Recensione Asus ZenWatch 3‏ (WI503Q) by Smartphone Italia

Recensione Asus ZenWatch 3‏ (WI503Q) by Smartphone Italia

E’ ormai un mese che sono in possesso dell’Asus ZenWatch 3‏ (WI503Q) (qui la preview), spinto dall’ottimo prezzo, vediamo come si è comportato.

Confezione

La confezione è quadrata e ricorda le confezioni degli orologi veri e propri, con l’apertura verso l’alto. Lo ZenWatch 3 è posizionato in una fessura spostata su un lato, non centralmente come ci si aspetterebbe. Rimosso lo smartwatch, troviamo gli scompartimenti con gli accessori, presenti anche nel contenitore che fa da supporto all’orologio.

Come accessori troviamo, la basetta di ricarica, o per meglio dire un cerchio calamitato con ad una estremità il lungo cavo USB; il caricatore da parete da 2A, che dovrebbe garantire la ricarica completa in 40 minuti. Presente anche un curioso supporto in gomma per mantenere su un lato lo smartwatch durante la ricarica ed evitare che si rovini; ovviamente c’è anche la manualistica.

Costruzione

L’Asus ZenWatch 3  ha le dimensioni di 45 x 45 x 10.8 mm, che ritengo giuste anche per un polso non grande, come il mio, inoltre è davvero comodo. Il cinturino è in pelle ed è dotato di un pratico sistema di sgancio, peccato non l’attacco non sia standard, e quindi non è possibile usare cinturini standard.

La scocca è in acciaio (lucido nel nostro esemplare) con due elementi in metallo che prolungano la scocca e ai quali si aggancia il cinturino; sulla destra troviamo i tre pulsanti fisici, con quello centrale, più grande; sul lato sinistro troviamo solo il microfono. Nella parte posteriore, in alto, è presente il connettore per la ricarica. Il tutto completato con la Certificazione IP67 per resistenza ad acqua (fino a 1 metro per un massimo di 30 minuti) e polvere.

Hardware

Lo ZenWatch 3 monta il nuovo processore Qualcomm Snapdragon Wear 2100 quad core da 1,2 GHz, 512MB di RAM e 4GB di memoria interna (in parte occupata dal sistema operativo). Come connettività troviamo il Bluetooth 4.1 e il WiFi. La batteria è al litio da 340mAh. Troviamo, inoltre, Microfono e Speaker, purtroppo manca il sensore per il battito cardiaco.

Display

Il display è da 1.39 pollici Amoled con una risoluzione di 400×400 pixel, circolare e senza odiose bande nere come alcuni dei suoi contendenti. Il sensore di luminosità è nascosto all’interno del display.

Utilizzo

L’associazione avviene scaricando l’app di gestione, Android Ware, dal Google Play; per l’associazione, sono stati usati un Alcatel Shine Lite (qui la recensione) e un Meizu M5 (qui la recensione), entrambi con MarshMallow 6.0 e con un OnePlus 3t con Nougat 7.0 (qui la recensione).
L’associazione è molto facile e immediata, tramite l’app abbiamo accoppiato i due dispositivi e cominciato la configurazione dello SmartWatch.

Lo ZenWatch 3 può essere accoppiato con tutti i dispositivi Android 4.3 a salire. E’ possibile utilizzare lo smartwatch anche con iPhone, ma non tutte le funzionalità sono supportate.
L’associazione avviene scaricando l’app di gestione, Android Ware, dal Google Play. Abbiamo provato lo smartwatch con diversi dispositivi, Alcatel Shine Lite (qui la preview) e un Meizu M5 (qui la preview), entrambi con MarshMallow 6.0 e con un OnePlus 3t con Nougat 7.0.
L’associazione è molto facile e immediata, tramite l’app ho accoppiato i dispositivi e cominciato la configurazione dello SmartWatch.

Durante la prima configurazione verranno installate sul dispositivo le app compatibili presenti sullo Samrtphone, come ad esempio, Hangout, Wathapps, nel nostro caso anche l’app di gestione di Wind, che fornisce tutte le informazioni sulla nostra tariffa, minuti, sms e gb rimanenti, credito presente sulla sim.

Sono molte le smartface implementate da Asus.

La vibrazione non è fortissima, ma nemmeno debole da perdersi le notifiche.

Purtoppo il conteggio dei passi non è preciso, è molto sovrastimato e spesso conta anche con un semplice movimento del braccio, per esempio quando siamo in auto.

I tre pulsanti fisici sono associati ciascuno ad una determinata azione, il tasto superiore lancia l’app ZenFit, ma possiamo personalizzare l’azione, il tasto centrale ci permette di entrare nell’app drawer, mentre con il tasto inferiore si potrà abilitare la modalità Eco.

Software

Il sistema operativo presente è Android Wear, sempre in versione 1.5 basato su Android 6.0 Marshmallow, personalizzato da Asus solo con l’aggiunta dell’app ZenFit per la gestione dell’attività fisica e ZenWatch Manager, che offre qualche personalizzazione in più, serve la controparte sullo smartphone.

Per utilizzare l’app ZenFit, bisogna scaricare la controparte Android per la gestione dei dati.

Tramite ZenWatch Manager è possibile gestire al meglio lo ZenWatch 3, controllando gli aggiornamenti, scegliendo tra molti quadranti presenti e gestendo gli avvisi.

Autonomia

La batteria da 340mAh purtroppo non consente un’autonomia oltre la giornata di utilizzo, 7.00 – 0.00 con tutti i sensori attivi e contapassi, onestamente ci aspettavamo qualcosa in più.
Durante le 16/17h giornaliere di utilizzo, abbiamo ricevuto parecchie notifiche, per alcune di queste, abbiamo utilizzato lo smartwatch per rispondere, dettando il messaggio. L’acquisizione è precisa anche in caso di ambienti rumorosi come l’auto.

Con l’always on attivo, si riesce appena a concludere la giornata.

Asus, ha sviluppato un sistema di ricarica chiamato HyperCharge che permette il 60% di carica in appena 15 minuti e la carica completa in un’ora.

Conclusioni

Giunto ormai alla terza generazione, l’Asus ZenWatch 3, cerca di ritagliarsi una fetta di mercato, dove i due predecessori non ci sono riusciti, nonostante la buona qualità e il prezzo basso e dove, Apple e Samsung la fanno da padrone.

Asus gioca la carta del display circolare e il risultato è davvero ottimo, con una buona qualità generale, anche nella pelle del cinturino (di qualità davvero scarsa sulla ZenWatch 2). Tutto sommato anche il prezzo di 269 euro, è allineato a quanto offerto ed è leggermente inferiore a quanto offre al concorrenza, peccato per l’autonomia, un giorno e mezzo è davvero poco, anche con la HyperCharge.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 1.39 pollici, Amoled, con risoluzione da 400 x 400 pixel
Processore: Qualcomm Snapdragon Wear 2100 quad core da 1,2 GHz
Memoria RAM: 512 MB
Memoria interna: 4 GB
Dimensioni: 45 x 45 x 10.8 mm
Peso: 30 g
Batteria: 340 mAh
Connettività: Bluetooth 4.1, LE – Wi-Fi 802.11 b/g/n
Sensori: Accelerometero, Giroscopio
Sitema operativo: Android Wear OS 1.5.0
Certificazione IP67 per la resistenza ad acqua (fino a 1 metro per un massimo di 30 minuti) e polvere

 

Condividi sui Social
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someonePrint this page