Recensione Honor 9 by Smartphone Italia

Recensione Honor 9 by Smartphone Italia

Presentato un mesetto fa (qui la notizia), l’Honor 9 (qui la preview) è un prodotto dalle caratteristiche di tutto rispetto, ad un prezzo abbastanza contenuto, vediamo come si è comportato.

Confezione

Sono molte le similitudini l’Honor 8, e le troviamo già nella confezione, sviluppata in verticale, con una differente disposizione del dispositivo, ma sempre inserito in una fessura e di cui si vede solo un lato. Rimosso lo smartphone, è possibile aprire o estrarre lo scompartimento che contiene i vari accessori, il cavetto USB-Type-C, il caricatore da 2A, la cover in plastica dura trasparente, la clip per l’apertura del cassettino porta sim (in formato Nano) e microSD e la manualistica. Nella nostra confezione per la stampa, mancano gli auricolari, presenti nella confezione di vendita.

Costruzione, Ergonomia e Display

L’Honor 9, esteticamente ricorda molto l’Honor 8, soprattutto per la cover posteriore in vetro con le varie litografie, ma qui troviamo i bordi stondati in stile Xiaomi Mi6, la cornice è arrotondata ed è in metallo, molto bello anche al tatto ma è molto scivoloso e il retro attira molte impronte; anche qui troviamo la doppia fotocamera posteriore a filo con la scocca.

Sulla parte destra, troviamo, il bilanciere del volume e il pulsante di accensione/spegnimento, mentre sul lato sinistro troviamo il cassettino per Nano-Sim e scheda MicroSD.
Sul lato superiore troviamo il microfono per la riduzione del rumore e il sensore ad infrarossi; sul lato inferiore sono presenti, il connettore USB-Type C in posizione centrale, con alla sua sinistra il l’ingresso per le cuffie e alla sua destra, il microfono principale e l’altoparlante di sistema.
Frontalmente, nella parte superiore troviamo, in posizione centrale, lo speaker (sotto la cui griglia trova posto il LED di stato) con alla sua sinistra sensori e fotocamera frontale; mentre nella parte inferiore, troviamo il tasto home (che funziona anche da lettore delle impronte) con ai lati i due piccoli pulsanti soft touch retro illuminati. Posteriormente, sul lato sinistro, è presente la doppia fotocamera, completamente a filo con la scocca, con il flash led a destra.

Honor 9 ha un display da 5.15 pollici con risoluzione Full HD (1920 x 1080), monta un processore Kirin 960, Octa-Core (Quad-core 2.4 GHz Cortex-A73 + Quad-core 1.8 GHz Cortex-A53)6GB di RAM e 64GB di memoria intera, espandibile tramite microSD fino a 256GB.

Software

La versione di Android attuale è la 7.0 Nougat con la EMUI in versione 5.1 come interfaccia, l’ultima versione disponibile della EMUI.

Tra le varie impostazioni, segnaliamo la possibilità di cambiare lo Stile della schermata Home, attivando il drawer delle app o l’opzione app gemella; è presente anche lo split screen attivabile dalle app recenti e tramite gesture.

All’interno delle impostazioni troviamo le classiche personalizzazioni della EMUI, la gestione delle notifiche, la gestione della barra di navigazione e la gestione del sensore di impronte.

Come per tutti i sui dispositivi, il lavoro svolto da Huawei è ottimo, infatti durante le settimane di utilizzo non abbiamo mai riscontrato rallentamenti o impuntamenti ne riavvii accidentali, il sistema è risultato sempre fluido anche con molte app aperte.

Gestione Telefono

Tramite l’app Gestione Telefono è possibile, appunto, gestire il telefono effettuando varie operazioni, tra le cui, possiamo, chiudere le app che consumano molto, disinstallare le app che usiamo meno, impostare il risparmio energetico, controllare il consumo dei dati da parte delle app.

Temi
Con l’app Temi, è possibile personalizzare graficamente l’interfaccia, potendo scegliere tra molti temi sia gratis che a pagamento.

HiCare
Per ottenere assistenza, informazioni sulla garanzia, manuali e assistenza sui social.

Non mancano un sempre utile file manager (Gestione File), Meteo, Specchio, Torcia, Bussola, Comando Smart (telecomando) e il Blocco note (come widget).

Fotocamera

Come gli ultimi modelli Honor, anche Honor 9 monta due fotocamere, rispetto al Huawei P10 non sono Leica, ma anche qui troviamo la principale, a colori, da 12 megapixel e la secondaria da 20 megapixel in bianco e nero, purtroppo manca lo stabilizzatore. Tramite le due fotocamere è possibile gestire uno zoom 2x, facendo un crop dell’immagine della fotocamera secondaria e aggiungendo i colori provenienti dalla fotocamera principale.

