaxy S8

Video girato con il Samsung Galaxy S8

Autonomia

La batteria da 3000 mAh offre una buona autonomia, ma non ottima, con un uso medio/intenso si riesce a coprire la giornata di utilizzo (7.00-00.00) con 10h in 3g/4g e il resto della giornata in wifi con social network in push, whatsapp e telegram costantemente attivi, chiudendo la giornata con circa 3h di schermo attivo, ma senza carica residua. Avendo la possibilità di sfruttare di più il Wi-Fi o connessioni 4G molto stabili, difficilmente riusciremo a superare di poco le 4h di schermo attivo.

E’ previsto il risparmio energetico che limita le prestazioni e le notifiche, da usare solo in caso di emergenza.

Conclusioni

Dopo il “pasticcio” fatto con il Galaxy Note 7, Samsung doveva per forza riscattarsi e per il suo nuovo Top Gamma avrebbe dovuto fare le cose in grande per riguadagnare la fiducia degli utenti.

Samsung con il Galaxy S8 esce dagli schemi presentando uno smartphone con entrambi i lati curvi e con le cornici, superiore e inferiore, ridotte, così da avere un display da 5.8 pollici di diagonale con le dimensioni di poco superiori al Galaxy S7, ma con larghezza di poco inferiore, stesso spessore e peso leggermente inferiore.

Il Samsung Galaxy S8 sarà nei negozi italiani dal 28 aprile e dal 21 aprile per coloro che lo acquisteranno in prevendita ad un prezzo di 829 euro, un prezzo sicuramente non basso e più alto del prezzo di lancio del Galaxy S7 e sappiamo anche che dopo un mesetto dal lancio lo si riuscirà a reperire online ad un prezzo inferiore.

Stiamo parlando sicuramente di un prodotto con un Hardware e fotocamera al top e con il miglior display attualmente presente su uno smartphone, senza dimenticarsi degli accessori presenti in confezione, ma purtroppo la batteria non è all’altezza delle aspettative, addirittura inferiore al Galaxy S7. E’ vero che lo schermo consuma molto, ma crediamo che forse si sarebbe potuto fare meglio.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: Super AMOLED 5.8″ (2960x 1440)
Fotocamera Posteriore: 12 MP, f/1.7, 26mm – LED flash
Fotocamera Frontale: 8 MP, f/1.7, autofocus
Processore: Samsung Exynos 8895 – Octa-core (4×2.3 GHz & 4×1.7 GHz)
Processore Grafico: Mali G71 MP20
Memoria: 64GB di memoria interna, espandibile tramite micro sd fino a 256GB, 4GB RAM
Dimensioni / peso: 148.9 x 68.1 x 8 mm, peso 155g.
Batteria: Agli ioni di litio da 3000 mAh (non removibile)
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, Wi-Fi Direct, Bluetooth v5.0, A2DP, LE, aptX
Reti: LTE Cat. 16 DL 1024 Mbps DL, 150 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione: IP68 per la resistenza ad acqua (fino a 1,5 metri per un massimo di 30 minuti) e polvere
USB: v3.1, Type-C 1.0
Radio: No
NFC: Sì
Gps: Si, con A-GPS, GLONASS, BDS, GALILEO
Lettore di impronte: Sì
Scanner Iride: Sì
Sistema operativo: Android 7.0 (Nougat) con TouchWiz UI
Sim: Single SIM (Nano-SIM) or Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

Costruzione / Ergonomia
10/10
Hardware
9/10
Materiali
9/10
Display
10/10
Fotocamera
10/10
Software
9/10
Autonomia
7/10
Prezzo
7/10
Rapporto qualità / prezzo
8/10
Condividi sui Social
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someonePrint this page