Google Traduttore in italiano migliora e si perfeziona grazie al machine learning

Google Traduttore in italiano migliora e si perfeziona grazie al machine learning

0 214

Google ha pubblicato un nuovo blogspost relativo ai miglioramenti introdotti su Google Traduttore in italiano grazie alle reti neurali e al machine learning.

Di seguito il blogpost completo.

La prossima volta che userete Google Traduttore potreste notare che la traduzione è più accurata e più facile da capire. Il motivo è che le parole e le frasi che traducete dall’inglese all’italiano ora usano la nostra tecnologia più avanzata: la traduzione automatica mediante reti neurali.

Questa tecnologia dà risultati decisamente migliori rispetto al precedente sistema, basato su sequenze di frasi, perché permette di tradurre intere frasi anziché una parte per volta. Il tutto funziona grazie al machine learning, o apprendimento automatico, che è descritto sul nostro blog dedicato alla ricerca. Il risultato sono traduzioni generalmente più precise e più vicine al linguaggio di un madrelingua, specialmente quando traduciamo una frase intera.

Le nuove traduzioni sono disponibili nella maggior parte dei paesi in cui è presente Google Traduttore: nelle app per iOS e Android, all’indirizzo translate.google.it e tramite la Ricerca Google. Presto saranno anche disponibili per le traduzioni automatiche delle pagine in Chrome.

L’italiano si aggiunge a una serie di altre lingue che sono passate alla traduzione neurale. Un grosso ringraziamento va alle migliaia di italiani che hanno condiviso i propri suggerimenti: i contributi alla Community di Google Traduttore ci aiutano a migliorare!

Condividi sui Social
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someonePrint this page