La seconda fotocamera permette di fare ottimi scatti in bianco e nero e sfocature di tutto rispetto.

Per poter gestire lo sfocato, bisogna impostare gli scatti in modalità “Apertura Ampia“.

Da segnalare la tecnologia Pixel binning, grazie a questa tecnologia, Honor 9 consente di scattare foto in condizioni di scarsa illuminazione con una luminosità del 200% più alta rispetto alla generazione precedente. Questa tecnologia si attiva automaticamente quando le lenti rilevano un contesto con poca luce.

La fotocamera anteriore da 8 megapixel permette ottimi selfie con un ottima luminosità.

L’app di gestione offre molte impostazioni e molte scene pre impostate da scegliere, Foto, Bianco e Nero, Video, HDR, Panorama, Notturno, Light painting, Time-lapse, Rallentatore, Filigrana, Nota audio, Scan documento.

Con la nuova doppia fotocamera, Honor 9 porta la fotografia da smartphone a un nuovo livello grazie a un sensore monocromatico da 20MP ed uno RGB da 12MP con zoom ibrido 2X in grado di scattare foto chiare e brillanti. I due sensori lavorano in parallelo per offrire scatti di alta qualità: il sensore monocromatico scatta in bianco e nero, garantendo la miglior riuscita dei dettagli, quello RGB cattura invece colori nitidi e realistici. Infine un sofisticato software combina le due immagini, garantendo il miglior risultato possibile.

Foto scattate con Honor 9

Video girato con il Honor 9

Autonomia

L’Honor 9 ha una batteria da 3200 mAh, e ci aspettavamo un’autonomia di rilievo, e così è stato.

Con il nostro classico uso stress, 3g/4g per una decina d’ore e 3-4 in wifi, due account mail in push, con una cinquantina tra mail scaricate e inviate, Facebook, Google+ e Twitter in push, Whatsapp, Telegram e Hangouts attive e in push con diverse notifiche giornaliere, una mezz’ora di telefonare e qualche sms, siamo arrivati a sera, con quasi 5h di display acceso, direi non male.

Conclusioni

Attualmente è possibile trovare l’Honor 9 ad un prezzo di 449 euro, su Vmall, lo store ufficiale Huawei/Honor, in accoppiata alla Honor Band 3. Su altri store lo si trova ad un prezzo di circa 400 euro, ma senza Band. Sicuramente è un prezzo forse un po’ alto per un Honor, in base a quanto ci aveva abituati Huawei, ma l’hardware è al top, l’autonomia anche, senza dimenticarci dell’ottima fotocamera.

Caratteristiche e specifiche tecniche

– Display: IPS LCD da 5.15″ FHD (1920 x 1080)
– Fotocamera Posteriore: Dual 20MP + 12 MP, f/2.2 con zoom 2x ibrido, doppio LED flash
– Fotocamera Frontale: 8 MP, f/2.0
– Processore: HiSilicon Kirin 960 Octa-core (4×2.4 GHz Cortex-A73 & 4×1.8 GHz Cortex-A53)
– Processore Grafico: Mali-G71 MP8
– Memoria: 64GB di memoria interna, espandibile tramite micro sd fino a 256GB, 6GB RAM
– Dimensioni / peso: 147.3 x 70.9 x 7.5 mm, peso 155g.
– Batteria: Agli ioni di litio da 3200 mAh (non rimovibile)
– Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, WiFi Direct, hotspot, Bluetooth 4.2, A2DP, LE
– Reti: LTE Cat. 6 DL 300 Mbps DL, 50 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
– Certificazione: IP68 per la resistenza ad acqua (fino a 1,5 metri per un massimo di 30 minuti) e polvere
– USB: Type-C 1.0
– 3.5mm jack: Sì
– Radio: No
– NFC: Sì
– IrDA: Sì
– Gps: Si, con A-GPS, GLONASS, BDS
– Lettore di impronte: Sì
– Sistema operativo: Android 7.0 Nougat con EMUI 5.1
– Sim: Dual Sim di tipo Nano

Costruzione / Ergonomia
8/10
Hardware
9/10
Display
8/10
Fotocamera
9/10
Software
9/10
Autonomia
8/10
Prezzo
8/10
Rapporto qualità / prezzo
8/10
Condividi sui Social
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someonePrint this page